Successo per l‘iniziativa ‘La strana coppia: i monumenti si raccontano’

È stato un successo l’urban trekking organizzato dal Cantiere Oberdan e dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo che si è svolto ieri nel centro storico di Spoleto. Il corteo, partito da Piazza della Signoria, si è subito diretto, accompagnato dal rullio dei tamburi di Roberto Reggiani, alle sostruzioni sillane, aperte per l’occasione. Per molti è stata questa la prima sorpresa, perché non è sempre possibile l’ingresso nel monumentale corridoio a volte nascosto all’interno delle antiche e possenti mura. La seconda è stata sentirle ‘parlare’ e raccontare la loro storia grazie alla voce di Fausto Manasse. Da lì il gruppo – composto da tanti ragazzi – si è diretto a Piazza del Duomo. E di nuovo la Piazza ha raccontato la sua storia, questa volta grazie al racconto messo in scena da Simonetta Mancini. I due attori erano accompagnati da Paolo Tagliavento.

“Sono da un mese assessore alla cultura e al turismo di questa città – ha dichiarato l’Assessore Camilla Laureti – e questa iniziativa del Cantiere Oberdan dice qualcosa di come voglio continuare il mio lavoro. È un piccolo evento pensato da un’associazione di Spoleto che ha fatto vivere il nostro centro storico e che ha appassionato tutti i cittadini che hanno partecipato. È un esempio di come può tornare a vivere il cuore della nostra città: dando spazio alle energie creative che ci sono, coinvolgendo i cittadini a partire dai più piccoli, vivendo in maniera diversa il nostro patrimonio culturale, facendo scoprire i nostri monumenti, anche i più sconosciuti. Per questo ringrazio il “Cantiere Oberdan” per l’idea, gli attori che hanno dato voce e storia ai monumenti e tutti coloro che hanno permesso la realizzazione dell’iniziativa. Un messaggio piccolo, ma pieno di significato”.

Per chi non fosse riuscito a partecipare questa volta lo spettacolo sarà ripetuto il prossimo 18 dicembre.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *