Calendar

Ago
19
Gio
CAPOLAVORI DA MUSEO | Visite guidate tematiche nei musei
Ago 19 giorno intero

CAPOLAVORI DA MUSEO
Visite guidate tematiche nei musei

SETTEMBRE 2021

Continuano anche le visite guidate tematiche Capolavori da Museo a cura di Sistema Museo, in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto – Tempietto sul Clitunno, il Comune di Spoleto e il Comune di Campello sul Clitunno. Si tratta di speciali visite guidate tematiche alle collezioni dei musei della Spoleto Card.

Le visite guidate in programma sono l’occasione per approfondire e scoprire il prezioso patrimonio storico artistico di Spoleto e di Campello sul Clitunno.

CALENDARIO DELLE VISITE GUIDATE – SETTEMBRE 2021

Casa Romana
La domus romana, mosaici e pitture parietali
dal giovedì alla domenica ore 15:30

Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo
Il ciclo pittorico e l’affresco di Thomas Becket
dal venerdì alla domenica ore 17:00

Palazzo Collicola
Le mostre temporanee
giovedì ore 18:00 – Giovanni Carandente. Archives and Documents
giovedì ore 18:00 – Astanze di Stefano Di Stasio
giovedì ore 18:00 – Work in progress – opere della collezione Marignoli di Montecorona
giovedì ore 18:00 – Disegni di Giuseppe Penone

Una nobile passeggiata
dal venerdì alla domenica ore 18:00

Tempietto sul Clitunno
Un monumento che affascina da secoli
dal venerdì alla domenica ore 19:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al museo.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
Sistema Museo | dal mercoledì al lunedì | 0743.46434 | spoleto@sistemamuseo.it

DALL’ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Ago 19 giorno intero
<!--:it-->DALL'ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza<!--:--><!--:en-->FROM ABOVE THE TOWERS |  Guided tours of the defensive walkways of the fortress<!--:--> @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
DALL’ALTO DELLE TORRI
Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza

A partire da sabato 31 luglio 2021 tornano le visite guidate ai percorsi difensivi della Rocca Albornoz.
Sistema Museo in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto promuove delle speciali visite guidate ai camminamenti difensivi della fortezza da cui è possibile dominare la vallata e ammirare l’affascinante panorama. Le visite consentiranno di mettere in relazione il paesaggio con la funzione difensiva della fortezza e la sua posizione strategica nel territorio.

Le visite ai percorsi difensivi sono in programma:
lunedì e giovedì – ore 10:00 – 11:00 – 12:00
venerdì, sabato, domenica e festivi – ore 10:00 – 11:00 – 12:00 – 16:00 – 17:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al monumento.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
dal giovedì alla domenica e lunedì
Sistema Museo 0743.224952
museoducatospoleto@sistemamuseo.it

IM/POSSIBILE_AMORE / SPOLETO in_Covid | Mostra di parole e immagini su cartoncino @ Palazzo Mauri
Ago 19 giorno intero

IM/POSSIBILE_AMORE / SPOLETO in_Covid

Mostra di parole e immagini su cartoncino da lunedì 28 giugno al 30 agosto a Palazzo Mauri Una mostra di parole e immagini stampate su cartoncino per celebrare l’amore come ultima espressione di libertà durante la reclusione causata dalla pandemia di COVID19. Pensieri, immagini, sentimenti, per la natura, la vita o l’arte, frasi d’amore o “dedicata”, spediti da viaggiatori, artisti, operatori culturali, tra il 14 febbraio e il 30 maggio 2021,stampate su cartoncini di base cm 10×15, “firmate” con un acronimo o pseudonimo. L’esposizione, dal titolo “IM/POSSIBILE_AMORE / SPOLETO in_Covid”, verrà aperta al pubblico a partire da lunedì 28 giugno alle ore 17.00 alla Biblioteca Comunale “G. Carducci” di palazzo Mauri e sarà visitabile secondo gli orari della biblioteca (lunedì dalle ore 15.00 alle 19.00, martedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15 alle 19.00, mercoledì dalle 9.00 alle 13.00, giovedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00, venerdì dalle 9.00 alle 13.00)
Una mostra, realizzata da Studio_A’87, in collaborazione con la Biblioteca Comunale e Cittadinanzattiva, con i cartoncini protagonisti della mostra che dialogano sui temi dell’amore e dei sentimenti con volumi, antichi e moderni, del patrimonio della Biblioteca Comunale “Carducci”, scelti per attinenza tematica e suggestione iconografica. Fino al 30 agosto la mostra sarà a Palazzo Mauri, poi dal 4 settembre le opere saranno esposte all’ex-edicola Info/Point “Concessione 5” a Spoleto, in Piazza Torre dell’Olio, dove resteranno visibili ai passanti, giorno e notte ad orario continuato fino al 31 dicembre 2021. I cartoncini “anonimi” esposti formeranno un piccolo libro che sarà donato alla Biblioteca Comunale di Spoleto e conterrà una pagina con i nomi degli autori, ma il “fraseggio amoroso” sottoscritto con un acronimo o pseudonimo, manterrà l’anonimato come significato di tempo sospeso, fragile condizione umana nel primario diritto alla salute e nel continuo bisogno d’amore. Secondo i curatori il concetto chiave della mostra è che “Il sentimento non può essere brevettato, così pure il “vaccino anti-Covid”, frutto del pensiero umano, da considerarsi concettualmente “sentimento sociale di solidarietà” e non pratica di speculazione… //… Anche l’arte dovrebbe ‘veicolare la fratellanza’. Il dovere di coloro che si pongono al servizio della volontà generale è ‘rimanere in certo qual modo anonimi, pronti a mescolarsi in qualsiasi momento con l’umanità comune’. Infatti, un amore anonimo è per ciò stesso universale. «L’arte autentica, poi, ha una missione sacra: insegna l’indifferenza del tempo e dello spazio, e ci rende consapevoli della nostra sottomissione alla necessità. Un’opera d’arte ha un autore, e tuttavia, se essa è perfetta, possiede qualcosa di essenzialmente anonimo. Essa imita l’anonimato dell’arte divina» (Simone Weil)
MOSTRA | Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus @ Museo Diocesano
Ago 19 giorno intero

Dal 15 giugno al 7 novembre, grazie alla preziosa collaborazione dei Musei Vaticani, verrà riunito e sarà visibile per la prima volta il trittico composto dalla Madonna in trono con il Bambino e gli angeli, attualmente custodito nel Museo Diocesano di Spoleto, e dagli scomparti laterali con le raffigurazioni di Santa Paola Romana e Santa Eustochio che, scampati alla furia del terremoto del 1703, entrarono nel mercato dei collezionisti e sono documentati in Vaticano a partire dal 1867.

La mostra, dal titolo Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus, è curata da Adele Breda, referente del Reparto per l’Arte Bizantino-medievale dei Musei Vaticani, da Stefania Nardicchi, Conservatore del Museo Diocesano di Spoleto, e da Anna Pizzamano, Dottoranda in “Storia e Beni Culturali della Chiesa” presso la Pontificia Università Gregoriana.

In occasione del recente restauro dei due scomparti laterali conservati all’interno della Collezione Vaticana, riportanti le immagini di due sante poco note, Paola Romana ed Eustochio, madre e figlia che vissero all’epoca di San Girolamo (fine IV secolo), se ne è approfondito lo studio e si è cercato di trovare lo scomparto centrale perduto. Le ricerche hanno individuato al Museo Diocesano di Spoleto una tavola frammentata, dove è rappresentata una Madonna in trono col Bambino tra due angeli. Il dipinto, seppur mancante della parte inferiore, è stato riconosciuto come parte centrale del trittico. L’opera ornava in origine l’altare della chiesa di Santa Maria presso il castello di Abeto di Preci, da cui l’appellativo di Maria Santissima di Piè di Castello.

La Madonna di Spoleto è stata trasferita al Gabinetto di Ricerche Scientifiche applicate ai Beni Culturali dei Musei Vaticani, dove i diversi componenti sono stati esaminati a fondo: l’essenza lignea, i pigmenti, le incisioni e i punzoni ne hanno confermato la piena compatibilità. Con l’intento di approfondire lo studio di un pittore di elevatissima qualità non abbastanza noto, è stata selezionata anche un’opera più tarda del medesimo maestro da mettere a confronto, la Madonna in trono col Bambino tra due angeli, oggi custodita nel Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare “Beato Angelico” di Vicchio del Mugello.

Sono diversi i motivi che hanno condotto a questa scelta. Si tratta, infatti, di polittici realizzati da una delle botteghe fiorentine più raffinate e ricercate del tempo, destinati all’arredo liturgico di cappelle e pievi delle zone rurali di Umbria e Toscana. La sopravvivenza della sola tavola con la Madonna, sia nel caso di Abeto di Preci che in quello di Vicchio, attesta, altresì, una devozione mai interrotta e un legame affettivo e plurisecolare con il territorio, che ha resistito anche alla dispersione degli scomparti laterali. Grazie a questo accostamento è anche possibile intuire le dimensioni originarie della Madonna di Spoleto, gravemente danneggiata nel terremoto del 1703.

Due momenti del percorso stilistico del Maestro della Madonna Straus, attivo a Firenze tra il 1385 e il 1415, un pittore che, da un iniziale neogiottismo, lentamente si apre al nuovo stile internazionale, accogliendo in parte i modi di Lorenzo Monaco e di Gherardo Starnina, ma mantenendo sempre una sua originale arcaicità.

Titolo: Incanto Tardogotico, Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus
Sede: Spoleto, Museo Diocesano
Periodo: 15 giugno -7 novembre 2021
Catalogo: edito da Quattroemme, Perugia
Orari: Tutti giorni dalle 11 alle 18. Giorno di chiusura lunedì
Biglietti: Euro 5,00; gratuito fino a 6 anni e disabili con accompagnatore

Informazioni:
Tel.+39 0577 286300 – duomospoleto@operalaboratori.com
www.spoletonorcia.it

MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato
Ago 19 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--><!--:en-->EXHIBITION | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--> @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato

San Salvatore ARMONIE imPERFETTE
Mostra fotografica-documentaria a cura del Comune di Spoleto per il decennale dall’inserimento nella lista del patrimonio mondiale Unesco del sito seriale i Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.c.)

dal 25 giugno al 15 agosto
sale espositive ex Monte di Pietà via A. Saffi
dal giovedì alla domenica
10.30/13.00 – 16.30-19.00

fino al 31 dicembre
presso palazzo Mauri, biblioteca comunale G. Carducci
orari apertura biblioteca – info 0743/218801

presso la sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto, Complesso San Matteo
mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13
venerdì dalle ore 15 alle ore 17
sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20

MOSTRE DI PALAZZO COLLICOLA @ Palazzo Collicola
Ago 19 giorno intero

Il direttore artistico Marco Tonelli propone un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura

Apertura al pubblico il 26 giugno. Le mostre saranno visitabili fino al 26 settembre

