Calendar

Set
22
Mer
MOSTRA | Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus @ Museo Diocesano
Set 22 giorno intero

Dal 15 giugno al 7 novembre, grazie alla preziosa collaborazione dei Musei Vaticani, verrà riunito e sarà visibile per la prima volta il trittico composto dalla Madonna in trono con il Bambino e gli angeli, attualmente custodito nel Museo Diocesano di Spoleto, e dagli scomparti laterali con le raffigurazioni di Santa Paola Romana e Santa Eustochio che, scampati alla furia del terremoto del 1703, entrarono nel mercato dei collezionisti e sono documentati in Vaticano a partire dal 1867.

La mostra, dal titolo Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus, è curata da Adele Breda, referente del Reparto per l’Arte Bizantino-medievale dei Musei Vaticani, da Stefania Nardicchi, Conservatore del Museo Diocesano di Spoleto, e da Anna Pizzamano, Dottoranda in “Storia e Beni Culturali della Chiesa” presso la Pontificia Università Gregoriana.

In occasione del recente restauro dei due scomparti laterali conservati all’interno della Collezione Vaticana, riportanti le immagini di due sante poco note, Paola Romana ed Eustochio, madre e figlia che vissero all’epoca di San Girolamo (fine IV secolo), se ne è approfondito lo studio e si è cercato di trovare lo scomparto centrale perduto. Le ricerche hanno individuato al Museo Diocesano di Spoleto una tavola frammentata, dove è rappresentata una Madonna in trono col Bambino tra due angeli. Il dipinto, seppur mancante della parte inferiore, è stato riconosciuto come parte centrale del trittico. L’opera ornava in origine l’altare della chiesa di Santa Maria presso il castello di Abeto di Preci, da cui l’appellativo di Maria Santissima di Piè di Castello.

La Madonna di Spoleto è stata trasferita al Gabinetto di Ricerche Scientifiche applicate ai Beni Culturali dei Musei Vaticani, dove i diversi componenti sono stati esaminati a fondo: l’essenza lignea, i pigmenti, le incisioni e i punzoni ne hanno confermato la piena compatibilità. Con l’intento di approfondire lo studio di un pittore di elevatissima qualità non abbastanza noto, è stata selezionata anche un’opera più tarda del medesimo maestro da mettere a confronto, la Madonna in trono col Bambino tra due angeli, oggi custodita nel Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare “Beato Angelico” di Vicchio del Mugello.

Sono diversi i motivi che hanno condotto a questa scelta. Si tratta, infatti, di polittici realizzati da una delle botteghe fiorentine più raffinate e ricercate del tempo, destinati all’arredo liturgico di cappelle e pievi delle zone rurali di Umbria e Toscana. La sopravvivenza della sola tavola con la Madonna, sia nel caso di Abeto di Preci che in quello di Vicchio, attesta, altresì, una devozione mai interrotta e un legame affettivo e plurisecolare con il territorio, che ha resistito anche alla dispersione degli scomparti laterali. Grazie a questo accostamento è anche possibile intuire le dimensioni originarie della Madonna di Spoleto, gravemente danneggiata nel terremoto del 1703.

Due momenti del percorso stilistico del Maestro della Madonna Straus, attivo a Firenze tra il 1385 e il 1415, un pittore che, da un iniziale neogiottismo, lentamente si apre al nuovo stile internazionale, accogliendo in parte i modi di Lorenzo Monaco e di Gherardo Starnina, ma mantenendo sempre una sua originale arcaicità.

Titolo: Incanto Tardogotico, Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus
Sede: Spoleto, Museo Diocesano
Periodo: 15 giugno -7 novembre 2021
Catalogo: edito da Quattroemme, Perugia
Orari: Tutti giorni dalle 11 alle 18. Giorno di chiusura lunedì
Biglietti: Euro 5,00; gratuito fino a 6 anni e disabili con accompagnatore

Informazioni:
Tel.+39 0577 286300 – duomospoleto@operalaboratori.com
www.spoletonorcia.it

MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato
Set 22 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--><!--:en-->EXHIBITION | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--> @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato

San Salvatore ARMONIE imPERFETTE
Mostra fotografica-documentaria a cura del Comune di Spoleto per il decennale dall’inserimento nella lista del patrimonio mondiale Unesco del sito seriale i Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.c.)

dal 25 giugno al 15 agosto
sale espositive ex Monte di Pietà via A. Saffi
dal giovedì alla domenica
10.30/13.00 – 16.30-19.00

fino al 31 dicembre
presso palazzo Mauri, biblioteca comunale G. Carducci
orari apertura biblioteca – info 0743/218801

presso la sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto, Complesso San Matteo
mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13
venerdì dalle ore 15 alle ore 17
sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20

MOSTRE DI PALAZZO COLLICOLA @ Palazzo Collicola
Set 22 giorno intero

Il direttore artistico Marco Tonelli propone un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura

Apertura al pubblico il 26 giugno. Le mostre saranno visitabili fino al 26 settembre

Saranno quattro le mostre organizzate dal Comune di Spoleto a Palazzo Collicola in occasione del 64° Festival dei 2 Mondi. Sotto la direzione di Marco Tonelli, le proposte artistiche di quest’estate 2021 (l’apertura è in programma il prossimo 26 giugno e saranno visitabili fino al 26 settembre) saranno un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura, all’interno di diversi percorsi concettuali sviluppatisi, in alcuni casi, in epoche apparentemente lontane e idealmente distanti.   Giuseppe Penone: Disegni A cura di Marco Tonelli la mostra, pensata assieme all’artista, sarà allestita nelle sale interne della Galleria d’Arte Moderna. Promossa dal Festival Dei Due Mondi, si inserisce idealmente nella tradizione di esposizioni di disegni di grandi artisti moderni e contemporanei, come fu per Disegni americani del MoMA (1961), Disegni italiani moderni (1962), Willem de Kooning: disegni (1969), James Ensor. Disegni e Acqueforti (1981), Balthus: disegni e acquerelli (1982), che si tennero a Spoleto proprio nell’ambito del Festival. Una mostra del genere, dedicata esclusivamente al disegno, è la prima realizzata da Penone in Italia, dopo quella del Drawing Center di New York nel 2007.
    Work in Progress. Opere dalla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e dalla Fondazione Marignoli di Montecorona. A cura di Michele Drascek, Duccio K. Marignoli, Marco Tonelli, due collezioni d’arte di Spoleto, quella della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e quella della Fondazione Marignoli di Montecorona, hanno voluto mettere a confronto, creando una linea storica senza soluzione di continuità, dal XVI secolo all’epoca contemporanea, una serie particolare di opere: bozzetti, modelli, schizzi preparatori, studi. Saranno esposte in tutto 70 opere tra disegni, dipinti, sculture, maquette in legno, modelletti, alcune delle quali recuperate eccezionalmente dai depositi di Palazzo Collicola od esposte per la prima volta in pubblico dalla collezione conservata a Palazzo Marignoli.
    Stefano Di Stasio: Astanze A cura di Fabio Sargentini e Marco Tonelli, nove grandi dipinti saranno presentati in altrettante sale del Piano mostre del museo, creando un percorso di stanze o stazioni che dir si voglia, immerse nell’oscurità e ritagliate nel buio da un unico punto di luce, che fa emergere figure monumentali di misteriosi uomini solitari e carichi di connotazioni simboliche, dipinte tra 1994 e 2011 e provenienti da un unico nucleo tematico: quello della Galleria dell’Attico di Roma, presso cui l’artista ha tenuto mostre personali e collettive sin dal 1994.
    Josè Angelino: Resistenze A cura di Davide Silvioli è un progetto site-specific di Josè Angelino in collaborazione con la Fondazione Carla Fendi e con Mahler & LeWitt Studios. Tutte le opere in mostra, che saranno dislocate in diverse aree di Palazzo Collicola sono courtesy della Galleria Alessandra Bonomo. L’evento costituisce il primo appuntamento di un ciclo di esposizioni dal titolo Collicola Project Room(s), a cura di Davide Silvioli e dedicate ad artisti emergenti.
Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Set 22 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

Tour individuali di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Set 22 giorno intero

SPOLETO TOUR INDIVIDUALI

TUTTI I GIORNI previa prenotazione
Mattina: ore 10.00
Pomeriggio: ore 16.00

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Per info e prenotazioni:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

Set
23
Gio
CAPOLAVORI DA MUSEO | Visite guidate tematiche nei musei
Set 23 giorno intero

CAPOLAVORI DA MUSEO
Visite guidate tematiche nei musei

SETTEMBRE 2021

Continuano anche le visite guidate tematiche Capolavori da Museo a cura di Sistema Museo, in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto – Tempietto sul Clitunno, il Comune di Spoleto e il Comune di Campello sul Clitunno. Si tratta di speciali visite guidate tematiche alle collezioni dei musei della Spoleto Card.

Le visite guidate in programma sono l’occasione per approfondire e scoprire il prezioso patrimonio storico artistico di Spoleto e di Campello sul Clitunno.

CALENDARIO DELLE VISITE GUIDATE – SETTEMBRE 2021

Casa Romana
La domus romana, mosaici e pitture parietali
dal giovedì alla domenica ore 15:30

Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo
Il ciclo pittorico e l’affresco di Thomas Becket
dal venerdì alla domenica ore 17:00

Palazzo Collicola
Le mostre temporanee
giovedì ore 18:00 – Giovanni Carandente. Archives and Documents
giovedì ore 18:00 – Astanze di Stefano Di Stasio
giovedì ore 18:00 – Work in progress – opere della collezione Marignoli di Montecorona
giovedì ore 18:00 – Disegni di Giuseppe Penone

Una nobile passeggiata
dal venerdì alla domenica ore 18:00

Tempietto sul Clitunno
Un monumento che affascina da secoli
dal venerdì alla domenica ore 19:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al museo.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
Sistema Museo | dal mercoledì al lunedì | 0743.46434 | spoleto@sistemamuseo.it

DALL’ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Set 23 giorno intero
<!--:it-->DALL'ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza<!--:--><!--:en-->FROM ABOVE THE TOWERS |  Guided tours of the defensive walkways of the fortress<!--:--> @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
DALL’ALTO DELLE TORRI
Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza

A partire da sabato 31 luglio 2021 tornano le visite guidate ai percorsi difensivi della Rocca Albornoz.
Sistema Museo in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto promuove delle speciali visite guidate ai camminamenti difensivi della fortezza da cui è possibile dominare la vallata e ammirare l’affascinante panorama. Le visite consentiranno di mettere in relazione il paesaggio con la funzione difensiva della fortezza e la sua posizione strategica nel territorio.

Le visite ai percorsi difensivi sono in programma:
lunedì e giovedì – ore 10:00 – 11:00 – 12:00
venerdì, sabato, domenica e festivi – ore 10:00 – 11:00 – 12:00 – 16:00 – 17:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al monumento.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
dal giovedì alla domenica e lunedì
Sistema Museo 0743.224952
museoducatospoleto@sistemamuseo.it

MOSTRA | Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus @ Museo Diocesano
Set 23 giorno intero

Dal 15 giugno al 7 novembre, grazie alla preziosa collaborazione dei Musei Vaticani, verrà riunito e sarà visibile per la prima volta il trittico composto dalla Madonna in trono con il Bambino e gli angeli, attualmente custodito nel Museo Diocesano di Spoleto, e dagli scomparti laterali con le raffigurazioni di Santa Paola Romana e Santa Eustochio che, scampati alla furia del terremoto del 1703, entrarono nel mercato dei collezionisti e sono documentati in Vaticano a partire dal 1867.

