Calendar

Lug
23
Gio
SPOLETO D’ESTATE 2020 – programma dal 23 luglio al 27 settembre @ Spoleto
Lug 23–Set 27 giorno intero
<!--:it-->SPOLETO D'ESTATE 2020 - programma dal 23 luglio al 27 settembre<!--:--> @ Spoleto

SPOLETO D’ESTATE 2020
L’Arte non si ferma, lo spettacolo continua

giovedì 23 luglio
ore 18.30 – Spazio Collicola
Omaggio a Modigliani
presentazione del libro L’affare Modigliani
di e con Dania Mondini e Claudio Loiodice | Edizioni Chiarelettere
Introducono Marco Tonelli e Paola Mercurelli Salari
seguirà la proiezione del film I colori dell’anima di Mick Davis

ore 21 – Teatro Nuovo ‘Gian Carlo Menotti’
Paganini in swing | Concerto dell’Orchestra sinfonica abruzzese
Correnti del Nera – Festival musicale 2020 | ingresso gratuito

venerdì 24 luglio
ore 18.45 – Spazio Collicola
Roma New York andata e ritorno | Concerto Jazz con performance di danza
I concerti dei Docenti della Scuola di musica e danza ‘A. Onofri’
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

sabato 25 luglio
ore 21 – Teatro Nuovo ‘Gian Carlo Menotti’
Concerto di Uto Ughi e i Filarmonici di Roma
Omaggio all’Umbria | ingresso gratuito

domenica 26 luglio
ore 21.30 – Spazio Collicola
Proiezione del film Manaslu. La montagna delle anime, di Gerald Salmina
Con Guido Luna e Alessandro Sigismondi

venerdì 31 luglio
ore 18.45 – Spazio Collicola
Da Mozart a Piovani: 300 anni di grande musica
Concerto per settimino
I concerti dei Docenti della Scuola di musica e danza ‘A. Onofri’
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

dalle ore 20.00 – Centro Storico
Brindiamo a Spoleto
Cena al chiaro di luna degustando le eccellenze enogastronomiche della Valle Spoletana con intrattenimenti musicali
Conspoleto e Confcommercio

giovedì 6 agosto
ore 21.30 – Spazio Collicola
Proiezione del film Leoncillo: una fiamma che brucia ancora
Di Simona Fasulo, sarà presente la regista
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

venerdì 7 agosto
ore 18.00 – Teatro Caio Melisso ‘Spazio Carla Fendi’
EINE KLEINE MUSIK 2020*
Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto ‘A. Belli’

Teatro Cabaret
Con musiche di P. Umiliani, F. Carpi, F. Nebbia, G. Negri, L. Chailly.
Testi di P. P. Pasolini, E. Flaiano, G. Parise, A. Moravia, I. Calvino, D. Buzzati.

La gita in campagna
Libretto di Alberto Moravia – Musica di Mario Peragallo
Regia Giorgio Bongiovanni | Assistente alla regia Bianca Maria D’Amato | Scene di Andrea Stanisci
Direzione musicale e al pianoforte Davide Finotti

I biglietti sono disponibili presso le rivendite Ticket Italia (a Spoleto Box 25-Piazza della Vittoria, 25) e presso il botteghino del Teatro Caio Melisso nei giorni 7 e 8 agosto 2020 dalle ore 16.00. Ingresso unico € 5.00 (esclusi i diritti di prevendita). Per informazioni: 3388562727.

ore 18.45 – Spazio Collicola
La Canzone colta e popolare della tradizione Mitteleuropea e dell’America Latina
concerto per duo di chitarre e soprano
I concerti dei Docenti della Scuola di musica e danza ‘A. Onofri’
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

sabato 8 agosto
ore 18.00 e ore 20.30 – Teatro Caio Melisso ‘Spazio Carla Fendi’
EINE KLEINE MUSIK 2020*
Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto ‘A. Belli’

Teatro Cabaret
Con musiche di P. Umiliani, F. Carpi, F. Nebbia, G. Negri, L. Chailly.
Testi di P. P. Pasolini, E. Flaiano, G. Parise, A. Moravia, I. Calvino, D. Buzzati.

La gita in campagna
Libretto di Alberto Moravia – Musica di Mario Peragallo
Regia Giorgio Bongiovanni | Assistente alla regia Bianca Maria D’Amato | Scene di Andrea Stanisci
Direzione musicale e al pianoforte Davide Finotti

I biglietti sono disponibili presso le rivendite Ticket Italia (a Spoleto Box 25-Piazza della Vittoria, 25) e presso il botteghino del Teatro Caio Melisso nei giorni 7 e 8 agosto 2020 dalle ore 16.00. Ingresso unico € 5.00 (esclusi i diritti di prevendita). Per informazioni: 3388562727.

ore 21.00 – Spazio Collicola
Musica da ripostiglio… perché da camera ci sembrava eccessivo
Quartetto | Correnti del Nera – Festival musicale 2020
Per prenotarsi è necessario inviare una e-mail all’indirizzo info@iat.spoleto.pg.it specificando nome e cognome di ogni partecipante.

domenica 9 agosto
Centro Storico
Mercato dell’antiquariato, dell’usato e del collezionismo

ore 18.00 – ritrovo in piazza della Libertà
Trekking urbano con la guida Irene Maturi
Ieri e Oggi: Sulle tracce del Ducato Longobardo
Quota di partecipazione: € 5,00 cad.
Pro loco di Spoleto ‘A. Busetti’
Info e prenotazioni: prospoleto@gmail.com
Tel. 0743.46484 – 349.3722424 – 331.8855493

ore 18.45 – Spazio Collicola
Recital Note Lettere: Pharmakon
Legge Pietro Biondi | I cantanti e i musicisti del Teatro Lirico Sperimentale ‘A. Belli’
Con la collaborazione di Andrea Tomasini
ingresso libero fino ad esaurimento posti

ore 20.30 – Corso Mazzini
Cena sotto le stelle
Pro loco di Spoleto ‘A. Busetti’
Info e prenotazioni: prospoleto@gmail.com
Tel. 0743.46484 – 349.3722424 – 331.8855493

ore 21.30 – Spazio Collicola
Proiezione del film Letizia Battaglia. Shooting the mafia, di Kim Longinotto
In collaborazione con Libera Umbria
Prevendita: https://www.liveticket.it/spaziocollicola
Info e prenotazioni: 340 2463339 – 3394012680

lunedì 10 agosto
ore 21.30 – Spazio Collicola
Proiezione del film I migliori anni della nostra vita, di Claude Lelouch
Incontro con Pietro Biondi sul doppiaggio
Prevendita: https://www.liveticket.it/spaziocollicola
Info e prenotazioni: 340 2463339 – 3394012680

mercoledì 12 agosto 2020
ore 21.30 – Spazio Collicola
Concerto Una serata all’opera
Nuove voci dall’Europa del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto ‘A. Belli’
ingresso gratuito

giovedì 13 agosto 2020
ore 18.45 – Spazio Collicola
Concerto pianistico di Sofia Proietti
ingresso gratuito

ore 17.30 – Piazza della Libertà
Allegria in musica
Banda Musicale “Citta di Spoleto”

venerdì 14 agosto
ore 18.30 e ore 21.30 – Teatro Nuovo ‘Gian Carlo Menotti’
Chopiniana – Ballando Gershwin – Caravaggio | Russian Ballet College
Info e prenotazioni: 328 3078377

sabato 15 agosto
tutto il giorno – Giardini di viale Matteotti
Ferragosto – Giardini in festa
Pro loco di Spoleto ‘A. Busetti’

ore 21.30 – Spazio Collicola
Proiezione dell’anteprima Volevo nascondermi, di Giorgio Diritti
Prevendita: https://www.liveticket.it/spaziocollicola
Info e prenotazioni: 340 2463339 – 3394012680

domenica 16 agosto
ore 8.30 – Museo della Ferrovia Spoleto-Norcia
Spoleto-Caprareccia, vivere la vecchia ferrovia
Passeggiata per tutti con L. Fascigliore, direttore del Museo ex Ferrovia Spoleto-Norcia
Ritrovo dei partecipanti alle ore 8.30 presso il Museo della Ferrovia Spoleto-Norcia (via Fratelli Cervi)
Partecipazione gratuita senza prenotazione
A cura della Pro loco di Spoleto ‘A. Busetti’ – Tel. 0743 46484

ore 21.30- Spazio Collicola
Concerto della Spoleto Blue Band
Per prenotarsi è necessario inviare una e-mail all’indirizzo info@iat.spoleto.pg.it specificando nome, cognome e recapito telefonico di ogni partecipante. Le richieste di prenotazione andranno inviate entro le ore 13.00 di venerdì 14 agosto

lunedì 17 agosto
ore 18.45 – Spazio Collicola
Sonate Barocche
Concerto per trio di violini e violoncello
I concerti dei Docenti della Scuola di musica e danza ‘A. Onofri’
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

ore 21.30 – Spazio Collicola
Proiezione del film Volevo nascondermi
Incontro con la costumista
Prevendita: https://www.liveticket.it/spaziocollicola
Info e prenotazioni: 340 2463339 – 3394012680

martedì 18 agosto
ore 18.45 – Spazio Collicola
Recital Note Lettere: Donne
Legge Loretta Bonamente | I cantanti e i musicisti del Teatro Lirico Sperimentale ‘A. Belli’
Con la collaborazione di Andrea Tomasini
ingresso libero fino ad esaurimento posti

ore 21.30 – Spazio Collicola
Proiezione del film L’ospite, di Duccio Chiarini
incontro con l’attore protagonista

mercoldì 19 agosto
ore 18.45 – Spazio Collicola
Concerto di Stefano Mhanna
Omaggio all’Umbria
ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
prenotazioni: 0742359193 – 3492808839 – info@omaggioallumbria.it

da giovedì 20 a domenica 30 agosto
Piazza Duomo e Teatro Romano
63° Festival dei 2Mondi di Spoleto
www.festivaldispoleto.com

venerdì 21 agosto
ore 18.45 – Spazio Collicola
La Triosonata Europea fra 600 e 700
Concerto per trio di Flauto, Oboe e Fagotto
I concerti dei Docenti della Scuola di musica e danza ‘A. Onofri’
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

sabato 22 agosto
ore 18.45 – Spazio Collicola
Tripudiantes – Chominciamento di gioia
Musiche medievali
Musicisti di Micrologus Ensemble
ingresso gratuito

23 agosto 2020
ore 19.00 – Spazio Collicola
Concerto Meraviglie dell’opera
Nuove voci dall’Europa del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto ‘A. Belli’
ingresso gratuito

lunedì 24 agosto
*** evento rimandato al 7 settembre ore 18.30 ***
ore 18.45 – Spazio Collicola
Recital Note Lettere: Acqua viva
Musiche brasiliane
Legge Giulia Zeetti | con Mirko Bonucci
ingresso libero fino ad esaurimento posti

martedì 25 agosto
ore 21.30 – Spazio Collicola
Libro d’Ingresso
Francesco Bolo Rossini in Storie Folli, di Luis Gabriel Santiago
Info e prenotazioni: 340 2463339 – 335 5989803
Biglietti: € 8 intero – € 7 ridotto

mercoledì 26 agosto
ore 21.00 e ore 23.00 – Spazio Collicola
Concerto Amarcord Fellini & Friends | Umbria Ensemble
ingresso gratuito su prenotazione
Per prenotarsi è necessario inviare una e-mail entro le ore 13.00 del 26 agosto all’indirizzo info@iat.spoleto.pg.it specificando l’orario prescelto e nome, cognome, recapito telefonico di ogni partecipante.

giovedì 27 agosto
ore 18.00 – Spazio Collicola
Presentazione del libro Spoleto la città delle meraviglie, di Ebe Angeli
Intermedia edizioni
ingresso gratuito

ore 21.30 – Spazio Collicola
Serata dedicata a Sol LeWitt
Proiezione del film Conceptual Art. Sol LeWitt a Spoleto
di Cecilia Metelli
interverranno:
Sophie Clarke – Fondazione LeWitt
Bruno Corà – Presidente Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri
Alessandra Bonomo – Gallerista
ingresso gratuito

venerdì 28 agosto
ore 18.30 – Spazio Collicola
Evergreen a Spoleto | Tony Concina al piano
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

ore 21.30 – Spazio Collicola
Proiezione del film L’arte viva di Julian Schnabel di Pappi Corsicato
Introduzione alla visione a cura di Marco Tonelli
Prevendita: https://www.liveticket.it/spaziocollicola
Info e prenotazioni: 340 2463339 – 3394012680

sabato 29 agosto
ore 18.45 – Spazio Collicola
presentazione del libro
Le madeleine. Dall’uovo alla coque al ragù di Silvia Buitoni
Sarà presente l’autrice
ingresso gratuito

ore 21.30 – Spazio Collicola
Serata dedicata a Canevari
Paolo Canevari: Burning
Incontro con l’artista e il giornalista Edoardo Camurri
Presenta Marco Tonelli
Proiezione di video della serie Burning
ingresso gratuito

mercoledì 2 settembre
ore 18.45 – Spazio Collicola
Cenerentola in bianco e nero
Teatro per ragazzi | TIEFFEU – Teatro di figura umbro
ingresso gratuito

giovedì 3 settembre
ore 18.00 – Rocca Albornoz, Salone d’Onore
Accademia Hermans | Quartetto barocco
Correnti del Nera – Festival musicale 2020
Ingresso gratuito su prenotazione
Per prenotarsi è necessario inviare una e-mail all’indirizzo info@iat.spoleto.pg.it specificando nome, cognome e recapito telefonico di ogni partecipante.

da venerdì 4 a domenica 6 settembre
Centro storico
Cotta o Cruda… Mai Nuda
rassegna internazionale della birra internazionale
Officina dei talenti

Spoleto e Valnerina (percorsi ciclabili)
Bici days | Pedalata promozionali sui nostri territori di Spoleto e della Valnerina
SSD La Spoleto Norcia srl

da venerdì 4 a sabato 26 settembre
Teatro Caio Melisso
74a Stagione Lirica
Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto ‘A. Belli’ | www.tls-belli.it

venerdì 4 settembre
Centro Storico
Fantomatik orchestra
Marching band | gruppo funky, soul e rhythm’n’blues, con influenze etno, pop e dance

sabato 5 settembre
ore 18.30 – Spazio Collicola
75a Sagra Musicale Umbra | Trio Chagall
W.A. Mozart: Trio con pianoforte in do maggiore K. 548
Franz Schubert: Trio con pianoforte n. 1 in si bemolle maggiore op. 99
Lorenzo Nguyen, pianoforte | Edoardo Grieco, violino | Francesco Massimino, violoncello
Ingresso: Euro 10,00 (prezzo Intero) Euro 5,00 (prezzo ridotto)
Tutte le informazioni sulla modalità di acquisto dei biglietti si trovano sul sito: www.perugiamusicaclassica.com

domenica 6 settembre
ore 17.30 – Largo Ferrer
Remember Band | Summer in swing

ore 21.00 – Teatro Nuovo ‘Gian Carlo Menotti’
Spettacolo La vie est une chanson d’amour
Musica dal vivo, teatro e danza …attorno alle canzoni di Edith Piaf
Con Ramberto Ciammarughi | Carole Magnini, voce e danza
Francesco Rossini, narratore | Francesco D’Oronzo, chitarra
Correnti del Nera – Festival musicale 2020
Ingresso gratuito su prenotazione
Per prenotarsi è necessario inviare entro le ore 13.00 di venerdì 4 settembre una e-mail all’indirizzo info@iat.spoleto.pg.it specificando nome, cognome e recapito telefonico di ogni partecipante.

