International Dance Competition Spoleto: il Gala assegna i premi ai migliori danzatori del trentennale

Si conclude con il Gala dei Vincitori, l’edizione numero 30 dell’International Dance Competition Città di Spoleto. Il Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti ha ospitato sabato 21 la serata d’onore dopo aver accolto per una intera settimana circa 130 ballerini provenienti da Italia, Ungheria, Bulgaria, Corea, Ucraina, Giappone.

Un indotto importante per la nostra città – spiega Danilo Chiodetti, Assessore alla Cultura – e un piacere in questi giorni incontrare in giro per Spoleto così tanti ragazzi. Durante questa manifestazione si respira un’atmosfera speciale”. Il nome di Spoleto risuona nel mondo grazie all’internazionalità ritrovata dopo il black out imposto dal Covid alla danza. “Il Concorso di Spoleto è riconosciuto in tutto il mondo per la sua qualità – precisa il Direttore Artistico Irina Kashkovae noi puntiamo a fare sempre meglio, ogni anno di più”.

Presente al Gala anche la giuria che nel corso della settimana ha lavorato alacremente alle varie fasi del concorso per assegnare medaglie, premi, borse di studio e menzioni speciali ai giovani danzatori e ai loro coreografi. Maria Grazia Garofoli, già etoile del Teatro La Fenice di Venezia e Direttore del Corpo di Ballo Arena di Verona ha consegnato le medaglie d’oro all’Istituto Alta Formazione Coreutica di Genova per la sezione gruppi, all’umbro Francesco Giammattei, alle ungheresi Mira Jaszovics,Franciska Yuki Bonecz e Cecilia Porkolab per il classico e al tredicenne Emiliano Fiasco per la sezione moderna.

Julio Bocca, già Etoile Internazionale e primo ballerino dell’American Ballet, e Kathryn Bennetts, già Direttore Artistico del Royal Ballet of Flanders e attuale Direttore di palcoscenico di Willians Forsyte in tutto il mondo, hanno consegnato i secondi e terzi premi mentre Kim Jung A, Presidente e Direttrice artistica della compagnia MutDance, e Serge Bondur, Artista Emerito del Popolo Ucraino, insegnante e maitre du ballet all’Opera Nazionale di Kiev, le medaglie di bronzo.

Oleksi Bessmertni ha distribuito ben 6 Borse di studio presso il Festival internazionale di danza Tanzolymp di Berlino da lui diretto e Sara Zuccari, giornalista, storico, critico di danza per Tgcom24 Mediaset e Direttore del Giornale della Danza, ha assegnato tre Premi della critica ai coreografi Nicola Benedetti e Anna Gasparini e al giovane talento Emiliano Fiasco.

Paolo Boncompagni, Direttore Generale, ha spiegato quanto sia complesso organizzare un evento di tale calibro “impossibile senza l’appoggio di alcuni soggetti quali: MIUR, Comune di Spoleto, EMAS, Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto, Fondazione Antonini, International Federation of Ballet Competitions, IDC China Spoleto, Monini, Castello delle Regine, Rotary Club Spoleto, Giornale della Danza”.

Sul palco anche Dario Pompili, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto, al fianco dell’evento da sempre e testimone della “crescita della manifestazione, della sua qualità e della popolarità in Italia e all’estero”.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *