Riqualificazione del Circolo Tennis Spoleto 1971

Presentato ufficialmente alla stampa il progetto di riqualificazione del Circolo Tennis Spoleto 1971. Un intervento di circa 2 milioni di euro che permetterà la realizzazione di cinque campi da tennis (tre in grado di ospitare incontri internazionali e due nazionali), una piscina, una SPA, un’area bar e un’area ristorante, un campo di calcio A5 e relativi spogliatoi dedicati alle varie attività sportive.

“E’ un investimento importante, che abbiamo voluto fortemente e per cui abbiamo lavorato tanto in questi ultimi tre anni – sono state le parole del president del Consorzio Stabile Co.S.I.S. Fabio Zaffini – pensiamo sia importante anche per la città sotto l’aspetto sociale, sportivo e lavorativo, dato che a regime la struttura impiegherà, almeno inizialmente, tra le 15 e le 20 persone”.

Il Comune di Spoleto ha affidato la struttura al Consorzio nel mese di marzo e, nell’immediato, sono stati effettuati alcuni interventi di sistemazione indispensabili per la riapertura. I lavori di riqualificazione veri e propri inizieranno a luglio, con la creazione di due campi da tennis e la realizzazione del primo blocco spogliatoi, così da avere la disponibilità di due campi coperti con l’inizio dell’inverno. Successivamente gli interventi proseguieranno per step.

“Il nostro obiettivo – ha aggiunto il presidente Zaffini – è di completare l’intervento entro marzo 2020 ed essere pronti per la stagione estiva tra maggio e giugno del prossimo anno. Comunicheremo lo stato di avanzamento dei lavori, per far conoscere a tutti quella che sarà una cittadella dello sport”.

Presenti in conferenza stampa anche l’assessore all’urbanistica Francesco Flavoni ed il consigliere allo sport Massimiliano Montesi. “Questo è un luogo che ha una storia, un’area sportiva di grande valore all’interno del nostro centro storico – ha dichiarato l’assessore Flavoni – il fatto che il progetto e la realizzazione sia nata dalla volontà e dalla capacità di imprenditori e professionisti spoletini non può che farci piacere, perché lo consideriamo un valore aggiunto. Come amministrazione siamo a disposizione per ogni necessità o richiesta”.

“Crediamo nel valore dello sport – ha aggiunto il consigliere Montesi – e non possiamo che esperimere soddisfazione per questo progetto che riqualifica un’area sportiva che è all’ingresso della città. Lavoreremo per dare il nostro contributo ed organizzare qui eventi sportivi”.

Un restyling che avrà un impatto positivo anche per il movimento tennistico, come ha tenuto a specificare la vice presidente del Tennis Club 2 Valli A.S.D. Anna Caselli:”Siamo molto orgogliosi di poter lavorare ad un progetto così importante, perché possiamo far crescere il movimento tennistico di Spoleto, anche organizzando tornei di livello nazionale ed internazionale”.      

“Dal punto di vista paesaggistico l’impatto sarà veramente minimo – hanno spiegato gli architetti Massimiliano Fabiani e Riccardo Rosati – nei limiti di quello che le norme ci consentono, abbiamo lavorato molto sul fronte dell’efficientamento energetico e del mantenimento delle condizioni ambientali esistenti”.  

Pin It