lunedì 7 settembre
ore 18.30 – Spazio Collicola
Recital Note Lettere: Acqua viva
Musiche brasiliane
Legge Giulia Zeetti | con Mirko Bonucci
ingresso libero fino ad esaurimento posti

ore 21.00 – venerdì 11 settembre
ore 21.00 – sabato 12 Settembre
ore 17.00 – domenica 13 settembre

Teatro Caio Melisso ‘Spazio Carla Fendi’
La serva padrona
Musica di Giovan Battista Pergolesi | Libretto di Gennaro Antonio Federico
Direttore Pierfrancesco Borrelli | Regia e allestimento scenico Andrea Stanisci
Ensemble strumentale del Teatro Lirico Sperimentale ‘A. Belli’

domenica 13 settembre 2020
Centro Storico
Mercato dell’antiquariato, dell’usato e del collezionismo

mercoledì 16 settembre 2020
ore 21.00 – Complesso di Villa Redenta
Progetto Operalieder | Volkslieder
Musiche da B. Bartόk, J. Brahams, A. Schoenberg | Pianoforte Luca Spinosa | Regia
Andrea Stanisci | Solisti del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto ‘A. Belli’

dal 25 al 27 settembre 2020
Spoleto (piazza D’Armi)-Ponte Camerata
Gran premio d’Italia Città di Spoleto – Enduro GP 2020
Moto Club Spoleto

sabato 26 settembre
ore 21.00 – Teatro Caio Melisso “Spazio Carla Fendi”
Beethoven in Scotland – Trio Metamorphosi
Correnti del Nera – Festival musicale 2020
Ingresso gratuito su prenotazione
Per prenotarsi è necessario inviare una e-mail all’indirizzo info@iat.spoleto.pg.it entro le ore 13.00 di venerdì 25 settembre 2020 specificando nome, cognome e recapito telefonico di ogni partecipante.

sabato 26 e domenica 27 settembre
Giornate Europee del Patrimonio
visite guidate e trekking urbani

dal 26 al 27 settembre 2020
Monteluco
39° Campionato Sociale di Allevamento Dobermann
IV Trofeo Pezzano | Club Aiad – Associazione italiana amatori dobermann

MOSTRE

da sabato 27 giugno a venerdì 13 settembre
Palazzo Collicola
SURFING WITH THE ALIEN Gianni Asdrubali
A cura di Marco Tonelli e Bruno Corà

da sabato 4 luglio a venerdì 13 settembre
Palazzo Collicola
MATERIA OSCURA Paolo Canevari
A cura di Marco Tonelli e Lorenzo Fiorucci

da sabato 1 agosto a lunedì 31 agosto
Spazio Espositivo di via del Mercato
ENRICO VALENTINI RICORDA GIAN CARLO MENOTTI
Mostra fotografica

da giovedì 13 agosto a domenica 13 settembre
Sale espositive di via Saffi
STORIA DELLA MACCHINA DA CUCIRE di Angelo Rampi
In mostra una selezione di pezzi appartenenti al periodo che va dal 1850 fino al 1930

da mercoledì 19 agosto a giovedì 10 settembre
ex-chiesa dei SS. Giovanni e Paolo
AD_USUM PEREGRINORUM. Ex-voto dedicati ai luoghi di santa Rita da Cascia
A cura di Franco Troiani / Studio A’87 | nell’ambito del progetto Rockability

Ago
7
Ven
74ma STAGIONE LIRICA SPERIMENTALE 2020 @ Spoleto
Ago 7–Set 20 giorno intero

Biglietti:
Prevendite Ticket Italia – www.ticketitalia.com – Tel. 0743 222889
A Spoleto: Box 25 – Piazza Vittoria 25 – Tel. 0743 47967

Organizzazione:
Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”
Piazza Garibaldi – Ex Caserma Minervio
06049 Spoleto (PG)
Tel. +39.0743.220440 – +39.0743.221645
E-mail: teatrolirico@tls-belli.itwww.tls-belli.it

Set
16
Mer
74ma Stagione Lirica Sperimentale 2020 – OPERALIEDER – VOLKSLIEDER @ Complesso di Villa Redenta
Set 16@21:00

Biglietti:
Prevendite Ticket Italia – www.ticketitalia.com – Tel. 0743 222889
A Spoleto: Box 25 – Piazza Vittoria 25 – Tel. 0743 47967

Organizzazione:
Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”
Piazza Garibaldi – Ex Caserma Minervio
06049 Spoleto (PG)
Tel. +39.0743.220440 – +39.0743.221645
E-mail: teatrolirico@tls-belli.itwww.tls-belli.it

Set
18
Ven
74ma Stagione Lirica Sperimentale 2020 – RIGOLETTO @ Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
Set 18@20:30

Biglietti:
Prevendite Ticket Italia – www.ticketitalia.com – Tel. 0743 222889
A Spoleto: Box 25 – Piazza Vittoria 25 – Tel. 0743 47967

Organizzazione:
Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”
Piazza Garibaldi – Ex Caserma Minervio
06049 Spoleto (PG)
Tel. +39.0743.220440 – +39.0743.221645
E-mail: teatrolirico@tls-belli.itwww.tls-belli.it

Set
19
Sab
74ma Stagione Lirica Sperimentale 2020 – RIGOLETTO @ Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
Set 19@20:30

Biglietti:
Prevendite Ticket Italia – www.ticketitalia.com – Tel. 0743 222889
A Spoleto: Box 25 – Piazza Vittoria 25 – Tel. 0743 47967

Organizzazione:
Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”
Piazza Garibaldi – Ex Caserma Minervio
06049 Spoleto (PG)
Tel. +39.0743.220440 – +39.0743.221645
E-mail: teatrolirico@tls-belli.itwww.tls-belli.it

Set
20
Dom
Visita Guidata SPOLETO CARD @ Spoleto
Set 20@15:30

SPOLETO CARD
IL PROGRAMMA DELLE VISITE GUIDATE DI SETTEMBRE

Le visite guidate tematiche sono gratuite PER I POSSESSORI della SPOLETO CARD.
Coloro che non hanno la SPOLETO CARD potranno partecipare alle VISITE GUIDATE TEMATICHE in programma con una tariffa agevolata di € 3.00 a persona (con il biglietto del museo, dove è previsto).
Le visite sono solo su prenotazione e a numero chiuso.
Durante la visita i partecipanti devono obbligatoriamente indossare la mascherina, igienizzare le mani e mantenere il distanziamento sociale.

Per informazioni e prenotazione:
Soc. Coop. Sistema Museo – Spoleto – Tel e Fax 0743.46434 – 0743.224952 e-mail: info@spoletocard.it

74ma Stagione Lirica Sperimentale 2020 – RIGOLETTO @ Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
Set 20@17:00

Biglietti:
Prevendite Ticket Italia – www.ticketitalia.com – Tel. 0743 222889
A Spoleto: Box 25 – Piazza Vittoria 25 – Tel. 0743 47967

Organizzazione:
Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”
Piazza Garibaldi – Ex Caserma Minervio
06049 Spoleto (PG)
Tel. +39.0743.220440 – +39.0743.221645
E-mail: teatrolirico@tls-belli.itwww.tls-belli.it

Set
26
Sab
Giornate Europee del Patrimonio 2020 | Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Set 26–Set 27 giorno intero

Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto
Giornate Europee del Patrimonio – 2020
Imparare per la vita

Sabato 26 e Domenica 27 Settembre

Sabato 26 settembre

ore 17.00: Dai depositi… 2 reperti.
Alla scoperta dello straordinario patrimonio “non visibile” dei depositi del museo.
Apertura serale fino alle 23.30

Domenica 27 settembre

ore 11.00: presentazione del reperto del mese – a seguire visite guidate gratuite.

Prenotazione al numero 0743 223277
email: drm-umb.museospoleto@beniculturali.it

Giornate Europee del Patrimonio 2020 | Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Set 26–Set 27 giorno intero

Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Giornate Europee del Patrimonio – 2020
Imparare per la vita

Sabato 26 e Domenica 27 Settembre

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2020 – Imparare per la vita, sabato 26 e domenica 27 settembre 2020, il Museo Nazionale del Ducato di Spoleto e la Direzione Regionale – Musei dell’Umbria in collaborazione con Sistema Museo presentano un programma d’iniziative volte alla valorizzazione della Rocca Albornoz.

Sabato 26 settembre sono in programma delle esclusive visite guidate ai camminamenti difensivi alle ore 15.00 – 16.00 – 17.00 e la sera a partire dalle ore 19 alle ore 22.30 (ultimo ingresso ore 21.45) è prevista un’apertura straordinaria della fortezza e del Museo Nazionale del Ducato di Spoleto alla tariffa simbolica di 1 euro. Durante la serata sarà possibile partecipare anche alle visite guidate ai percorsi difensivi al tramonto alle ore 19.15 – 20.00 – 20.45 e a seguire a un’eccezionale passeggiata tra i capolavori del museo condotta a più voci da Sonia Comessatti, Sara Ragni e Lucia Tardocchi.

Sarà possibile partecipare alle visite guidate ai camminamenti difensivi anche nel pomeriggio di domenica 27 settembre alle ore 15.00 – 16.00 – 17.00.

PROGRAMMA

Sabato 26 settembre e domenica 27 settembre 2020
Visite guidate ai camminamenti: 15.00 – 16.00 – 17.00
(solo su prenotazione, previo acquisto del biglietto d’ingresso secondo le norme vigenti)
Tariffa di partecipazione: intera € 4,00 e ridotta € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card.

Sabato 26 settembre 2020
Apertura straordinaria serale: a partire dalle ore 19.00 alle ore 22,30 (ultimo ingresso ore 21.45)
Tariffa d’ingresso: € 1,00
Visite guidate ai camminamenti: 19.15 – 20.00 – 20.45
(solo su prenotazione, previo acquisto del biglietto d’ingresso secondo le norme vigenti)
Tariffa di partecipazione: intera € 4,00 e ridotta € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card.
Alla Rocca l’arte (ha)a più voci con Sonia Comessatti, Sara Ragni e Lucia Tardocchi.
Partecipazione gratuita e su prenotazione.

Tutti gli eventi, secondo le normative vigenti, prevedono la prenotazione obbligatoria al numero 0743.224952.

Per informazioni e prenotazioni:
Sistema Museo Tel. 0743.224952
museoducatospoleto@sistemamuseo.it

IL SEGRETO DELLA MATERIA – Attività creative per bambini e famiglie @ Palazzo Collicola
Set 26@16:00

Materia Oscura di Paolo Canevari

Il segreto della materia
Attività creative per bambini e famiglie

Palazzo Collicola – Galleria d’Arte Moderna di Spoleto “G. Carandente”

In occasione della mostra Materia Oscura di Paolo Canevari, allestita al Piano Nobile di Palazzo Collicola, Sistema Museo propone Il segreto della materia, attività creative volte ad avvicinare famiglie e bambini al linguaggio dell’arte contemporanea.
Un’occasione per entrare in contatto con la Materia Oscura di Paolo Canevari, una materia misteriosa e invisibile che agisce nell’universo.

Le attività dedicate alla mostra Materia Oscura di Paolo Canevari, sono pensate come esperienze che coinvolgano attivamente i partecipanti con visite guidate e attività creative alla mostra, organizzate per gruppi di massimo 7 bambini dai 4 ai 15 anni.

Il segreto della materia

Programma delle attività:

Sabato 26 settembre 2020 – ore 16.00
Visita guidata ludica

Sabato 17 ottobre 2020 – ore 16.00
Laboratorio creativo

Sabato 31 ottobre 2020 – ore 16.00
Visita guidata interattiva

La partecipazione alle attività è gratuita previa la prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti.

“Progetto realizzato grazie al contributo del bando Exhibit Program | Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo”.
“Project supported by the Exhibit Program | Directorate-General for Contemporary Creativity of the Italian Ministry of Cultural Heritage and Activities and Tourism
Tag: @creativita_contemporanea (INSTAGRAM) @CreativitaContemporanea (FACEBOOK)
Hashtag #MIBACT #CreativitaContemporanea #ExhibitProgram #ContemporaryItalianArt

Per info e prenotazioni:
Sistema Museo – Servizi Educativi
Mercoledì e giovedì 15.30-19
venerdì, sabato e domenica 10.30-13/15.30-19
Tel. 0743/46434 spoleto@sistemamuseo.it

***ANNULLATO*** La (ri)Scoperta dell’America – Cinque incontri per conoscere meglio gli Stati Uniti @ Spoleto
Set 26@17:30
<!--:it-->***ANNULLATO*** La (ri)Scoperta dell'America - Cinque incontri per conoscere meglio gli Stati Uniti<!--:--> @ Spoleto

***Annullate le ultime due date***

LA (RI)SCOPERTA DELL’AMERICA

La “Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini”, in occasione delle elezioni presidenziali che si terranno negli Stati Uniti il prossimo 3 novembre, ha organizzato con il patrocinio del Comune di Spoleto la rassegna La (ri)Scoperta dell’America, cinque giornate di incontri dedicate ad approfondire la conoscenza della società americana.

Dopo un primo incontro dedicato alla Storia ed alla Società Americana proveremo a conoscere meglio gli USA, in considerazione di antichi e consolidati rapporti di Spoleto con molti artisti americani, attraverso il cinema, la letteratura, la musica e le arti visive.

Ogni fine settimana (26 settembre, 3, 17, 24 e 31 ottobre) avremo una conferenza il sabato alle ore 17.30 e la proiezione di un film al Cinema Sala Pegasus (il sabato alle 15.00 e la domenica alle 11.00 od alle ore 15.00).

Sabato 26 settembre, al Complesso Monumentale di San Nicolò (sala primo piano), il prof. Massimo Teodori, probabilmente il maggior conoscitore del “sistema” USA, per 30 anni docente di Storia degli Stati Uniti all’Università di Perugia, ci racconterà cosa erano e cosa sono diventati gli Stati Uniti e quali sono le principali differenze ordinamentali rispetto all’Italia. Al Cinema Sala Pegasus sono in programma le proiezioni “Fa’ la Cosa Giusta (regia di Spike Lee)” il sabato 26 settembre alle ore 15.00 e “… e l’Uomo Creò Satana (regia di Stanley Kramer)” domenica 27 settembre alle ore 11.00.