Saranno quattro le mostre organizzate dal Comune di Spoleto a Palazzo Collicola in occasione del 64° Festival dei 2 Mondi. Sotto la direzione di Marco Tonelli, le proposte artistiche di quest’estate 2021 (l’apertura è in programma il prossimo 26 giugno e saranno visitabili fino al 26 settembre) saranno un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura, all’interno di diversi percorsi concettuali sviluppatisi, in alcuni casi, in epoche apparentemente lontane e idealmente distanti.   Giuseppe Penone: Disegni A cura di Marco Tonelli la mostra, pensata assieme all’artista, sarà allestita nelle sale interne della Galleria d’Arte Moderna. Promossa dal Festival Dei Due Mondi, si inserisce idealmente nella tradizione di esposizioni di disegni di grandi artisti moderni e contemporanei, come fu per Disegni americani del MoMA (1961), Disegni italiani moderni (1962), Willem de Kooning: disegni (1969), James Ensor. Disegni e Acqueforti (1981), Balthus: disegni e acquerelli (1982), che si tennero a Spoleto proprio nell’ambito del Festival. Una mostra del genere, dedicata esclusivamente al disegno, è la prima realizzata da Penone in Italia, dopo quella del Drawing Center di New York nel 2007.
    Work in Progress. Opere dalla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e dalla Fondazione Marignoli di Montecorona. A cura di Michele Drascek, Duccio K. Marignoli, Marco Tonelli, due collezioni d’arte di Spoleto, quella della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e quella della Fondazione Marignoli di Montecorona, hanno voluto mettere a confronto, creando una linea storica senza soluzione di continuità, dal XVI secolo all’epoca contemporanea, una serie particolare di opere: bozzetti, modelli, schizzi preparatori, studi. Saranno esposte in tutto 70 opere tra disegni, dipinti, sculture, maquette in legno, modelletti, alcune delle quali recuperate eccezionalmente dai depositi di Palazzo Collicola od esposte per la prima volta in pubblico dalla collezione conservata a Palazzo Marignoli.
    Stefano Di Stasio: Astanze A cura di Fabio Sargentini e Marco Tonelli, nove grandi dipinti saranno presentati in altrettante sale del Piano mostre del museo, creando un percorso di stanze o stazioni che dir si voglia, immerse nell’oscurità e ritagliate nel buio da un unico punto di luce, che fa emergere figure monumentali di misteriosi uomini solitari e carichi di connotazioni simboliche, dipinte tra 1994 e 2011 e provenienti da un unico nucleo tematico: quello della Galleria dell’Attico di Roma, presso cui l’artista ha tenuto mostre personali e collettive sin dal 1994.
    Josè Angelino: Resistenze A cura di Davide Silvioli è un progetto site-specific di Josè Angelino in collaborazione con la Fondazione Carla Fendi e con Mahler & LeWitt Studios. Tutte le opere in mostra, che saranno dislocate in diverse aree di Palazzo Collicola sono courtesy della Galleria Alessandra Bonomo. L’evento costituisce il primo appuntamento di un ciclo di esposizioni dal titolo Collicola Project Room(s), a cura di Davide Silvioli e dedicate ad artisti emergenti.
Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Ago 19 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

SPOLETO D’ESTATE | Programma completo @ Spoleto
Ago 19 giorno intero

SPOLETO D’ESTATE 2021
Rassegna di musica, incontri, cinema e spettacoli
a cura del Comune di Spoleto

dal 18 luglio al 29 settembre
 


SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO
 

Tour individuali di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Ago 19 giorno intero

SPOLETO TOUR INDIVIDUALI

TUTTI I GIORNI previa prenotazione
Mattina: ore 10.00
Pomeriggio: ore 16.00

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Per info e prenotazioni:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

Ago
20
Ven
CAPOLAVORI DA MUSEO | Visite guidate tematiche nei musei
Ago 20 giorno intero

CAPOLAVORI DA MUSEO
Visite guidate tematiche nei musei

SETTEMBRE 2021

Continuano anche le visite guidate tematiche Capolavori da Museo a cura di Sistema Museo, in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto – Tempietto sul Clitunno, il Comune di Spoleto e il Comune di Campello sul Clitunno. Si tratta di speciali visite guidate tematiche alle collezioni dei musei della Spoleto Card.

Le visite guidate in programma sono l’occasione per approfondire e scoprire il prezioso patrimonio storico artistico di Spoleto e di Campello sul Clitunno.

CALENDARIO DELLE VISITE GUIDATE – SETTEMBRE 2021

Casa Romana
La domus romana, mosaici e pitture parietali
dal giovedì alla domenica ore 15:30

Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo
Il ciclo pittorico e l’affresco di Thomas Becket
dal venerdì alla domenica ore 17:00

Palazzo Collicola
Le mostre temporanee
giovedì ore 18:00 – Giovanni Carandente. Archives and Documents
giovedì ore 18:00 – Astanze di Stefano Di Stasio
giovedì ore 18:00 – Work in progress – opere della collezione Marignoli di Montecorona
giovedì ore 18:00 – Disegni di Giuseppe Penone

Una nobile passeggiata
dal venerdì alla domenica ore 18:00

Tempietto sul Clitunno
Un monumento che affascina da secoli
dal venerdì alla domenica ore 19:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al museo.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
Sistema Museo | dal mercoledì al lunedì | 0743.46434 | spoleto@sistemamuseo.it

DALL’ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Ago 20 giorno intero
<!--:it-->DALL'ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza<!--:--><!--:en-->FROM ABOVE THE TOWERS |  Guided tours of the defensive walkways of the fortress<!--:--> @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
DALL’ALTO DELLE TORRI
Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza

A partire da sabato 31 luglio 2021 tornano le visite guidate ai percorsi difensivi della Rocca Albornoz.
Sistema Museo in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto promuove delle speciali visite guidate ai camminamenti difensivi della fortezza da cui è possibile dominare la vallata e ammirare l’affascinante panorama. Le visite consentiranno di mettere in relazione il paesaggio con la funzione difensiva della fortezza e la sua posizione strategica nel territorio.

Le visite ai percorsi difensivi sono in programma:
lunedì e giovedì – ore 10:00 – 11:00 – 12:00
venerdì, sabato, domenica e festivi – ore 10:00 – 11:00 – 12:00 – 16:00 – 17:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al monumento.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
dal giovedì alla domenica e lunedì
Sistema Museo 0743.224952
museoducatospoleto@sistemamuseo.it

IM/POSSIBILE_AMORE / SPOLETO in_Covid | Mostra di parole e immagini su cartoncino @ Palazzo Mauri
Ago 20 giorno intero

IM/POSSIBILE_AMORE / SPOLETO in_Covid

Mostra di parole e immagini su cartoncino da lunedì 28 giugno al 30 agosto a Palazzo Mauri Una mostra di parole e immagini stampate su cartoncino per celebrare l’amore come ultima espressione di libertà durante la reclusione causata dalla pandemia di COVID19. Pensieri, immagini, sentimenti, per la natura, la vita o l’arte, frasi d’amore o “dedicata”, spediti da viaggiatori, artisti, operatori culturali, tra il 14 febbraio e il 30 maggio 2021,stampate su cartoncini di base cm 10×15, “firmate” con un acronimo o pseudonimo. L’esposizione, dal titolo “IM/POSSIBILE_AMORE / SPOLETO in_Covid”, verrà aperta al pubblico a partire da lunedì 28 giugno alle ore 17.00 alla Biblioteca Comunale “G. Carducci” di palazzo Mauri e sarà visitabile secondo gli orari della biblioteca (lunedì dalle ore 15.00 alle 19.00, martedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15 alle 19.00, mercoledì dalle 9.00 alle 13.00, giovedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00, venerdì dalle 9.00 alle 13.00)
Una mostra, realizzata da Studio_A’87, in collaborazione con la Biblioteca Comunale e Cittadinanzattiva, con i cartoncini protagonisti della mostra che dialogano sui temi dell’amore e dei sentimenti con volumi, antichi e moderni, del patrimonio della Biblioteca Comunale “Carducci”, scelti per attinenza tematica e suggestione iconografica. Fino al 30 agosto la mostra sarà a Palazzo Mauri, poi dal 4 settembre le opere saranno esposte all’ex-edicola Info/Point “Concessione 5” a Spoleto, in Piazza Torre dell’Olio, dove resteranno visibili ai passanti, giorno e notte ad orario continuato fino al 31 dicembre 2021. I cartoncini “anonimi” esposti formeranno un piccolo libro che sarà donato alla Biblioteca Comunale di Spoleto e conterrà una pagina con i nomi degli autori, ma il “fraseggio amoroso” sottoscritto con un acronimo o pseudonimo, manterrà l’anonimato come significato di tempo sospeso, fragile condizione umana nel primario diritto alla salute e nel continuo bisogno d’amore. Secondo i curatori il concetto chiave della mostra è che “Il sentimento non può essere brevettato, così pure il “vaccino anti-Covid”, frutto del pensiero umano, da considerarsi concettualmente “sentimento sociale di solidarietà” e non pratica di speculazione… //… Anche l’arte dovrebbe ‘veicolare la fratellanza’. Il dovere di coloro che si pongono al servizio della volontà generale è ‘rimanere in certo qual modo anonimi, pronti a mescolarsi in qualsiasi momento con l’umanità comune’. Infatti, un amore anonimo è per ciò stesso universale. «L’arte autentica, poi, ha una missione sacra: insegna l’indifferenza del tempo e dello spazio, e ci rende consapevoli della nostra sottomissione alla necessità. Un’opera d’arte ha un autore, e tuttavia, se essa è perfetta, possiede qualcosa di essenzialmente anonimo. Essa imita l’anonimato dell’arte divina» (Simone Weil)
MOSTRA | Frammenti di un percorso teatrale @ Palazzo Collicola
Ago 20 giorno intero

FRAMMENTI DI UN PERCORSO TEATRALE
Dal 25 giugno al 12 settembre

La mostra del Festival dei 2 Mondi aperta fino a domenica 12 settembre. Ingresso gratuito per i residenti di Spoleto

La mostra-omaggio che riporta alla luce documenti, fotografie, bozzetti d’epoca, costumi e arredi scenici che hanno fatto la storia del Festival dei Due Mondi è stata prorogata fino a domenica 12 settembre per permettere a turisti e residenti di ammirare veri e propri pezzi d’arte realizzati dalle sapienti mani delle maestranze che si sono susseguite di edizione in edizione.

L’esposizione, a cura di Piero Maccarinelli, intende valorizzare il fondamentale lavoro degli artigiani-artisti senza i quali il festival non avrebbe ottenuto il prestigio internazionale che lo ha contraddistinto. Si tratta di una prima ricognizione eclettica di costumi selezionati fra le migliaia del magazzino del festival che rappresenta un’anteprima del lavoro che più organicamente verrà sviluppato nei prossimi anni per cicli tematici.

La mostra, ospitata negli spazi di Palazzo Collicola, è aperta dal venerdì alla domenica dalle ore 10.30 alle ore 13.00 e dalle ore 15.30 alle ore 19.00.

L’accesso, gratuito per i residenti a Spoleto e per i giovani fino ai 14 anni, ha un costo di 5,00 € (biglietto intero), mentre ai possessori della Spoleto Card, agli Over65, agli Under25 e ai gruppi di almeno 15 persone è riservato il ridotto a 3,00 €.

MOSTRA | Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus @ Museo Diocesano
Ago 20 giorno intero

Dal 15 giugno al 7 novembre, grazie alla preziosa collaborazione dei Musei Vaticani, verrà riunito e sarà visibile per la prima volta il trittico composto dalla Madonna in trono con il Bambino e gli angeli, attualmente custodito nel Museo Diocesano di Spoleto, e dagli scomparti laterali con le raffigurazioni di Santa Paola Romana e Santa Eustochio che, scampati alla furia del terremoto del 1703, entrarono nel mercato dei collezionisti e sono documentati in Vaticano a partire dal 1867.

