Stagione di Prosa al Teatro Nuovo: ‘Il Giuoco delle Parti’ di Pirandello

Secondo appuntamento con la Stagione di Prosa 2016-2017 a Spoleto, stagione che ha già fatto registrare il record di abbonamenti. Dopo l’apertura di “Macbeth” con Branciaroli, un altro protagonista del teatro italiano Umberto Orsini sarà sul palcoscenico del Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti, sabato 29 ottobre, alle 21, con la nuova applauditissima versione del “Giuoco delle parti”, commedia che negli ultimi vent’anni l’attore ha più volte rivisitato, convinto che uno dei modi per preservare un classico è quello di ripensarlo apportando continue modifiche ed approfondimenti.

Orsini incontrerà il pubblico giovedì 27 ottobre alle ore 16.30 alla Biblioteca Comunale a cura dell’Associazione culturale SeminArte nell’ambito di un ciclo di incontri chiamato “Condivisioni”, un percorso di visione e formazione del pubblico

Luigi Pirandello ha scritto una commedia nera, dove matrimonio, tradimento, onore e omicidio si inseguono in una logica successione. La novità di questo allestimento sta nell’aver immaginato un futuro per il protagonista Leone Gala dopo quel tragico avvenimento, lui, uomo di lettere, costretto a macchiarsi di un delitto non riesce a liberarsi dal suo passato e rivive tutta la vicenda come un ammasso di ricordi, di ricostruzione dei fatti dal punto di vista di chi è sopravvissuto. L’inferno del matrimonio è reinterpretato in un’ottica vicina al teatro di Strindberg dove l’abisso morale dei protagonisti si alterna al gioco dialettico che ha quasi sempre guidato la lettura di questo testo. Alvia Reale conferisce a Silia un connotato più vicino alla novella nella quale Pirandello aveva tracciato il suo primo approccio alla vicenda e Totò Onnis regala un ritratto inedito alla figura di Guido Venanzi. Orsini si dibatte fra i fantasmi che popolano una mente in cui il tempo batte i suoi colpi rimbalzandoli confusamente dal passato al presente e viceversa.

Il Giuoco delle parti, di Luigi Pirandello, è diretto da Roberto Valerio.  Adattamento Valerio – Orsini – Balò.  Con Umberto Orsini, Alvia Reale, Totò Onnis e con Flavio Bonacci, Carlo De Ruggieri, Alessandro Federico. Le scene sono di Maurizio Balò, i costumi di Gianluca Sbicca. Una produzione Compagnia Umberto Orsini.

Si può prenotare telefonicamente, al Botteghino Telefonico Regionale 075/57542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20. I biglietti prenotati vanno ritirati mezz’ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita. E’ possibile acquistare i biglietti anche on-line sul sito del Teatro Stabile dell’Umbria www.teatrostabile.umbria.it.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *