Festival dei Due Mondi: ringraziamento alle Forze dell’ordine

Ieri l’incontro con il Capo di Stato della Repubblica di San Marino, il Capitano Reggente Paolo Rondelli


La 65ª edizione del Festival dei Due Mondi ha segnato senza dubbio una ripresa importante dopo i due anni complicati legati alla pandemia. La presenza del pubblico, la qualità della proposta artistica, il lavoro svolto dalla direttrice Monique Veaute e dal suo staff hanno permesso di tornare a respirare la magia di una manifestazione che l’indimenticato genio del Maestro Gian Carlo Menotti ha reso possibile nella nostra città”.

Con queste parole il sindaco di Spoleto e presidente della Fondazione Festival dei Due Mondi, Andrea Sisti, ha voluto sottolineare il valore dell’edizione appena conclusa e l’importanza dei risultati raggiunti.

Un concetto che, illustrato nel corso della conferenza stampa conclusiva, sempre nel pomeriggio di ieri è stato centrale anche durante l’incontro che il sindaco Andrea Sisti, insieme all’europarlamentare Camilla Laureti e all’assessore Danilo Chiodetti, ha avuto a Palazzo comunale con il Capo di Stato della Repubblica di San Marino, il Capitano Reggente Paolo Rondelli.

Più che nel passato tutto questo è stato frutto di un lavoro corale, un impegno che, necessariamente, ha coinvolto anche le Forze dell’ordine chiamate, come sempre, a far sì che tutto potesse svolgersi regolarmente. Per il loro lavoro e per l’attivo coinvolgimento in alcuni degli eventi in programma nelle tre settimane del Festival desidero ringraziare, insieme alla nostra Polizia Locale, i Carabinieri, la Guardia di Finanza e la Polizia di Stato a nome dell’amministrazione comunale, nella certezza che questo lodevole impegno, così come avvenuto in passato, sarà sempre svolto nell’interesse di Spoleto, dei suoi cittadini e dei turisti che arriveranno in visita in città”.

Pin It