La mostra, dal titolo Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus, è curata da Adele Breda, referente del Reparto per l’Arte Bizantino-medievale dei Musei Vaticani, da Stefania Nardicchi, Conservatore del Museo Diocesano di Spoleto, e da Anna Pizzamano, Dottoranda in “Storia e Beni Culturali della Chiesa” presso la Pontificia Università Gregoriana.

In occasione del recente restauro dei due scomparti laterali conservati all’interno della Collezione Vaticana, riportanti le immagini di due sante poco note, Paola Romana ed Eustochio, madre e figlia che vissero all’epoca di San Girolamo (fine IV secolo), se ne è approfondito lo studio e si è cercato di trovare lo scomparto centrale perduto. Le ricerche hanno individuato al Museo Diocesano di Spoleto una tavola frammentata, dove è rappresentata una Madonna in trono col Bambino tra due angeli. Il dipinto, seppur mancante della parte inferiore, è stato riconosciuto come parte centrale del trittico. L’opera ornava in origine l’altare della chiesa di Santa Maria presso il castello di Abeto di Preci, da cui l’appellativo di Maria Santissima di Piè di Castello.

La Madonna di Spoleto è stata trasferita al Gabinetto di Ricerche Scientifiche applicate ai Beni Culturali dei Musei Vaticani, dove i diversi componenti sono stati esaminati a fondo: l’essenza lignea, i pigmenti, le incisioni e i punzoni ne hanno confermato la piena compatibilità. Con l’intento di approfondire lo studio di un pittore di elevatissima qualità non abbastanza noto, è stata selezionata anche un’opera più tarda del medesimo maestro da mettere a confronto, la Madonna in trono col Bambino tra due angeli, oggi custodita nel Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare “Beato Angelico” di Vicchio del Mugello.

Sono diversi i motivi che hanno condotto a questa scelta. Si tratta, infatti, di polittici realizzati da una delle botteghe fiorentine più raffinate e ricercate del tempo, destinati all’arredo liturgico di cappelle e pievi delle zone rurali di Umbria e Toscana. La sopravvivenza della sola tavola con la Madonna, sia nel caso di Abeto di Preci che in quello di Vicchio, attesta, altresì, una devozione mai interrotta e un legame affettivo e plurisecolare con il territorio, che ha resistito anche alla dispersione degli scomparti laterali. Grazie a questo accostamento è anche possibile intuire le dimensioni originarie della Madonna di Spoleto, gravemente danneggiata nel terremoto del 1703.

Due momenti del percorso stilistico del Maestro della Madonna Straus, attivo a Firenze tra il 1385 e il 1415, un pittore che, da un iniziale neogiottismo, lentamente si apre al nuovo stile internazionale, accogliendo in parte i modi di Lorenzo Monaco e di Gherardo Starnina, ma mantenendo sempre una sua originale arcaicità.

Titolo: Incanto Tardogotico, Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus
Sede: Spoleto, Museo Diocesano
Periodo: 15 giugno -7 novembre 2021
Catalogo: edito da Quattroemme, Perugia
Orari: Tutti giorni dalle 11 alle 18. Giorno di chiusura lunedì
Biglietti: Euro 5,00; gratuito fino a 6 anni e disabili con accompagnatore

Informazioni:
Tel.+39 0577 286300 – duomospoleto@operalaboratori.com
www.spoletonorcia.it

MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato
Set 23 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--><!--:en-->EXHIBITION | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--> @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato

San Salvatore ARMONIE imPERFETTE
Mostra fotografica-documentaria a cura del Comune di Spoleto per il decennale dall’inserimento nella lista del patrimonio mondiale Unesco del sito seriale i Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.c.)

dal 25 giugno al 15 agosto
sale espositive ex Monte di Pietà via A. Saffi
dal giovedì alla domenica
10.30/13.00 – 16.30-19.00

fino al 31 dicembre
presso palazzo Mauri, biblioteca comunale G. Carducci
orari apertura biblioteca – info 0743/218801

presso la sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto, Complesso San Matteo
mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13
venerdì dalle ore 15 alle ore 17
sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20

MOSTRE DI PALAZZO COLLICOLA @ Palazzo Collicola
Set 23 giorno intero

Il direttore artistico Marco Tonelli propone un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura

Apertura al pubblico il 26 giugno. Le mostre saranno visitabili fino al 26 settembre

Saranno quattro le mostre organizzate dal Comune di Spoleto a Palazzo Collicola in occasione del 64° Festival dei 2 Mondi. Sotto la direzione di Marco Tonelli, le proposte artistiche di quest’estate 2021 (l’apertura è in programma il prossimo 26 giugno e saranno visitabili fino al 26 settembre) saranno un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura, all’interno di diversi percorsi concettuali sviluppatisi, in alcuni casi, in epoche apparentemente lontane e idealmente distanti.   Giuseppe Penone: Disegni A cura di Marco Tonelli la mostra, pensata assieme all’artista, sarà allestita nelle sale interne della Galleria d’Arte Moderna. Promossa dal Festival Dei Due Mondi, si inserisce idealmente nella tradizione di esposizioni di disegni di grandi artisti moderni e contemporanei, come fu per Disegni americani del MoMA (1961), Disegni italiani moderni (1962), Willem de Kooning: disegni (1969), James Ensor. Disegni e Acqueforti (1981), Balthus: disegni e acquerelli (1982), che si tennero a Spoleto proprio nell’ambito del Festival. Una mostra del genere, dedicata esclusivamente al disegno, è la prima realizzata da Penone in Italia, dopo quella del Drawing Center di New York nel 2007.
    Work in Progress. Opere dalla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e dalla Fondazione Marignoli di Montecorona. A cura di Michele Drascek, Duccio K. Marignoli, Marco Tonelli, due collezioni d’arte di Spoleto, quella della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e quella della Fondazione Marignoli di Montecorona, hanno voluto mettere a confronto, creando una linea storica senza soluzione di continuità, dal XVI secolo all’epoca contemporanea, una serie particolare di opere: bozzetti, modelli, schizzi preparatori, studi. Saranno esposte in tutto 70 opere tra disegni, dipinti, sculture, maquette in legno, modelletti, alcune delle quali recuperate eccezionalmente dai depositi di Palazzo Collicola od esposte per la prima volta in pubblico dalla collezione conservata a Palazzo Marignoli.
    Stefano Di Stasio: Astanze A cura di Fabio Sargentini e Marco Tonelli, nove grandi dipinti saranno presentati in altrettante sale del Piano mostre del museo, creando un percorso di stanze o stazioni che dir si voglia, immerse nell’oscurità e ritagliate nel buio da un unico punto di luce, che fa emergere figure monumentali di misteriosi uomini solitari e carichi di connotazioni simboliche, dipinte tra 1994 e 2011 e provenienti da un unico nucleo tematico: quello della Galleria dell’Attico di Roma, presso cui l’artista ha tenuto mostre personali e collettive sin dal 1994.
    Josè Angelino: Resistenze A cura di Davide Silvioli è un progetto site-specific di Josè Angelino in collaborazione con la Fondazione Carla Fendi e con Mahler & LeWitt Studios. Tutte le opere in mostra, che saranno dislocate in diverse aree di Palazzo Collicola sono courtesy della Galleria Alessandra Bonomo. L’evento costituisce il primo appuntamento di un ciclo di esposizioni dal titolo Collicola Project Room(s), a cura di Davide Silvioli e dedicate ad artisti emergenti.
Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Set 23 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

Tour individuali di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Set 23 giorno intero

SPOLETO TOUR INDIVIDUALI

TUTTI I GIORNI previa prenotazione
Mattina: ore 10.00
Pomeriggio: ore 16.00

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Per info e prenotazioni:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

Set
24
Ven
CAPOLAVORI DA MUSEO | Visite guidate tematiche nei musei
Set 24 giorno intero

CAPOLAVORI DA MUSEO
Visite guidate tematiche nei musei

SETTEMBRE 2021

Continuano anche le visite guidate tematiche Capolavori da Museo a cura di Sistema Museo, in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto – Tempietto sul Clitunno, il Comune di Spoleto e il Comune di Campello sul Clitunno. Si tratta di speciali visite guidate tematiche alle collezioni dei musei della Spoleto Card.

Le visite guidate in programma sono l’occasione per approfondire e scoprire il prezioso patrimonio storico artistico di Spoleto e di Campello sul Clitunno.

CALENDARIO DELLE VISITE GUIDATE – SETTEMBRE 2021

Casa Romana
La domus romana, mosaici e pitture parietali
dal giovedì alla domenica ore 15:30

Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo
Il ciclo pittorico e l’affresco di Thomas Becket
dal venerdì alla domenica ore 17:00

Palazzo Collicola
Le mostre temporanee
giovedì ore 18:00 – Giovanni Carandente. Archives and Documents
giovedì ore 18:00 – Astanze di Stefano Di Stasio
giovedì ore 18:00 – Work in progress – opere della collezione Marignoli di Montecorona
giovedì ore 18:00 – Disegni di Giuseppe Penone

Una nobile passeggiata
dal venerdì alla domenica ore 18:00

Tempietto sul Clitunno
Un monumento che affascina da secoli
dal venerdì alla domenica ore 19:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al museo.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
Sistema Museo | dal mercoledì al lunedì | 0743.46434 | spoleto@sistemamuseo.it

DALL’ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Set 24 giorno intero
<!--:it-->DALL'ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza<!--:--><!--:en-->FROM ABOVE THE TOWERS |  Guided tours of the defensive walkways of the fortress<!--:--> @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
DALL’ALTO DELLE TORRI
Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza

A partire da sabato 31 luglio 2021 tornano le visite guidate ai percorsi difensivi della Rocca Albornoz.
Sistema Museo in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto promuove delle speciali visite guidate ai camminamenti difensivi della fortezza da cui è possibile dominare la vallata e ammirare l’affascinante panorama. Le visite consentiranno di mettere in relazione il paesaggio con la funzione difensiva della fortezza e la sua posizione strategica nel territorio.

Le visite ai percorsi difensivi sono in programma:
lunedì e giovedì – ore 10:00 – 11:00 – 12:00
venerdì, sabato, domenica e festivi – ore 10:00 – 11:00 – 12:00 – 16:00 – 17:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al monumento.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
dal giovedì alla domenica e lunedì
Sistema Museo 0743.224952
museoducatospoleto@sistemamuseo.it

MOSTRA | Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus @ Museo Diocesano
Set 24 giorno intero

Dal 15 giugno al 7 novembre, grazie alla preziosa collaborazione dei Musei Vaticani, verrà riunito e sarà visibile per la prima volta il trittico composto dalla Madonna in trono con il Bambino e gli angeli, attualmente custodito nel Museo Diocesano di Spoleto, e dagli scomparti laterali con le raffigurazioni di Santa Paola Romana e Santa Eustochio che, scampati alla furia del terremoto del 1703, entrarono nel mercato dei collezionisti e sono documentati in Vaticano a partire dal 1867.