La mostra, dal titolo Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus, è curata da Adele Breda, referente del Reparto per l’Arte Bizantino-medievale dei Musei Vaticani, da Stefania Nardicchi, Conservatore del Museo Diocesano di Spoleto, e da Anna Pizzamano, Dottoranda in “Storia e Beni Culturali della Chiesa” presso la Pontificia Università Gregoriana.

In occasione del recente restauro dei due scomparti laterali conservati all’interno della Collezione Vaticana, riportanti le immagini di due sante poco note, Paola Romana ed Eustochio, madre e figlia che vissero all’epoca di San Girolamo (fine IV secolo), se ne è approfondito lo studio e si è cercato di trovare lo scomparto centrale perduto. Le ricerche hanno individuato al Museo Diocesano di Spoleto una tavola frammentata, dove è rappresentata una Madonna in trono col Bambino tra due angeli. Il dipinto, seppur mancante della parte inferiore, è stato riconosciuto come parte centrale del trittico. L’opera ornava in origine l’altare della chiesa di Santa Maria presso il castello di Abeto di Preci, da cui l’appellativo di Maria Santissima di Piè di Castello.

La Madonna di Spoleto è stata trasferita al Gabinetto di Ricerche Scientifiche applicate ai Beni Culturali dei Musei Vaticani, dove i diversi componenti sono stati esaminati a fondo: l’essenza lignea, i pigmenti, le incisioni e i punzoni ne hanno confermato la piena compatibilità. Con l’intento di approfondire lo studio di un pittore di elevatissima qualità non abbastanza noto, è stata selezionata anche un’opera più tarda del medesimo maestro da mettere a confronto, la Madonna in trono col Bambino tra due angeli, oggi custodita nel Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare “Beato Angelico” di Vicchio del Mugello.

Sono diversi i motivi che hanno condotto a questa scelta. Si tratta, infatti, di polittici realizzati da una delle botteghe fiorentine più raffinate e ricercate del tempo, destinati all’arredo liturgico di cappelle e pievi delle zone rurali di Umbria e Toscana. La sopravvivenza della sola tavola con la Madonna, sia nel caso di Abeto di Preci che in quello di Vicchio, attesta, altresì, una devozione mai interrotta e un legame affettivo e plurisecolare con il territorio, che ha resistito anche alla dispersione degli scomparti laterali. Grazie a questo accostamento è anche possibile intuire le dimensioni originarie della Madonna di Spoleto, gravemente danneggiata nel terremoto del 1703.

Due momenti del percorso stilistico del Maestro della Madonna Straus, attivo a Firenze tra il 1385 e il 1415, un pittore che, da un iniziale neogiottismo, lentamente si apre al nuovo stile internazionale, accogliendo in parte i modi di Lorenzo Monaco e di Gherardo Starnina, ma mantenendo sempre una sua originale arcaicità.

Titolo: Incanto Tardogotico, Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus
Sede: Spoleto, Museo Diocesano
Periodo: 15 giugno -7 novembre 2021
Catalogo: edito da Quattroemme, Perugia
Orari: Tutti giorni dalle 11 alle 18. Giorno di chiusura lunedì
Biglietti: Euro 5,00; gratuito fino a 6 anni e disabili con accompagnatore

Informazioni:
Tel.+39 0577 286300 – duomospoleto@operalaboratori.com
www.spoletonorcia.it

MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato
Ago 20 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--><!--:en-->EXHIBITION | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--> @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato

San Salvatore ARMONIE imPERFETTE
Mostra fotografica-documentaria a cura del Comune di Spoleto per il decennale dall’inserimento nella lista del patrimonio mondiale Unesco del sito seriale i Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.c.)

dal 25 giugno al 15 agosto
sale espositive ex Monte di Pietà via A. Saffi
dal giovedì alla domenica
10.30/13.00 – 16.30-19.00

fino al 31 dicembre
presso palazzo Mauri, biblioteca comunale G. Carducci
orari apertura biblioteca – info 0743/218801

presso la sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto, Complesso San Matteo
mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13
venerdì dalle ore 15 alle ore 17
sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20

MOSTRE DI PALAZZO COLLICOLA @ Palazzo Collicola
Ago 20 giorno intero

Il direttore artistico Marco Tonelli propone un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura

Apertura al pubblico il 26 giugno. Le mostre saranno visitabili fino al 26 settembre

Saranno quattro le mostre organizzate dal Comune di Spoleto a Palazzo Collicola in occasione del 64° Festival dei 2 Mondi. Sotto la direzione di Marco Tonelli, le proposte artistiche di quest’estate 2021 (l’apertura è in programma il prossimo 26 giugno e saranno visitabili fino al 26 settembre) saranno un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura, all’interno di diversi percorsi concettuali sviluppatisi, in alcuni casi, in epoche apparentemente lontane e idealmente distanti.   Giuseppe Penone: Disegni A cura di Marco Tonelli la mostra, pensata assieme all’artista, sarà allestita nelle sale interne della Galleria d’Arte Moderna. Promossa dal Festival Dei Due Mondi, si inserisce idealmente nella tradizione di esposizioni di disegni di grandi artisti moderni e contemporanei, come fu per Disegni americani del MoMA (1961), Disegni italiani moderni (1962), Willem de Kooning: disegni (1969), James Ensor. Disegni e Acqueforti (1981), Balthus: disegni e acquerelli (1982), che si tennero a Spoleto proprio nell’ambito del Festival. Una mostra del genere, dedicata esclusivamente al disegno, è la prima realizzata da Penone in Italia, dopo quella del Drawing Center di New York nel 2007.
    Work in Progress. Opere dalla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e dalla Fondazione Marignoli di Montecorona. A cura di Michele Drascek, Duccio K. Marignoli, Marco Tonelli, due collezioni d’arte di Spoleto, quella della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e quella della Fondazione Marignoli di Montecorona, hanno voluto mettere a confronto, creando una linea storica senza soluzione di continuità, dal XVI secolo all’epoca contemporanea, una serie particolare di opere: bozzetti, modelli, schizzi preparatori, studi. Saranno esposte in tutto 70 opere tra disegni, dipinti, sculture, maquette in legno, modelletti, alcune delle quali recuperate eccezionalmente dai depositi di Palazzo Collicola od esposte per la prima volta in pubblico dalla collezione conservata a Palazzo Marignoli.
    Stefano Di Stasio: Astanze A cura di Fabio Sargentini e Marco Tonelli, nove grandi dipinti saranno presentati in altrettante sale del Piano mostre del museo, creando un percorso di stanze o stazioni che dir si voglia, immerse nell’oscurità e ritagliate nel buio da un unico punto di luce, che fa emergere figure monumentali di misteriosi uomini solitari e carichi di connotazioni simboliche, dipinte tra 1994 e 2011 e provenienti da un unico nucleo tematico: quello della Galleria dell’Attico di Roma, presso cui l’artista ha tenuto mostre personali e collettive sin dal 1994.
    Josè Angelino: Resistenze A cura di Davide Silvioli è un progetto site-specific di Josè Angelino in collaborazione con la Fondazione Carla Fendi e con Mahler & LeWitt Studios. Tutte le opere in mostra, che saranno dislocate in diverse aree di Palazzo Collicola sono courtesy della Galleria Alessandra Bonomo. L’evento costituisce il primo appuntamento di un ciclo di esposizioni dal titolo Collicola Project Room(s), a cura di Davide Silvioli e dedicate ad artisti emergenti.
Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Ago 20 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

SPOLETO D’ESTATE | Programma completo @ Spoleto
Ago 20 giorno intero

SPOLETO D’ESTATE 2021
Rassegna di musica, incontri, cinema e spettacoli
a cura del Comune di Spoleto

dal 18 luglio al 29 settembre
 


SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO
 

Tour individuali di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Ago 20 giorno intero

SPOLETO TOUR INDIVIDUALI

TUTTI I GIORNI previa prenotazione
Mattina: ore 10.00
Pomeriggio: ore 16.00

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Per info e prenotazioni:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

SPAZIO COLLICOLA 2021 | Libro d’Ingresso: IL PAESE DI NESSUN POSTO @ Cortile di Palazzo Collicola
Ago 20@21:00

Cortile di Palazzo Collicola, ore 21.00
SPAZIO COLLICOLA 2021
Rassegna di film, spettacoli ed eventi

Libro d’Ingresso: IL PAESE DI NESSUN POSTO
un testo di Luis Gabriel Santiago

Venerdi, 20 agosto, sarà presentato IL PAESE DI NESSUN POSTO, un testo scritto dagli alunni delle seconde classi della scuola primaria “Le Corone” t.p. di Spoleto e interpretato dagli attori Loretta Bonamente e Mauro Silvestrini. Nel corso della serata, come prevede il format, verrà distribuito gratuitamente il volumetto da cui è tratta la rappresentazione.

Il Libro d’Ingresso è al suo quinto anno di attività, la collana è al suo diciottesimo numero, tra gli ospiti che hanno partecipato, Sonia Bergamasco, Edoardo Albinati, David Riondino.

Ingresso: € 5,00

Info e prenotazioni:
https://cinemasalapegasus.it/
Tel. +39 339 40 12 680; +39 380 71 19 961; +39 335 59 89 803
Vendita biglietti online: https://www.liveticket.it/spaziocollicola

SPOLETO D’ESTATE | Le Correnti del Nera: VOYAGE @ Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
Ago 20@21:00

venerdì 20 agosto – ore 21:00
VOYAGE
Teatro Nuovo G.C. Menotti

Guido Rimonda, violino; Camerata Ducale
musiche di Vivaldi, Tartini, Gluck, Albinoni, Myers, Chaplin, Jones, Aznavour, Gardel

Le Correnti del Nera – a cura dell’associazione Filarmonica Umbra
ingresso a pagamento – prevendita su www.vivaticket.com
riferimenti per info e prenotazioni: 3714592282 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13


SPOLETO D’ESTATE: SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO
 

Ago
21
Sab
CAPOLAVORI DA MUSEO | Visite guidate tematiche nei musei
Ago 21 giorno intero

CAPOLAVORI DA MUSEO
Visite guidate tematiche nei musei

SETTEMBRE 2021

Continuano anche le visite guidate tematiche Capolavori da Museo a cura di Sistema Museo, in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto – Tempietto sul Clitunno, il Comune di Spoleto e il Comune di Campello sul Clitunno. Si tratta di speciali visite guidate tematiche alle collezioni dei musei della Spoleto Card.

Le visite guidate in programma sono l’occasione per approfondire e scoprire il prezioso patrimonio storico artistico di Spoleto e di Campello sul Clitunno.

CALENDARIO DELLE VISITE GUIDATE – SETTEMBRE 2021

Casa Romana
La domus romana, mosaici e pitture parietali
dal giovedì alla domenica ore 15:30

Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo
Il ciclo pittorico e l’affresco di Thomas Becket
dal venerdì alla domenica ore 17:00

Palazzo Collicola
Le mostre temporanee
giovedì ore 18:00 – Giovanni Carandente. Archives and Documents
giovedì ore 18:00 – Astanze di Stefano Di Stasio
giovedì ore 18:00 – Work in progress – opere della collezione Marignoli di Montecorona
giovedì ore 18:00 – Disegni di Giuseppe Penone

Una nobile passeggiata
dal venerdì alla domenica ore 18:00

Tempietto sul Clitunno
Un monumento che affascina da secoli
dal venerdì alla domenica ore 19:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al museo.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
Sistema Museo | dal mercoledì al lunedì | 0743.46434 | spoleto@sistemamuseo.it

DALL’ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Ago 21 giorno intero
<!--:it-->DALL'ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza<!--:--><!--:en-->FROM ABOVE THE TOWERS |  Guided tours of the defensive walkways of the fortress<!--:--> @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
DALL’ALTO DELLE TORRI
Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza

A partire da sabato 31 luglio 2021 tornano le visite guidate ai percorsi difensivi della Rocca Albornoz.
Sistema Museo in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto promuove delle speciali visite guidate ai camminamenti difensivi della fortezza da cui è possibile dominare la vallata e ammirare l’affascinante panorama. Le visite consentiranno di mettere in relazione il paesaggio con la funzione difensiva della fortezza e la sua posizione strategica nel territorio.

