Raccolta porta a porta. Info point in centro storico

L’assessore Campagnani:”Dobbiamo far capire il valore di questo cambiamento”
RACCOLTA PORTA A PORTA IN CENTRO STORICO
Uno sportello informativo in piazza della Libertà per cittadini e attività commerciali

Uno sportello informativo a disposizione dei cittadini e delle attività commerciali per il nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta nel centro storico.
È questa una delle novità decise dal Comune di Spoleto, insieme alla Valle Umbra Servizi, per facilitare le comunicazioni e la distribuzione del materiale non ancora consegnato.

Da martedì 22 settembre lo sportello, che sarà in piazza della Libertà nei locali abitualmente utilizzati dal Festival dei 2 Mondi (box office), farà orario continuato dalle 9 alle 17 tutti i martedì ed i giovedì.

Questo nuovo servizio informativo serve per agevolare quello che consideriamo essere un necessario cambio di abitudini e rendere, in questa fase, le comunicazioni più semplici e dirette – ha spiegato l’assessore all’ambiente Vincenza CampagnaniVogliamo fare sul serio con la raccolta differenziata, migliorando il servizio e aumentando le percentuali registrare fino ad oggi. Per riuscirci però dobbiamo aiutare i nostri concittadini a comprendere, innanzitutto, il valore di questo cambiamento e, subito dopo, le modalità di erogazione del servizio stesso”.

Come annunciato nei giorni scorsi, maggiori informazioni sul servizio saranno comunicate in occasione dell’incontro, organizzato dalla VUS e dal Comune di Spoleto, in programma lunedì 21 settembre alle ore 21.

L’iniziativa, che si terrà nella Sala Pegasus di piazza Bovio, è anche legata alla presentazione di tre progetti ideati dal Comune e dalla VUS. Pensati per facilitare il recupero dei materiali e, conseguentemente, ridurre la quantità di rifiuti portati in discarica, i progetti ECO Selfie, ECO Market ed ECO LAB puntano a coinvolgere la cittadinanza e, per il mercato ed i laboratori, a creare partecipazione attiva sul tema.

Nello specifico si tratta cedere o acquisire gratuitamente, attraverso il sito rifiutologo.it, oggetti di vario genere e tipo che non vengono più utilizzati, ma che possono comunque essere utili ad altri. L’ECO Market sarà quindi inizialmente uno spazio web (l’idea è di individuare anche un luogo dove poter agevolare lo scambio di oggetti tra coloro che praticano poco la rete) dove potersi registrare e caricare immagini e descrizioni di ciò che si vuole mettere a disposizione.

Sullo stesso versante si muove l’ECO LAB, attraverso il quale è possibile mettere a disposizione il proprio tempo per insegnare agli altri come effettuare piccoli interventi di riparazione: riparare e riutilizzare, per evitare di trasformare l’oggetto in rifiuto.

Lavora invece esclusivamente sulle immagini l’iniziativa ECO Selfie che, attraverso un concorso fotografico, mira a sensibilizzare i cittadini sulle tematiche legate alla riduzione dei rifiuti (il miglior eco-selfie sarà premiato con un kit di prodotti a Km0).

Durante l’incontro verrà proiettato il documentario di Emanuele CarusoMENO100CHILI. Ricette per la dieta della nostra pattumiera”, un viaggio per l’Italia delle buone pratiche di riduzione: i protagonisti sono un rifiutologo (Roberto Cavallo) e un senatore scettico (Andrea Fluttero). Tutti i partecipanti all’incontro riceveranno un kit di borse per la raccolta differenziata.

Pin It