La mostra, dal titolo Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus, è curata da Adele Breda, referente del Reparto per l’Arte Bizantino-medievale dei Musei Vaticani, da Stefania Nardicchi, Conservatore del Museo Diocesano di Spoleto, e da Anna Pizzamano, Dottoranda in “Storia e Beni Culturali della Chiesa” presso la Pontificia Università Gregoriana.

In occasione del recente restauro dei due scomparti laterali conservati all’interno della Collezione Vaticana, riportanti le immagini di due sante poco note, Paola Romana ed Eustochio, madre e figlia che vissero all’epoca di San Girolamo (fine IV secolo), se ne è approfondito lo studio e si è cercato di trovare lo scomparto centrale perduto. Le ricerche hanno individuato al Museo Diocesano di Spoleto una tavola frammentata, dove è rappresentata una Madonna in trono col Bambino tra due angeli. Il dipinto, seppur mancante della parte inferiore, è stato riconosciuto come parte centrale del trittico. L’opera ornava in origine l’altare della chiesa di Santa Maria presso il castello di Abeto di Preci, da cui l’appellativo di Maria Santissima di Piè di Castello.

La Madonna di Spoleto è stata trasferita al Gabinetto di Ricerche Scientifiche applicate ai Beni Culturali dei Musei Vaticani, dove i diversi componenti sono stati esaminati a fondo: l’essenza lignea, i pigmenti, le incisioni e i punzoni ne hanno confermato la piena compatibilità. Con l’intento di approfondire lo studio di un pittore di elevatissima qualità non abbastanza noto, è stata selezionata anche un’opera più tarda del medesimo maestro da mettere a confronto, la Madonna in trono col Bambino tra due angeli, oggi custodita nel Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare “Beato Angelico” di Vicchio del Mugello.

Sono diversi i motivi che hanno condotto a questa scelta. Si tratta, infatti, di polittici realizzati da una delle botteghe fiorentine più raffinate e ricercate del tempo, destinati all’arredo liturgico di cappelle e pievi delle zone rurali di Umbria e Toscana. La sopravvivenza della sola tavola con la Madonna, sia nel caso di Abeto di Preci che in quello di Vicchio, attesta, altresì, una devozione mai interrotta e un legame affettivo e plurisecolare con il territorio, che ha resistito anche alla dispersione degli scomparti laterali. Grazie a questo accostamento è anche possibile intuire le dimensioni originarie della Madonna di Spoleto, gravemente danneggiata nel terremoto del 1703.

Due momenti del percorso stilistico del Maestro della Madonna Straus, attivo a Firenze tra il 1385 e il 1415, un pittore che, da un iniziale neogiottismo, lentamente si apre al nuovo stile internazionale, accogliendo in parte i modi di Lorenzo Monaco e di Gherardo Starnina, ma mantenendo sempre una sua originale arcaicità.

Titolo: Incanto Tardogotico, Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus
Sede: Spoleto, Museo Diocesano
Periodo: 15 giugno -7 novembre 2021
Catalogo: edito da Quattroemme, Perugia
Orari: Tutti giorni dalle 11 alle 18. Giorno di chiusura lunedì
Biglietti: Euro 5,00; gratuito fino a 6 anni e disabili con accompagnatore

Informazioni:
Tel.+39 0577 286300 – duomospoleto@operalaboratori.com
www.spoletonorcia.it

MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato
Set 24 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--><!--:en-->EXHIBITION | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--> @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato

San Salvatore ARMONIE imPERFETTE
Mostra fotografica-documentaria a cura del Comune di Spoleto per il decennale dall’inserimento nella lista del patrimonio mondiale Unesco del sito seriale i Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.c.)

dal 25 giugno al 15 agosto
sale espositive ex Monte di Pietà via A. Saffi
dal giovedì alla domenica
10.30/13.00 – 16.30-19.00

fino al 31 dicembre
presso palazzo Mauri, biblioteca comunale G. Carducci
orari apertura biblioteca – info 0743/218801

presso la sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto, Complesso San Matteo
mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13
venerdì dalle ore 15 alle ore 17
sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20

MOSTRE DI PALAZZO COLLICOLA @ Palazzo Collicola
Set 24 giorno intero

Il direttore artistico Marco Tonelli propone un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura

Apertura al pubblico il 26 giugno. Le mostre saranno visitabili fino al 26 settembre

Saranno quattro le mostre organizzate dal Comune di Spoleto a Palazzo Collicola in occasione del 64° Festival dei 2 Mondi. Sotto la direzione di Marco Tonelli, le proposte artistiche di quest’estate 2021 (l’apertura è in programma il prossimo 26 giugno e saranno visitabili fino al 26 settembre) saranno un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura, all’interno di diversi percorsi concettuali sviluppatisi, in alcuni casi, in epoche apparentemente lontane e idealmente distanti.   Giuseppe Penone: Disegni A cura di Marco Tonelli la mostra, pensata assieme all’artista, sarà allestita nelle sale interne della Galleria d’Arte Moderna. Promossa dal Festival Dei Due Mondi, si inserisce idealmente nella tradizione di esposizioni di disegni di grandi artisti moderni e contemporanei, come fu per Disegni americani del MoMA (1961), Disegni italiani moderni (1962), Willem de Kooning: disegni (1969), James Ensor. Disegni e Acqueforti (1981), Balthus: disegni e acquerelli (1982), che si tennero a Spoleto proprio nell’ambito del Festival. Una mostra del genere, dedicata esclusivamente al disegno, è la prima realizzata da Penone in Italia, dopo quella del Drawing Center di New York nel 2007.
    Work in Progress. Opere dalla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e dalla Fondazione Marignoli di Montecorona. A cura di Michele Drascek, Duccio K. Marignoli, Marco Tonelli, due collezioni d’arte di Spoleto, quella della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e quella della Fondazione Marignoli di Montecorona, hanno voluto mettere a confronto, creando una linea storica senza soluzione di continuità, dal XVI secolo all’epoca contemporanea, una serie particolare di opere: bozzetti, modelli, schizzi preparatori, studi. Saranno esposte in tutto 70 opere tra disegni, dipinti, sculture, maquette in legno, modelletti, alcune delle quali recuperate eccezionalmente dai depositi di Palazzo Collicola od esposte per la prima volta in pubblico dalla collezione conservata a Palazzo Marignoli.
    Stefano Di Stasio: Astanze A cura di Fabio Sargentini e Marco Tonelli, nove grandi dipinti saranno presentati in altrettante sale del Piano mostre del museo, creando un percorso di stanze o stazioni che dir si voglia, immerse nell’oscurità e ritagliate nel buio da un unico punto di luce, che fa emergere figure monumentali di misteriosi uomini solitari e carichi di connotazioni simboliche, dipinte tra 1994 e 2011 e provenienti da un unico nucleo tematico: quello della Galleria dell’Attico di Roma, presso cui l’artista ha tenuto mostre personali e collettive sin dal 1994.
    Josè Angelino: Resistenze A cura di Davide Silvioli è un progetto site-specific di Josè Angelino in collaborazione con la Fondazione Carla Fendi e con Mahler & LeWitt Studios. Tutte le opere in mostra, che saranno dislocate in diverse aree di Palazzo Collicola sono courtesy della Galleria Alessandra Bonomo. L’evento costituisce il primo appuntamento di un ciclo di esposizioni dal titolo Collicola Project Room(s), a cura di Davide Silvioli e dedicate ad artisti emergenti.
Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Set 24 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

Tour individuali di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Set 24 giorno intero

SPOLETO TOUR INDIVIDUALI

TUTTI I GIORNI previa prenotazione
Mattina: ore 10.00
Pomeriggio: ore 16.00

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Per info e prenotazioni:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

Set
25
Sab
CAPOLAVORI DA MUSEO | Visite guidate tematiche nei musei
Set 25 giorno intero

CAPOLAVORI DA MUSEO
Visite guidate tematiche nei musei

SETTEMBRE 2021

Continuano anche le visite guidate tematiche Capolavori da Museo a cura di Sistema Museo, in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto – Tempietto sul Clitunno, il Comune di Spoleto e il Comune di Campello sul Clitunno. Si tratta di speciali visite guidate tematiche alle collezioni dei musei della Spoleto Card.

Le visite guidate in programma sono l’occasione per approfondire e scoprire il prezioso patrimonio storico artistico di Spoleto e di Campello sul Clitunno.

CALENDARIO DELLE VISITE GUIDATE – SETTEMBRE 2021

Casa Romana
La domus romana, mosaici e pitture parietali
dal giovedì alla domenica ore 15:30

Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo
Il ciclo pittorico e l’affresco di Thomas Becket
dal venerdì alla domenica ore 17:00

Palazzo Collicola
Le mostre temporanee
giovedì ore 18:00 – Giovanni Carandente. Archives and Documents
giovedì ore 18:00 – Astanze di Stefano Di Stasio
giovedì ore 18:00 – Work in progress – opere della collezione Marignoli di Montecorona
giovedì ore 18:00 – Disegni di Giuseppe Penone

Una nobile passeggiata
dal venerdì alla domenica ore 18:00

Tempietto sul Clitunno
Un monumento che affascina da secoli
dal venerdì alla domenica ore 19:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al museo.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
Sistema Museo | dal mercoledì al lunedì | 0743.46434 | spoleto@sistemamuseo.it

DALL’ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Set 25 giorno intero
<!--:it-->DALL'ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza<!--:--><!--:en-->FROM ABOVE THE TOWERS |  Guided tours of the defensive walkways of the fortress<!--:--> @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
DALL’ALTO DELLE TORRI
Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza

A partire da sabato 31 luglio 2021 tornano le visite guidate ai percorsi difensivi della Rocca Albornoz.
Sistema Museo in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto promuove delle speciali visite guidate ai camminamenti difensivi della fortezza da cui è possibile dominare la vallata e ammirare l’affascinante panorama. Le visite consentiranno di mettere in relazione il paesaggio con la funzione difensiva della fortezza e la sua posizione strategica nel territorio.

Le visite ai percorsi difensivi sono in programma:
lunedì e giovedì – ore 10:00 – 11:00 – 12:00
venerdì, sabato, domenica e festivi – ore 10:00 – 11:00 – 12:00 – 16:00 – 17:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al monumento.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
dal giovedì alla domenica e lunedì
Sistema Museo 0743.224952
museoducatospoleto@sistemamuseo.it

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO | Apertura straordinaria Casa Romana e visita tattile “Secoli di storia tra le mani” @ Casa Romana e Foyer Teatro Caio Melisso
Set 25–Set 26 giorno intero

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2021 Patrimonio culturale: TUTTI inclusi! – Sabato 25 settembre è prevista l’apertura straordinaria della Casa Romana, dalle ore 19.00 alle ore 22.00, al costo simbolico di 1 euro.

Domenica 26 settembre è invece previsto l’evento Secoli di storia tra le mani, visita tattile al modello tridimensionale della Basilica di San Salvatore, dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle 16.00 alle 18.00 presso il foyer del Teatro Caio Melisso.
Attività gratuita a numero chiuso con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Per informazioni e prenotazioni:
Sistema Museo | dal mercoledì al lunedì Tel. 0743.46434 | spoleto@sistemamuseo.it

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO | Apertura straordinaria ed eventi speciali al Tempietto sul Clitunno @ Tempietto sul Clitunno / Campello sul Clitunno
Set 25 giorno intero
<!--:it-->GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO | Apertura straordinaria ed eventi speciali al Tempietto sul Clitunno<!--:--><!--:en-->EUROPEAN HERITAGE DAYS | Extraordinary opening and special events at the Temple of Clitumnus<!--:--> @ Tempietto sul Clitunno / Campello sul Clitunno

Tempietto sul Clitunno
Visite guidate e letture al sito riconosciuto patrimonio mondiale dell’umanità

In occasione delle Giornate europee del patrimonio sabato 25 e domenica 26 settembre la Direzione Regionale – Musei dell’Umbria e il Comune di Campello sul Clitunno hanno programmato visite guidate, a cura di Sistema Museo, al Tempietto sul Clitunno, riconosciuto dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità quale parte del sito seriale “I Longobardi in Italia: i luoghi del potere (568-774 d.C.)”.

La sera di sabato 25 settembre è prevista un’apertura straordinaria del Tempietto sul Clitunno dalle ore 19:00 alle ore 21:00 alla tariffa simbolica d’ingresso di 1 euro e per l’occasione alle ore 19:30 e alle ore 20:30 una guida illustrerà la storia del sito.

Domenica 26 settembre alle ore 11:00 è in programma la visita guidata “Il Tempietto sul Clitunno…un piccolo tesoro longobardo” e alle ore 16:30 ci saranno “Letture di storie speciali, libri tattili…TUTTI inclusi! per famiglie e bambini dai 3 agli 8 anni.

Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti. Per informazioni e prenotazioni: Sistema Museo | dal mercoledì al lunedì Tel. 0743. 275085 | tempiettodelclitunno@sistemamuseo.it

La partecipazione a tutte le visite guidate in programma prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19. In caso di maltempo le attività in programma saranno annullate.

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO | Apertura straordinaria ed eventi speciali alla Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Set 25 giorno intero

Apertura straordinaria notturna e visite guidate alla Rocca Albornoz per le Giornate europee del patrimonio

In occasione delle Giornate europee del patrimonio 2021 – Patrimonio culturale: TUTTI inclusi! – sabato 25 e domenica 26 settembre il Museo Nazionale del Ducato di Spoleto e la Direzione Regionale Musei dell’Umbria, in collaborazione con Sistema Museo, hanno realizzato un programma d’iniziative alla Rocca Albornoz.

Sabato 25 settembre è prevista un’apertura straordinaria dalle ore 19:30 alle ore 22:30 (ultimo ingresso ore 21:45) della fortezza e del Museo Nazionale del Ducato di Spoleto alla tariffa simbolica d’ingresso di 1 euro.

Dalle ore 19:30 di sabato 25 settembre Senti che storia visita guidata sensoriale per ipo e non vedenti.

Sarà possibile partecipare a visite guidate esclusive ai percorsi difensivi alle ore 19:30 – 20:00 – 20:45. A partire dal tramonto, una guida illustrerà la stupenda vista che si gode dall’alto dei camminamenti di ronda, resa ancora più affascinante dalla luce notturna.

Sabato 25 e domenica 26 settembre sono previste visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza alle ore 15:00 – 16:00 – 17:00. In caso di maltempo la visita ai percorsi difensivi sarà sostituita con una visita guidata al ciclo pittorico della Camera Pinta.

Tariffe (previo acquisto del biglietto di ingresso al monumento, secondo le norme vigenti):
intero € 4,00 / ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card / Gratuito fino a 6 anni.

La visita guidata Senti che storia è a numero chiuso con prenotazione obbligatoria, fino ad esaurimento posti, entro le ore 13:00 di venerdì 24 settembre 2021.

Le visite guidate ai percorsi difensivi sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

La partecipazione a tutte le visite guidate in programma prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19. Per informazioni e prenotazioni: Sistema Museo | dal giovedì al lunedì Tel. 0743.224952 | museoducatospoleto@sistemamuseo.it

MOSTRA | Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus @ Museo Diocesano
Set 25 giorno intero

Dal 15 giugno al 7 novembre, grazie alla preziosa collaborazione dei Musei Vaticani, verrà riunito e sarà visibile per la prima volta il trittico composto dalla Madonna in trono con il Bambino e gli angeli, attualmente custodito nel Museo Diocesano di Spoleto, e dagli scomparti laterali con le raffigurazioni di Santa Paola Romana e Santa Eustochio che, scampati alla furia del terremoto del 1703, entrarono nel mercato dei collezionisti e sono documentati in Vaticano a partire dal 1867.

La mostra, dal titolo Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus, è curata da Adele Breda, referente del Reparto per l’Arte Bizantino-medievale dei Musei Vaticani, da Stefania Nardicchi, Conservatore del Museo Diocesano di Spoleto, e da Anna Pizzamano, Dottoranda in “Storia e Beni Culturali della Chiesa” presso la Pontificia Università Gregoriana.

In occasione del recente restauro dei due scomparti laterali conservati all’interno della Collezione Vaticana, riportanti le immagini di due sante poco note, Paola Romana ed Eustochio, madre e figlia che vissero all’epoca di San Girolamo (fine IV secolo), se ne è approfondito lo studio e si è cercato di trovare lo scomparto centrale perduto. Le ricerche hanno individuato al Museo Diocesano di Spoleto una tavola frammentata, dove è rappresentata una Madonna in trono col Bambino tra due angeli. Il dipinto, seppur mancante della parte inferiore, è stato riconosciuto come parte centrale del trittico. L’opera ornava in origine l’altare della chiesa di Santa Maria presso il castello di Abeto di Preci, da cui l’appellativo di Maria Santissima di Piè di Castello.

La Madonna di Spoleto è stata trasferita al Gabinetto di Ricerche Scientifiche applicate ai Beni Culturali dei Musei Vaticani, dove i diversi componenti sono stati esaminati a fondo: l’essenza lignea, i pigmenti, le incisioni e i punzoni ne hanno confermato la piena compatibilità. Con l’intento di approfondire lo studio di un pittore di elevatissima qualità non abbastanza noto, è stata selezionata anche un’opera più tarda del medesimo maestro da mettere a confronto, la Madonna in trono col Bambino tra due angeli, oggi custodita nel Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare “Beato Angelico” di Vicchio del Mugello.

Sono diversi i motivi che hanno condotto a questa scelta. Si tratta, infatti, di polittici realizzati da una delle botteghe fiorentine più raffinate e ricercate del tempo, destinati all’arredo liturgico di cappelle e pievi delle zone rurali di Umbria e Toscana. La sopravvivenza della sola tavola con la Madonna, sia nel caso di Abeto di Preci che in quello di Vicchio, attesta, altresì, una devozione mai interrotta e un legame affettivo e plurisecolare con il territorio, che ha resistito anche alla dispersione degli scomparti laterali. Grazie a questo accostamento è anche possibile intuire le dimensioni originarie della Madonna di Spoleto, gravemente danneggiata nel terremoto del 1703.

Due momenti del percorso stilistico del Maestro della Madonna Straus, attivo a Firenze tra il 1385 e il 1415, un pittore che, da un iniziale neogiottismo, lentamente si apre al nuovo stile internazionale, accogliendo in parte i modi di Lorenzo Monaco e di Gherardo Starnina, ma mantenendo sempre una sua originale arcaicità.

Titolo: Incanto Tardogotico, Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus
Sede: Spoleto, Museo Diocesano
Periodo: 15 giugno -7 novembre 2021
Catalogo: edito da Quattroemme, Perugia
Orari: Tutti giorni dalle 11 alle 18. Giorno di chiusura lunedì
Biglietti: Euro 5,00; gratuito fino a 6 anni e disabili con accompagnatore

Informazioni:
Tel.+39 0577 286300 – duomospoleto@operalaboratori.com
www.spoletonorcia.it

MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato
Set 25 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--><!--:en-->EXHIBITION | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--> @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato

San Salvatore ARMONIE imPERFETTE
Mostra fotografica-documentaria a cura del Comune di Spoleto per il decennale dall’inserimento nella lista del patrimonio mondiale Unesco del sito seriale i Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.c.)

dal 25 giugno al 15 agosto
sale espositive ex Monte di Pietà via A. Saffi
dal giovedì alla domenica
10.30/13.00 – 16.30-19.00

fino al 31 dicembre
presso palazzo Mauri, biblioteca comunale G. Carducci
orari apertura biblioteca – info 0743/218801

presso la sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto, Complesso San Matteo
mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13
venerdì dalle ore 15 alle ore 17
sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20

MOSTRE DI PALAZZO COLLICOLA @ Palazzo Collicola
Set 25 giorno intero

Il direttore artistico Marco Tonelli propone un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura

Apertura al pubblico il 26 giugno. Le mostre saranno visitabili fino al 26 settembre

Saranno quattro le mostre organizzate dal Comune di Spoleto a Palazzo Collicola in occasione del 64° Festival dei 2 Mondi. Sotto la direzione di Marco Tonelli, le proposte artistiche di quest’estate 2021 (l’apertura è in programma il prossimo 26 giugno e saranno visitabili fino al 26 settembre) saranno un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura, all’interno di diversi percorsi concettuali sviluppatisi, in alcuni casi, in epoche apparentemente lontane e idealmente distanti.   Giuseppe Penone: Disegni A cura di Marco Tonelli la mostra, pensata assieme all’artista, sarà allestita nelle sale interne della Galleria d’Arte Moderna. Promossa dal Festival Dei Due Mondi, si inserisce idealmente nella tradizione di esposizioni di disegni di grandi artisti moderni e contemporanei, come fu per Disegni americani del MoMA (1961), Disegni italiani moderni (1962), Willem de Kooning: disegni (1969), James Ensor. Disegni e Acqueforti (1981), Balthus: disegni e acquerelli (1982), che si tennero a Spoleto proprio nell’ambito del Festival. Una mostra del genere, dedicata esclusivamente al disegno, è la prima realizzata da Penone in Italia, dopo quella del Drawing Center di New York nel 2007.
    Work in Progress. Opere dalla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e dalla Fondazione Marignoli di Montecorona. A cura di Michele Drascek, Duccio K. Marignoli, Marco Tonelli, due collezioni d’arte di Spoleto, quella della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e quella della Fondazione Marignoli di Montecorona, hanno voluto mettere a confronto, creando una linea storica senza soluzione di continuità, dal XVI secolo all’epoca contemporanea, una serie particolare di opere: bozzetti, modelli, schizzi preparatori, studi. Saranno esposte in tutto 70 opere tra disegni, dipinti, sculture, maquette in legno, modelletti, alcune delle quali recuperate eccezionalmente dai depositi di Palazzo Collicola od esposte per la prima volta in pubblico dalla collezione conservata a Palazzo Marignoli.
    Stefano Di Stasio: Astanze A cura di Fabio Sargentini e Marco Tonelli, nove grandi dipinti saranno presentati in altrettante sale del Piano mostre del museo, creando un percorso di stanze o stazioni che dir si voglia, immerse nell’oscurità e ritagliate nel buio da un unico punto di luce, che fa emergere figure monumentali di misteriosi uomini solitari e carichi di connotazioni simboliche, dipinte tra 1994 e 2011 e provenienti da un unico nucleo tematico: quello della Galleria dell’Attico di Roma, presso cui l’artista ha tenuto mostre personali e collettive sin dal 1994.
    Josè Angelino: Resistenze A cura di Davide Silvioli è un progetto site-specific di Josè Angelino in collaborazione con la Fondazione Carla Fendi e con Mahler & LeWitt Studios. Tutte le opere in mostra, che saranno dislocate in diverse aree di Palazzo Collicola sono courtesy della Galleria Alessandra Bonomo. L’evento costituisce il primo appuntamento di un ciclo di esposizioni dal titolo Collicola Project Room(s), a cura di Davide Silvioli e dedicate ad artisti emergenti.
Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Set 25 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

SPOLETO CALLING 2021 – STORIE DI PROVINCIA @ Spoleto
Set 25 giorno intero

SPOLETO CALLING 2021 – STORIE DI PROVINCIA
Centosessanta autori per 220 opere tra racconti, poesie, fotografie e fumetti
L’evento conclusivo del concorso nazionale è in programma sabato 25 settembre

Si chiama Spoleto Calling 2021 – Storie di provincia il concorso nazionale a cui hanno partecipato 160 autori per un totale di circa 220 opere presentate. La manifestazione, ideata e organizzata dal gruppo estemporaneo di scrittori spoletini esordienti “Borgowriters”, aderenti all’Associazione Culturale “Teude”, è patrocinata dal Comune di Spoleto e dalla Provincia di Perugia e ha ricevuto il supporto della Fondazione Ca.Ri.Spo.

Nello specifico si tratta di un concorso nazionale dedicato a racconti di narrativa, gialli, poesie, fotografie e fumetti la cui giuria tecnica, chiamata ad esaminare e valutare le opere pervenute, è presieduta dallo scrittore Massimo Carlotto coadiuvato, per quanto riguarda la sezione fumetti, dal giornalista Luca Raffaelli.

L’evento conclusivo di “Spoleto Calling 2021 – Storie di provincia”, è in programma sabato 25 settembre.

La mattina appuntamento alla Sala Monterosso del complesso di Villa Redenta: alle ore 10.30 la presentazione del saggio edito da Carocci Che cos’è un fumetto, insieme agli autori Luca Raffaelli e Valerio Bindi intervistati da Moreno Orazi, a cui seguirà (ore 11.30) l’incontro con lo scrittore Massimo Carlotto che presenterà il suo romanzo E verrà un altro inverno edito da Rizzoli, intervistato da Roberto D’Orsi. Seguirà un aperitivo offerto dall’organizzazione.

Alle ore 16.30, presso la Sala Meeting dell’Hotel Palace Albornoz, avrà inizio la cerimonia di premiazione del Concorso per le sezioni narrativa, gialli (Spoleto noir), poesia, fotografia e fumetti (nei locali adiacenti alla sala sarà in esposizione una mostra con le fotografie ed i fumetti finalisti del concorso). L’appuntamento sarà presentato da Moreno Carlini, con le voci narranti di vari artisti spoletini: Marina Antonini, Sandro Fiorelli, Laura Frascarelli, Leonilde Gambetti, Giovanni Lanieri e Cecilia Rossi.

Nella giuria tecnica, insieme a Carlotto e Raffaelli, anche Paolo Lombardi, editore di Era Nuova e Natascia Cortesi, editor freelance. Per la sezione dedicata alla poesia e alla fotografia la giuria tecnica è stata presieduta, rispettivamente, dalla scrittrice spoletina Anna Rita Antonelli e dalla fotografa Linda Gasparri.

Le opere, prima di essere sottoposte alla valutazione della giuria tecnica, sono state esaminate da una giuria popolare formata da settanta cittadine e cittadini prevalentemente residenti a Spoleto.

Nel giorno della premiazione verrà presentata e distribuita l’antologia contenente tutte le opere premiate di Spoleto Calling – Storie di provincia, edizione 2021, edita da Era Nuova.

Tour individuali di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Set 25 giorno intero

SPOLETO TOUR INDIVIDUALI

TUTTI I GIORNI previa prenotazione
Mattina: ore 10.00
Pomeriggio: ore 16.00

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Per info e prenotazioni:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO | “Imperator. Memorie di Adriano e altri Cesari” di e con Stefano de Majo al Teatro Romano @ Teatro Romano di Spoleto
Set 25@18:30

Teatro romano di Spoleto
IMPERATOR. MEMORIE DI ADRIANO E ALTRI CESARI
di e con Stefano de Majo

In occasione delle Giornate europee del patrimonio, sabato 25 settembre, alle ore 18.30, al Teatro romano di Spoleto andrà in scena Imperator. Memorie di Adriano e altri Cesari di e con Stefano de Majo.

Nel testo, tratto dal capolavoro di Marguerite Yourcenar, figurano rimandi a Shakespeare e Camus. L’imperatore filosofo Adriano racconterà se stesso e il suo mondo come un uomo di oggi spogliandosi dei vessilli imperiali e, malgrado duemila anni di storia alle spalle, finirà anche per parlare di noi.

Lo spettacolo, inserito anche all’interno del cartellone del Menotti Art Festival, consentirà di affiancare al teatro la danza e la musica classica con il danzatore romano Simone Martinelli e le musiche dal vivo di Emanuela Boccacani. A interpretare le ombre delle memorie evocate saranno le spoletine Katia Scimiterna, Maela Pezza, Martina Ceccaroni e Matilde Poscia.
Le danzatrici della scuola Team Dance eseguiranno coreografie di Carla Binaglia.
Il service audio è luci è di Marco e Clarissa Giamminonni e i costumi della sartoria dell’ Istituto professionale “Sandro Pertini” di Terni.

I biglietti, in prevendita a Spoleto presso il punto Box 25 in piazza Garibaldi 25 e a Terni presso New Simphony in Galleria del Corso, potranno essere acquistati anche il giorno dello spettacolo.

L’evento promosso dal Ministero della cultura, dalla Direzione Musei della Regione Umbria e dalla Pro Loco di Monteluco di Spoleto, si è avvalso del contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto,. Per accedere è necessario il Green Pass.

UMBRIA GREEN FESTIVAL – “O tu ch’onori scienzia e arte. La Scienza e la Natura in Dante” @ Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
Set 25@21:30
<!--:it-->UMBRIA GREEN FESTIVAL - "O tu ch'onori scienzia e arte. La Scienza e la Natura in Dante"<!--:--><!--:en-->UMBRIA GREEN FESTIVAL - "O tu ch'onori scienzia e arte. Science and Nature in Dante"<!--:--> @ Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti

Sabato 25 settembre, ore 21.30
UMBRIA GREEN FESTIVAL – O tu ch’onori scienzia e arte. La Scienza e la Natura in Dante
Con Valerio Rossi Albertini
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti

Valerio Rossi Albertini, fisico-chimico, primo ricercatore al Consiglio Nazionale delle Ricerche, docente di Divulgazione della Scienza presso l’Università Roma 2 e divulgatore televisivo. Per la prima volta sarà anche attore, autore e regista dello spettacolo che intende realizzare per Umbria Green Festival e che avrà per oggetto Dante e il suo rapporto con la Scienza e la Natura. Attraverso filmati, declamazione di versi, dimostrazioni empiriche, Albertini ci farà conoscere tutti gli aspetti scientifici dentro la Divina Commedia e lo farà attraverso un recital/reading dall’opera del Sommo Poeta. Lo spettacolo si intitolerà: O tu ch’onori scienzia e arte.

Dante aveva studiato a fondo la scienza del suo tempo e scrive il Convivio, il primo trattato di divulgazione scientifica in lingua volgare, la stessa lingua della Commedia, proprio per istruire chi non aveva avuto la possibilità di conoscere le discipline scientifiche. Con lo stesso spirito, Dante inserisce nella Divina Commedia solidi e coerenti modelli di astronomia e geodesia, ritenendo che l’alta poesia non possa mai essere disgiunta dalla conoscenza del mondo. Infatti, quando si rivolge al suo maestro Virgilio al cospetto degli Spiriti Magni, ne attesta tanto i meriti scientifici, quanto quelli poetici: “O tu, ch’onori scienzia e arte” Inf. IV, 73.

Con l’uso di modelli meccanici e di audiovisivi, introdotti dalle letture di passi della Divina Commedia, poi parafrasate per coglierne completamente il senso, lo spettacolo/conferenza condurrà idealmente il pubblico attraverso i tre Regni dell’Oltretomba, con spiegazioni, aneddoti, paradossi e riferimenti alle epoche seguenti, che solo un genio universale come quello di Dante può ispirare a distanza di sette secoli dalla sua scomparsa.

L’intervento è stato realizzato con il sostegno dei Fondi “POR FESR Umbria 2014-2020 – Az. 3.2.1 – Avviso Pubblico per partecipazione Progetto Spettacoli dal Vivo”

EVENTO GRATUITO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA TRAMITE: https://ticketitalia.com/valerio-rossi-albertini-o-tu-ch-onori-scienzia-e-arte

Set
26
Dom
CAPOLAVORI DA MUSEO | Visite guidate tematiche nei musei
Set 26 giorno intero

CAPOLAVORI DA MUSEO
Visite guidate tematiche nei musei

SETTEMBRE 2021

Continuano anche le visite guidate tematiche Capolavori da Museo a cura di Sistema Museo, in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto – Tempietto sul Clitunno, il Comune di Spoleto e il Comune di Campello sul Clitunno. Si tratta di speciali visite guidate tematiche alle collezioni dei musei della Spoleto Card.

Le visite guidate in programma sono l’occasione per approfondire e scoprire il prezioso patrimonio storico artistico di Spoleto e di Campello sul Clitunno.

CALENDARIO DELLE VISITE GUIDATE – SETTEMBRE 2021

Casa Romana
La domus romana, mosaici e pitture parietali
dal giovedì alla domenica ore 15:30

Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo
Il ciclo pittorico e l’affresco di Thomas Becket
dal venerdì alla domenica ore 17:00

Palazzo Collicola
Le mostre temporanee
giovedì ore 18:00 – Giovanni Carandente. Archives and Documents
giovedì ore 18:00 – Astanze di Stefano Di Stasio
giovedì ore 18:00 – Work in progress – opere della collezione Marignoli di Montecorona
giovedì ore 18:00 – Disegni di Giuseppe Penone

Una nobile passeggiata
dal venerdì alla domenica ore 18:00

Tempietto sul Clitunno
Un monumento che affascina da secoli
dal venerdì alla domenica ore 19:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al museo.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
Sistema Museo | dal mercoledì al lunedì | 0743.46434 | spoleto@sistemamuseo.it

DALL’ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Set 26 giorno intero
<!--:it-->DALL'ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza<!--:--><!--:en-->FROM ABOVE THE TOWERS |  Guided tours of the defensive walkways of the fortress<!--:--> @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
DALL’ALTO DELLE TORRI
Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza

A partire da sabato 31 luglio 2021 tornano le visite guidate ai percorsi difensivi della Rocca Albornoz.
Sistema Museo in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto promuove delle speciali visite guidate ai camminamenti difensivi della fortezza da cui è possibile dominare la vallata e ammirare l’affascinante panorama. Le visite consentiranno di mettere in relazione il paesaggio con la funzione difensiva della fortezza e la sua posizione strategica nel territorio.

Le visite ai percorsi difensivi sono in programma:
lunedì e giovedì – ore 10:00 – 11:00 – 12:00
venerdì, sabato, domenica e festivi – ore 10:00 – 11:00 – 12:00 – 16:00 – 17:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al monumento.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
dal giovedì alla domenica e lunedì
Sistema Museo 0743.224952
museoducatospoleto@sistemamuseo.it

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO | Apertura straordinaria Casa Romana e visita tattile “Secoli di storia tra le mani” @ Casa Romana e Foyer Teatro Caio Melisso
Set 26–Set 27 giorno intero

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2021 Patrimonio culturale: TUTTI inclusi! – Sabato 25 settembre è prevista l’apertura straordinaria della Casa Romana, dalle ore 19.00 alle ore 22.00, al costo simbolico di 1 euro.