Le visite ai percorsi difensivi sono in programma:
lunedì e giovedì – ore 10:00 – 11:00 – 12:00
venerdì, sabato, domenica e festivi – ore 10:00 – 11:00 – 12:00 – 16:00 – 17:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al monumento.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
dal giovedì alla domenica e lunedì
Sistema Museo 0743.224952
museoducatospoleto@sistemamuseo.it

MOSTRA | Frammenti di un percorso teatrale @ Palazzo Collicola
Ago 21 giorno intero

FRAMMENTI DI UN PERCORSO TEATRALE
Dal 25 giugno al 12 settembre

La mostra del Festival dei 2 Mondi aperta fino a domenica 12 settembre. Ingresso gratuito per i residenti di Spoleto

La mostra-omaggio che riporta alla luce documenti, fotografie, bozzetti d’epoca, costumi e arredi scenici che hanno fatto la storia del Festival dei Due Mondi è stata prorogata fino a domenica 12 settembre per permettere a turisti e residenti di ammirare veri e propri pezzi d’arte realizzati dalle sapienti mani delle maestranze che si sono susseguite di edizione in edizione.

L’esposizione, a cura di Piero Maccarinelli, intende valorizzare il fondamentale lavoro degli artigiani-artisti senza i quali il festival non avrebbe ottenuto il prestigio internazionale che lo ha contraddistinto. Si tratta di una prima ricognizione eclettica di costumi selezionati fra le migliaia del magazzino del festival che rappresenta un’anteprima del lavoro che più organicamente verrà sviluppato nei prossimi anni per cicli tematici.

La mostra, ospitata negli spazi di Palazzo Collicola, è aperta dal venerdì alla domenica dalle ore 10.30 alle ore 13.00 e dalle ore 15.30 alle ore 19.00.

L’accesso, gratuito per i residenti a Spoleto e per i giovani fino ai 14 anni, ha un costo di 5,00 € (biglietto intero), mentre ai possessori della Spoleto Card, agli Over65, agli Under25 e ai gruppi di almeno 15 persone è riservato il ridotto a 3,00 €.

MOSTRA | Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus @ Museo Diocesano
Ago 21 giorno intero

Dal 15 giugno al 7 novembre, grazie alla preziosa collaborazione dei Musei Vaticani, verrà riunito e sarà visibile per la prima volta il trittico composto dalla Madonna in trono con il Bambino e gli angeli, attualmente custodito nel Museo Diocesano di Spoleto, e dagli scomparti laterali con le raffigurazioni di Santa Paola Romana e Santa Eustochio che, scampati alla furia del terremoto del 1703, entrarono nel mercato dei collezionisti e sono documentati in Vaticano a partire dal 1867.

La mostra, dal titolo Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus, è curata da Adele Breda, referente del Reparto per l’Arte Bizantino-medievale dei Musei Vaticani, da Stefania Nardicchi, Conservatore del Museo Diocesano di Spoleto, e da Anna Pizzamano, Dottoranda in “Storia e Beni Culturali della Chiesa” presso la Pontificia Università Gregoriana.

In occasione del recente restauro dei due scomparti laterali conservati all’interno della Collezione Vaticana, riportanti le immagini di due sante poco note, Paola Romana ed Eustochio, madre e figlia che vissero all’epoca di San Girolamo (fine IV secolo), se ne è approfondito lo studio e si è cercato di trovare lo scomparto centrale perduto. Le ricerche hanno individuato al Museo Diocesano di Spoleto una tavola frammentata, dove è rappresentata una Madonna in trono col Bambino tra due angeli. Il dipinto, seppur mancante della parte inferiore, è stato riconosciuto come parte centrale del trittico. L’opera ornava in origine l’altare della chiesa di Santa Maria presso il castello di Abeto di Preci, da cui l’appellativo di Maria Santissima di Piè di Castello.

La Madonna di Spoleto è stata trasferita al Gabinetto di Ricerche Scientifiche applicate ai Beni Culturali dei Musei Vaticani, dove i diversi componenti sono stati esaminati a fondo: l’essenza lignea, i pigmenti, le incisioni e i punzoni ne hanno confermato la piena compatibilità. Con l’intento di approfondire lo studio di un pittore di elevatissima qualità non abbastanza noto, è stata selezionata anche un’opera più tarda del medesimo maestro da mettere a confronto, la Madonna in trono col Bambino tra due angeli, oggi custodita nel Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare “Beato Angelico” di Vicchio del Mugello.

Sono diversi i motivi che hanno condotto a questa scelta. Si tratta, infatti, di polittici realizzati da una delle botteghe fiorentine più raffinate e ricercate del tempo, destinati all’arredo liturgico di cappelle e pievi delle zone rurali di Umbria e Toscana. La sopravvivenza della sola tavola con la Madonna, sia nel caso di Abeto di Preci che in quello di Vicchio, attesta, altresì, una devozione mai interrotta e un legame affettivo e plurisecolare con il territorio, che ha resistito anche alla dispersione degli scomparti laterali. Grazie a questo accostamento è anche possibile intuire le dimensioni originarie della Madonna di Spoleto, gravemente danneggiata nel terremoto del 1703.

Due momenti del percorso stilistico del Maestro della Madonna Straus, attivo a Firenze tra il 1385 e il 1415, un pittore che, da un iniziale neogiottismo, lentamente si apre al nuovo stile internazionale, accogliendo in parte i modi di Lorenzo Monaco e di Gherardo Starnina, ma mantenendo sempre una sua originale arcaicità.

Titolo: Incanto Tardogotico, Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus
Sede: Spoleto, Museo Diocesano
Periodo: 15 giugno -7 novembre 2021
Catalogo: edito da Quattroemme, Perugia
Orari: Tutti giorni dalle 11 alle 18. Giorno di chiusura lunedì
Biglietti: Euro 5,00; gratuito fino a 6 anni e disabili con accompagnatore

Informazioni:
Tel.+39 0577 286300 – duomospoleto@operalaboratori.com
www.spoletonorcia.it

MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato
Ago 21 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--><!--:en-->EXHIBITION | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--> @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato

San Salvatore ARMONIE imPERFETTE
Mostra fotografica-documentaria a cura del Comune di Spoleto per il decennale dall’inserimento nella lista del patrimonio mondiale Unesco del sito seriale i Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.c.)

dal 25 giugno al 15 agosto
sale espositive ex Monte di Pietà via A. Saffi
dal giovedì alla domenica
10.30/13.00 – 16.30-19.00

fino al 31 dicembre
presso palazzo Mauri, biblioteca comunale G. Carducci
orari apertura biblioteca – info 0743/218801

presso la sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto, Complesso San Matteo
mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13
venerdì dalle ore 15 alle ore 17
sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20

MOSTRE DI PALAZZO COLLICOLA @ Palazzo Collicola
Ago 21 giorno intero

Il direttore artistico Marco Tonelli propone un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura

Apertura al pubblico il 26 giugno. Le mostre saranno visitabili fino al 26 settembre

Saranno quattro le mostre organizzate dal Comune di Spoleto a Palazzo Collicola in occasione del 64° Festival dei 2 Mondi. Sotto la direzione di Marco Tonelli, le proposte artistiche di quest’estate 2021 (l’apertura è in programma il prossimo 26 giugno e saranno visitabili fino al 26 settembre) saranno un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura, all’interno di diversi percorsi concettuali sviluppatisi, in alcuni casi, in epoche apparentemente lontane e idealmente distanti.   Giuseppe Penone: Disegni A cura di Marco Tonelli la mostra, pensata assieme all’artista, sarà allestita nelle sale interne della Galleria d’Arte Moderna. Promossa dal Festival Dei Due Mondi, si inserisce idealmente nella tradizione di esposizioni di disegni di grandi artisti moderni e contemporanei, come fu per Disegni americani del MoMA (1961), Disegni italiani moderni (1962), Willem de Kooning: disegni (1969), James Ensor. Disegni e Acqueforti (1981), Balthus: disegni e acquerelli (1982), che si tennero a Spoleto proprio nell’ambito del Festival. Una mostra del genere, dedicata esclusivamente al disegno, è la prima realizzata da Penone in Italia, dopo quella del Drawing Center di New York nel 2007.
    Work in Progress. Opere dalla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e dalla Fondazione Marignoli di Montecorona. A cura di Michele Drascek, Duccio K. Marignoli, Marco Tonelli, due collezioni d’arte di Spoleto, quella della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e quella della Fondazione Marignoli di Montecorona, hanno voluto mettere a confronto, creando una linea storica senza soluzione di continuità, dal XVI secolo all’epoca contemporanea, una serie particolare di opere: bozzetti, modelli, schizzi preparatori, studi. Saranno esposte in tutto 70 opere tra disegni, dipinti, sculture, maquette in legno, modelletti, alcune delle quali recuperate eccezionalmente dai depositi di Palazzo Collicola od esposte per la prima volta in pubblico dalla collezione conservata a Palazzo Marignoli.
    Stefano Di Stasio: Astanze A cura di Fabio Sargentini e Marco Tonelli, nove grandi dipinti saranno presentati in altrettante sale del Piano mostre del museo, creando un percorso di stanze o stazioni che dir si voglia, immerse nell’oscurità e ritagliate nel buio da un unico punto di luce, che fa emergere figure monumentali di misteriosi uomini solitari e carichi di connotazioni simboliche, dipinte tra 1994 e 2011 e provenienti da un unico nucleo tematico: quello della Galleria dell’Attico di Roma, presso cui l’artista ha tenuto mostre personali e collettive sin dal 1994.
    Josè Angelino: Resistenze A cura di Davide Silvioli è un progetto site-specific di Josè Angelino in collaborazione con la Fondazione Carla Fendi e con Mahler & LeWitt Studios. Tutte le opere in mostra, che saranno dislocate in diverse aree di Palazzo Collicola sono courtesy della Galleria Alessandra Bonomo. L’evento costituisce il primo appuntamento di un ciclo di esposizioni dal titolo Collicola Project Room(s), a cura di Davide Silvioli e dedicate ad artisti emergenti.
Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Ago 21 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

SPOLETO D’ESTATE | Programma completo @ Spoleto
Ago 21 giorno intero

SPOLETO D’ESTATE 2021
Rassegna di musica, incontri, cinema e spettacoli
a cura del Comune di Spoleto

dal 18 luglio al 29 settembre
 


SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO
 

Tour individuali di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Ago 21 giorno intero

SPOLETO TOUR INDIVIDUALI

TUTTI I GIORNI previa prenotazione
Mattina: ore 10.00
Pomeriggio: ore 16.00

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Per info e prenotazioni:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

SPOLETO D’ESTATE | Concerti all’alba: OMAGGIO A PIAZZOLLA NEL CENTENARIO DELLA NASCITA @ Rocca Albornoz
Ago 21@06:15

sabato 21 agosto – ore 6:20
OMAGGIO A PIAZZOLLA NEL CENTENARIO DELLA NASCITA
Rocca Albornoziana

Concerti all’alba – Quartetto d’Archi
a cura dell’associazione UmbriaEnsemble

ingresso gratuito – prenotazione obbligatoria online
info e prenotazioni: carla60cianchettini@gmail.com – 338/8562727


SPOLETO D’ESTATE: SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO
 

CASINA E LE ALLEGRE COMARI DI PLAUTO con Antonio Salines @ Teatro Romano di Spoleto
Ago 21@20:00

Sabato 21 agosto, alle ore 20, al Teatro romano di Spoleto la compagnia Teatro Belli metterà in scena Càsina o le allegre comari di Plauto in una nuova versione costruita attorno ad Antonio Salines, protagonista di assoluto rilievo nel divertentissimo ruolo del vecchio Lisidamo.
Insieme a lui, sul palcoscenico saranno Francesca Bianco, Valentina Martino Ghiglia e Susy Sergiacomo nei ruoli delle tre astute comari, Roberto Tesconi, Fabrizio Bordignon e Tonino Tosto nei ruoli dei due servi e dell’amico condiscendenti.
I costumi sono di Annalisa Di Piero.
L’adattamento e la regia sono di Carlo Emilio Lerici.

