Mostre Palazzo Collicola Arti Visive

PalazzoCollicola arti visive

opening delle mostre invernali sabato 13 dicembre

Sabato 13 dicembre alle ore 14 opening delle mostre invernali di Palazzo Collicola Arti Visive.  Tre i nuovi percorsi nell’arte contemporanea curati dal direttore Gianluca Marziani.  Si tratta di Croce Taravella con “Biologie”, Claudio Malacarne con “i sensi liquidi” e “Baculus” a cura di Studio A’87. Le mostre proseguiranno fino a domenica 1 marzo 2015.

Claudio Malacarne e i sensi liquidi. L’inverno di Palazzo Collicola Arti Visive apre una finestra “caldissima” oltre il freddo stagionale. Uno sguardo inaspettato e mediterraneo, figlio della grande pittura italiana, ci catapulta nella sensazione del mare trasparente, dell’acqua limpida e attrattiva, del galleggiamento tra sfumature di verde e blu. Una digressione visiva che riguarda un percorso anomalo e rigoroso, unico per tematiche e slancio narrativo, una controtendenza vincente che elabora la natura complessa del benessere, dell’ottimismo, dello sguardo che sceglie la luce al posto del buio.

Croce Taravella porta a Spoleto una mostra di opere recenti e conferma la speciale attenzione del museo per la pittura italiana contemporanea. Un’indagine espositiva, quella voluta dal direttore Marziani, che esce dal margine del conformismo mediatico e presenta autori di forte autonomia estetica, figli di belle storie personali che raccontano il talento italiano, la forza atavica dei luoghi d’origine, la densità di contenuti ad elevata linfa sociale.

Un progetto collettivo che attraversa una lunga storia spoletina d’interventi artistici, gestiti con intuito curatoriale da Franco Troiani, artista che del progetto condiviso, come attività di Studio A’87, ha fatto un’opera ambiziosa, probabilmente la sua opera più paradigmatica e universale. BACULUS è ispirato ai bastoni degli “Orti del Sole” nel Centro Sociale per anziani, porzione del Complesso Monumentale San Carlo Borromeo a Spoleto. In questi luoghi aperti, nell’ex chiesa di S. Carlo e alla Madonna del Pozzo di Porta Monterone, si celebravano la Primavera e l’Estate con le feste e le manifestazioni dello Studio A ’87, quasi trent’anni di arte condivisa.

Spoleto, 12 dicembre 2014

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *