Discariche abusive

Permane nel territorio comunale la problematica delle discariche abusive.

A causa delle diverse situazioni di degrado riscontrate e monitorate dall’ufficio ambiente, anche grazie alle segnalazioni ricevute da parte dei cittadini, il Comune di Spoleto ha deciso di avviare una procedura per l’acquisizione delle manifestazioni di interesse per individuare uno o più soggetti a cui affidare il servizio di raccolta, avvio a recupero o smaltimento di rifiuti abbandonati da ignoti su aree pubbliche.

“Decidere di avviare un’operazione del genere – ha dichiarato il Vicesindaco Stefano Lisci – significa non solo cercare di restituire un decoro e una dignità a tutte quelle aree che troppo spesso vengono fatte oggetto di atti che considero gravi ed incivili, ma anche impegnare delle risorse pubbliche per sostenere dei costi in un momento di particolare difficoltà”.

Anche se al momento l’avviso è esclusivamente esplorativo per favorire la partecipazione e consultazione del maggior numero di soggetti potenzialmente interessati, l’importo comunque previsto nel caso di gara è di circa € 27.000,00 + iva.

“Così come già avvenuto in passato – ha aggiunto Lisci – invito tutti ad utilizzare l’isola ecologica di Santo Chiodo per lo smaltimento dei rifiuti e faccio appello al senso civico di ogni cittadino, perché un’operazione del genere, i cui costi gravano sulla collettività, è evitabile solo se tutti prestiamo particolare attenzione all’ambiente e al bene comune”.

Pin It