Sabato 3 ottobre, alla Sala Antonini della Rocca Albornoz, Antonio Monda, giornalista, scrittore e docente di cinema alla New York University, ci aiuterà a “vedere” gli Stati Uniti attraverso il Cinema: gli Usa rappresentati nei film e come gli USA si raccontano attraverso il cinema. Le proiezioni saranno “Gangs of New York (regia di Martin Scorsese)”, sabato 3 ottobre alle ore 15.00 e “Il Buio Oltre la Siepe (regia di Robert Mulligan)”, domenica 4 ottobre alle ore 11.00.

Sabato 17 ottobre, alla Sala Antonini della Rocca Albornoz, Luca Briasco, giornalista, editor, scrittore e traduttore, ci racconterà gli Stati Uniti attraverso i Libri: i grandi autori americani “classici” ed i nuovi autori emergenti ed emersi. Le proiezioni saranno “Moby Dick, la Balena Bianca (regia di John Houston)”, sabato 17 ottobre alle ore 15.00 e “Truman Capote – A Sangue Freddo (regia di Bennet Miller)”, domenica 18 ottobre alle ore 15.00.

Sabato 24 ottobre, alla Sala Antonini della Rocca Albornoz, in collaborazione con il Teatro Lirico Sperimentale A. Belli di Spoleto, Mariachiara Grilli e Luca Franceschetti, ci dimostreranno come ci sia un filo che unisce la musica americana dalla fine dell’800 ai giorni nostri, passando dal jazz, al blues, al rock, al soul al R&B… fino all’Hip Hop. Le proiezioni saranno “West Side Story (regia di Jerome Robbins e Robert Wise)”, sabato 24 ottobre alle ore 15.00 e “The Blues Brothers (regia di John Landis)”, domenica 25 ottobre alle ore 11.00.

Sabato 31 ottobre, sempre alla Sala Antonini della Rocca Albornoz, Marco Tonelli (Direttore di Palazzo Collicola Arti Visive) con Ida Panicelli (giornalista, critica e storica dell’arte), ci parleranno dei contributi originali che gli USA hanno dato al mondo delle arti: la Performing Art, la Pop Art… e ci illustreranno le relazioni artistiche che legano Spoleto e gli Stati Uniti, anche attraverso la figura di Giovanni Carandente, di cui ricorre il centenario dalla nascita. Le proiezioni saranno “Monuments Men (regia di George Clooney)”, sabato 31 ottobre alle ore 15.00 e “Il Tormento e l’Estasi (regia di Carol Reed)”, domenica 1 novembre alle ore 11.00.

L’accesso è libero e sottoposto alle limitazioni protocollari in materia di prevenzione del contagio COVID-19: la prenotazione può essere effettuata online alla pagina http://www.fondazioneantonini.org/prenotazione (prevista la rilevazione della temperatura corporea e l’autocertificazione da compilare all’ingresso).

La rassegna è stata organizzata con la collaborazione di Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto, Cinema Sala Pegasus, Teatro Lirico Sperimentale A. Belli di Spoleto e Palazzo Collicola – Galleria d’Arte Moderna ‘G. Carandente’.

Festival CORRENTI DEL NERA | Beethoven in Scotland @ Teatro Caio Melisso - Spazio Carla Fendi
Set 26@21:00

Modalità di prenotazione per i concerti che si svolgono a Spoleto:

giovedì 23 luglio, ore 21.00 – Teatro Nuovo ‘Gian Carlo Menotti’
Paganini in swing | Concerto dell’Orchestra sinfonica abruzzese
Ingresso gratuito su prenotazione
Per prenotarsi è necessario inviare una e-mail all’indirizzo info@iat.spoleto.pg.it specificando nome, cognome e recapito telefonico di ogni partecipante.

giovedì 3 settembre, ore 18.00 – Rocca Albornoz, Salone d’Onore
Accademia Hermans | Quartetto barocco
Ingresso gratuito su prenotazione
Per prenotarsi è necessario inviare entro le ore 13.00 di giovedì 3 settembre una e-mail all’indirizzo info@iat.spoleto.pg.it specificando nome, cognome e recapito telefonico di ogni partecipante.

domenica 6 settembre, ore 21.00 – Teatro Nuovo ‘Gian Carlo Menotti’
Spettacolo La vie est une chanson d’amour
Musica dal vivo, teatro e danza …attorno alle canzoni di Edith Piaf
Con Ramberto Ciammarughi | Carole Magnini, voce e danza
Francesco Rossini, narratore | Francesco D’Oronzo, chitarra
Ingresso gratuito su prenotazione
Per prenotarsi è necessario inviare entro le ore 13.00 di venerdì 4 settembre una e-mail all’indirizzo info@iat.spoleto.pg.it specificando nome, cognome e recapito telefonico di ogni partecipante.

sabato 26 settembre, ore 21.00 – Teatro Caio Melisso “Spazio Carla Fendi”
Beethoven in Scotland – Trio Metamorphosi
Ingresso gratuito su prenotazione
Per prenotarsi è necessario inviare entro le ore 13.00 di venerdì 25 settembre 2020 una e-mail all’indirizzo info@iat.spoleto.pg.it specificando nome, cognome e recapito telefonico di ogni partecipante.

Per ulteriori informazioni:
ASSOCIAZIONE FILARMONICA UMBRA
Via Tito Ora Nobili 4
I – 05100 Terni
T +39 371 4592282
Email: filarmonicaumbra@gmail.com

Set
27
Dom
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Set 27 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

Dai depositi…un reperto al mese – Visite guidate gratuite @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Set 27@11:00

Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ogni mese estivo in mostra un’opera selezionata dal materiale in deposito

“Un’occasione in più per sensibilizzare la cittadinanza al notevole patrimonio archeologico, storico, culturale conservato al museo e, nello stesso tempo, valorizzare opere e testimonianze che altrimenti resterebbero ignorate, ingiustamente confinate nel dimenticatoio”.

Così Silvia Casciarri, direttrice del Museo archeologico nazionale di Spoleto e Teatro romano, spiega l’iniziativa Dai depositi…un reperto al mese che consentirà di conoscere in modo più approfondito beni ospitati nei depositi, tramite visite guidate gratuite programmate alle ore 11 delle domeniche 26 luglio, 30 agosto e il 27 settembre. I reperti selezionati rimarranno esposti per un intero mese.

Sarà consentito ogni volta un numero massimo di venti partecipanti (che dovranno essere muniti di mascherina nel rispetto della normativa in materia di sicurezza anti Covid-19). Pertanto è obbligatoria la prenotazione telefonando al numero 0743223277 o inviando email a drm-umb.museospoleto@beniculturali.it

Ricordiamo che il Museo archeologico nazionale di Spoleto ha sede all’interno dell’ex monastero di Sant’Agata, complesso sorto alla fine del XIV secolo sui resti del teatro romano (I secolo a. C). Inaugurato nel 1985, documenta le prime attestazioni della presenza umana nell’area della rocca e del centro storico, risalenti all’età del bronzo, e lo sviluppo dell’insediamento nella fase umbra testimoniato soprattutto dai ricchi corredi di VII-VI sec. a.C. della necropoli di Piazza d’Armi. Al secondo piano sono esposti reperti provenienti dalla Valnerina. Si segnalano in particolare i cinerari dell’età del bronzo finale dalla necropoli di Monteleone di Spoleto, i reperti dai santuari di Montefranco, i corredi funebri dalla necropoli ellenistica e romana di Norcia nonché testimonianze provenienti dalla collezione Canzio Sapori. La sezione dedicata all’illustrazione del teatro romano ospita sculture decorative rinvenute nel monumento durante gli scavi degli anni Cinquanta del Novecento, tra cui una statua di Aura (personificazione della brezza leggera), risalente al V secolo a. C. e rilavorata in età romana come Venere.

Visita Guidata SPOLETO CARD @ Spoleto
Set 27@11:30

SPOLETO CARD
IL PROGRAMMA DELLE VISITE GUIDATE DI SETTEMBRE

Le visite guidate tematiche sono gratuite PER I POSSESSORI della SPOLETO CARD.
Coloro che non hanno la SPOLETO CARD potranno partecipare alle VISITE GUIDATE TEMATICHE in programma con una tariffa agevolata di € 3.00 a persona (con il biglietto del museo, dove è previsto).
Le visite sono solo su prenotazione e a numero chiuso.
Durante la visita i partecipanti devono obbligatoriamente indossare la mascherina, igienizzare le mani e mantenere il distanziamento sociale.

Per informazioni e prenotazione:
Soc. Coop. Sistema Museo – Spoleto – Tel e Fax 0743.46434 – 0743.224952 e-mail: info@spoletocard.it

Set
28
Lun
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Set 28 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

Set
29
Mar
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Set 29 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

Set
30
Mer
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Set 30 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

Ott
1
Gio
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 1 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

VISIONI D’AUTORE | Gianluca De Serio presenta il film “Spaccapietre” @ Cinéma Sala Pegasus
Ott 1@21:00
<!--:it-->VISIONI D'AUTORE | Gianluca De Serio presenta il film “Spaccapietre”<!--:--><!--:en-->VISIONI D'AUTORE | Gianluca De Serio presents his movie “Spaccapietre”<!--:--> @ Cinéma Sala Pegasus

Dopo i mesi di pausa dovuti al lockdown, giovedì 1 ottobre alle ore 21.00 ‘Visioni d’Autore’ torna al Cinéma Sala Pegasus con il sesto incontro dell’anno e primo della nuova stagione cinematografica 2020/21.

Ospite in sala per incontrare il pubblico spoletino sarà il regista Gianluca De Serio che presenterà il film “Spaccapietre”, girato insieme al fratello gemello Massimiliano e presentato in concorso alle Giornate degli Autori nell’ambito della 77ª Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia.

Il film vede la partecipazione come protagonista di Salvatore Esposito (“Gomorra”) e la colonna sonora firmata da i Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo già al Lido con “Miss Marx” di Susanna Nicchiarelli.

In occasione della partecipazione al Festival di Venezia così i due registi hanno presentato il loro film:

“In Spaccapietre arte e biografia personale si intrecciano inseparabilmente. La vicenda al centro del film prende spunto da un fatto di cronaca di qualche estate fa, la morte sul lavoro della bracciante pugliese Paola Clemente, e dall’assurda coincidenza con la morte di nostra nonna paterna, deceduta lavorando negli stessi campi nel 1958. E, come il padre di Giuseppe nel film, anche nostro nonno paterno, prima di partire per Torino negli anni ’60, faceva lo “spaccapietre”. Il film è innanzitutto il tentativo di riappropriarci di un’anima, quella di nostra nonna mai conosciuta, attraverso la storia e il corpo di un’altra donna. Ma è anche un film d’amore paterno in cui affiorano puri i temi della morte, della violenza, della paura, dell’amore, della vendetta“.

Al termine della proiezione Q&A a cura di Roberto Lazzerini, formatore esperto di cinema.

Biglietti disponibili in prevendita negli orari di apertura della sala e on line su www.cinemasalapegasus.it

Ott
2
Ven
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 2 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

La Voce della Terra 2020 – NERI PER CASO – We love Beatles @ Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
Ott 2@21:00

Il 4 settembre e 2 ottobre il festival La Voce della Terra farà tappa a Spoleto.

Venerdì 4 settembre nel centro storico di Spoleto (orario da definire), avrà luogo la performance di The Fantomatik Orchestra, formazione toscana composta da 14 musicisti che nasce come gruppo funky, soul e rhythm’n’blues, con influenze etno, pop e dance. Nel corso degli anni la Fantomatik Orchestra ha suonato per le strade e sui palchi di molte capitali sia italiane che internazionali; ha introdotto i concerti di grandi artisti, ha partecipato a trasmissioni, eventi teatrali e cinematografici, sviluppando un’identità originale, che non la fa assomigliare né alla tradizionale banda di paese, né alla classica street band o marching band all’americana. La cura degli arrangiamenti, la scelta del repertorio funk, rock, etno, prog, jazz, pop, la formazione strumentale, l’energia e la vitalità dei musicisti danno luogo ad uno spettacolo musicale unico che riesce a coinvolgere il pubblico non solo all’ascolto, ma anche alla danza e al movimento.

Venerdì 2 ottobre sempre a Spoleto, nel Teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti” (ore 21.00), gran finale con I Neri per Caso. Dopo il loro esordio a Sanremo Giovani nel 1994 con il brano Donne di Zucchero, si qualificano per la sezione “nuove proposte” al Festival dell’anno successivo, trionfando con la canzone Le ragazze. Il loro primo album, dallo stesso titolo, conquista ben 6 dischi di platino. Con il brano Mai più sola il gruppo ripete l’esperienza del Festival, giungendo al quinto posto tra i “big”. Il quarto disco è intitolato semplicemente Neri Per Caso (1997). Nel 2000 esce Angelo blu, da cui è tratto il singolo estivo Sarà. Nel 2008 esce Angoli diversi con la partecipazione di undici protagonisti della musica italiana (tra cui Mango, Lucio Dalla, Luca Carboni, Samuele Bersani, i Pooh, Claudio Baglioni, Gino Paoli e Mario Biondi) che, per l’occasione, cantano con il gruppo una canzone del loro repertorio arrangiata a cappella. Nel 2008 sono ospiti di Mietta ancora al Festival di Sanremo, nella serata dedicata ai duetti, con Baciami adesso. Nel 2009 Angoli diversi vince il premio di “miglior disco a cappella europeo”. Nello stesso anno collaborano con Claudio Baglioni al brano Se guardi su. Nel 2010 esce Donne: album di duetti con grandi artiste, tra cui Loredana Bertè, Ornella Vanoni, Mietta, Mia Martini (in un duetto postumo), Dolcenera, Giusy Ferreri, Noemi, Alessandra Amoroso e Karima. Degne di nota sono anche le collaborazioni con Alicia Keys, Dionne Warwick, Randy Crawford, Chaka Khan e Bobby McFerrin, all’insegna della musica funky, jazz e R&B. Tra il 2016 e il 2017 affiancano Renato Zero nel suo tour Alt. Nel 2018 partecipano come ospiti al Festival di Sanremo insieme a Elio e le Storie Tese. Nell’aprile del 2019 pubblicano l’album We love The Beatles in cui rendono omaggio al repertorio dei quattro ragazzi di Liverpool.