Domenica 26 settembre è invece previsto l’evento Secoli di storia tra le mani, visita tattile al modello tridimensionale della Basilica di San Salvatore, dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle 16.00 alle 18.00 presso il foyer del Teatro Caio Melisso.
Attività gratuita a numero chiuso con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Per informazioni e prenotazioni:
Sistema Museo | dal mercoledì al lunedì Tel. 0743.46434 | spoleto@sistemamuseo.it

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO | Apertura straordinaria ed eventi speciali al Tempietto sul Clitunno @ Tempietto sul Clitunno / Campello sul Clitunno
Set 26 giorno intero
<!--:it-->GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO | Apertura straordinaria ed eventi speciali al Tempietto sul Clitunno<!--:--><!--:en-->EUROPEAN HERITAGE DAYS | Extraordinary opening and special events at the Temple of Clitumnus<!--:--> @ Tempietto sul Clitunno / Campello sul Clitunno

Tempietto sul Clitunno
Visite guidate e letture al sito riconosciuto patrimonio mondiale dell’umanità

In occasione delle Giornate europee del patrimonio sabato 25 e domenica 26 settembre la Direzione Regionale – Musei dell’Umbria e il Comune di Campello sul Clitunno hanno programmato visite guidate, a cura di Sistema Museo, al Tempietto sul Clitunno, riconosciuto dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità quale parte del sito seriale “I Longobardi in Italia: i luoghi del potere (568-774 d.C.)”.

La sera di sabato 25 settembre è prevista un’apertura straordinaria del Tempietto sul Clitunno dalle ore 19:00 alle ore 21:00 alla tariffa simbolica d’ingresso di 1 euro e per l’occasione alle ore 19:30 e alle ore 20:30 una guida illustrerà la storia del sito.

Domenica 26 settembre alle ore 11:00 è in programma la visita guidata “Il Tempietto sul Clitunno…un piccolo tesoro longobardo” e alle ore 16:30 ci saranno “Letture di storie speciali, libri tattili…TUTTI inclusi! per famiglie e bambini dai 3 agli 8 anni.

Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti. Per informazioni e prenotazioni: Sistema Museo | dal mercoledì al lunedì Tel. 0743. 275085 | tempiettodelclitunno@sistemamuseo.it

La partecipazione a tutte le visite guidate in programma prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19. In caso di maltempo le attività in programma saranno annullate.

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO | Apertura straordinaria ed eventi speciali alla Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Set 26 giorno intero

Apertura straordinaria notturna e visite guidate alla Rocca Albornoz per le Giornate europee del patrimonio

In occasione delle Giornate europee del patrimonio 2021 – Patrimonio culturale: TUTTI inclusi! – sabato 25 e domenica 26 settembre il Museo Nazionale del Ducato di Spoleto e la Direzione Regionale Musei dell’Umbria, in collaborazione con Sistema Museo, hanno realizzato un programma d’iniziative alla Rocca Albornoz.

Sabato 25 settembre è prevista un’apertura straordinaria dalle ore 19:30 alle ore 22:30 (ultimo ingresso ore 21:45) della fortezza e del Museo Nazionale del Ducato di Spoleto alla tariffa simbolica d’ingresso di 1 euro.

Dalle ore 19:30 di sabato 25 settembre Senti che storia visita guidata sensoriale per ipo e non vedenti.

Sarà possibile partecipare a visite guidate esclusive ai percorsi difensivi alle ore 19:30 – 20:00 – 20:45. A partire dal tramonto, una guida illustrerà la stupenda vista che si gode dall’alto dei camminamenti di ronda, resa ancora più affascinante dalla luce notturna.

Sabato 25 e domenica 26 settembre sono previste visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza alle ore 15:00 – 16:00 – 17:00. In caso di maltempo la visita ai percorsi difensivi sarà sostituita con una visita guidata al ciclo pittorico della Camera Pinta.

Tariffe (previo acquisto del biglietto di ingresso al monumento, secondo le norme vigenti):
intero € 4,00 / ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card / Gratuito fino a 6 anni.

La visita guidata Senti che storia è a numero chiuso con prenotazione obbligatoria, fino ad esaurimento posti, entro le ore 13:00 di venerdì 24 settembre 2021.

Le visite guidate ai percorsi difensivi sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

La partecipazione a tutte le visite guidate in programma prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19. Per informazioni e prenotazioni: Sistema Museo | dal giovedì al lunedì Tel. 0743.224952 | museoducatospoleto@sistemamuseo.it

MOSTRA | Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus @ Museo Diocesano
Set 26 giorno intero

Dal 15 giugno al 7 novembre, grazie alla preziosa collaborazione dei Musei Vaticani, verrà riunito e sarà visibile per la prima volta il trittico composto dalla Madonna in trono con il Bambino e gli angeli, attualmente custodito nel Museo Diocesano di Spoleto, e dagli scomparti laterali con le raffigurazioni di Santa Paola Romana e Santa Eustochio che, scampati alla furia del terremoto del 1703, entrarono nel mercato dei collezionisti e sono documentati in Vaticano a partire dal 1867.

La mostra, dal titolo Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus, è curata da Adele Breda, referente del Reparto per l’Arte Bizantino-medievale dei Musei Vaticani, da Stefania Nardicchi, Conservatore del Museo Diocesano di Spoleto, e da Anna Pizzamano, Dottoranda in “Storia e Beni Culturali della Chiesa” presso la Pontificia Università Gregoriana.

In occasione del recente restauro dei due scomparti laterali conservati all’interno della Collezione Vaticana, riportanti le immagini di due sante poco note, Paola Romana ed Eustochio, madre e figlia che vissero all’epoca di San Girolamo (fine IV secolo), se ne è approfondito lo studio e si è cercato di trovare lo scomparto centrale perduto. Le ricerche hanno individuato al Museo Diocesano di Spoleto una tavola frammentata, dove è rappresentata una Madonna in trono col Bambino tra due angeli. Il dipinto, seppur mancante della parte inferiore, è stato riconosciuto come parte centrale del trittico. L’opera ornava in origine l’altare della chiesa di Santa Maria presso il castello di Abeto di Preci, da cui l’appellativo di Maria Santissima di Piè di Castello.

La Madonna di Spoleto è stata trasferita al Gabinetto di Ricerche Scientifiche applicate ai Beni Culturali dei Musei Vaticani, dove i diversi componenti sono stati esaminati a fondo: l’essenza lignea, i pigmenti, le incisioni e i punzoni ne hanno confermato la piena compatibilità. Con l’intento di approfondire lo studio di un pittore di elevatissima qualità non abbastanza noto, è stata selezionata anche un’opera più tarda del medesimo maestro da mettere a confronto, la Madonna in trono col Bambino tra due angeli, oggi custodita nel Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare “Beato Angelico” di Vicchio del Mugello.

Sono diversi i motivi che hanno condotto a questa scelta. Si tratta, infatti, di polittici realizzati da una delle botteghe fiorentine più raffinate e ricercate del tempo, destinati all’arredo liturgico di cappelle e pievi delle zone rurali di Umbria e Toscana. La sopravvivenza della sola tavola con la Madonna, sia nel caso di Abeto di Preci che in quello di Vicchio, attesta, altresì, una devozione mai interrotta e un legame affettivo e plurisecolare con il territorio, che ha resistito anche alla dispersione degli scomparti laterali. Grazie a questo accostamento è anche possibile intuire le dimensioni originarie della Madonna di Spoleto, gravemente danneggiata nel terremoto del 1703.

Due momenti del percorso stilistico del Maestro della Madonna Straus, attivo a Firenze tra il 1385 e il 1415, un pittore che, da un iniziale neogiottismo, lentamente si apre al nuovo stile internazionale, accogliendo in parte i modi di Lorenzo Monaco e di Gherardo Starnina, ma mantenendo sempre una sua originale arcaicità.

Titolo: Incanto Tardogotico, Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus
Sede: Spoleto, Museo Diocesano
Periodo: 15 giugno -7 novembre 2021
Catalogo: edito da Quattroemme, Perugia
Orari: Tutti giorni dalle 11 alle 18. Giorno di chiusura lunedì
Biglietti: Euro 5,00; gratuito fino a 6 anni e disabili con accompagnatore

Informazioni:
Tel.+39 0577 286300 – duomospoleto@operalaboratori.com
www.spoletonorcia.it

MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato
Set 26 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--><!--:en-->EXHIBITION | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--> @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato

San Salvatore ARMONIE imPERFETTE
Mostra fotografica-documentaria a cura del Comune di Spoleto per il decennale dall’inserimento nella lista del patrimonio mondiale Unesco del sito seriale i Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.c.)

dal 25 giugno al 15 agosto
sale espositive ex Monte di Pietà via A. Saffi
dal giovedì alla domenica
10.30/13.00 – 16.30-19.00

fino al 31 dicembre
presso palazzo Mauri, biblioteca comunale G. Carducci
orari apertura biblioteca – info 0743/218801

presso la sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto, Complesso San Matteo
mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13
venerdì dalle ore 15 alle ore 17
sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20

MOSTRE DI PALAZZO COLLICOLA @ Palazzo Collicola
Set 26 giorno intero

Il direttore artistico Marco Tonelli propone un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura

Apertura al pubblico il 26 giugno. Le mostre saranno visitabili fino al 26 settembre

Saranno quattro le mostre organizzate dal Comune di Spoleto a Palazzo Collicola in occasione del 64° Festival dei 2 Mondi. Sotto la direzione di Marco Tonelli, le proposte artistiche di quest’estate 2021 (l’apertura è in programma il prossimo 26 giugno e saranno visitabili fino al 26 settembre) saranno un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura, all’interno di diversi percorsi concettuali sviluppatisi, in alcuni casi, in epoche apparentemente lontane e idealmente distanti.   Giuseppe Penone: Disegni A cura di Marco Tonelli la mostra, pensata assieme all’artista, sarà allestita nelle sale interne della Galleria d’Arte Moderna. Promossa dal Festival Dei Due Mondi, si inserisce idealmente nella tradizione di esposizioni di disegni di grandi artisti moderni e contemporanei, come fu per Disegni americani del MoMA (1961), Disegni italiani moderni (1962), Willem de Kooning: disegni (1969), James Ensor. Disegni e Acqueforti (1981), Balthus: disegni e acquerelli (1982), che si tennero a Spoleto proprio nell’ambito del Festival. Una mostra del genere, dedicata esclusivamente al disegno, è la prima realizzata da Penone in Italia, dopo quella del Drawing Center di New York nel 2007.
    Work in Progress. Opere dalla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e dalla Fondazione Marignoli di Montecorona. A cura di Michele Drascek, Duccio K. Marignoli, Marco Tonelli, due collezioni d’arte di Spoleto, quella della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e quella della Fondazione Marignoli di Montecorona, hanno voluto mettere a confronto, creando una linea storica senza soluzione di continuità, dal XVI secolo all’epoca contemporanea, una serie particolare di opere: bozzetti, modelli, schizzi preparatori, studi. Saranno esposte in tutto 70 opere tra disegni, dipinti, sculture, maquette in legno, modelletti, alcune delle quali recuperate eccezionalmente dai depositi di Palazzo Collicola od esposte per la prima volta in pubblico dalla collezione conservata a Palazzo Marignoli.
    Stefano Di Stasio: Astanze A cura di Fabio Sargentini e Marco Tonelli, nove grandi dipinti saranno presentati in altrettante sale del Piano mostre del museo, creando un percorso di stanze o stazioni che dir si voglia, immerse nell’oscurità e ritagliate nel buio da un unico punto di luce, che fa emergere figure monumentali di misteriosi uomini solitari e carichi di connotazioni simboliche, dipinte tra 1994 e 2011 e provenienti da un unico nucleo tematico: quello della Galleria dell’Attico di Roma, presso cui l’artista ha tenuto mostre personali e collettive sin dal 1994.
    Josè Angelino: Resistenze A cura di Davide Silvioli è un progetto site-specific di Josè Angelino in collaborazione con la Fondazione Carla Fendi e con Mahler & LeWitt Studios. Tutte le opere in mostra, che saranno dislocate in diverse aree di Palazzo Collicola sono courtesy della Galleria Alessandra Bonomo. L’evento costituisce il primo appuntamento di un ciclo di esposizioni dal titolo Collicola Project Room(s), a cura di Davide Silvioli e dedicate ad artisti emergenti.
Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Set 26 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

