Comunità Energetica Rinnovabile: prorogata la scadenza

​ COMUNITA’ ENERGETICA RINNOVABILE: PROROGATA LA SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE
Le istanze dovranno essere presentate entro le ore 18.00 di giovedì 27 ottobre


Costituire una Comunità Energetica Rinnovabile (CER) mettendo insieme soggetti pubblici e privati.
È questo l’obiettivo dell’avviso pubblicato nei giorni scorsi dal Comune di Spoleto (https://bit.ly/3gkmywk) per raccogliere le manifestazioni di interesse, passaggio propedeutico alla partecipazione al bando pubblico per la presentazione di progetti, da parte di Enti locali e di imprese in partenariato, per la realizzazione di sistemi centralizzati di produzione e distribuzione intelligente di energia da fonti rinnovabili.

La fonte di finanziamento sarà il Fondo Nazionale Complementare al PNRR (sub misure A2.3 e A2.4), che punta a realizzare comunità energetiche per la condivisione dell’energia. L’obiettivo principale, infatti, non è di realizzare profitti finanziari, ma unicamente di fornire benefici ambientali, economici o sociali a livello di comunità ai suoi soci o membri o alle aree locali in cui opera la comunità stessa.

La comunità è un soggetto di diritto autonomo e l’esercizio dei poteri di controllo fa capo esclusivamente a persone fisiche, PMI, enti territoriali e autorità locali, comprese le amministrazioni comunali, gli enti di ricerca e formazione, gli enti religiosi, quelli del terzo settore e di protezione ambientale nonché le amministrazioni locali contenute nell’elenco delle amministrazioni pubbliche divulgato dall’Istituto Nazionale di Statistica.

La partecipazione alle comunità energetiche rinnovabili è aperta a tutti i consumatori, compresi quelli appartenenti a famiglie a basso reddito o vulnerabili, fermo restando che l’esercizio dei poteri di controllo è detenuto dai soggetti sopra indicati.

La scadenza per la manifestazione di interesse, che dovrà essere inviata, in base alle modalità contenute nell’avviso, all’attenzione del Dipartimento per la transizione ecologica ed energetica, economia circolare, biodiversità e paesaggio, valorizzazione sostenibile del patrimonio pubblico comunale, è stata prorogata a giovedì 27 ottobre 2022, alle ore 18.00.

‘Oggi diventa fondamentale investire nell’ottica delle fonti rinnovabili’, ha dichiarato Agnese Protasi, Assessore alla Transizione ecologica ed energetica, economia circolare, biodiversità e paesaggio. ‘Questa amministrazione fonda la visione della città proprio sulla sostenibilità sia a livello ecologico che economico, e costruire sul territorio una CER , significa agire sia sul piano del risparmio energetico che su quello di uno sviluppo economico che si auto sostiene ed incrementa il valore della città stessa. La partecipazione pubblico privato esalta e ottimizza le risorse presenti sul territorio, costruendo una progettualità condivisa’.

Pin It