Tappa a Spoleto per il progetto ministeriale Sic2Sic

Ha fatto tappa a Spoleto “Life Sic2Sic – In bici attraverso la Rete Natura 2000”, un progetto dell’ISPRA  (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale), ARES, ENNE3.

Un viaggio in Italia in bicicletta, per scoprire le bellezze dei siti Natura 2000 e che toccherà, in 100 tappe, 7 regioni e 200 comuni, per circa 6000km. La Rete Natura 2000 ha l’obiettivo di preservare questo patrimonio salvaguardando i siti comunitari in cui si trovano habitat e specie prioritari e quindi di particolare interesse. A Spoleto sei siti fanno parte della rete europea Natura 2000 tra cui Monteluco, Fosso di Camposolo, Valle di Pettino, Monte Il Cerchio, boschi di Montebibico, Bassa Valnerina tra Montefionchi e la cascata delle Marmore.

Il gruppo di ciclisti – formato da esperti e ricercatori – è arrivato a Spoleto ieri per la conclusione della tappa Assisi-Spoleto ed è ripartito stamani dalla scuola XX Settembre per la successiva tappa Spoleto-Piediluco dopo un incontro didattico con gli alunni della classe 5a della scuola primaria che hanno partecipato con entusiasmo al momento di formazione, ricevendo i complimenti per la preparazione e la conoscenza che i ragazzi hanno dimostrato in merito alla ricchezza naturalistica del territorio e alle tematiche della biodiversità.

All’incontro alla XX Settembre è seguito un meeting istituzionale a Palazzo Comunale con l’assessore all’ambiente Maria Rita Zengoni, con l’assessore alla scuola Beatrice Montioni e con il consigliere con delega allo sport Massimiliano Montesi, cui ha partecipato il referente alla comunicazione del progetto Mauro Di Giacomo dell’Ares 2.0, uno dei partner dell’iniziativa “Life ‘SIC2SIC’” che è sotto l’egida del Ministero dell’Ambiente ed è cofinanziata dall’Unione Europea. L’incontro è stato anche l’occasione per presentare alcuni progetti del Comune di Spoleto che partendo dalla valorizzazione del patrimonio naturalistico del territorio puntano, attraverso un complesso e variegato sistema di mobilità dolce, allo sviluppo sostenibile e turistico del territorio: si è parlato del raccordo ciclabile tra la Spoleto-Norcia e la Spoleto-Assisi lungo il torrente Tessino, del Progetto LUCUS per il potenziamento della sentieristica del Monteluco e del servizio di bike-sharing.

Pin It