Tour individuali di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Set 26 giorno intero

SPOLETO TOUR INDIVIDUALI

TUTTI I GIORNI previa prenotazione
Mattina: ore 10.00
Pomeriggio: ore 16.00

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Per info e prenotazioni:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

SPOLETO IN SCENA – visita guidata SPOLETO CARD @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Set 26@11:30

Le visite guidate tematiche nei musei e i trekking in città sono GRATUITI per i POSSESSORI della SPOLETO CARD.
Le visite guidate tematiche e i trekking in città sono SOLO SU PRENOTAZIONE e A NUMERO CHIUSO.
Per i TREKKING IN CITTA’ la PRENOTAZIONE è OBBLIGATORIA entro le ore 18.00 del sabato precedente.
La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.

Coloro che non hanno la SPOLETO CARD potranno partecipare:
– alle VISITE GUIDATE TEMATICHE nei musei con una tariffa agevolata di € 3,00 a persona, oltre il biglietto del museo.
– ai TREKKING IN CITTA’ con una tariffa agevolata di € 5,00 a persona, oltre il biglietto del museo dove previsto.

La SPOLETO CARD è un biglietto cumulativo che consente di accedere a numerosi siti museali del territorio e usufruire di particolari vantaggi.
La SPOLETO CARD si può acquistare nei siti museali aderenti ed è valida 7 giorni.

TARIFFE SPOLETO CARD:
Red Card: € 9,50
Green Card: € 8,00 (dai 15 ai 25 anni, oltre 65 anni, gruppi)
A cura di: Sistema Museo, in collaborazione con il Comune di Spoleto.

Per informazioni e prenotazioni:
Soc. Coop. Sistema Museo
Tel e fax 0743 46434 – 0743 224952
E-mail: info@spoletocard.it
Sito web: www.spoletocard.it

Set
27
Lun
DALL’ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Set 27 giorno intero
<!--:it-->DALL'ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza<!--:--><!--:en-->FROM ABOVE THE TOWERS |  Guided tours of the defensive walkways of the fortress<!--:--> @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
DALL’ALTO DELLE TORRI
Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza

A partire da sabato 31 luglio 2021 tornano le visite guidate ai percorsi difensivi della Rocca Albornoz.
Sistema Museo in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto promuove delle speciali visite guidate ai camminamenti difensivi della fortezza da cui è possibile dominare la vallata e ammirare l’affascinante panorama. Le visite consentiranno di mettere in relazione il paesaggio con la funzione difensiva della fortezza e la sua posizione strategica nel territorio.

Le visite ai percorsi difensivi sono in programma:
lunedì e giovedì – ore 10:00 – 11:00 – 12:00
venerdì, sabato, domenica e festivi – ore 10:00 – 11:00 – 12:00 – 16:00 – 17:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al monumento.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
dal giovedì alla domenica e lunedì
Sistema Museo 0743.224952
museoducatospoleto@sistemamuseo.it

MOSTRA | Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus @ Museo Diocesano
Set 27 giorno intero

Dal 15 giugno al 7 novembre, grazie alla preziosa collaborazione dei Musei Vaticani, verrà riunito e sarà visibile per la prima volta il trittico composto dalla Madonna in trono con il Bambino e gli angeli, attualmente custodito nel Museo Diocesano di Spoleto, e dagli scomparti laterali con le raffigurazioni di Santa Paola Romana e Santa Eustochio che, scampati alla furia del terremoto del 1703, entrarono nel mercato dei collezionisti e sono documentati in Vaticano a partire dal 1867.

La mostra, dal titolo Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus, è curata da Adele Breda, referente del Reparto per l’Arte Bizantino-medievale dei Musei Vaticani, da Stefania Nardicchi, Conservatore del Museo Diocesano di Spoleto, e da Anna Pizzamano, Dottoranda in “Storia e Beni Culturali della Chiesa” presso la Pontificia Università Gregoriana.

In occasione del recente restauro dei due scomparti laterali conservati all’interno della Collezione Vaticana, riportanti le immagini di due sante poco note, Paola Romana ed Eustochio, madre e figlia che vissero all’epoca di San Girolamo (fine IV secolo), se ne è approfondito lo studio e si è cercato di trovare lo scomparto centrale perduto. Le ricerche hanno individuato al Museo Diocesano di Spoleto una tavola frammentata, dove è rappresentata una Madonna in trono col Bambino tra due angeli. Il dipinto, seppur mancante della parte inferiore, è stato riconosciuto come parte centrale del trittico. L’opera ornava in origine l’altare della chiesa di Santa Maria presso il castello di Abeto di Preci, da cui l’appellativo di Maria Santissima di Piè di Castello.

La Madonna di Spoleto è stata trasferita al Gabinetto di Ricerche Scientifiche applicate ai Beni Culturali dei Musei Vaticani, dove i diversi componenti sono stati esaminati a fondo: l’essenza lignea, i pigmenti, le incisioni e i punzoni ne hanno confermato la piena compatibilità. Con l’intento di approfondire lo studio di un pittore di elevatissima qualità non abbastanza noto, è stata selezionata anche un’opera più tarda del medesimo maestro da mettere a confronto, la Madonna in trono col Bambino tra due angeli, oggi custodita nel Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare “Beato Angelico” di Vicchio del Mugello.

Sono diversi i motivi che hanno condotto a questa scelta. Si tratta, infatti, di polittici realizzati da una delle botteghe fiorentine più raffinate e ricercate del tempo, destinati all’arredo liturgico di cappelle e pievi delle zone rurali di Umbria e Toscana. La sopravvivenza della sola tavola con la Madonna, sia nel caso di Abeto di Preci che in quello di Vicchio, attesta, altresì, una devozione mai interrotta e un legame affettivo e plurisecolare con il territorio, che ha resistito anche alla dispersione degli scomparti laterali. Grazie a questo accostamento è anche possibile intuire le dimensioni originarie della Madonna di Spoleto, gravemente danneggiata nel terremoto del 1703.

Due momenti del percorso stilistico del Maestro della Madonna Straus, attivo a Firenze tra il 1385 e il 1415, un pittore che, da un iniziale neogiottismo, lentamente si apre al nuovo stile internazionale, accogliendo in parte i modi di Lorenzo Monaco e di Gherardo Starnina, ma mantenendo sempre una sua originale arcaicità.

Titolo: Incanto Tardogotico, Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus
Sede: Spoleto, Museo Diocesano
Periodo: 15 giugno -7 novembre 2021
Catalogo: edito da Quattroemme, Perugia
Orari: Tutti giorni dalle 11 alle 18. Giorno di chiusura lunedì
Biglietti: Euro 5,00; gratuito fino a 6 anni e disabili con accompagnatore

Informazioni:
Tel.+39 0577 286300 – duomospoleto@operalaboratori.com
www.spoletonorcia.it

MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato
Set 27 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--><!--:en-->EXHIBITION | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--> @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato

San Salvatore ARMONIE imPERFETTE
Mostra fotografica-documentaria a cura del Comune di Spoleto per il decennale dall’inserimento nella lista del patrimonio mondiale Unesco del sito seriale i Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.c.)

dal 25 giugno al 15 agosto
sale espositive ex Monte di Pietà via A. Saffi
dal giovedì alla domenica
10.30/13.00 – 16.30-19.00

fino al 31 dicembre
presso palazzo Mauri, biblioteca comunale G. Carducci
orari apertura biblioteca – info 0743/218801

presso la sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto, Complesso San Matteo
mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13
venerdì dalle ore 15 alle ore 17
sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20

Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Set 27 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

Tour individuali di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Set 27 giorno intero

SPOLETO TOUR INDIVIDUALI

TUTTI I GIORNI previa prenotazione
Mattina: ore 10.00
Pomeriggio: ore 16.00

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Per info e prenotazioni:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

Set
28
Mar
MOSTRA | Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus @ Museo Diocesano
Set 28 giorno intero

Dal 15 giugno al 7 novembre, grazie alla preziosa collaborazione dei Musei Vaticani, verrà riunito e sarà visibile per la prima volta il trittico composto dalla Madonna in trono con il Bambino e gli angeli, attualmente custodito nel Museo Diocesano di Spoleto, e dagli scomparti laterali con le raffigurazioni di Santa Paola Romana e Santa Eustochio che, scampati alla furia del terremoto del 1703, entrarono nel mercato dei collezionisti e sono documentati in Vaticano a partire dal 1867.

La mostra, dal titolo Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus, è curata da Adele Breda, referente del Reparto per l’Arte Bizantino-medievale dei Musei Vaticani, da Stefania Nardicchi, Conservatore del Museo Diocesano di Spoleto, e da Anna Pizzamano, Dottoranda in “Storia e Beni Culturali della Chiesa” presso la Pontificia Università Gregoriana.

In occasione del recente restauro dei due scomparti laterali conservati all’interno della Collezione Vaticana, riportanti le immagini di due sante poco note, Paola Romana ed Eustochio, madre e figlia che vissero all’epoca di San Girolamo (fine IV secolo), se ne è approfondito lo studio e si è cercato di trovare lo scomparto centrale perduto. Le ricerche hanno individuato al Museo Diocesano di Spoleto una tavola frammentata, dove è rappresentata una Madonna in trono col Bambino tra due angeli. Il dipinto, seppur mancante della parte inferiore, è stato riconosciuto come parte centrale del trittico. L’opera ornava in origine l’altare della chiesa di Santa Maria presso il castello di Abeto di Preci, da cui l’appellativo di Maria Santissima di Piè di Castello.

La Madonna di Spoleto è stata trasferita al Gabinetto di Ricerche Scientifiche applicate ai Beni Culturali dei Musei Vaticani, dove i diversi componenti sono stati esaminati a fondo: l’essenza lignea, i pigmenti, le incisioni e i punzoni ne hanno confermato la piena compatibilità. Con l’intento di approfondire lo studio di un pittore di elevatissima qualità non abbastanza noto, è stata selezionata anche un’opera più tarda del medesimo maestro da mettere a confronto, la Madonna in trono col Bambino tra due angeli, oggi custodita nel Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare “Beato Angelico” di Vicchio del Mugello.

