Fuori dalle gabbie: ricerca di volontari

La richiesta di partecipazione potrà essere presentata entro il 30 settembre 2020


Il Comune di Spoleto cerca volontari per le attività legate al progetto ‘Fuori dalle gabbie’.

Il bando pubblicato a maggio scorso (https://bit.ly/3gUF49b), il cui termine per la presentazione delle domande è stato prorogato al 30 settembre, è finalizzato alla ricerca di persone, sensibili alle tematiche di cura degli animali che, a titolo gratuito, sono interessate a collaborare con l’amministrazione comunale sia presso la struttura del Canile comunale che su attività e progetti attivi nel territorio.

Ai volontari, che verranno inseriti in un registro comunale appositamente istituito, sarà richiesta:

  • la partecipazione alle iniziative di informazione, distribuzione del materiale informativo in materia di educazione al rispetto degli animali, all’adozione consapevole ed alle buone prassi per la corretta co-abitazione degli stessi con l’ambiente e gli esseri umani;
  • partecipazione alle attività finalizzate a dare visibilità ai cani in attesa di adozione tramite i canali social messi a disposizione dall’amministrazione comunale;
  • attività di controllo pre e post affido o adozione, in coordinamento con il Comune, Polizia Municipale, ASL, e medici veterinari volontari;
  • collaborazione per le attività di nursery, per i cuccioli di cane e gatto, che proprio per le condizioni particolari e delicate di salute di questi soggetti, non possono trovare riparo adeguato presso il canile sanitario o il canile rifugio.

Il progetto “Fuori dalle gabbie” è realizzato dal Comune di Spoleto, la Casa di Reclusione di Spoleto, e la Fondazione CAVECANEM e grazie alla collaborazione del Parco degli Animali – Ugnano (FI).

Pin It