Le allegre comari di Plauto sarebbe forse titolo più adatto a raccontare questo nuovo allestimento della celebre commedia intitolata Càsina, protagonista della quale si sente solo parlare poiché non appare mai in scena. E il richiamo a Shakespeare non è casuale, vista l’evidente simmetria tra la vicenda plautina e la commedia di Falstaff.

Info. 391 1043107
Ingresso da via delle Terme.

SPAZIO COLLICOLA 2021 | Proiezione del film SAMP di Antonio Rezza e Flavia Mastrella @ Cortile di Palazzo Collicola
Ago 21@21:30

Cortile di Palazzo Collicola, ore 21.30
SPAZIO COLLICOLA 2021
Rassegna di film, spettacoli ed eventi

Proiezione del film SAMP di Antonio Rezza e Flavia Mastrella

Ospiti dell’arena estiva di Palazzo Collicola saranno Antonio Rezza e Flavia Mastrella per la presentazione della loro produzione cinematografica Samp, selezionata fra gli eventi speciali delle Giornate degli Autori, nell’ambito dell’ultima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia che ha segnato il loro ritorno in Laguna a due anni dalla consacrazione come Leoni d’oro alla carriera per il Teatro 2018.

IL FILM

SAMP è un film on the road, frantuma la sceneggiatura, coglie al volo le locations e gli attori.

Antonio Rezza è Samp, killer di professione che viene ingaggiato da un potente presidente per uccidere i tradizionalisti. L’uomo Samp è affetto da turbe psicologiche che cura con la musica. Dopo aver ammazzato la madre, vaga nella terra di Puglia alla ricerca della donna ideale; durante il suo vagabondaggio incontra persone che conducono una vita naturale, personaggi alla ricerca delle proprie origini e un singolare musicista. Improvvisamente si innamora. Non una ma più volte. Di donne inconsistenti. Uccide ancora e torna un poco umano, di quell’umanità che finirà per stroncare le sue ambizioni di potere.

Le riprese di Samp sono iniziate diciannove anni fa e terminate nel 2020. Si vedono i personaggi invecchiare insieme agli autori, mentre la vivacità delle immagini e dei colori è castigata in un fotogramma che palpita sullo schermo.

ANTONIO REZZA E FLAVIA MASTRELLA

Flavia Mastrella e Antonio Rezza si occupano di comunicazione involontaria. Hanno realizzato tredici opere teatrali, cinque film lungometraggi, una serie sterminata di corto e medio metraggi. Flavia Mastrella si occupa inoltre di scultura, fotografia (ha esposto al in vari musei) e Antonio Rezza di letteratura pubblicando i suoi romanzi con la Nave di Teseo. Insieme hanno pubblicato un’antologia con Il Saggiatore. Tra il 1996 e il 2020 collaborano con Tele+ e con RAI 3. Hanno ricevuto il Premio Alinovi per l’arte interdisciplinare, il Premio Hystrio, il Premio Ubu, il Premio Napoli, l’attestato di Unicità nella Cultura a Montecitorio, il Premio Ermete Novelli e nel 2018 viene loro assegnato dalla Biennale Teatro di Venezia Il Leone d’oro alla carriera. Nel 2019 La Milanesiana li premia con la Rosa d’oro. Le loro opere sono state presentate a Parigi, Madrid, Mosca, Shanghai e New York.

In caso di pioggia l’evento si terrà presso il Cinema Sala Frau, Vicolo S. Filippo, 16, 06049 Spoleto PG

Prenotazione o prevendita obbligatoria

Prenotazioni: + 39 339 40 12 680.
INFOLINE: + 39 339 40 12 680; + 335 59 89 803;
Vendita biglietti online: https://www.liveticket.it/spaziocollicola

Ago
22
Dom
CAPOLAVORI DA MUSEO | Visite guidate tematiche nei musei
Ago 22 giorno intero

CAPOLAVORI DA MUSEO
Visite guidate tematiche nei musei

SETTEMBRE 2021

Continuano anche le visite guidate tematiche Capolavori da Museo a cura di Sistema Museo, in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto – Tempietto sul Clitunno, il Comune di Spoleto e il Comune di Campello sul Clitunno. Si tratta di speciali visite guidate tematiche alle collezioni dei musei della Spoleto Card.

Le visite guidate in programma sono l’occasione per approfondire e scoprire il prezioso patrimonio storico artistico di Spoleto e di Campello sul Clitunno.

CALENDARIO DELLE VISITE GUIDATE – SETTEMBRE 2021

Casa Romana
La domus romana, mosaici e pitture parietali
dal giovedì alla domenica ore 15:30

Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo
Il ciclo pittorico e l’affresco di Thomas Becket
dal venerdì alla domenica ore 17:00

Palazzo Collicola
Le mostre temporanee
giovedì ore 18:00 – Giovanni Carandente. Archives and Documents
giovedì ore 18:00 – Astanze di Stefano Di Stasio
giovedì ore 18:00 – Work in progress – opere della collezione Marignoli di Montecorona
giovedì ore 18:00 – Disegni di Giuseppe Penone

Una nobile passeggiata
dal venerdì alla domenica ore 18:00

Tempietto sul Clitunno
Un monumento che affascina da secoli
dal venerdì alla domenica ore 19:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al museo.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
Sistema Museo | dal mercoledì al lunedì | 0743.46434 | spoleto@sistemamuseo.it

DALL’ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Ago 22 giorno intero
<!--:it-->DALL'ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza<!--:--><!--:en-->FROM ABOVE THE TOWERS |  Guided tours of the defensive walkways of the fortress<!--:--> @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
DALL’ALTO DELLE TORRI
Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza

A partire da sabato 31 luglio 2021 tornano le visite guidate ai percorsi difensivi della Rocca Albornoz.
Sistema Museo in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto promuove delle speciali visite guidate ai camminamenti difensivi della fortezza da cui è possibile dominare la vallata e ammirare l’affascinante panorama. Le visite consentiranno di mettere in relazione il paesaggio con la funzione difensiva della fortezza e la sua posizione strategica nel territorio.

Le visite ai percorsi difensivi sono in programma:
lunedì e giovedì – ore 10:00 – 11:00 – 12:00
venerdì, sabato, domenica e festivi – ore 10:00 – 11:00 – 12:00 – 16:00 – 17:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al monumento.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
dal giovedì alla domenica e lunedì
Sistema Museo 0743.224952
museoducatospoleto@sistemamuseo.it

MOSTRA | Frammenti di un percorso teatrale @ Palazzo Collicola
Ago 22 giorno intero

FRAMMENTI DI UN PERCORSO TEATRALE
Dal 25 giugno al 12 settembre

La mostra del Festival dei 2 Mondi aperta fino a domenica 12 settembre. Ingresso gratuito per i residenti di Spoleto

La mostra-omaggio che riporta alla luce documenti, fotografie, bozzetti d’epoca, costumi e arredi scenici che hanno fatto la storia del Festival dei Due Mondi è stata prorogata fino a domenica 12 settembre per permettere a turisti e residenti di ammirare veri e propri pezzi d’arte realizzati dalle sapienti mani delle maestranze che si sono susseguite di edizione in edizione.

L’esposizione, a cura di Piero Maccarinelli, intende valorizzare il fondamentale lavoro degli artigiani-artisti senza i quali il festival non avrebbe ottenuto il prestigio internazionale che lo ha contraddistinto. Si tratta di una prima ricognizione eclettica di costumi selezionati fra le migliaia del magazzino del festival che rappresenta un’anteprima del lavoro che più organicamente verrà sviluppato nei prossimi anni per cicli tematici.

La mostra, ospitata negli spazi di Palazzo Collicola, è aperta dal venerdì alla domenica dalle ore 10.30 alle ore 13.00 e dalle ore 15.30 alle ore 19.00.

L’accesso, gratuito per i residenti a Spoleto e per i giovani fino ai 14 anni, ha un costo di 5,00 € (biglietto intero), mentre ai possessori della Spoleto Card, agli Over65, agli Under25 e ai gruppi di almeno 15 persone è riservato il ridotto a 3,00 €.

MOSTRA | Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus @ Museo Diocesano
Ago 22 giorno intero

Dal 15 giugno al 7 novembre, grazie alla preziosa collaborazione dei Musei Vaticani, verrà riunito e sarà visibile per la prima volta il trittico composto dalla Madonna in trono con il Bambino e gli angeli, attualmente custodito nel Museo Diocesano di Spoleto, e dagli scomparti laterali con le raffigurazioni di Santa Paola Romana e Santa Eustochio che, scampati alla furia del terremoto del 1703, entrarono nel mercato dei collezionisti e sono documentati in Vaticano a partire dal 1867.

La mostra, dal titolo Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus, è curata da Adele Breda, referente del Reparto per l’Arte Bizantino-medievale dei Musei Vaticani, da Stefania Nardicchi, Conservatore del Museo Diocesano di Spoleto, e da Anna Pizzamano, Dottoranda in “Storia e Beni Culturali della Chiesa” presso la Pontificia Università Gregoriana.

In occasione del recente restauro dei due scomparti laterali conservati all’interno della Collezione Vaticana, riportanti le immagini di due sante poco note, Paola Romana ed Eustochio, madre e figlia che vissero all’epoca di San Girolamo (fine IV secolo), se ne è approfondito lo studio e si è cercato di trovare lo scomparto centrale perduto. Le ricerche hanno individuato al Museo Diocesano di Spoleto una tavola frammentata, dove è rappresentata una Madonna in trono col Bambino tra due angeli. Il dipinto, seppur mancante della parte inferiore, è stato riconosciuto come parte centrale del trittico. L’opera ornava in origine l’altare della chiesa di Santa Maria presso il castello di Abeto di Preci, da cui l’appellativo di Maria Santissima di Piè di Castello.

La Madonna di Spoleto è stata trasferita al Gabinetto di Ricerche Scientifiche applicate ai Beni Culturali dei Musei Vaticani, dove i diversi componenti sono stati esaminati a fondo: l’essenza lignea, i pigmenti, le incisioni e i punzoni ne hanno confermato la piena compatibilità. Con l’intento di approfondire lo studio di un pittore di elevatissima qualità non abbastanza noto, è stata selezionata anche un’opera più tarda del medesimo maestro da mettere a confronto, la Madonna in trono col Bambino tra due angeli, oggi custodita nel Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare “Beato Angelico” di Vicchio del Mugello.

