Premiati gli atleti dello Spoleto Nuoto e della Bocciofila

PREMIATI A PALAZZO COMUNALE GLI ATLETI DELLA SPOLETO NUOTO E DELLA BOCCIOFILA “CITTA’ DI SPOLETO”


Sono stati premiati questa mattina a Palazzo comunale gli atleti delle associazioni sportive dilettantistiche Spoleto Nuoto e Bocciofila “Città di Spoleto”, una cerimonia che l’amministrazione ha voluto organizzare per celebrare i successi sportivi conseguiti dalle due società.

Alla presenza del sindaco Andrea Sisti, del vicesindaco Stefano Lisci e dell’assessora Agnese Protasi la pergamena del Comune di Spoleto è stata consegnata alle atlete della Spoleto Nuoto Lucrezia Mancini, Gaia Palumbo , Angelica Gori, Lavinia Cagnoni e ai tecnici Piero Santarelli e Daniele Luciani e agli atleti della Bocciofila “Città di Spoleto” Alessandro Alimenti, Federico Alimenti, Massimiliano Alimenti, Massimiliano Fagiani, Sergio Libori, Roberto Traballoni, presenti insieme a Umbro Brutti, presidente della FIB Umbria, Bruno Nemmi, commissario tecnico e Ermanno Antonini, dirigente accompagnatore.

Assente giustificato per lo Spoleto Nuoto, rappresentato questa mattina anche dal presidente Luciano Pizzoni, l’atleta Gianluca Andolfi che, a partire dal 25 giugno, parteciperà ai XIX Giochi del Mediterraneo.

Con il vostro impegno dimostrate che prefiggersi degli obiettivi e sacrificarsi per raggiungerli è parte di un percorso di crescita che lo sport aiuta senza dubbio a compiere – sono state le parole del sindaco Andrea SistiOltre all’orgoglio che proviamo come amministrazione, c’è il desiderio di lavorare in questi cinque anni per migliorare le condizioni delle strutture sportive a Spoleto, affinché possiate vivere questa parte importante della vostra vita in spazi e luoghi adatti alle vostre esigenze”.

Soddisfazione anche da parte del vicesindaco Stefano Lisci che, nel corso del suo intervento, ha voluto rimarcare l’importanza del lavoro di squadra:”Nessuno vince da solo e farlo con i propri compagni e le proprie compagne, condividendo le aspettative, i desideri e i sacrifici credo sia la prova e, allo stesso tempo, l’insegnamento più grande. Di questo dobbiamo ringraziare i vostri allenatori, perché non solo vi forniscono elementi di conoscenza indispensabili per il vostro percorso sportivo, ma vi aiutano a comprendere il valore della vita attraverso la pratica quotidiana dello sport”.

Pin It