Family Help – dal 13 settembre 2020 sospesi i termini per la presentazione della domanda

NUOVO AVVISO “Family Help – Contributo per prestazioni individuali di lavoro a domicilio per finalità di conciliazione di tempi di vita e di lavoro di persone e famiglie”_ POR FSE – UMBRIA 2014-2020 – Asse II Inclusione sociale e lotta alla povertà_CUP I19I17000100009 Zona Sociale n. 9 Umbria

_______________________________________________________________________________

DAL 13 SETTEMBRE 2020

SONO SOSPESI I TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE.

SARANNO RIAPERTI NEL CASO DI ECONOMIE SULLE RISORSE DISPONIBILI PER L’ANNO 2020;

VICEVERSA, NEL MESE DI GENNAIO 2021

_______________________________________________________________________________

CHI PUO’ FARE DOMANDA?

La persona che lavora o è inserita in un percorso di formazione o qualificazione professionale, può chiedere un contributo per servizi rivolti ad agevolare la conciliazione dei tempi di vita e lavoro, coniugare il diritto al lavoro con il lavoro di cura familiare, in particolare laddove ci siano bambini, anziani, minori, persone disabili o comunque bisognose di aiuto.

 

 

QUAL E’ L’IMPORTO DEL CONTRIBUTO?

E’ prevista l’assegnazione di un contributo massimo di 2.000,00 Euro, con anticipo pari al 95% dello stesso, in due quote, e il restante a rendicontazione delle spese sostenute per la retribuzione di prestazioni o servizi integrativi flessibili – esempio: attività di supporto a bambini e ragazzi come accompagnamento a scuola o nelle attività extra-scolastiche, espletamento di attività domestiche, accompagnamento di anziani, minori, disabili, o persone in difficoltà-, erogati da un PRESTATORE DI LAVORO A DOMICILIO e acquisibili nel rispetto della normativa vigente in materia. In tutti i casi, l’Isee di chi richiede il contributo non deve essere superiore a 40mila euro.

 

 

DOVE TROVARE L’AVVISO E COME FARE DOMANDA:

L’Avviso (e il modello di domanda ascrivibile), ex D.G.R. n. 1562/2018 D.G.C. n. 22/2019 e D.D. 100/2019, è disponibile sui siti istituzionali dei Comuni afferenti alla Zona Sociale n. 9 Umbria; le domande vanno presentate direttamente ai Comuni. Per la Zona Sociale n. 9 Umbria: Comune di Spoleto, Comune di Castel Ritaldi, Comune di Campello sul Clitunno, Comune di Giano dell’Umbria la “Domanda di ammissione – Family Help” 2019 va presentatata con una delle seguenti modalità:

a mano presso:

  • l’Ufficio Accoglienza/Protocollo della Direzione comunale Servizi alla Persona del Comune di Spoleto Capofila della Zona Sociale n. 9 Umbria, sita in Via San Carlo n. 1,3 Spoleto: lunedì – martedì 8.30-13.00/giovedì 15.00-17.00;
  • l’Ufficio Protocollo della sede centrale del Comune di Campello sul Clitunno afferente la Zona Sociale n. 9 Umbria: lunedì – venerdì 9.30-12.30/lunedì e giovedì 15.00-17.00;
  • l’Ufficio Protocollo della sede centrale del Comune di Castel Ritaldi afferente la Zona Sociale n. 9 Umbria: martedì e venerdì 9.00 -13.00/lunedì e mercoledì 15.00-17.00;l’Ufficio Protocollo della sede centrale del Comune di Giano dell’Umbria afferente la Zona Sociale n. 9 Umbria: lunedì – venerdì 9.00-13.00;

a mezzo raccomandata a/r al seguente indirizzo:

  • Comune di Spoleto – Direzione Servizi alla Persona – Via San Carlo 1,3 – 06049 Spoleto PG – tramite posta elettronica certificata (PEC) secondo le disposizioni vigenti al seguente indirizzo: comune.spoleto@postacert.umbria.it

Non sono ammissibili le domande presentate con modalità diverse da quelle sopra indicate.

 

DOVE RICHIEDERE MAGGIORI INFORMAZIONI:

Per informazioni si resta a disposizione presso: il Comune di Spoleto Direzione Servizi alla Persona il lunedì e il martedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e il giovedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 17.00; il Comune di Campello sul Clitunno il lunedì e il giovedì dalle ore 9.30 alle ore 13.00; il Comune di Castel Ritaldi il mercoledì dalle ore 9.00 alle ore 13.00; il Comune di giano dell’Umbria il lunedì e il mercoledì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

Pin It