Per informazioni:
www.visioninmusica.com
0744 432714 – 333 2020747
info@visioninmusica.com

Prevendita: circuito Vivaticket – www.vivaticket.com

Ott
3
Sab
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 3 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

***ANNULLATO*** La (ri)Scoperta dell’America – Cinque incontri per conoscere meglio gli Stati Uniti @ Spoleto
Ott 3@17:30
<!--:it-->***ANNULLATO*** La (ri)Scoperta dell'America - Cinque incontri per conoscere meglio gli Stati Uniti<!--:--> @ Spoleto

***Annullate le ultime due date***

LA (RI)SCOPERTA DELL’AMERICA

La “Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini”, in occasione delle elezioni presidenziali che si terranno negli Stati Uniti il prossimo 3 novembre, ha organizzato con il patrocinio del Comune di Spoleto la rassegna La (ri)Scoperta dell’America, cinque giornate di incontri dedicate ad approfondire la conoscenza della società americana.

Dopo un primo incontro dedicato alla Storia ed alla Società Americana proveremo a conoscere meglio gli USA, in considerazione di antichi e consolidati rapporti di Spoleto con molti artisti americani, attraverso il cinema, la letteratura, la musica e le arti visive.

Ogni fine settimana (26 settembre, 3, 17, 24 e 31 ottobre) avremo una conferenza il sabato alle ore 17.30 e la proiezione di un film al Cinema Sala Pegasus (il sabato alle 15.00 e la domenica alle 11.00 od alle ore 15.00).

Sabato 26 settembre, al Complesso Monumentale di San Nicolò (sala primo piano), il prof. Massimo Teodori, probabilmente il maggior conoscitore del “sistema” USA, per 30 anni docente di Storia degli Stati Uniti all’Università di Perugia, ci racconterà cosa erano e cosa sono diventati gli Stati Uniti e quali sono le principali differenze ordinamentali rispetto all’Italia. Al Cinema Sala Pegasus sono in programma le proiezioni “Fa’ la Cosa Giusta (regia di Spike Lee)” il sabato 26 settembre alle ore 15.00 e “… e l’Uomo Creò Satana (regia di Stanley Kramer)” domenica 27 settembre alle ore 11.00.

Sabato 3 ottobre, alla Sala Antonini della Rocca Albornoz, Antonio Monda, giornalista, scrittore e docente di cinema alla New York University, ci aiuterà a “vedere” gli Stati Uniti attraverso il Cinema: gli Usa rappresentati nei film e come gli USA si raccontano attraverso il cinema. Le proiezioni saranno “Gangs of New York (regia di Martin Scorsese)”, sabato 3 ottobre alle ore 15.00 e “Il Buio Oltre la Siepe (regia di Robert Mulligan)”, domenica 4 ottobre alle ore 11.00.

Sabato 17 ottobre, alla Sala Antonini della Rocca Albornoz, Luca Briasco, giornalista, editor, scrittore e traduttore, ci racconterà gli Stati Uniti attraverso i Libri: i grandi autori americani “classici” ed i nuovi autori emergenti ed emersi. Le proiezioni saranno “Moby Dick, la Balena Bianca (regia di John Houston)”, sabato 17 ottobre alle ore 15.00 e “Truman Capote – A Sangue Freddo (regia di Bennet Miller)”, domenica 18 ottobre alle ore 15.00.

Sabato 24 ottobre, alla Sala Antonini della Rocca Albornoz, in collaborazione con il Teatro Lirico Sperimentale A. Belli di Spoleto, Mariachiara Grilli e Luca Franceschetti, ci dimostreranno come ci sia un filo che unisce la musica americana dalla fine dell’800 ai giorni nostri, passando dal jazz, al blues, al rock, al soul al R&B… fino all’Hip Hop. Le proiezioni saranno “West Side Story (regia di Jerome Robbins e Robert Wise)”, sabato 24 ottobre alle ore 15.00 e “The Blues Brothers (regia di John Landis)”, domenica 25 ottobre alle ore 11.00.

Sabato 31 ottobre, sempre alla Sala Antonini della Rocca Albornoz, Marco Tonelli (Direttore di Palazzo Collicola Arti Visive) con Ida Panicelli (giornalista, critica e storica dell’arte), ci parleranno dei contributi originali che gli USA hanno dato al mondo delle arti: la Performing Art, la Pop Art… e ci illustreranno le relazioni artistiche che legano Spoleto e gli Stati Uniti, anche attraverso la figura di Giovanni Carandente, di cui ricorre il centenario dalla nascita. Le proiezioni saranno “Monuments Men (regia di George Clooney)”, sabato 31 ottobre alle ore 15.00 e “Il Tormento e l’Estasi (regia di Carol Reed)”, domenica 1 novembre alle ore 11.00.

L’accesso è libero e sottoposto alle limitazioni protocollari in materia di prevenzione del contagio COVID-19: la prenotazione può essere effettuata online alla pagina http://www.fondazioneantonini.org/prenotazione (prevista la rilevazione della temperatura corporea e l’autocertificazione da compilare all’ingresso).

La rassegna è stata organizzata con la collaborazione di Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto, Cinema Sala Pegasus, Teatro Lirico Sperimentale A. Belli di Spoleto e Palazzo Collicola – Galleria d’Arte Moderna ‘G. Carandente’.

Ott
4
Dom
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 4 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

Visita Guidata SPOLETO CARD @ Spoleto
Ott 4@11:30

SPOLETO CARD
IL PROGRAMMA DELLE VISITE GUIDATE DI OTTOBRE

Le visite guidate tematiche sono gratuite PER I POSSESSORI della SPOLETO CARD.
Coloro che non hanno la SPOLETO CARD potranno partecipare alle VISITE GUIDATE TEMATICHE in programma con una tariffa agevolata di € 3.00 a persona (con il biglietto del museo, dove è previsto).
Le visite sono solo su prenotazione e a numero chiuso.
Durante la visita i partecipanti devono obbligatoriamente indossare la mascherina, igienizzare le mani e mantenere il distanziamento sociale.

Per informazioni e prenotazione:
Soc. Coop. Sistema Museo – Spoleto – Tel e Fax 0743.46434 – 0743.224952 e-mail: info@spoletocard.it

Ott
5
Lun
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 5 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

…CON GLI OCCHI DEL RESTAURATORE | Le opere del museo raccontate dai restauratori che ne hanno seguito il recupero @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 5@16:30

Lunedì 5 ottobre alle ore 16.30, la dott.ssa Federica Zalabra della Direzione Generale Musei, vi condurrà attraverso gli affreschi del Museo Archeologico di Spoleto, recentemente restaurati, tra cui alcuni inediti.

Per meglio ottemperare alla normativa COVID è necessaria la prenotazione.

Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto
Via Sant’Agata 18A – tel. 0743 223277

Polo Museale dell’Umbria
Piazza Giordano Bruno 10 – Perugia – tel. 075 5759612

Ott
6
Mar
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 6 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

Ott
7
Mer
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 7 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

Ott
8
Gio
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 8 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

Visioni d’Autore | Incontro con Susanna Nicchiarelli, regista di “Miss Marx” @ Cinéma Sala Pegasus
Ott 8@21:00
<!--:it-->Visioni d’Autore | Incontro con Susanna Nicchiarelli, regista di “Miss Marx” <!--:--> @ Cinéma Sala Pegasus

Visioni d’Autore: la regista Susanna Nicchiarelli a Spoleto con “Miss Marx” presentato in concorso al Festival di Venezia

L’evento si terrà al Cinéma Sala Pegasus giovedì 8 ottobre alle ore 21.00

Dopo “Spaccapietre” e l’incontro con il regista Gianluca De Serio, arriva a Spoleto per Visioni d’Autore un altro film presentato quest’anno in Laguna: giovedì 8 ottobre alle ore 21.00 arriverà in Sala Pegasus Susanna Nicchiarelli per la presentazione del suo Miss Marx, in concorso nella sezione principale della 77ª Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia.

Il film racconta la figura di Eleanore, la figlia più piccola di Karl Marx: brillante, colta, libera e appassionata è tra le prime donne ad avvicinare i temi del femminismo e del socialismo, partecipa alle lotte operaie, combatte per i diritti delle donne e l’abolizione del lavoro minorile. Quando, nel 1883, incontra Edward Aveling, la sua vita cambia per sempre, travolta da un amore appassionato ma dal destino tragico.

«Con la sua apparente incongruenza tra dimensione pubblica e privata – racconta la regista Susanna Nicchiarelli – la storia di Eleanor Marx apre un abisso sulla complessità dell’animo umano, sulla fragilità delle illusioni e sulla tossicità di certe relazioni sentimentali. Raccontare la vita di Eleanor vuol dire parlare di temi talmente moderni da essere ancora oggi, oltre un secolo dopo, rivoluzionari. In un momento in cui la questione dell’emancipazione è più che mai centrale, la vicenda di Eleanor ne delinea tutte le difficoltà e le contraddizioni: contraddizioni, credo, più che mai attuali per cercare di “afferrare” alcuni tratti dell’epoca che stiamo vivendo».

Susanna Nicchiarelli dirige il suo primo lungometraggio nel 2009, Cosmonauta, Premio Controcampo alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, candidato ai David di Donatello come miglior film d’esordio. Seguono La scoperta dell’alba (2013), e Nico, 1988 (2017), Premio Orizzonti Miglior film alla Mostra di Venezia, vincitore di numerosi premi internazionali e di 4 David di Donatello (tra cui quello per la migliore sceneggiatura originale). Miss Marx è il suo nuovo film

Al termine della proiezione, che sarà in versione originale sottotitolata, Q&A a cura di Roberto Lazzerini, formatore esperto di cinema.

La serata è un evento a cura di Comune di Spoleto, Graziella Bildesheim di Maia Associazione Culturale e Cinéma Sala Pegasus all’interno del progetto Visioni d’Autore.

Come partecipare alla serata (prenotazione e/o prevendita obbligatoria):

Acquistando i biglietti in prevendita negli orari di apertura della sala
Acquistando i biglietti in prevendita on line su http://cinemasalapegasus.it
Prenotando al numero + 39 339 40 12 680

Ott
9
Ven
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 9 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

Ott
10
Sab
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 10 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

Ott
11
Dom
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 11 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

Mercatino dell’Antico @ Piazza della Libertà e vie limitrofe
Ott 11@08:00
<!--:it-->Mercatino dell'Antico<!--:--><!--:en-->Antiques Market<!--:--> @ Piazza della Libertà e vie limitrofe | Spoleto | Umbria | Italia

Il Mercatino dell’Antico si svolge ogni seconda domenica del mese in Piazza della Libertà e nelle vie limitrofe, dalla mattina fino al calare del sole.

Offre oggetti di vario genere e qualità, da prodotti di artigianato e di piccolo antiquariato, a capi d’abbigliamento, mobili, gioielli, libri, dipinti.

Per partecipare come espositori: Ufficio Commercio del Comune di Spoleto – Tel. 0743 218454 / 55

Visita Guidata SPOLETO CARD @ Spoleto
Ott 11@11:30

SPOLETO CARD
IL PROGRAMMA DELLE VISITE GUIDATE DI OTTOBRE

Le visite guidate tematiche sono gratuite PER I POSSESSORI della SPOLETO CARD.
Coloro che non hanno la SPOLETO CARD potranno partecipare alle VISITE GUIDATE TEMATICHE in programma con una tariffa agevolata di € 3.00 a persona (con il biglietto del museo, dove è previsto).
Le visite sono solo su prenotazione e a numero chiuso.
Durante la visita i partecipanti devono obbligatoriamente indossare la mascherina, igienizzare le mani e mantenere il distanziamento sociale.

Per informazioni e prenotazione:
Soc. Coop. Sistema Museo – Spoleto – Tel e Fax 0743.46434 – 0743.224952 e-mail: info@spoletocard.it

Ott
12
Lun
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 12 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

Ott
13
Mar
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 13 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

Ott
14
Mer
MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 14 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Ott 14 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

Ott
15
Gio
Festival Free Wor(l)d per la Libertà di Espressione @ Spoleto
Ott 15 giorno intero
<!--:it-->Festival Free Wor(l)d per la Libertà di Espressione<!--:--><!--:en-->Free Wor(l)d Festival for the Freedom of Speech<!--:--> @ Spoleto

Dopo il successo della prima edizione il Festival Free Wor(l)d per la Libertà di Espressione, nato a Spoleto l’anno scorso con l’idea di rimettere al centro le persone attraverso la cultura e l’informazione, giunge a una seconda edizione ricca di contenuti e di relazioni. È sfidando le difficoltà imposte dall’attuale emergenza sanitaria da Covid-19 che il direttivo coordinato da Valentina Tatti Tonni ha voluto, con impegno e dedizione, proporre in quattro giornate dal 15 al 18 ottobre 2020 un Festival tematico intitolato alla disinformazione per essere così presente sul territorio, in modo itinerante, con una serie di eventi pensati per la collettività.

Il filo conduttore di questa seconda edizione è la Disinformazione e ogni evento organizzato, in osservanza delle disposizioni anti-Covid, ruoterà dunque intorno a questo tema. Non mancheranno però intermezzi di intrattenimento come la serata in musica con il Trio Francioli, Marino, Scarabottini giovedì 15 ottobre alle ore 21.30 presso l’Albornoz Hotel; l’inaugurazione della mostra fotografica di Emanuela Duranti venerdì 16 ottobre alle ore 17.30 presso i locali comunali di via del Mercato; la proiezione del film di Mick Jackson La verità negata alle ore 21.30 presso la Sala Frau sabato 17 ottobre e, infine, lo spettacolo Aletheia presso il Teatro Nuovo in chiusura del Festival domenica 18 ottobre alle ore 18.

Scarica il programma completo

Il Free Wor(l)d Festival anche quest’anno affianca le scuole del territorio rappresentando un esempio virtuoso di educazione civica per molti docenti che dimostrano presenza e partecipazione: con le classi iscritte ai webinar della mattina del giovedì (con una lezione dedicata al linguaggio sessista e discriminatorio in collaborazione con il Centro Anti Violenza “Crisalide” di Spoleto e GIULIA Giornaliste) e del venerdì(con una lezione sull’interpretazione e l’analisi dei mass media); con il Concorso Letterario Scientifico “Bernardino Ragni” che l’IIS Sansi Leonardi Volta ha promosso con l’Associazione Il Contrappunto e la cui premiazione avverrà alla Sala Frau domenica 18 ottobre alle ore 12.

Tanti gli ospiti di questa seconda edizione che arriveranno a Spoleto durante le quattro giornate in programma. La serie di appuntamenti aperti al pubblico del Festival si aprirà giovedì 15 ottobre alle ore 17.30 con Edoardo Lombardi Vallauri, professore ordinario di linguistica presso l’Università Roma Tre interessato di strategie di persuasione, linguistica italiana e giapponese, rapporto tra linguaggio e cervello. Vallauri ha pubblicato a più riprese su questioni di politica universitaria e di nocività della religione, collabora con Rai Radio 3 e i suoi libri sono pubblicati da Il Mulino e da Carocci.

