Avvisi PNRR: scadenza il 23 ottobre

IL COMUNE DI SPOLETO PUNTA SULLA VALORIZZAZIONE DELL’EX MONASTERO DELLA STELLA E DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI SAN NICOLO’
Pubblicati tre avvisi per costruire un partenariato speciale pubblico-privato. Gli eventuali interventi saranno finanziati dal Piano nazionale complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR)


Selezione di partner privati per costruire un partenariato speciale pubblico-privato. Questo il punto centrale dei tre avvisi disponibili nel sito istituzionale https://bit.ly/3ESBqwh, in scadenza domenica 23 ottobre, e destinati alla “valorizzazione del patrimonio storico-culturale, ambientale e sociale” nelle aree colpite dal sisma 2016.

Due le aree individuate dal Comune di Spoleto, su cui si concentreranno gli eventuali interventi finanziati dal Piano nazionale complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR): l’ex Monastero della Stella e il Complesso monumentale di San Nicolò.

Per quanto riguarda l’ex Monastero della Stella, parte dei circa 17.000 mq dell’area dell’Anfiteatro romano, la riqualificazione risponde a due obiettivi principali: da un lato si punta alla realizzazione di uno spazio dedicato all’esposizione fisica e multimediale delle eccellenze culturali e ambientali di Spoleto e del suo territorio, anche attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative e della realtà virtuale e aumentata, mentre dall’altro la riqualificazione di una porzione dell’edificio sarebbe funzionale alla realizzazione dell’Osservatorio Internazionale Sisma e del Museo dei Terremoti.

Di fatto si tratta di rifunzionalizzare gli spazi non solo per creare un hub multifunzionale, di carattere culturale e sociale, prevedendo uno spazio espositivo, sia fisico che multimediale, che introduca e accompagni i cittadini e i visitatori all’interno di Spoleto e del suo territorio, ma anche quella di realizzare, con il Progetto OISM – Osservatorio Internazionale Sisma, un luogo in grado di predisporre strumentazioni tecnico-operative nelle fasi di rigenerazione sociale post terremoto, tema su cui, ad oggi, si registra in Italia una notevole frammentarietà.

Discorso diverso è quello relativo al Complesso monumentale di San Nicolò, rispetto al quale l’avviso di manifestazione di interesse, che punta a selezione partner privati per la costituzione di un partenariato speciale, è passaggio propedeutico alla riqualificazione e valorizzazione dell’edificio del XIV secolo quale centro polifunzionale per congressi, spettacoli, mostre, ricevimenti e performance.

La documentazione dovrà essere inviata entro le ore 13 del 23 ottobre 2022, esclusivamente via PEC all’indirizzo comune.spoleto@postacert.umbria.it

Pin It