Sono diversi i motivi che hanno condotto a questa scelta. Si tratta, infatti, di polittici realizzati da una delle botteghe fiorentine più raffinate e ricercate del tempo, destinati all’arredo liturgico di cappelle e pievi delle zone rurali di Umbria e Toscana. La sopravvivenza della sola tavola con la Madonna, sia nel caso di Abeto di Preci che in quello di Vicchio, attesta, altresì, una devozione mai interrotta e un legame affettivo e plurisecolare con il territorio, che ha resistito anche alla dispersione degli scomparti laterali. Grazie a questo accostamento è anche possibile intuire le dimensioni originarie della Madonna di Spoleto, gravemente danneggiata nel terremoto del 1703.

Due momenti del percorso stilistico del Maestro della Madonna Straus, attivo a Firenze tra il 1385 e il 1415, un pittore che, da un iniziale neogiottismo, lentamente si apre al nuovo stile internazionale, accogliendo in parte i modi di Lorenzo Monaco e di Gherardo Starnina, ma mantenendo sempre una sua originale arcaicità.

Titolo: Incanto Tardogotico, Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus
Sede: Spoleto, Museo Diocesano
Periodo: 15 giugno -7 novembre 2021
Catalogo: edito da Quattroemme, Perugia
Orari: Tutti giorni dalle 11 alle 18. Giorno di chiusura lunedì
Biglietti: Euro 5,00; gratuito fino a 6 anni e disabili con accompagnatore

Informazioni:
Tel.+39 0577 286300 – duomospoleto@operalaboratori.com
www.spoletonorcia.it

MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato
Ago 22 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--><!--:en-->EXHIBITION | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--> @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato

San Salvatore ARMONIE imPERFETTE
Mostra fotografica-documentaria a cura del Comune di Spoleto per il decennale dall’inserimento nella lista del patrimonio mondiale Unesco del sito seriale i Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.c.)

dal 25 giugno al 15 agosto
sale espositive ex Monte di Pietà via A. Saffi
dal giovedì alla domenica
10.30/13.00 – 16.30-19.00

fino al 31 dicembre
presso palazzo Mauri, biblioteca comunale G. Carducci
orari apertura biblioteca – info 0743/218801

presso la sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto, Complesso San Matteo
mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13
venerdì dalle ore 15 alle ore 17
sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20

MOSTRE DI PALAZZO COLLICOLA @ Palazzo Collicola
Ago 22 giorno intero

Il direttore artistico Marco Tonelli propone un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura

Apertura al pubblico il 26 giugno. Le mostre saranno visitabili fino al 26 settembre

Saranno quattro le mostre organizzate dal Comune di Spoleto a Palazzo Collicola in occasione del 64° Festival dei 2 Mondi. Sotto la direzione di Marco Tonelli, le proposte artistiche di quest’estate 2021 (l’apertura è in programma il prossimo 26 giugno e saranno visitabili fino al 26 settembre) saranno un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura, all’interno di diversi percorsi concettuali sviluppatisi, in alcuni casi, in epoche apparentemente lontane e idealmente distanti.   Giuseppe Penone: Disegni A cura di Marco Tonelli la mostra, pensata assieme all’artista, sarà allestita nelle sale interne della Galleria d’Arte Moderna. Promossa dal Festival Dei Due Mondi, si inserisce idealmente nella tradizione di esposizioni di disegni di grandi artisti moderni e contemporanei, come fu per Disegni americani del MoMA (1961), Disegni italiani moderni (1962), Willem de Kooning: disegni (1969), James Ensor. Disegni e Acqueforti (1981), Balthus: disegni e acquerelli (1982), che si tennero a Spoleto proprio nell’ambito del Festival. Una mostra del genere, dedicata esclusivamente al disegno, è la prima realizzata da Penone in Italia, dopo quella del Drawing Center di New York nel 2007.
    Work in Progress. Opere dalla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e dalla Fondazione Marignoli di Montecorona. A cura di Michele Drascek, Duccio K. Marignoli, Marco Tonelli, due collezioni d’arte di Spoleto, quella della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e quella della Fondazione Marignoli di Montecorona, hanno voluto mettere a confronto, creando una linea storica senza soluzione di continuità, dal XVI secolo all’epoca contemporanea, una serie particolare di opere: bozzetti, modelli, schizzi preparatori, studi. Saranno esposte in tutto 70 opere tra disegni, dipinti, sculture, maquette in legno, modelletti, alcune delle quali recuperate eccezionalmente dai depositi di Palazzo Collicola od esposte per la prima volta in pubblico dalla collezione conservata a Palazzo Marignoli.
    Stefano Di Stasio: Astanze A cura di Fabio Sargentini e Marco Tonelli, nove grandi dipinti saranno presentati in altrettante sale del Piano mostre del museo, creando un percorso di stanze o stazioni che dir si voglia, immerse nell’oscurità e ritagliate nel buio da un unico punto di luce, che fa emergere figure monumentali di misteriosi uomini solitari e carichi di connotazioni simboliche, dipinte tra 1994 e 2011 e provenienti da un unico nucleo tematico: quello della Galleria dell’Attico di Roma, presso cui l’artista ha tenuto mostre personali e collettive sin dal 1994.
    Josè Angelino: Resistenze A cura di Davide Silvioli è un progetto site-specific di Josè Angelino in collaborazione con la Fondazione Carla Fendi e con Mahler & LeWitt Studios. Tutte le opere in mostra, che saranno dislocate in diverse aree di Palazzo Collicola sono courtesy della Galleria Alessandra Bonomo. L’evento costituisce il primo appuntamento di un ciclo di esposizioni dal titolo Collicola Project Room(s), a cura di Davide Silvioli e dedicate ad artisti emergenti.
Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Ago 22 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

SPOLETO D’ESTATE | Programma completo @ Spoleto
Ago 22 giorno intero

SPOLETO D’ESTATE 2021
Rassegna di musica, incontri, cinema e spettacoli
a cura del Comune di Spoleto

dal 18 luglio al 29 settembre
 


SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO
 

Tour individuali di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Ago 22 giorno intero

SPOLETO TOUR INDIVIDUALI

TUTTI I GIORNI previa prenotazione
Mattina: ore 10.00
Pomeriggio: ore 16.00

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Per info e prenotazioni:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

Visita guidata SPOLETO CARD @ Tempietto sul Clitunno / Campello sul Clitunno
Ago 22@12:30
SPAZIO COLLICOLA 2021 | GLI INDIFFERENTI: proiezione e incontro con il regista @ Cortile di Palazzo Collicola
Ago 22@21:30

Cortile di Palazzo Collicola, ore 21.30
SPAZIO COLLICOLA 2021
Rassegna di film, spettacoli ed eventi

GLI INDIFFERENTI | Incontro con il regista
un film di Leonardo Guerra Seràgnoli

Domenica 22 agosto alle ore 21:30 per la rassegna Visioni d’Autore il regista Leonardo Guerra Seràgnoli sarà a Spoleto la presentazione del film Gli indifferenti, liberamente ispirato al romanzo omonimo di Alberto Moravia. Nel cast Valeria Bruni Tedeschi, Giovanna Mezzogiorno, Edoardo Pesce, Blu Yoshimi.

Leonardo Guerra Seragnoli torna a Spoleto per la seconda volta dopo aver presentato nel 2019 Likemeback, in concorso al Festival di Locarno nella sezione cineasti del presente.

Roma. Qualche scossa d’assestamento per un terremoto in centro Italia rende il clima sospeso. Mariagrazia Ardengo e i suoi due figli, Michele e Carla, non hanno più soldi. Negli ultimi tre anni, Leo Merumeci, un manager tuttofare, divenuto nel frattempo amante di Mariagrazia, le ha fatto dei prestiti permettendole di ripagare alcuni debiti e continuare a fare la vita agiata di sempre. Michele, appena tornato da un viaggio all’estero, intuisce, anche grazie alla sua relazione con Lisa, un’amica di famiglia, che dietro l’apparente generosità di Leo, si cela un piano meditato a lungo per ottenere l’unico bene che è rimasto alla famiglia Ardengo: l’attico in cui vivono. Mariagrazia è troppo innamorata di Leo per dare ascolto al figlio e allora sta a Carla – che appena diciottenne riceve delle attenzioni morbose dallo stesso Leo – tentare di scuotere la sua famiglia dall’indifferenza in cui si era rifugiata.

Info e prenotazioni:
https://cinemasalapegasus.it/
Tel. +39 339 40 12 680; +39 380 71 19 961; +39 335 59 89 803
Vendita biglietti online: https://www.liveticket.it/spaziocollicola

Ago
23
Lun
DALL’ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Ago 23 giorno intero
<!--:it-->DALL'ALTO DELLE TORRI | Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza<!--:--><!--:en-->FROM ABOVE THE TOWERS |  Guided tours of the defensive walkways of the fortress<!--:--> @ Rocca Albornoz - Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
DALL’ALTO DELLE TORRI
Visite guidate ai percorsi difensivi della fortezza

A partire da sabato 31 luglio 2021 tornano le visite guidate ai percorsi difensivi della Rocca Albornoz.
Sistema Museo in collaborazione con la Direzione Regionale Musei dell’Umbria – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto promuove delle speciali visite guidate ai camminamenti difensivi della fortezza da cui è possibile dominare la vallata e ammirare l’affascinante panorama. Le visite consentiranno di mettere in relazione il paesaggio con la funzione difensiva della fortezza e la sua posizione strategica nel territorio.

Le visite ai percorsi difensivi sono in programma:
lunedì e giovedì – ore 10:00 – 11:00 – 12:00
venerdì, sabato, domenica e festivi – ore 10:00 – 11:00 – 12:00 – 16:00 – 17:00

Tariffe di partecipazione
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00 dai 7 ai 17 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al monumento.

La partecipazione alle visite guidate prevede il rispetto dell’attuale normativa Covid-19.
Le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni:
dal giovedì alla domenica e lunedì
Sistema Museo 0743.224952
museoducatospoleto@sistemamuseo.it

IM/POSSIBILE_AMORE / SPOLETO in_Covid | Mostra di parole e immagini su cartoncino @ Palazzo Mauri
Ago 23 giorno intero

IM/POSSIBILE_AMORE / SPOLETO in_Covid

Mostra di parole e immagini su cartoncino da lunedì 28 giugno al 30 agosto a Palazzo Mauri Una mostra di parole e immagini stampate su cartoncino per celebrare l’amore come ultima espressione di libertà durante la reclusione causata dalla pandemia di COVID19. Pensieri, immagini, sentimenti, per la natura, la vita o l’arte, frasi d’amore o “dedicata”, spediti da viaggiatori, artisti, operatori culturali, tra il 14 febbraio e il 30 maggio 2021,stampate su cartoncini di base cm 10×15, “firmate” con un acronimo o pseudonimo. L’esposizione, dal titolo “IM/POSSIBILE_AMORE / SPOLETO in_Covid”, verrà aperta al pubblico a partire da lunedì 28 giugno alle ore 17.00 alla Biblioteca Comunale “G. Carducci” di palazzo Mauri e sarà visitabile secondo gli orari della biblioteca (lunedì dalle ore 15.00 alle 19.00, martedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15 alle 19.00, mercoledì dalle 9.00 alle 13.00, giovedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00, venerdì dalle 9.00 alle 13.00)
Una mostra, realizzata da Studio_A’87, in collaborazione con la Biblioteca Comunale e Cittadinanzattiva, con i cartoncini protagonisti della mostra che dialogano sui temi dell’amore e dei sentimenti con volumi, antichi e moderni, del patrimonio della Biblioteca Comunale “Carducci”, scelti per attinenza tematica e suggestione iconografica. Fino al 30 agosto la mostra sarà a Palazzo Mauri, poi dal 4 settembre le opere saranno esposte all’ex-edicola Info/Point “Concessione 5” a Spoleto, in Piazza Torre dell’Olio, dove resteranno visibili ai passanti, giorno e notte ad orario continuato fino al 31 dicembre 2021. I cartoncini “anonimi” esposti formeranno un piccolo libro che sarà donato alla Biblioteca Comunale di Spoleto e conterrà una pagina con i nomi degli autori, ma il “fraseggio amoroso” sottoscritto con un acronimo o pseudonimo, manterrà l’anonimato come significato di tempo sospeso, fragile condizione umana nel primario diritto alla salute e nel continuo bisogno d’amore. Secondo i curatori il concetto chiave della mostra è che “Il sentimento non può essere brevettato, così pure il “vaccino anti-Covid”, frutto del pensiero umano, da considerarsi concettualmente “sentimento sociale di solidarietà” e non pratica di speculazione… //… Anche l’arte dovrebbe ‘veicolare la fratellanza’. Il dovere di coloro che si pongono al servizio della volontà generale è ‘rimanere in certo qual modo anonimi, pronti a mescolarsi in qualsiasi momento con l’umanità comune’. Infatti, un amore anonimo è per ciò stesso universale. «L’arte autentica, poi, ha una missione sacra: insegna l’indifferenza del tempo e dello spazio, e ci rende consapevoli della nostra sottomissione alla necessità. Un’opera d’arte ha un autore, e tuttavia, se essa è perfetta, possiede qualcosa di essenzialmente anonimo. Essa imita l’anonimato dell’arte divina» (Simone Weil)
MOSTRA | Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus @ Museo Diocesano
Ago 23 giorno intero

Dal 15 giugno al 7 novembre, grazie alla preziosa collaborazione dei Musei Vaticani, verrà riunito e sarà visibile per la prima volta il trittico composto dalla Madonna in trono con il Bambino e gli angeli, attualmente custodito nel Museo Diocesano di Spoleto, e dagli scomparti laterali con le raffigurazioni di Santa Paola Romana e Santa Eustochio che, scampati alla furia del terremoto del 1703, entrarono nel mercato dei collezionisti e sono documentati in Vaticano a partire dal 1867.

La mostra, dal titolo Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus, è curata da Adele Breda, referente del Reparto per l’Arte Bizantino-medievale dei Musei Vaticani, da Stefania Nardicchi, Conservatore del Museo Diocesano di Spoleto, e da Anna Pizzamano, Dottoranda in “Storia e Beni Culturali della Chiesa” presso la Pontificia Università Gregoriana.

In occasione del recente restauro dei due scomparti laterali conservati all’interno della Collezione Vaticana, riportanti le immagini di due sante poco note, Paola Romana ed Eustochio, madre e figlia che vissero all’epoca di San Girolamo (fine IV secolo), se ne è approfondito lo studio e si è cercato di trovare lo scomparto centrale perduto. Le ricerche hanno individuato al Museo Diocesano di Spoleto una tavola frammentata, dove è rappresentata una Madonna in trono col Bambino tra due angeli. Il dipinto, seppur mancante della parte inferiore, è stato riconosciuto come parte centrale del trittico. L’opera ornava in origine l’altare della chiesa di Santa Maria presso il castello di Abeto di Preci, da cui l’appellativo di Maria Santissima di Piè di Castello.

La Madonna di Spoleto è stata trasferita al Gabinetto di Ricerche Scientifiche applicate ai Beni Culturali dei Musei Vaticani, dove i diversi componenti sono stati esaminati a fondo: l’essenza lignea, i pigmenti, le incisioni e i punzoni ne hanno confermato la piena compatibilità. Con l’intento di approfondire lo studio di un pittore di elevatissima qualità non abbastanza noto, è stata selezionata anche un’opera più tarda del medesimo maestro da mettere a confronto, la Madonna in trono col Bambino tra due angeli, oggi custodita nel Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare “Beato Angelico” di Vicchio del Mugello.

Sono diversi i motivi che hanno condotto a questa scelta. Si tratta, infatti, di polittici realizzati da una delle botteghe fiorentine più raffinate e ricercate del tempo, destinati all’arredo liturgico di cappelle e pievi delle zone rurali di Umbria e Toscana. La sopravvivenza della sola tavola con la Madonna, sia nel caso di Abeto di Preci che in quello di Vicchio, attesta, altresì, una devozione mai interrotta e un legame affettivo e plurisecolare con il territorio, che ha resistito anche alla dispersione degli scomparti laterali. Grazie a questo accostamento è anche possibile intuire le dimensioni originarie della Madonna di Spoleto, gravemente danneggiata nel terremoto del 1703.

Due momenti del percorso stilistico del Maestro della Madonna Straus, attivo a Firenze tra il 1385 e il 1415, un pittore che, da un iniziale neogiottismo, lentamente si apre al nuovo stile internazionale, accogliendo in parte i modi di Lorenzo Monaco e di Gherardo Starnina, ma mantenendo sempre una sua originale arcaicità.

Titolo: Incanto Tardogotico, Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus
Sede: Spoleto, Museo Diocesano
Periodo: 15 giugno -7 novembre 2021
Catalogo: edito da Quattroemme, Perugia
Orari: Tutti giorni dalle 11 alle 18. Giorno di chiusura lunedì
Biglietti: Euro 5,00; gratuito fino a 6 anni e disabili con accompagnatore

Informazioni:
Tel.+39 0577 286300 – duomospoleto@operalaboratori.com
www.spoletonorcia.it

MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato
Ago 23 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--><!--:en-->EXHIBITION | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--> @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato

San Salvatore ARMONIE imPERFETTE
Mostra fotografica-documentaria a cura del Comune di Spoleto per il decennale dall’inserimento nella lista del patrimonio mondiale Unesco del sito seriale i Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.c.)

dal 25 giugno al 15 agosto
sale espositive ex Monte di Pietà via A. Saffi
dal giovedì alla domenica
10.30/13.00 – 16.30-19.00

fino al 31 dicembre
presso palazzo Mauri, biblioteca comunale G. Carducci
orari apertura biblioteca – info 0743/218801

presso la sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto, Complesso San Matteo
mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13
venerdì dalle ore 15 alle ore 17
sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20

MOSTRE DI PALAZZO COLLICOLA @ Palazzo Collicola
Ago 23 giorno intero

Il direttore artistico Marco Tonelli propone un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura

Apertura al pubblico il 26 giugno. Le mostre saranno visitabili fino al 26 settembre

Saranno quattro le mostre organizzate dal Comune di Spoleto a Palazzo Collicola in occasione del 64° Festival dei 2 Mondi. Sotto la direzione di Marco Tonelli, le proposte artistiche di quest’estate 2021 (l’apertura è in programma il prossimo 26 giugno e saranno visitabili fino al 26 settembre) saranno un viaggio tra sperimentazione, scrittura, disegni e pittura, all’interno di diversi percorsi concettuali sviluppatisi, in alcuni casi, in epoche apparentemente lontane e idealmente distanti.   Giuseppe Penone: Disegni A cura di Marco Tonelli la mostra, pensata assieme all’artista, sarà allestita nelle sale interne della Galleria d’Arte Moderna. Promossa dal Festival Dei Due Mondi, si inserisce idealmente nella tradizione di esposizioni di disegni di grandi artisti moderni e contemporanei, come fu per Disegni americani del MoMA (1961), Disegni italiani moderni (1962), Willem de Kooning: disegni (1969), James Ensor. Disegni e Acqueforti (1981), Balthus: disegni e acquerelli (1982), che si tennero a Spoleto proprio nell’ambito del Festival. Una mostra del genere, dedicata esclusivamente al disegno, è la prima realizzata da Penone in Italia, dopo quella del Drawing Center di New York nel 2007.
    Work in Progress. Opere dalla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e dalla Fondazione Marignoli di Montecorona. A cura di Michele Drascek, Duccio K. Marignoli, Marco Tonelli, due collezioni d’arte di Spoleto, quella della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Collicola e quella della Fondazione Marignoli di Montecorona, hanno voluto mettere a confronto, creando una linea storica senza soluzione di continuità, dal XVI secolo all’epoca contemporanea, una serie particolare di opere: bozzetti, modelli, schizzi preparatori, studi. Saranno esposte in tutto 70 opere tra disegni, dipinti, sculture, maquette in legno, modelletti, alcune delle quali recuperate eccezionalmente dai depositi di Palazzo Collicola od esposte per la prima volta in pubblico dalla collezione conservata a Palazzo Marignoli.
    Stefano Di Stasio: Astanze A cura di Fabio Sargentini e Marco Tonelli, nove grandi dipinti saranno presentati in altrettante sale del Piano mostre del museo, creando un percorso di stanze o stazioni che dir si voglia, immerse nell’oscurità e ritagliate nel buio da un unico punto di luce, che fa emergere figure monumentali di misteriosi uomini solitari e carichi di connotazioni simboliche, dipinte tra 1994 e 2011 e provenienti da un unico nucleo tematico: quello della Galleria dell’Attico di Roma, presso cui l’artista ha tenuto mostre personali e collettive sin dal 1994.
    Josè Angelino: Resistenze A cura di Davide Silvioli è un progetto site-specific di Josè Angelino in collaborazione con la Fondazione Carla Fendi e con Mahler & LeWitt Studios. Tutte le opere in mostra, che saranno dislocate in diverse aree di Palazzo Collicola sono courtesy della Galleria Alessandra Bonomo. L’evento costituisce il primo appuntamento di un ciclo di esposizioni dal titolo Collicola Project Room(s), a cura di Davide Silvioli e dedicate ad artisti emergenti.
Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Ago 23 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

SPOLETO D’ESTATE | Programma completo @ Spoleto
Ago 23 giorno intero

SPOLETO D’ESTATE 2021
Rassegna di musica, incontri, cinema e spettacoli
a cura del Comune di Spoleto

dal 18 luglio al 29 settembre
 


SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO
 

Tour individuali di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Ago 23 giorno intero

SPOLETO TOUR INDIVIDUALI

TUTTI I GIORNI previa prenotazione
Mattina: ore 10.00
Pomeriggio: ore 16.00

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Per info e prenotazioni:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

SPAZIO COLLICOLA 2021 | Proiezione del film THE RIDER di Chloé Zhao @ Cortile di Palazzo Collicola
Ago 23@21:30

Cortile di Palazzo Collicola, ore 21.30
SPAZIO COLLICOLA 2021
Rassegna di film, spettacoli ed eventi

Proiezione del film THE RIDER di Chloé Zhao
DALLA REGISTA PREMIO OSCAR PER NAMADLAND
SELEZIONATO ALLA 49. QUINZAINE DES RÉALISATEURS, FESTIVAL DI CANNES

Lunedì 23 agosto alle ore 21:30 The Rider, film drammatico della regista Premio Oscar con Nomadland, Chloé Zhao. A cavallo tra finzione e documentario, tra favola contemplativa e film sociale, The Rider si muove intorno alla guarigione di un ragazzo in crisi e di una comunità ai margini della società americana, filmando il dramma quotidiano come una norma, uno stato di fatto. Senza lacrime o accenti di denuncia, la regista si concentra su tutti quelli che restano fuori dal sogno americano.

Info e prenotazioni:
https://cinemasalapegasus.it/
Tel. +39 339 40 12 680; +39 380 71 19 961; +39 335 59 89 803
Vendita biglietti online: https://www.liveticket.it/spaziocollicola

Ago
24
Mar
IM/POSSIBILE_AMORE / SPOLETO in_Covid | Mostra di parole e immagini su cartoncino @ Palazzo Mauri
Ago 24 giorno intero

IM/POSSIBILE_AMORE / SPOLETO in_Covid

Mostra di parole e immagini su cartoncino da lunedì 28 giugno al 30 agosto a Palazzo Mauri Una mostra di parole e immagini stampate su cartoncino per celebrare l’amore come ultima espressione di libertà durante la reclusione causata dalla pandemia di COVID19. Pensieri, immagini, sentimenti, per la natura, la vita o l’arte, frasi d’amore o “dedicata”, spediti da viaggiatori, artisti, operatori culturali, tra il 14 febbraio e il 30 maggio 2021,stampate su cartoncini di base cm 10×15, “firmate” con un acronimo o pseudonimo. L’esposizione, dal titolo “IM/POSSIBILE_AMORE / SPOLETO in_Covid”, verrà aperta al pubblico a partire da lunedì 28 giugno alle ore 17.00 alla Biblioteca Comunale “G. Carducci” di palazzo Mauri e sarà visitabile secondo gli orari della biblioteca (lunedì dalle ore 15.00 alle 19.00, martedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15 alle 19.00, mercoledì dalle 9.00 alle 13.00, giovedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00, venerdì dalle 9.00 alle 13.00)
Una mostra, realizzata da Studio_A’87, in collaborazione con la Biblioteca Comunale e Cittadinanzattiva, con i cartoncini protagonisti della mostra che dialogano sui temi dell’amore e dei sentimenti con volumi, antichi e moderni, del patrimonio della Biblioteca Comunale “Carducci”, scelti per attinenza tematica e suggestione iconografica. Fino al 30 agosto la mostra sarà a Palazzo Mauri, poi dal 4 settembre le opere saranno esposte all’ex-edicola Info/Point “Concessione 5” a Spoleto, in Piazza Torre dell’Olio, dove resteranno visibili ai passanti, giorno e notte ad orario continuato fino al 31 dicembre 2021. I cartoncini “anonimi” esposti formeranno un piccolo libro che sarà donato alla Biblioteca Comunale di Spoleto e conterrà una pagina con i nomi degli autori, ma il “fraseggio amoroso” sottoscritto con un acronimo o pseudonimo, manterrà l’anonimato come significato di tempo sospeso, fragile condizione umana nel primario diritto alla salute e nel continuo bisogno d’amore. Secondo i curatori il concetto chiave della mostra è che “Il sentimento non può essere brevettato, così pure il “vaccino anti-Covid”, frutto del pensiero umano, da considerarsi concettualmente “sentimento sociale di solidarietà” e non pratica di speculazione… //… Anche l’arte dovrebbe ‘veicolare la fratellanza’. Il dovere di coloro che si pongono al servizio della volontà generale è ‘rimanere in certo qual modo anonimi, pronti a mescolarsi in qualsiasi momento con l’umanità comune’. Infatti, un amore anonimo è per ciò stesso universale. «L’arte autentica, poi, ha una missione sacra: insegna l’indifferenza del tempo e dello spazio, e ci rende consapevoli della nostra sottomissione alla necessità. Un’opera d’arte ha un autore, e tuttavia, se essa è perfetta, possiede qualcosa di essenzialmente anonimo. Essa imita l’anonimato dell’arte divina» (Simone Weil)
MOSTRA | Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus @ Museo Diocesano
Ago 24 giorno intero

Dal 15 giugno al 7 novembre, grazie alla preziosa collaborazione dei Musei Vaticani, verrà riunito e sarà visibile per la prima volta il trittico composto dalla Madonna in trono con il Bambino e gli angeli, attualmente custodito nel Museo Diocesano di Spoleto, e dagli scomparti laterali con le raffigurazioni di Santa Paola Romana e Santa Eustochio che, scampati alla furia del terremoto del 1703, entrarono nel mercato dei collezionisti e sono documentati in Vaticano a partire dal 1867.

La mostra, dal titolo Incanto tardogotico. Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus, è curata da Adele Breda, referente del Reparto per l’Arte Bizantino-medievale dei Musei Vaticani, da Stefania Nardicchi, Conservatore del Museo Diocesano di Spoleto, e da Anna Pizzamano, Dottoranda in “Storia e Beni Culturali della Chiesa” presso la Pontificia Università Gregoriana.

In occasione del recente restauro dei due scomparti laterali conservati all’interno della Collezione Vaticana, riportanti le immagini di due sante poco note, Paola Romana ed Eustochio, madre e figlia che vissero all’epoca di San Girolamo (fine IV secolo), se ne è approfondito lo studio e si è cercato di trovare lo scomparto centrale perduto. Le ricerche hanno individuato al Museo Diocesano di Spoleto una tavola frammentata, dove è rappresentata una Madonna in trono col Bambino tra due angeli. Il dipinto, seppur mancante della parte inferiore, è stato riconosciuto come parte centrale del trittico. L’opera ornava in origine l’altare della chiesa di Santa Maria presso il castello di Abeto di Preci, da cui l’appellativo di Maria Santissima di Piè di Castello.

La Madonna di Spoleto è stata trasferita al Gabinetto di Ricerche Scientifiche applicate ai Beni Culturali dei Musei Vaticani, dove i diversi componenti sono stati esaminati a fondo: l’essenza lignea, i pigmenti, le incisioni e i punzoni ne hanno confermato la piena compatibilità. Con l’intento di approfondire lo studio di un pittore di elevatissima qualità non abbastanza noto, è stata selezionata anche un’opera più tarda del medesimo maestro da mettere a confronto, la Madonna in trono col Bambino tra due angeli, oggi custodita nel Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare “Beato Angelico” di Vicchio del Mugello.

Sono diversi i motivi che hanno condotto a questa scelta. Si tratta, infatti, di polittici realizzati da una delle botteghe fiorentine più raffinate e ricercate del tempo, destinati all’arredo liturgico di cappelle e pievi delle zone rurali di Umbria e Toscana. La sopravvivenza della sola tavola con la Madonna, sia nel caso di Abeto di Preci che in quello di Vicchio, attesta, altresì, una devozione mai interrotta e un legame affettivo e plurisecolare con il territorio, che ha resistito anche alla dispersione degli scomparti laterali. Grazie a questo accostamento è anche possibile intuire le dimensioni originarie della Madonna di Spoleto, gravemente danneggiata nel terremoto del 1703.

Due momenti del percorso stilistico del Maestro della Madonna Straus, attivo a Firenze tra il 1385 e il 1415, un pittore che, da un iniziale neogiottismo, lentamente si apre al nuovo stile internazionale, accogliendo in parte i modi di Lorenzo Monaco e di Gherardo Starnina, ma mantenendo sempre una sua originale arcaicità.

Titolo: Incanto Tardogotico, Il trittico ricomposto del Maestro della Madonna Straus
Sede: Spoleto, Museo Diocesano
Periodo: 15 giugno -7 novembre 2021
Catalogo: edito da Quattroemme, Perugia
Orari: Tutti giorni dalle 11 alle 18. Giorno di chiusura lunedì
Biglietti: Euro 5,00; gratuito fino a 6 anni e disabili con accompagnatore

Informazioni:
Tel.+39 0577 286300 – duomospoleto@operalaboratori.com
www.spoletonorcia.it

MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato
Ago 24 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--><!--:en-->EXHIBITION | San Salvatore ARMONIE imPERFETTE<!--:--> @ Monte di Pietà, Palazzo Mauri, Archivio di Stato

San Salvatore ARMONIE imPERFETTE
Mostra fotografica-documentaria a cura del Comune di Spoleto per il decennale dall’inserimento nella lista del patrimonio mondiale Unesco del sito seriale i Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.c.)

dal 25 giugno al 15 agosto
sale espositive ex Monte di Pietà via A. Saffi
dal giovedì alla domenica
10.30/13.00 – 16.30-19.00

fino al 31 dicembre
presso palazzo Mauri, biblioteca comunale G. Carducci
orari apertura biblioteca – info 0743/218801

presso la sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto, Complesso San Matteo
mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13
venerdì dalle ore 15 alle ore 17
sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20

Programmazione CINEMA a Spoleto @ Sala Pegasus e Sala Frau
Ago 24 giorno intero
<!--:it-->Programmazione CINEMA a Spoleto<!--:--><!--:en-->CINEMA in Spoleto<!--:--> @ Sala Pegasus e Sala Frau

Cinéma Sala Pegasus
Piazza Bovio
Sito web: www.cinemasalapegasus.it
Facebook: Cinéma Sala Pegasus
cinemasalapegasus@gmail.com
Tel. 0743 522620

Cinema Sala Frau
Vicolo San Filippo 16
Sito web: www.spoletocinemaalcentro.it
Facebook: Cinema Sala Frau
cinemasalafrau@gmail.com
Tel. 0743/522177

Per ricevere la NEWSLETTER invia una e-mail all’indirizzo cinemasalapegasus@gmail.com

SPOLETO D’ESTATE | Programma completo @ Spoleto
Ago 24 giorno intero

SPOLETO D’ESTATE 2021
Rassegna di musica, incontri, cinema e spettacoli
a cura del Comune di Spoleto

dal 18 luglio al 29 settembre
 


SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO
 

Tour individuali di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Ago 24 giorno intero

SPOLETO TOUR INDIVIDUALI

TUTTI I GIORNI previa prenotazione
Mattina: ore 10.00
Pomeriggio: ore 16.00

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Per info e prenotazioni:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

SPAZIO COLLICOLA 2021 | Proiezione del film LA CORDIGLIERA DEI SOGNI di Patricio Guzman @ Cortile di Palazzo Collicola
Ago 24@21:30

Cortile di Palazzo Collicola, ore 21.30
SPAZIO COLLICOLA 2021
Rassegna di film, spettacoli ed eventi

Proiezione del film LA CORDIGLIERA DEI SOGNI di Patricio Guzman

Martedì 24 agosto alle ore 21.30 arriva l’ultimo tassello di una trilogia iniziata con Nostalgia della luce e proseguita con La memoria dell’acqua, La Cordigliera dei sogni di Patricio Guzman che racconta il Cile attraverso una recherche proustiana in cui la mitologia del paesaggio e il realismo della Storia danno vita a una narrazione poetica e visionaria.
Guzmàn torna a parlare del suo Cile partendo, questa volta, dalla Cordigliera delle Ande. La Cordigliera, però, non è solo la catena montuosa che attraversa lo Stato: la Cordigliera per Guzmàn diviene personaggio, individuo che si interseca in maniera indissolubile con la storia e gli eventi che hanno segnato il popolo cileno.

Info e prenotazioni:
https://cinemasalapegasus.it/
Tel. +39 339 40 12 680; +39 380 71 19 961; +39 335 59 89 803
Vendita biglietti online: https://www.liveticket.it/spaziocollicola

Pin It