Il giorno dopo, venerdì 16 ottobre alle ore 21, atteso è l’incontro spettacolo con la docente e attivista per i diritti delle donne Lorella Zanardo – autrice nel 2009 del documentario Il corpo delle donne che ha rivelato come venisse raccontata la femminilità in tv – e il regista Cesare Cantù. Schermi, se li conosci non li eviti, questo il titolo del loro incontro che sarà dedicato all’analisi, all’interpretazione e all’uso consapevole dei mass media, quale approfondimento della lezione che la mattina si sarà tenuta nelle scuole. L’incontro spettacolo sarà moderato dalla counselor Cristina Marini.

La mattina di sabato 17 ottobre ci sarà il Talk Cosa è vero e cosa realmente è falso? ispirato ai TED Talks americani, cioè quelle mini conferenze in cui a rotazione e in un tempo stabilito più persone parlano di un certo argomento, dal loro punto di vista.L’argomento in questione è naturalmente centrato sul senso reale della verità e della falsità, alla domanda cercheranno di rispondere l’attivista civica specializzata in relazione pubbliche e Vicesegretaria di Cittadinanzattiva Anna Lisa Mandorino; la sociolinguista specializzata in comunicazione digitale e traduttrice dall’ungherese Vera Gheno; la giornalista e presidente di Cittadini Reattivi Rosy Battaglia che si occupa di salute, ambiente, legalità e resilienza; la giornalista di viaggi e turismo di lusso Sara Magro, co-fondatrice del quotidiano di viaggi online The Travel News; l’avvocato, docente universitaria e Segretario Generale del Comitato Interministeriale per i diritti Umani presso il Ministero degli Affari EsteriLaura Guercio e l’attore Mirko Frezza.

Nel pomeriggio alle ore 17 seguirà il convegno dedicato ai diritti umani in pratica, con la collaborazione di Amnesty International Umbria. Interverranno il giornalista e direttore di Altraeconomia Duccio Facchini, il sociologo Eurispes e Cavaliere al Merito della Repubblica per la sua azione di difesa nei confronti delle vittime di caporalato Marco Omizzolo, il consigliere di Equo Garantito Fabrizio Cuniberti e la presidente de Il Ponte Solidale Stefania Guerrucci.

Domenica 18 ottobre alle ore 11 presso la Sala Pegasus ci sarà un incontro con il maestro Lorenzo Salveti, regista e drammaturgo già direttore dell’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, per un omaggio ad Andrea Camilleri a cura del presidio “Angela Fiume” di Libera Spoleto, con letture a cura di Andrea Giuliano, Diletta Masetti e Giorgia Fagotto Fiorentini e con un contributo video di don Luigi Ciotti.

Si ringraziano per il sostegno la Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini, la Fondazione Loreti Onlus e lo Studio Dentistico della dott.ssa Cristina Santi di Campello sul Clitunno.

I soggetti aderenti al Festival quest’anno sono le associazioni culturali e di promozione sociale BeHuman, Cantiere Oberdan, CittadinanzAttiva, Donne contro la Guerra e Centro Anti Violenza “Crisalide”, Il Contrappunto, Libera con il presidio “Angela Fiume”, la Sala Frau e la libreria Ubik. Al momento con il partenariato di Spoleat, con la media partnership di About Umbria, Classicult, Terni in Rete e Umbria24, con il patrocinio della Provincia di Perugia, del Comune di Spoleto (il Festival è inserito nel cartellone degli eventi autunnali), dell’IIS Sansi Leonardi Volta, di Articolo21, dell’Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali e di Ossigeno per l’Informazione.

Si ricorda che tutte le iniziative, ove non specificamente indicato, sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

La prenotazione ai singoli eventi è obbligatoria: inviando una mail a festivalfreeworld@gmail.com

Per info e prenotazioni sullo spettacolo teatrale, invece, inviare una mail a emanuela.duranti56@gmail.com

Per contribuire alla raccolta fondi attiva su Buona Causa >https://bit.ly/31OyMUg

Info Stampa: festivalfreeworld@gmail.com | mob. 3738689566

MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 15 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

MOSTRA | Materia Oscura di Paolo Canevari @ Palazzo Collicola
Ott 15 giorno intero

a cura di Marco Tonelli e Lorenzo Fiorucci
Apertura al pubblico a partire dal 4 luglio (ore 15.30) al 31 ottobre 2020
Appartamento Nobile, Palazzo Collicola – Spoleto

Progetto realizzato grazie al contributo del bando Exhibit Program | Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo

Orario di apertura:
Ottobre:da giovedì a lunedì 10.00-13.00 / 15.30-19.00

Sebbene tutta l’opera di Paolo Canevari possa dirsi naturalmente “al nero” e veicoli da sempre contenuti oscuri, nessuno avrebbe mai pensato di doverla mettere in relazione con fatti inquietanti della nostra esistenza nel momento stesso in cui l’avremmo vissuta. Ma l’arte ha un ruolo nella storia soprattutto se ci dice qualcosa di profondo sui tempi che viviamo, ci piacciano a no, e in tal senso l’opera di Canevari è quanto mai attuale.

Il buco nero della pandemia che ha sconvolto a livello mondiale economia, affetti, relazioni sociali, visione della vita pubblica e privata, per certi versi fa parte integrante di storie tragiche e ricorrenti che caratterizzano la nostra epoca globale: l’opera di Canevari si situa esattamente in questo flusso.

Mostra articolata quella che si vedrà a Palazzo Collicola in un percorso che si snoda a partire dall’esterno del museo, dove si è scelto di collocare un vero e proprio simbolo (scultura inedita e appositamente realizzato per l’occasione) delle libertà sospese durante mesi di lockdown in tutto il mondo e dei tanti lutti che hanno fatto degli Stati Uniti d’America la nazione col più alto numero di vittime (100.000 al momento): la Libertà del ciclo Monumenti della Memoria (ovvero La statua che illumina il mondo, meglio conosciuta appunto come Statua della libertà) atterrata sulla basse esterna della scultura di Piazza Collicola. Nell’attesa di rialzarci in maniera definitiva, l’opera si presenta come un monumento per non dimenticare, per ricordare e per superare un lutto collettivo e un male che non è ancora sconfitto.

Segno che l’arte contemporanea può e deve a volte porci di fronte alla realtà più dura e tragica, comunicando la violenza dei nostri tempi senza retorica, senza abbellimenti posticci, anche a costo di porsi come oggetto ansioso e perturbante.

Materia oscura si snoda poi all’interno del Piano Nobile di Palazzo Collicola, secondo un percorso che vede esposte opere più recenti (sculture e disegni) del ciclo Monumenti della memoria realizzate tra 2016 e 2020 (Vasi, Altare, Tappeto, Landscape), a cui si aggiungono sculture storiche come Lupe Romane, ThANKS, Colossei e J.M.B. e una selezione di lavori video degli anni Duemila ispirati al tema del fuoco come Burning Skull, Burning Gun, Burning Colosseum, Burning Mein Kampf.

Nel contrasto tra lo sfarzo dell’Appartamento Nobile, residenza settecentesca della Famiglia Collicola, ricca di dipinti antichi, cornici dorate, affreschi e marmi pregiati, e l’opera “sporca” e catartica di Canevari, si mette intenzionalmente in azione un meccanismo di allarme, emergenza, sorpresa che tiene sveglia la coscienza della storia, in un continuo e interrotto fluire e rifluire tra passato, presente e futuro.

La mostra è stata resa possibile grazie al sostegno della Galleria Christian Stein di Milano. Il catalogo sarà edito da “Gli Ori srl”.

Paolo Canevari (Roma, 1963). Diplomatosi all’Accademia di Belle Arti di Roma, nel 1999 partecipa alla XIII Quadriennale di Roma e nel 2000 è protagonista di mostre personali a Roma nella Galleria Stefania Miscetti e nel Center for Academic Resources di Bangkok. Nel 2001 tiene mostre personali a Siena nel Palazzo delle Papesse e molte altre tra 2002 e 2019 presso la Galleria Christian Stein di Milano. Nel 2004 tiene la personale Welcome to OZ al P.S.1 di New York curata da Alanna Heiss, nel 2006 A Couple of Things I Have to Tell You presso la Sean Kelly Gallery di New York e presenta l’opera Rubber Car al MART di Trento e Rovereto all’interno della mostra Mitomacchina, partecipando inoltre al progetto Peace Tower alla Biennale del Whitney Museum of American Art a New York.

Nel 2007 espone al MACRO di Roma con la personale Paolo Canevari – Nothing from Nothing e partecipa alla LII Biennale di Venezia a cura di Robert Storr con il video Bouncing Skull, che entrerà a far parte della collezione permanente del MoMA di New York. Nel 2008 tiene la personale Decalogo all’Istituto Centrale per la grafica-Calcografia Nazionale di Roma, mentre nel 2010 si tiene la personale Paolo Canevari – Nobody Knows presso il Museo Pecci di Prato, a cura di Germano Celant e si svolge la personale Odi et Amo alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma. Nel 2011 la personale Decalogo nella storica istituzione The Drawing Center di New York è curata da Brett Littman e nel 2015 è inserito in Arts&Foods. Rituals since 1851, a cura di Celant alla Triennale di Milano, nell’ambito degli eventi di Expo Milano.

Nel 2015 viene presentata l’opera permanente Souvenir presso lo spazio dell’Olnick Spanu Art Program a Garrison (New York) e nel 2018 è invitato alla prima Bangkok Biennale. Suoi disegni dalla serie degli anni novanta Memoria Mia sono pubblicati nel libro di racconti I tacchini non ringraziano di Andrea Camilleri. Nel 2020 partecipa infine alle mostre: Selfportrait of the artist as a clown presso la Gallery Antwerp & Knokke, La Rivoluzione Siamo Noi Collezionismo italiano contemporaneo e Urban Landscapes Human Code presso Dip Contemporary Art di Lugano.

Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Ott 15 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

Ott
16
Ven
Festival Free Wor(l)d per la Libertà di Espressione @ Spoleto
Ott 16 giorno intero
<!--:it-->Festival Free Wor(l)d per la Libertà di Espressione<!--:--><!--:en-->Free Wor(l)d Festival for the Freedom of Speech<!--:--> @ Spoleto

Dopo il successo della prima edizione il Festival Free Wor(l)d per la Libertà di Espressione, nato a Spoleto l’anno scorso con l’idea di rimettere al centro le persone attraverso la cultura e l’informazione, giunge a una seconda edizione ricca di contenuti e di relazioni. È sfidando le difficoltà imposte dall’attuale emergenza sanitaria da Covid-19 che il direttivo coordinato da Valentina Tatti Tonni ha voluto, con impegno e dedizione, proporre in quattro giornate dal 15 al 18 ottobre 2020 un Festival tematico intitolato alla disinformazione per essere così presente sul territorio, in modo itinerante, con una serie di eventi pensati per la collettività.

Il filo conduttore di questa seconda edizione è la Disinformazione e ogni evento organizzato, in osservanza delle disposizioni anti-Covid, ruoterà dunque intorno a questo tema. Non mancheranno però intermezzi di intrattenimento come la serata in musica con il Trio Francioli, Marino, Scarabottini giovedì 15 ottobre alle ore 21.30 presso l’Albornoz Hotel; l’inaugurazione della mostra fotografica di Emanuela Duranti venerdì 16 ottobre alle ore 17.30 presso i locali comunali di via del Mercato; la proiezione del film di Mick Jackson La verità negata alle ore 21.30 presso la Sala Frau sabato 17 ottobre e, infine, lo spettacolo Aletheia presso il Teatro Nuovo in chiusura del Festival domenica 18 ottobre alle ore 18.

Scarica il programma completo

Il Free Wor(l)d Festival anche quest’anno affianca le scuole del territorio rappresentando un esempio virtuoso di educazione civica per molti docenti che dimostrano presenza e partecipazione: con le classi iscritte ai webinar della mattina del giovedì (con una lezione dedicata al linguaggio sessista e discriminatorio in collaborazione con il Centro Anti Violenza “Crisalide” di Spoleto e GIULIA Giornaliste) e del venerdì(con una lezione sull’interpretazione e l’analisi dei mass media); con il Concorso Letterario Scientifico “Bernardino Ragni” che l’IIS Sansi Leonardi Volta ha promosso con l’Associazione Il Contrappunto e la cui premiazione avverrà alla Sala Frau domenica 18 ottobre alle ore 12.

Tanti gli ospiti di questa seconda edizione che arriveranno a Spoleto durante le quattro giornate in programma. La serie di appuntamenti aperti al pubblico del Festival si aprirà giovedì 15 ottobre alle ore 17.30 con Edoardo Lombardi Vallauri, professore ordinario di linguistica presso l’Università Roma Tre interessato di strategie di persuasione, linguistica italiana e giapponese, rapporto tra linguaggio e cervello. Vallauri ha pubblicato a più riprese su questioni di politica universitaria e di nocività della religione, collabora con Rai Radio 3 e i suoi libri sono pubblicati da Il Mulino e da Carocci.

Il giorno dopo, venerdì 16 ottobre alle ore 21, atteso è l’incontro spettacolo con la docente e attivista per i diritti delle donne Lorella Zanardo – autrice nel 2009 del documentario Il corpo delle donne che ha rivelato come venisse raccontata la femminilità in tv – e il regista Cesare Cantù. Schermi, se li conosci non li eviti, questo il titolo del loro incontro che sarà dedicato all’analisi, all’interpretazione e all’uso consapevole dei mass media, quale approfondimento della lezione che la mattina si sarà tenuta nelle scuole. L’incontro spettacolo sarà moderato dalla counselor Cristina Marini.

La mattina di sabato 17 ottobre ci sarà il Talk Cosa è vero e cosa realmente è falso? ispirato ai TED Talks americani, cioè quelle mini conferenze in cui a rotazione e in un tempo stabilito più persone parlano di un certo argomento, dal loro punto di vista.L’argomento in questione è naturalmente centrato sul senso reale della verità e della falsità, alla domanda cercheranno di rispondere l’attivista civica specializzata in relazione pubbliche e Vicesegretaria di Cittadinanzattiva Anna Lisa Mandorino; la sociolinguista specializzata in comunicazione digitale e traduttrice dall’ungherese Vera Gheno; la giornalista e presidente di Cittadini Reattivi Rosy Battaglia che si occupa di salute, ambiente, legalità e resilienza; la giornalista di viaggi e turismo di lusso Sara Magro, co-fondatrice del quotidiano di viaggi online The Travel News; l’avvocato, docente universitaria e Segretario Generale del Comitato Interministeriale per i diritti Umani presso il Ministero degli Affari EsteriLaura Guercio e l’attore Mirko Frezza.