Sono diversi i motivi che hanno condotto a questa scelta. Si tratta, infatti, di polittici realizzati da una delle botteghe fiorentine più raffinate e ricercate del tempo, destinati all’arredo liturgico di cappelle e pievi delle zone rurali di Umbria e Toscana. La sopravvivenza della sola tavola con la Madonna, sia nel caso di Abeto di Preci che in quello di Vicchio, attesta, altresì, una devozione mai interrotta e un legame affettivo e plurisecolare con il territorio, che ha resistito anche alla dispersione degli scomparti laterali. Grazie a questo accostamento è anche possibile intuire le dimensioni originarie della Madonna di Spoleto, gravemente danneggiata nel terremoto del 1703.

Due momenti del percorso stilistico del Maestro della Madonna Straus, attivo a Firenze tra il 1385 e il 1415, un pittore che, da un iniziale neogiottismo, lentamente si apre al nuovo stile internazionale, accogliendo in parte i modi di Lorenzo Monaco e di Gherardo Starnina, ma mantenendo sempre una sua originale arcaicità.

Titolo: Incanto Tardogotico, Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus
Sede: Spoleto, Museo Diocesano
Periodo: 15 giugno -7 novembre 2021
Catalogo: edito da Quattroemme, Perugia
Orari: Tutti giorni dalle 11 alle 18. Giorno di chiusura lunedì
Biglietti: Euro 5,00; gratuito fino a 6 anni e disabili con accompagnatore

Informazioni:
Tel.+39 0577 286300 – duomospoleto@operalaboratori.com
www.spoletonorcia.it

MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato
Set 28 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--><!--:en-->EXHIBITION | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--> @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato

San Salvatore ARMONIE imPERFETTE
Mostra fotografica-documentaria a cura del Comune di Spoleto per il decennale dall’inserimento nella lista del patrimonio mondiale Unesco del sito seriale i Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.c.)

dal 25 giugno al 15 agosto
sale espositive ex Monte di Pietà via A. Saffi
dal giovedì alla domenica
10.30/13.00 – 16.30-19.00

fino al 31 dicembre
presso palazzo Mauri, biblioteca comunale G. Carducci
orari apertura biblioteca – info 0743/218801

presso la sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto, Complesso San Matteo
mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13
venerdì dalle ore 15 alle ore 17
sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20

Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Set 28 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

Tour individuali di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Set 28 giorno intero

SPOLETO TOUR INDIVIDUALI

TUTTI I GIORNI previa prenotazione
Mattina: ore 10.00
Pomeriggio: ore 16.00

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Per info e prenotazioni:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

Set
29
Mer
MOSTRA | Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus @ Museo Diocesano
Set 29 giorno intero

Dal 15 giugno al 7 novembre, grazie alla preziosa collaborazione dei Musei Vaticani, verrà riunito e sarà visibile per la prima volta il trittico composto dalla Madonna in trono con il Bambino e gli angeli, attualmente custodito nel Museo Diocesano di Spoleto, e dagli scomparti laterali con le raffigurazioni di Santa Paola Romana e Santa Eustochio che, scampati alla furia del terremoto del 1703, entrarono nel mercato dei collezionisti e sono documentati in Vaticano a partire dal 1867.

La mostra, dal titolo Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus, è curata da Adele Breda, referente del Reparto per l’Arte Bizantino-medievale dei Musei Vaticani, da Stefania Nardicchi, Conservatore del Museo Diocesano di Spoleto, e da Anna Pizzamano, Dottoranda in “Storia e Beni Culturali della Chiesa” presso la Pontificia Università Gregoriana.

In occasione del recente restauro dei due scomparti laterali conservati all’interno della Collezione Vaticana, riportanti le immagini di due sante poco note, Paola Romana ed Eustochio, madre e figlia che vissero all’epoca di San Girolamo (fine IV secolo), se ne è approfondito lo studio e si è cercato di trovare lo scomparto centrale perduto. Le ricerche hanno individuato al Museo Diocesano di Spoleto una tavola frammentata, dove è rappresentata una Madonna in trono col Bambino tra due angeli. Il dipinto, seppur mancante della parte inferiore, è stato riconosciuto come parte centrale del trittico. L’opera ornava in origine l’altare della chiesa di Santa Maria presso il castello di Abeto di Preci, da cui l’appellativo di Maria Santissima di Piè di Castello.

La Madonna di Spoleto è stata trasferita al Gabinetto di Ricerche Scientifiche applicate ai Beni Culturali dei Musei Vaticani, dove i diversi componenti sono stati esaminati a fondo: l’essenza lignea, i pigmenti, le incisioni e i punzoni ne hanno confermato la piena compatibilità. Con l’intento di approfondire lo studio di un pittore di elevatissima qualità non abbastanza noto, è stata selezionata anche un’opera più tarda del medesimo maestro da mettere a confronto, la Madonna in trono col Bambino tra due angeli, oggi custodita nel Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare “Beato Angelico” di Vicchio del Mugello.

Sono diversi i motivi che hanno condotto a questa scelta. Si tratta, infatti, di polittici realizzati da una delle botteghe fiorentine più raffinate e ricercate del tempo, destinati all’arredo liturgico di cappelle e pievi delle zone rurali di Umbria e Toscana. La sopravvivenza della sola tavola con la Madonna, sia nel caso di Abeto di Preci che in quello di Vicchio, attesta, altresì, una devozione mai interrotta e un legame affettivo e plurisecolare con il territorio, che ha resistito anche alla dispersione degli scomparti laterali. Grazie a questo accostamento è anche possibile intuire le dimensioni originarie della Madonna di Spoleto, gravemente danneggiata nel terremoto del 1703.

Due momenti del percorso stilistico del Maestro della Madonna Straus, attivo a Firenze tra il 1385 e il 1415, un pittore che, da un iniziale neogiottismo, lentamente si apre al nuovo stile internazionale, accogliendo in parte i modi di Lorenzo Monaco e di Gherardo Starnina, ma mantenendo sempre una sua originale arcaicità.

Titolo: Incanto Tardogotico, Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus
Sede: Spoleto, Museo Diocesano
Periodo: 15 giugno -7 novembre 2021
Catalogo: edito da Quattroemme, Perugia
Orari: Tutti giorni dalle 11 alle 18. Giorno di chiusura lunedì
Biglietti: Euro 5,00; gratuito fino a 6 anni e disabili con accompagnatore

Informazioni:
Tel.+39 0577 286300 – duomospoleto@operalaboratori.com
www.spoletonorcia.it

MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato
Set 29 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--><!--:en-->EXHIBITION | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--> @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato

San Salvatore ARMONIE imPERFETTE
Mostra fotografica-documentaria a cura del Comune di Spoleto per il decennale dall’inserimento nella lista del patrimonio mondiale Unesco del sito seriale i Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.c.)

dal 25 giugno al 15 agosto
sale espositive ex Monte di Pietà via A. Saffi
dal giovedì alla domenica
10.30/13.00 – 16.30-19.00

fino al 31 dicembre
presso palazzo Mauri, biblioteca comunale G. Carducci
orari apertura biblioteca – info 0743/218801

presso la sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto, Complesso San Matteo
mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13
venerdì dalle ore 15 alle ore 17
sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20

Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Set 29 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

SPOLETO D’ESTATE | Programma completo @ Spoleto
Set 29 giorno intero

SPOLETO D’ESTATE 2021
Rassegna di musica, incontri, cinema e spettacoli
a cura del Comune di Spoleto

dal 18 luglio al 29 settembre
 


SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO
 

Tour individuali di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Set 29 giorno intero

SPOLETO TOUR INDIVIDUALI

TUTTI I GIORNI previa prenotazione
Mattina: ore 10.00
Pomeriggio: ore 16.00

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Per info e prenotazioni:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

18 TALES OF THE HIDDEN ZADDIK – 18 racconti di uno Zaddik nascosto @ Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
Set 29@21:00

mercoledì 29 settembre – ore 21:00
18 TALES OF THE HIDDEN ZADDIK – 18 racconti di uno Zaddik nascosto
Teatro Nuovo G.C. Menotti

Klezmerata Fiorentina Igor Polesitsky, violino; Riccardo Crocilla, clarinetto; Francesco Furlanich, fisarmonica; Riccardo Donati, contrabbasso

a cura dell’associazione Filarmonica Umbra
ingresso a pagamento – prevendita su www.vivaticket.com
riferimenti per info e prenotazioni: 3714592282 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13


SPOLETO D’ESTATE: SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO
 

Set
30
Gio
CAPOLAVORI DA MUSEO | Visite guidate tematiche nei musei
Set 30 giorno intero

CAPOLAVORI DA MUSEO
Visite guidate tematiche nei musei

SETTEMBRE 2021

Continuano anche le visite guidate tematiche Capolavori da Museo a cura di Sistema Museo, in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto – Tempietto sul Clitunno, il Comune di Spoleto e il Comune di Campello sul Clitunno. Si tratta di speciali visite guidate tematiche alle collezioni dei musei della Spoleto Card.

Le visite guidate in programma sono l’occasione per approfondire e scoprire il prezioso patrimonio storico artistico di Spoleto e di Campello sul Clitunno.

CALENDARIO DELLE VISITE GUIDATE – SETTEMBRE 2021

Casa Romana
La domus romana, mosaici e pitture parietali
dal giovedì alla domenica ore 15:30

Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo
Il ciclo pittorico e l’affresco di Thomas Becket
dal venerdì alla domenica ore 17:00

Palazzo Collicola
Le mostre temporanee
giovedì ore 18:00 – Giovanni Carandente. Archives and Documents
giovedì ore 18:00 – Astanze di Stefano Di Stasio
giovedì ore 18:00 – Work in progress – opere della collezione Marignoli di Montecorona
giovedì ore 18:00 – Disegni di Giuseppe Penone

Una nobile passeggiata
dal venerdì alla domenica ore 18:00

Tempietto sul Clitunno
Un monumento che affascina da secoli
dal venerdì alla domenica ore 19:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al museo.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
Sistema Museo | dal mercoledì al lunedì | 0743.46434 | spoleto@sistemamuseo.it

DALL’ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Set 30 giorno intero
<!--:it-->DALL'ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza<!--:--><!--:en-->FROM ABOVE THE TOWERS |  Guided tours of the defensive walkways of the fortress<!--:--> @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
DALL’ALTO DELLE TORRI
Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza

A partire da sabato 31 luglio 2021 tornano le visite guidate ai percorsi difensivi della Rocca Albornoz.
Sistema Museo in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto promuove delle speciali visite guidate ai camminamenti difensivi della fortezza da cui è possibile dominare la vallata e ammirare l’affascinante panorama. Le visite consentiranno di mettere in relazione il paesaggio con la funzione difensiva della fortezza e la sua posizione strategica nel territorio.

Le visite ai percorsi difensivi sono in programma:
lunedì e giovedì – ore 10:00 – 11:00 – 12:00
venerdì, sabato, domenica e festivi – ore 10:00 – 11:00 – 12:00 – 16:00 – 17:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al monumento.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
dal giovedì alla domenica e lunedì
Sistema Museo 0743.224952
museoducatospoleto@sistemamuseo.it

Pin It