Nel pomeriggio alle ore 17 seguirà il convegno dedicato ai diritti umani in pratica, con la collaborazione di Amnesty International Umbria. Interverranno il giornalista e direttore di Altraeconomia Duccio Facchini, il sociologo Eurispes e Cavaliere al Merito della Repubblica per la sua azione di difesa nei confronti delle vittime di caporalato Marco Omizzolo, il consigliere di Equo Garantito Fabrizio Cuniberti e la presidente de Il Ponte Solidale Stefania Guerrucci.

Domenica 18 ottobre alle ore 11 presso la Sala Pegasus ci sarà un incontro con il maestro Lorenzo Salveti, regista e drammaturgo già direttore dell’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, per un omaggio ad Andrea Camilleri a cura del presidio “Angela Fiume” di Libera Spoleto, con letture a cura di Andrea Giuliano, Diletta Masetti e Giorgia Fagotto Fiorentini e con un contributo video di don Luigi Ciotti.

Si ringraziano per il sostegno la Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini, la Fondazione Loreti Onlus e lo Studio Dentistico della dott.ssa Cristina Santi di Campello sul Clitunno.

I soggetti aderenti al Festival quest’anno sono le associazioni culturali e di promozione sociale BeHuman, Cantiere Oberdan, CittadinanzAttiva, Donne contro la Guerra e Centro Anti Violenza “Crisalide”, Il Contrappunto, Libera con il presidio “Angela Fiume”, la Sala Frau e la libreria Ubik. Al momento con il partenariato di Spoleat, con la media partnership di About Umbria, Classicult, Terni in Rete e Umbria24, con il patrocinio della Provincia di Perugia, del Comune di Spoleto (il Festival è inserito nel cartellone degli eventi autunnali), dell’IIS Sansi Leonardi Volta, di Articolo21, dell’Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali e di Ossigeno per l’Informazione.

Si ricorda che tutte le iniziative, ove non specificamente indicato, sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

La prenotazione ai singoli eventi è obbligatoria: inviando una mail a festivalfreeworld@gmail.com

Per info e prenotazioni sullo spettacolo teatrale, invece, inviare una mail a emanuela.duranti56@gmail.com

Per contribuire alla raccolta fondi attiva su Buona Causa >https://bit.ly/31OyMUg

Info Stampa: festivalfreeworld@gmail.com | mob. 3738689566

MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 16 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

MOSTRA | Materia Oscura di Paolo Canevari @ Palazzo Collicola
Ott 16 giorno intero

a cura di Marco Tonelli e Lorenzo Fiorucci
Apertura al pubblico a partire dal 4 luglio (ore 15.30) al 31 ottobre 2020
Appartamento Nobile, Palazzo Collicola – Spoleto

Progetto realizzato grazie al contributo del bando Exhibit Program | Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo

Orario di apertura:
Ottobre:da giovedì a lunedì 10.00-13.00 / 15.30-19.00

Sebbene tutta l’opera di Paolo Canevari possa dirsi naturalmente “al nero” e veicoli da sempre contenuti oscuri, nessuno avrebbe mai pensato di doverla mettere in relazione con fatti inquietanti della nostra esistenza nel momento stesso in cui l’avremmo vissuta. Ma l’arte ha un ruolo nella storia soprattutto se ci dice qualcosa di profondo sui tempi che viviamo, ci piacciano a no, e in tal senso l’opera di Canevari è quanto mai attuale.

Il buco nero della pandemia che ha sconvolto a livello mondiale economia, affetti, relazioni sociali, visione della vita pubblica e privata, per certi versi fa parte integrante di storie tragiche e ricorrenti che caratterizzano la nostra epoca globale: l’opera di Canevari si situa esattamente in questo flusso.

Mostra articolata quella che si vedrà a Palazzo Collicola in un percorso che si snoda a partire dall’esterno del museo, dove si è scelto di collocare un vero e proprio simbolo (scultura inedita e appositamente realizzato per l’occasione) delle libertà sospese durante mesi di lockdown in tutto il mondo e dei tanti lutti che hanno fatto degli Stati Uniti d’America la nazione col più alto numero di vittime (100.000 al momento): la Libertà del ciclo Monumenti della Memoria (ovvero La statua che illumina il mondo, meglio conosciuta appunto come Statua della libertà) atterrata sulla basse esterna della scultura di Piazza Collicola. Nell’attesa di rialzarci in maniera definitiva, l’opera si presenta come un monumento per non dimenticare, per ricordare e per superare un lutto collettivo e un male che non è ancora sconfitto.

Segno che l’arte contemporanea può e deve a volte porci di fronte alla realtà più dura e tragica, comunicando la violenza dei nostri tempi senza retorica, senza abbellimenti posticci, anche a costo di porsi come oggetto ansioso e perturbante.

Materia oscura si snoda poi all’interno del Piano Nobile di Palazzo Collicola, secondo un percorso che vede esposte opere più recenti (sculture e disegni) del ciclo Monumenti della memoria realizzate tra 2016 e 2020 (Vasi, Altare, Tappeto, Landscape), a cui si aggiungono sculture storiche come Lupe Romane, ThANKS, Colossei e J.M.B. e una selezione di lavori video degli anni Duemila ispirati al tema del fuoco come Burning Skull, Burning Gun, Burning Colosseum, Burning Mein Kampf.

Nel contrasto tra lo sfarzo dell’Appartamento Nobile, residenza settecentesca della Famiglia Collicola, ricca di dipinti antichi, cornici dorate, affreschi e marmi pregiati, e l’opera “sporca” e catartica di Canevari, si mette intenzionalmente in azione un meccanismo di allarme, emergenza, sorpresa che tiene sveglia la coscienza della storia, in un continuo e interrotto fluire e rifluire tra passato, presente e futuro.

La mostra è stata resa possibile grazie al sostegno della Galleria Christian Stein di Milano. Il catalogo sarà edito da “Gli Ori srl”.

Paolo Canevari (Roma, 1963). Diplomatosi all’Accademia di Belle Arti di Roma, nel 1999 partecipa alla XIII Quadriennale di Roma e nel 2000 è protagonista di mostre personali a Roma nella Galleria Stefania Miscetti e nel Center for Academic Resources di Bangkok. Nel 2001 tiene mostre personali a Siena nel Palazzo delle Papesse e molte altre tra 2002 e 2019 presso la Galleria Christian Stein di Milano. Nel 2004 tiene la personale Welcome to OZ al P.S.1 di New York curata da Alanna Heiss, nel 2006 A Couple of Things I Have to Tell You presso la Sean Kelly Gallery di New York e presenta l’opera Rubber Car al MART di Trento e Rovereto all’interno della mostra Mitomacchina, partecipando inoltre al progetto Peace Tower alla Biennale del Whitney Museum of American Art a New York.

Nel 2007 espone al MACRO di Roma con la personale Paolo Canevari – Nothing from Nothing e partecipa alla LII Biennale di Venezia a cura di Robert Storr con il video Bouncing Skull, che entrerà a far parte della collezione permanente del MoMA di New York. Nel 2008 tiene la personale Decalogo all’Istituto Centrale per la grafica-Calcografia Nazionale di Roma, mentre nel 2010 si tiene la personale Paolo Canevari – Nobody Knows presso il Museo Pecci di Prato, a cura di Germano Celant e si svolge la personale Odi et Amo alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma. Nel 2011 la personale Decalogo nella storica istituzione The Drawing Center di New York è curata da Brett Littman e nel 2015 è inserito in Arts&Foods. Rituals since 1851, a cura di Celant alla Triennale di Milano, nell’ambito degli eventi di Expo Milano.

Nel 2015 viene presentata l’opera permanente Souvenir presso lo spazio dell’Olnick Spanu Art Program a Garrison (New York) e nel 2018 è invitato alla prima Bangkok Biennale. Suoi disegni dalla serie degli anni novanta Memoria Mia sono pubblicati nel libro di racconti I tacchini non ringraziano di Andrea Camilleri. Nel 2020 partecipa infine alle mostre: Selfportrait of the artist as a clown presso la Gallery Antwerp & Knokke, La Rivoluzione Siamo Noi Collezionismo italiano contemporaneo e Urban Landscapes Human Code presso Dip Contemporary Art di Lugano.

Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Ott 16 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

Mezz’ora dopo la chiusura | MATERIA OSCURA – IL NERO IMPENETRABILE @ Palazzo Collicola
Ott 16@19:30

MEZZ’ORA DOPO LA CHIUSURA

MATERIA OSCURA 
Il nero impenetrabile

Visita guidata tematica

Palazzo Collicola – Galleria d’Arte Moderna di Spoleto “G. Carandente” – Spoleto

Mezz’ora dopo la chiusura, l’evento a cura di Sistema Museo, torna venerdì 16 ottobre 2020 alle ore 19.30 con un appuntamento dedicato alla mostra temporanea Materia oscura di Paolo Canevari allestita al Piano Nobile di Palazzo Collicola.

La visita guidata tematica Il nero impenetrabile sarà l’occasione per entrare a contatto con la
consapevolezza dell’impossibilità di poter svelare il livello oscuro della materia, mettendone in evidenza i confini e cercando una visione che travalica il conosciuto.

venerdì 16 ottobre 2020 – ore 19.30 
MATERIA OSCURA Il nero impenetrabile

La partecipazione alla visita guidata è gratuita e prevede l’obbligo della mascherina e il rispetto del distanziamento sociale.
La visita guidata è a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

“Progetto realizzato grazie al contributo del bando Exhibit Program | Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo”.
“Project supported by the Exhibit Program | Directorate-General for Contemporary Creativity of the Italian Ministry of Cultural Heritage and Activities and Tourism
Tag: @creativita_contemporanea (INSTAGRAM) @CreativitaContemporanea (FACEBOOK)
Hashtag #MIBACT #CreativitaContemporanea #ExhibitProgram #ContemporaryItalianArt

Per informazioni e prenotazioni
Mercoledì e giovedì 15.30-19
venerdì, sabato e domenica 10.30-13/15.30-19
Sistema Museo – 0743.46434

VISIONI D’AUTORE | Salvatore Mereu presenta “Assandira” @ Cinéma Sala Pegasus
Ott 16@21:00

Cinéma Sala Pegasus, ore 21.00
VISIONI D’AUTORE
Salvatore Mereu presenta Assandira

Presentato fuori concorso a Venezia 77, il film è il quinto lungometraggio del regista, vincitore nel 2003 del David di Donatello per la migliore opera prima, Ballo a tre passi.

Al termine della proiezione Q&A a cura di Roberto Lazzerini, formatore esperto di cinema.
La serata è un evento a cura di Comune di Spoleto, Graziella Bildesheim per Maia Associazione Culturale e Cinéma Sala Pegasus all’interno del progetto Visioni d’Autore.

Come partecipare alla serata (prenotazione e/o prevendita obbligatoria):
– Acquistando i biglietti in prevendita negli orari di apertura della sala
– Acquistando i biglietti in prevendita on line su www.cinemasalapegasus.it
– Prenotando al numero + 39 339 40 12 680

Ott
17
Sab
Festival Free Wor(l)d per la Libertà di Espressione @ Spoleto
Ott 17 giorno intero
<!--:it-->Festival Free Wor(l)d per la Libertà di Espressione<!--:--><!--:en-->Free Wor(l)d Festival for the Freedom of Speech<!--:--> @ Spoleto

Dopo il successo della prima edizione il Festival Free Wor(l)d per la Libertà di Espressione, nato a Spoleto l’anno scorso con l’idea di rimettere al centro le persone attraverso la cultura e l’informazione, giunge a una seconda edizione ricca di contenuti e di relazioni. È sfidando le difficoltà imposte dall’attuale emergenza sanitaria da Covid-19 che il direttivo coordinato da Valentina Tatti Tonni ha voluto, con impegno e dedizione, proporre in quattro giornate dal 15 al 18 ottobre 2020 un Festival tematico intitolato alla disinformazione per essere così presente sul territorio, in modo itinerante, con una serie di eventi pensati per la collettività.

Il filo conduttore di questa seconda edizione è la Disinformazione e ogni evento organizzato, in osservanza delle disposizioni anti-Covid, ruoterà dunque intorno a questo tema. Non mancheranno però intermezzi di intrattenimento come la serata in musica con il Trio Francioli, Marino, Scarabottini giovedì 15 ottobre alle ore 21.30 presso l’Albornoz Hotel; l’inaugurazione della mostra fotografica di Emanuela Duranti venerdì 16 ottobre alle ore 17.30 presso i locali comunali di via del Mercato; la proiezione del film di Mick Jackson La verità negata alle ore 21.30 presso la Sala Frau sabato 17 ottobre e, infine, lo spettacolo Aletheia presso il Teatro Nuovo in chiusura del Festival domenica 18 ottobre alle ore 18.

Scarica il programma completo

Il Free Wor(l)d Festival anche quest’anno affianca le scuole del territorio rappresentando un esempio virtuoso di educazione civica per molti docenti che dimostrano presenza e partecipazione: con le classi iscritte ai webinar della mattina del giovedì (con una lezione dedicata al linguaggio sessista e discriminatorio in collaborazione con il Centro Anti Violenza “Crisalide” di Spoleto e GIULIA Giornaliste) e del venerdì(con una lezione sull’interpretazione e l’analisi dei mass media); con il Concorso Letterario Scientifico “Bernardino Ragni” che l’IIS Sansi Leonardi Volta ha promosso con l’Associazione Il Contrappunto e la cui premiazione avverrà alla Sala Frau domenica 18 ottobre alle ore 12.

Tanti gli ospiti di questa seconda edizione che arriveranno a Spoleto durante le quattro giornate in programma. La serie di appuntamenti aperti al pubblico del Festival si aprirà giovedì 15 ottobre alle ore 17.30 con Edoardo Lombardi Vallauri, professore ordinario di linguistica presso l’Università Roma Tre interessato di strategie di persuasione, linguistica italiana e giapponese, rapporto tra linguaggio e cervello. Vallauri ha pubblicato a più riprese su questioni di politica universitaria e di nocività della religione, collabora con Rai Radio 3 e i suoi libri sono pubblicati da Il Mulino e da Carocci.

Il giorno dopo, venerdì 16 ottobre alle ore 21, atteso è l’incontro spettacolo con la docente e attivista per i diritti delle donne Lorella Zanardo – autrice nel 2009 del documentario Il corpo delle donne che ha rivelato come venisse raccontata la femminilità in tv – e il regista Cesare Cantù. Schermi, se li conosci non li eviti, questo il titolo del loro incontro che sarà dedicato all’analisi, all’interpretazione e all’uso consapevole dei mass media, quale approfondimento della lezione che la mattina si sarà tenuta nelle scuole. L’incontro spettacolo sarà moderato dalla counselor Cristina Marini.

La mattina di sabato 17 ottobre ci sarà il Talk Cosa è vero e cosa realmente è falso? ispirato ai TED Talks americani, cioè quelle mini conferenze in cui a rotazione e in un tempo stabilito più persone parlano di un certo argomento, dal loro punto di vista.L’argomento in questione è naturalmente centrato sul senso reale della verità e della falsità, alla domanda cercheranno di rispondere l’attivista civica specializzata in relazione pubbliche e Vicesegretaria di Cittadinanzattiva Anna Lisa Mandorino; la sociolinguista specializzata in comunicazione digitale e traduttrice dall’ungherese Vera Gheno; la giornalista e presidente di Cittadini Reattivi Rosy Battaglia che si occupa di salute, ambiente, legalità e resilienza; la giornalista di viaggi e turismo di lusso Sara Magro, co-fondatrice del quotidiano di viaggi online The Travel News; l’avvocato, docente universitaria e Segretario Generale del Comitato Interministeriale per i diritti Umani presso il Ministero degli Affari EsteriLaura Guercio e l’attore Mirko Frezza.

Nel pomeriggio alle ore 17 seguirà il convegno dedicato ai diritti umani in pratica, con la collaborazione di Amnesty International Umbria. Interverranno il giornalista e direttore di Altraeconomia Duccio Facchini, il sociologo Eurispes e Cavaliere al Merito della Repubblica per la sua azione di difesa nei confronti delle vittime di caporalato Marco Omizzolo, il consigliere di Equo Garantito Fabrizio Cuniberti e la presidente de Il Ponte Solidale Stefania Guerrucci.

Domenica 18 ottobre alle ore 11 presso la Sala Pegasus ci sarà un incontro con il maestro Lorenzo Salveti, regista e drammaturgo già direttore dell’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, per un omaggio ad Andrea Camilleri a cura del presidio “Angela Fiume” di Libera Spoleto, con letture a cura di Andrea Giuliano, Diletta Masetti e Giorgia Fagotto Fiorentini e con un contributo video di don Luigi Ciotti.

Si ringraziano per il sostegno la Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini, la Fondazione Loreti Onlus e lo Studio Dentistico della dott.ssa Cristina Santi di Campello sul Clitunno.

I soggetti aderenti al Festival quest’anno sono le associazioni culturali e di promozione sociale BeHuman, Cantiere Oberdan, CittadinanzAttiva, Donne contro la Guerra e Centro Anti Violenza “Crisalide”, Il Contrappunto, Libera con il presidio “Angela Fiume”, la Sala Frau e la libreria Ubik. Al momento con il partenariato di Spoleat, con la media partnership di About Umbria, Classicult, Terni in Rete e Umbria24, con il patrocinio della Provincia di Perugia, del Comune di Spoleto (il Festival è inserito nel cartellone degli eventi autunnali), dell’IIS Sansi Leonardi Volta, di Articolo21, dell’Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali e di Ossigeno per l’Informazione.

Si ricorda che tutte le iniziative, ove non specificamente indicato, sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

La prenotazione ai singoli eventi è obbligatoria: inviando una mail a festivalfreeworld@gmail.com

Per info e prenotazioni sullo spettacolo teatrale, invece, inviare una mail a emanuela.duranti56@gmail.com

Per contribuire alla raccolta fondi attiva su Buona Causa >https://bit.ly/31OyMUg

Info Stampa: festivalfreeworld@gmail.com | mob. 3738689566

MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 17 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

MOSTRA | Materia Oscura di Paolo Canevari @ Palazzo Collicola
Ott 17 giorno intero

a cura di Marco Tonelli e Lorenzo Fiorucci
Apertura al pubblico a partire dal 4 luglio (ore 15.30) al 31 ottobre 2020
Appartamento Nobile, Palazzo Collicola – Spoleto

Progetto realizzato grazie al contributo del bando Exhibit Program | Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo

Orario di apertura:
Ottobre:da giovedì a lunedì 10.00-13.00 / 15.30-19.00

Sebbene tutta l’opera di Paolo Canevari possa dirsi naturalmente “al nero” e veicoli da sempre contenuti oscuri, nessuno avrebbe mai pensato di doverla mettere in relazione con fatti inquietanti della nostra esistenza nel momento stesso in cui l’avremmo vissuta. Ma l’arte ha un ruolo nella storia soprattutto se ci dice qualcosa di profondo sui tempi che viviamo, ci piacciano a no, e in tal senso l’opera di Canevari è quanto mai attuale.

Il buco nero della pandemia che ha sconvolto a livello mondiale economia, affetti, relazioni sociali, visione della vita pubblica e privata, per certi versi fa parte integrante di storie tragiche e ricorrenti che caratterizzano la nostra epoca globale: l’opera di Canevari si situa esattamente in questo flusso.

Mostra articolata quella che si vedrà a Palazzo Collicola in un percorso che si snoda a partire dall’esterno del museo, dove si è scelto di collocare un vero e proprio simbolo (scultura inedita e appositamente realizzato per l’occasione) delle libertà sospese durante mesi di lockdown in tutto il mondo e dei tanti lutti che hanno fatto degli Stati Uniti d’America la nazione col più alto numero di vittime (100.000 al momento): la Libertà del ciclo Monumenti della Memoria (ovvero La statua che illumina il mondo, meglio conosciuta appunto come Statua della libertà) atterrata sulla basse esterna della scultura di Piazza Collicola. Nell’attesa di rialzarci in maniera definitiva, l’opera si presenta come un monumento per non dimenticare, per ricordare e per superare un lutto collettivo e un male che non è ancora sconfitto.

Segno che l’arte contemporanea può e deve a volte porci di fronte alla realtà più dura e tragica, comunicando la violenza dei nostri tempi senza retorica, senza abbellimenti posticci, anche a costo di porsi come oggetto ansioso e perturbante.

Materia oscura si snoda poi all’interno del Piano Nobile di Palazzo Collicola, secondo un percorso che vede esposte opere più recenti (sculture e disegni) del ciclo Monumenti della memoria realizzate tra 2016 e 2020 (Vasi, Altare, Tappeto, Landscape), a cui si aggiungono sculture storiche come Lupe Romane, ThANKS, Colossei e J.M.B. e una selezione di lavori video degli anni Duemila ispirati al tema del fuoco come Burning Skull, Burning Gun, Burning Colosseum, Burning Mein Kampf.

Nel contrasto tra lo sfarzo dell’Appartamento Nobile, residenza settecentesca della Famiglia Collicola, ricca di dipinti antichi, cornici dorate, affreschi e marmi pregiati, e l’opera “sporca” e catartica di Canevari, si mette intenzionalmente in azione un meccanismo di allarme, emergenza, sorpresa che tiene sveglia la coscienza della storia, in un continuo e interrotto fluire e rifluire tra passato, presente e futuro.

La mostra è stata resa possibile grazie al sostegno della Galleria Christian Stein di Milano. Il catalogo sarà edito da “Gli Ori srl”.

Paolo Canevari (Roma, 1963). Diplomatosi all’Accademia di Belle Arti di Roma, nel 1999 partecipa alla XIII Quadriennale di Roma e nel 2000 è protagonista di mostre personali a Roma nella Galleria Stefania Miscetti e nel Center for Academic Resources di Bangkok. Nel 2001 tiene mostre personali a Siena nel Palazzo delle Papesse e molte altre tra 2002 e 2019 presso la Galleria Christian Stein di Milano. Nel 2004 tiene la personale Welcome to OZ al P.S.1 di New York curata da Alanna Heiss, nel 2006 A Couple of Things I Have to Tell You presso la Sean Kelly Gallery di New York e presenta l’opera Rubber Car al MART di Trento e Rovereto all’interno della mostra Mitomacchina, partecipando inoltre al progetto Peace Tower alla Biennale del Whitney Museum of American Art a New York.

Nel 2007 espone al MACRO di Roma con la personale Paolo Canevari – Nothing from Nothing e partecipa alla LII Biennale di Venezia a cura di Robert Storr con il video Bouncing Skull, che entrerà a far parte della collezione permanente del MoMA di New York. Nel 2008 tiene la personale Decalogo all’Istituto Centrale per la grafica-Calcografia Nazionale di Roma, mentre nel 2010 si tiene la personale Paolo Canevari – Nobody Knows presso il Museo Pecci di Prato, a cura di Germano Celant e si svolge la personale Odi et Amo alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma. Nel 2011 la personale Decalogo nella storica istituzione The Drawing Center di New York è curata da Brett Littman e nel 2015 è inserito in Arts&Foods. Rituals since 1851, a cura di Celant alla Triennale di Milano, nell’ambito degli eventi di Expo Milano.

Nel 2015 viene presentata l’opera permanente Souvenir presso lo spazio dell’Olnick Spanu Art Program a Garrison (New York) e nel 2018 è invitato alla prima Bangkok Biennale. Suoi disegni dalla serie degli anni novanta Memoria Mia sono pubblicati nel libro di racconti I tacchini non ringraziano di Andrea Camilleri. Nel 2020 partecipa infine alle mostre: Selfportrait of the artist as a clown presso la Gallery Antwerp & Knokke, La Rivoluzione Siamo Noi Collezionismo italiano contemporaneo e Urban Landscapes Human Code presso Dip Contemporary Art di Lugano.

Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Ott 17 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

IL SEGRETO DELLA MATERIA – Attività creative per bambini e famiglie @ Palazzo Collicola
Ott 17@16:00

Materia Oscura di Paolo Canevari

Il segreto della materia
Attività creative per bambini e famiglie

Palazzo Collicola – Galleria d’Arte Moderna di Spoleto “G. Carandente”

In occasione della mostra Materia Oscura di Paolo Canevari, allestita al Piano Nobile di Palazzo Collicola, Sistema Museo propone Il segreto della materia, attività creative volte ad avvicinare famiglie e bambini al linguaggio dell’arte contemporanea.
Un’occasione per entrare in contatto con la Materia Oscura di Paolo Canevari, una materia misteriosa e invisibile che agisce nell’universo.

Le attività dedicate alla mostra Materia Oscura di Paolo Canevari, sono pensate come esperienze che coinvolgano attivamente i partecipanti con visite guidate e attività creative alla mostra, organizzate per gruppi di massimo 7 bambini dai 4 ai 15 anni.

Il segreto della materia

Programma delle attività:

Sabato 26 settembre 2020 – ore 16.00
Visita guidata ludica

Sabato 17 ottobre 2020 – ore 16.00
Laboratorio creativo

Sabato 31 ottobre 2020 – ore 16.00
Visita guidata interattiva

La partecipazione alle attività è gratuita previa la prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti.

“Progetto realizzato grazie al contributo del bando Exhibit Program | Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo”.
“Project supported by the Exhibit Program | Directorate-General for Contemporary Creativity of the Italian Ministry of Cultural Heritage and Activities and Tourism
Tag: @creativita_contemporanea (INSTAGRAM) @CreativitaContemporanea (FACEBOOK)
Hashtag #MIBACT #CreativitaContemporanea #ExhibitProgram #ContemporaryItalianArt

Per info e prenotazioni:
Sistema Museo – Servizi Educativi
Mercoledì e giovedì 15.30-19
venerdì, sabato e domenica 10.30-13/15.30-19
Tel. 0743/46434 spoleto@sistemamuseo.it

***ANNULLATO*** La (ri)Scoperta dell’America – Cinque incontri per conoscere meglio gli Stati Uniti @ Spoleto
Ott 17@17:30
<!--:it-->***ANNULLATO*** La (ri)Scoperta dell'America - Cinque incontri per conoscere meglio gli Stati Uniti<!--:--> @ Spoleto

***Annullate le ultime due date***

LA (RI)SCOPERTA DELL’AMERICA

La “Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini”, in occasione delle elezioni presidenziali che si terranno negli Stati Uniti il prossimo 3 novembre, ha organizzato con il patrocinio del Comune di Spoleto la rassegna La (ri)Scoperta dell’America, cinque giornate di incontri dedicate ad approfondire la conoscenza della società americana.

Dopo un primo incontro dedicato alla Storia ed alla Società Americana proveremo a conoscere meglio gli USA, in considerazione di antichi e consolidati rapporti di Spoleto con molti artisti americani, attraverso il cinema, la letteratura, la musica e le arti visive.

Ogni fine settimana (26 settembre, 3, 17, 24 e 31 ottobre) avremo una conferenza il sabato alle ore 17.30 e la proiezione di un film al Cinema Sala Pegasus (il sabato alle 15.00 e la domenica alle 11.00 od alle ore 15.00).

Sabato 26 settembre, al Complesso Monumentale di San Nicolò (sala primo piano), il prof. Massimo Teodori, probabilmente il maggior conoscitore del “sistema” USA, per 30 anni docente di Storia degli Stati Uniti all’Università di Perugia, ci racconterà cosa erano e cosa sono diventati gli Stati Uniti e quali sono le principali differenze ordinamentali rispetto all’Italia. Al Cinema Sala Pegasus sono in programma le proiezioni “Fa’ la Cosa Giusta (regia di Spike Lee)” il sabato 26 settembre alle ore 15.00 e “… e l’Uomo Creò Satana (regia di Stanley Kramer)” domenica 27 settembre alle ore 11.00.

Sabato 3 ottobre, alla Sala Antonini della Rocca Albornoz, Antonio Monda, giornalista, scrittore e docente di cinema alla New York University, ci aiuterà a “vedere” gli Stati Uniti attraverso il Cinema: gli Usa rappresentati nei film e come gli USA si raccontano attraverso il cinema. Le proiezioni saranno “Gangs of New York (regia di Martin Scorsese)”, sabato 3 ottobre alle ore 15.00 e “Il Buio Oltre la Siepe (regia di Robert Mulligan)”, domenica 4 ottobre alle ore 11.00.

Sabato 17 ottobre, alla Sala Antonini della Rocca Albornoz, Luca Briasco, giornalista, editor, scrittore e traduttore, ci racconterà gli Stati Uniti attraverso i Libri: i grandi autori americani “classici” ed i nuovi autori emergenti ed emersi. Le proiezioni saranno “Moby Dick, la Balena Bianca (regia di John Houston)”, sabato 17 ottobre alle ore 15.00 e “Truman Capote – A Sangue Freddo (regia di Bennet Miller)”, domenica 18 ottobre alle ore 15.00.

Sabato 24 ottobre, alla Sala Antonini della Rocca Albornoz, in collaborazione con il Teatro Lirico Sperimentale A. Belli di Spoleto, Mariachiara Grilli e Luca Franceschetti, ci dimostreranno come ci sia un filo che unisce la musica americana dalla fine dell’800 ai giorni nostri, passando dal jazz, al blues, al rock, al soul al R&B… fino all’Hip Hop. Le proiezioni saranno “West Side Story (regia di Jerome Robbins e Robert Wise)”, sabato 24 ottobre alle ore 15.00 e “The Blues Brothers (regia di John Landis)”, domenica 25 ottobre alle ore 11.00.

Sabato 31 ottobre, sempre alla Sala Antonini della Rocca Albornoz, Marco Tonelli (Direttore di Palazzo Collicola Arti Visive) con Ida Panicelli (giornalista, critica e storica dell’arte), ci parleranno dei contributi originali che gli USA hanno dato al mondo delle arti: la Performing Art, la Pop Art… e ci illustreranno le relazioni artistiche che legano Spoleto e gli Stati Uniti, anche attraverso la figura di Giovanni Carandente, di cui ricorre il centenario dalla nascita. Le proiezioni saranno “Monuments Men (regia di George Clooney)”, sabato 31 ottobre alle ore 15.00 e “Il Tormento e l’Estasi (regia di Carol Reed)”, domenica 1 novembre alle ore 11.00.

L’accesso è libero e sottoposto alle limitazioni protocollari in materia di prevenzione del contagio COVID-19: la prenotazione può essere effettuata online alla pagina http://www.fondazioneantonini.org/prenotazione (prevista la rilevazione della temperatura corporea e l’autocertificazione da compilare all’ingresso).

La rassegna è stata organizzata con la collaborazione di Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto, Cinema Sala Pegasus, Teatro Lirico Sperimentale A. Belli di Spoleto e Palazzo Collicola – Galleria d’Arte Moderna ‘G. Carandente’.

Ott
18
Dom
Festival Free Wor(l)d per la Libertà di Espressione @ Spoleto
Ott 18 giorno intero
<!--:it-->Festival Free Wor(l)d per la Libertà di Espressione<!--:--><!--:en-->Free Wor(l)d Festival for the Freedom of Speech<!--:--> @ Spoleto

Dopo il successo della prima edizione il Festival Free Wor(l)d per la Libertà di Espressione, nato a Spoleto l’anno scorso con l’idea di rimettere al centro le persone attraverso la cultura e l’informazione, giunge a una seconda edizione ricca di contenuti e di relazioni. È sfidando le difficoltà imposte dall’attuale emergenza sanitaria da Covid-19 che il direttivo coordinato da Valentina Tatti Tonni ha voluto, con impegno e dedizione, proporre in quattro giornate dal 15 al 18 ottobre 2020 un Festival tematico intitolato alla disinformazione per essere così presente sul territorio, in modo itinerante, con una serie di eventi pensati per la collettività.

Il filo conduttore di questa seconda edizione è la Disinformazione e ogni evento organizzato, in osservanza delle disposizioni anti-Covid, ruoterà dunque intorno a questo tema. Non mancheranno però intermezzi di intrattenimento come la serata in musica con il Trio Francioli, Marino, Scarabottini giovedì 15 ottobre alle ore 21.30 presso l’Albornoz Hotel; l’inaugurazione della mostra fotografica di Emanuela Duranti venerdì 16 ottobre alle ore 17.30 presso i locali comunali di via del Mercato; la proiezione del film di Mick Jackson La verità negata alle ore 21.30 presso la Sala Frau sabato 17 ottobre e, infine, lo spettacolo Aletheia presso il Teatro Nuovo in chiusura del Festival domenica 18 ottobre alle ore 18.

Scarica il programma completo

Il Free Wor(l)d Festival anche quest’anno affianca le scuole del territorio rappresentando un esempio virtuoso di educazione civica per molti docenti che dimostrano presenza e partecipazione: con le classi iscritte ai webinar della mattina del giovedì (con una lezione dedicata al linguaggio sessista e discriminatorio in collaborazione con il Centro Anti Violenza “Crisalide” di Spoleto e GIULIA Giornaliste) e del venerdì(con una lezione sull’interpretazione e l’analisi dei mass media); con il Concorso Letterario Scientifico “Bernardino Ragni” che l’IIS Sansi Leonardi Volta ha promosso con l’Associazione Il Contrappunto e la cui premiazione avverrà alla Sala Frau domenica 18 ottobre alle ore 12.

Tanti gli ospiti di questa seconda edizione che arriveranno a Spoleto durante le quattro giornate in programma. La serie di appuntamenti aperti al pubblico del Festival si aprirà giovedì 15 ottobre alle ore 17.30 con Edoardo Lombardi Vallauri, professore ordinario di linguistica presso l’Università Roma Tre interessato di strategie di persuasione, linguistica italiana e giapponese, rapporto tra linguaggio e cervello. Vallauri ha pubblicato a più riprese su questioni di politica universitaria e di nocività della religione, collabora con Rai Radio 3 e i suoi libri sono pubblicati da Il Mulino e da Carocci.

Il giorno dopo, venerdì 16 ottobre alle ore 21, atteso è l’incontro spettacolo con la docente e attivista per i diritti delle donne Lorella Zanardo – autrice nel 2009 del documentario Il corpo delle donne che ha rivelato come venisse raccontata la femminilità in tv – e il regista Cesare Cantù. Schermi, se li conosci non li eviti, questo il titolo del loro incontro che sarà dedicato all’analisi, all’interpretazione e all’uso consapevole dei mass media, quale approfondimento della lezione che la mattina si sarà tenuta nelle scuole. L’incontro spettacolo sarà moderato dalla counselor Cristina Marini.

La mattina di sabato 17 ottobre ci sarà il Talk Cosa è vero e cosa realmente è falso? ispirato ai TED Talks americani, cioè quelle mini conferenze in cui a rotazione e in un tempo stabilito più persone parlano di un certo argomento, dal loro punto di vista.L’argomento in questione è naturalmente centrato sul senso reale della verità e della falsità, alla domanda cercheranno di rispondere l’attivista civica specializzata in relazione pubbliche e Vicesegretaria di Cittadinanzattiva Anna Lisa Mandorino; la sociolinguista specializzata in comunicazione digitale e traduttrice dall’ungherese Vera Gheno; la giornalista e presidente di Cittadini Reattivi Rosy Battaglia che si occupa di salute, ambiente, legalità e resilienza; la giornalista di viaggi e turismo di lusso Sara Magro, co-fondatrice del quotidiano di viaggi online The Travel News; l’avvocato, docente universitaria e Segretario Generale del Comitato Interministeriale per i diritti Umani presso il Ministero degli Affari EsteriLaura Guercio e l’attore Mirko Frezza.

Nel pomeriggio alle ore 17 seguirà il convegno dedicato ai diritti umani in pratica, con la collaborazione di Amnesty International Umbria. Interverranno il giornalista e direttore di Altraeconomia Duccio Facchini, il sociologo Eurispes e Cavaliere al Merito della Repubblica per la sua azione di difesa nei confronti delle vittime di caporalato Marco Omizzolo, il consigliere di Equo Garantito Fabrizio Cuniberti e la presidente de Il Ponte Solidale Stefania Guerrucci.

Domenica 18 ottobre alle ore 11 presso la Sala Pegasus ci sarà un incontro con il maestro Lorenzo Salveti, regista e drammaturgo già direttore dell’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, per un omaggio ad Andrea Camilleri a cura del presidio “Angela Fiume” di Libera Spoleto, con letture a cura di Andrea Giuliano, Diletta Masetti e Giorgia Fagotto Fiorentini e con un contributo video di don Luigi Ciotti.

Si ringraziano per il sostegno la Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini, la Fondazione Loreti Onlus e lo Studio Dentistico della dott.ssa Cristina Santi di Campello sul Clitunno.

I soggetti aderenti al Festival quest’anno sono le associazioni culturali e di promozione sociale BeHuman, Cantiere Oberdan, CittadinanzAttiva, Donne contro la Guerra e Centro Anti Violenza “Crisalide”, Il Contrappunto, Libera con il presidio “Angela Fiume”, la Sala Frau e la libreria Ubik. Al momento con il partenariato di Spoleat, con la media partnership di About Umbria, Classicult, Terni in Rete e Umbria24, con il patrocinio della Provincia di Perugia, del Comune di Spoleto (il Festival è inserito nel cartellone degli eventi autunnali), dell’IIS Sansi Leonardi Volta, di Articolo21, dell’Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali e di Ossigeno per l’Informazione.

Si ricorda che tutte le iniziative, ove non specificamente indicato, sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

La prenotazione ai singoli eventi è obbligatoria: inviando una mail a festivalfreeworld@gmail.com

Per info e prenotazioni sullo spettacolo teatrale, invece, inviare una mail a emanuela.duranti56@gmail.com

Per contribuire alla raccolta fondi attiva su Buona Causa >https://bit.ly/31OyMUg

Info Stampa: festivalfreeworld@gmail.com | mob. 3738689566

MOSTRA | Esposizione di oltre 500 monete antiche @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Ott 18 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA |  Esposizione di oltre 500 monete antiche<!--:--> @ Museo Archeologico Nazionale di Spoleto

Fino al 18 ottobre resteranno in mostra al Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto oltre cinquecento monete provenienti da Spoleto, recuperate nel 2019 dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Perugia. Si tratta del più cospicuo nucleo di monete proveniente dall’area urbana spoletina e fornisce utili informazioni sui commerci lungo la via Flaminia in un periodo di tempo di più di duemila anni, dal III secolo a.C. fino all’età moderna.

Orari di apertura del Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto:
martedì-domenica 8.30-19.00

MOSTRA | Materia Oscura di Paolo Canevari @ Palazzo Collicola
Ott 18 giorno intero

a cura di Marco Tonelli e Lorenzo Fiorucci
Apertura al pubblico a partire dal 4 luglio (ore 15.30) al 31 ottobre 2020
Appartamento Nobile, Palazzo Collicola – Spoleto

Progetto realizzato grazie al contributo del bando Exhibit Program | Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo

Orario di apertura:
Ottobre:da giovedì a lunedì 10.00-13.00 / 15.30-19.00

Sebbene tutta l’opera di Paolo Canevari possa dirsi naturalmente “al nero” e veicoli da sempre contenuti oscuri, nessuno avrebbe mai pensato di doverla mettere in relazione con fatti inquietanti della nostra esistenza nel momento stesso in cui l’avremmo vissuta. Ma l’arte ha un ruolo nella storia soprattutto se ci dice qualcosa di profondo sui tempi che viviamo, ci piacciano a no, e in tal senso l’opera di Canevari è quanto mai attuale.

Il buco nero della pandemia che ha sconvolto a livello mondiale economia, affetti, relazioni sociali, visione della vita pubblica e privata, per certi versi fa parte integrante di storie tragiche e ricorrenti che caratterizzano la nostra epoca globale: l’opera di Canevari si situa esattamente in questo flusso.

Mostra articolata quella che si vedrà a Palazzo Collicola in un percorso che si snoda a partire dall’esterno del museo, dove si è scelto di collocare un vero e proprio simbolo (scultura inedita e appositamente realizzato per l’occasione) delle libertà sospese durante mesi di lockdown in tutto il mondo e dei tanti lutti che hanno fatto degli Stati Uniti d’America la nazione col più alto numero di vittime (100.000 al momento): la Libertà del ciclo Monumenti della Memoria (ovvero La statua che illumina il mondo, meglio conosciuta appunto come Statua della libertà) atterrata sulla basse esterna della scultura di Piazza Collicola. Nell’attesa di rialzarci in maniera definitiva, l’opera si presenta come un monumento per non dimenticare, per ricordare e per superare un lutto collettivo e un male che non è ancora sconfitto.

Segno che l’arte contemporanea può e deve a volte porci di fronte alla realtà più dura e tragica, comunicando la violenza dei nostri tempi senza retorica, senza abbellimenti posticci, anche a costo di porsi come oggetto ansioso e perturbante.

Materia oscura si snoda poi all’interno del Piano Nobile di Palazzo Collicola, secondo un percorso che vede esposte opere più recenti (sculture e disegni) del ciclo Monumenti della memoria realizzate tra 2016 e 2020 (Vasi, Altare, Tappeto, Landscape), a cui si aggiungono sculture storiche come Lupe Romane, ThANKS, Colossei e J.M.B. e una selezione di lavori video degli anni Duemila ispirati al tema del fuoco come Burning Skull, Burning Gun, Burning Colosseum, Burning Mein Kampf.

Nel contrasto tra lo sfarzo dell’Appartamento Nobile, residenza settecentesca della Famiglia Collicola, ricca di dipinti antichi, cornici dorate, affreschi e marmi pregiati, e l’opera “sporca” e catartica di Canevari, si mette intenzionalmente in azione un meccanismo di allarme, emergenza, sorpresa che tiene sveglia la coscienza della storia, in un continuo e interrotto fluire e rifluire tra passato, presente e futuro.

La mostra è stata resa possibile grazie al sostegno della Galleria Christian Stein di Milano. Il catalogo sarà edito da “Gli Ori srl”.

Paolo Canevari (Roma, 1963). Diplomatosi all’Accademia di Belle Arti di Roma, nel 1999 partecipa alla XIII Quadriennale di Roma e nel 2000 è protagonista di mostre personali a Roma nella Galleria Stefania Miscetti e nel Center for Academic Resources di Bangkok. Nel 2001 tiene mostre personali a Siena nel Palazzo delle Papesse e molte altre tra 2002 e 2019 presso la Galleria Christian Stein di Milano. Nel 2004 tiene la personale Welcome to OZ al P.S.1 di New York curata da Alanna Heiss, nel 2006 A Couple of Things I Have to Tell You presso la Sean Kelly Gallery di New York e presenta l’opera Rubber Car al MART di Trento e Rovereto all’interno della mostra Mitomacchina, partecipando inoltre al progetto Peace Tower alla Biennale del Whitney Museum of American Art a New York.

Nel 2007 espone al MACRO di Roma con la personale Paolo Canevari – Nothing from Nothing e partecipa alla LII Biennale di Venezia a cura di Robert Storr con il video Bouncing Skull, che entrerà a far parte della collezione permanente del MoMA di New York. Nel 2008 tiene la personale Decalogo all’Istituto Centrale per la grafica-Calcografia Nazionale di Roma, mentre nel 2010 si tiene la personale Paolo Canevari – Nobody Knows presso il Museo Pecci di Prato, a cura di Germano Celant e si svolge la personale Odi et Amo alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma. Nel 2011 la personale Decalogo nella storica istituzione The Drawing Center di New York è curata da Brett Littman e nel 2015 è inserito in Arts&Foods. Rituals since 1851, a cura di Celant alla Triennale di Milano, nell’ambito degli eventi di Expo Milano.

Nel 2015 viene presentata l’opera permanente Souvenir presso lo spazio dell’Olnick Spanu Art Program a Garrison (New York) e nel 2018 è invitato alla prima Bangkok Biennale. Suoi disegni dalla serie degli anni novanta Memoria Mia sono pubblicati nel libro di racconti I tacchini non ringraziano di Andrea Camilleri. Nel 2020 partecipa infine alle mostre: Selfportrait of the artist as a clown presso la Gallery Antwerp & Knokke, La Rivoluzione Siamo Noi Collezionismo italiano contemporaneo e Urban Landscapes Human Code presso Dip Contemporary Art di Lugano.

Pin It