Calendar

Lug
21
Sab
MOSTRA FOTOGRAFICA | Il teatro nascosto. Una storia per immagini @ Museo Archeologico e Teatro Romano di Spoleto
Lug 21 2018–Dic 31 2019 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA FOTOGRAFICA | Il teatro nascosto. Una storia per immagini<!--:--><!--:en-->PHOTO EXHIBITION | The Hidden Theatre. A story in images<!--:--> @ Museo Archeologico e Teatro Romano di Spoleto | Spoleto | Umbria | Italia

La mostra Il teatro nascosto. Una storia per immagini è una raccolta di fotografie inedite risalenti agli anni del ritrovamento del Teatro Romano di Spoleto e della sua messa in luce, dal 1938 al 1960.

La mostra, promossa dal Polo Museale dell’Umbria – Museo Archeologico e Teatro Romano di Spoleto, in collaborazione con Astra onlus e con l’Archivio di Stato di Perugia, sez. di Spoleto, si avvale di materiale messo a disposizione per la maggior parte dall’Accademia Etrusca di Cortona e dall’archivio del Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria, che rivela aspetti inediti della scoperta del teatro romano e della trasformazione del complesso di S.Agata da carcere giudiziario (1867-1957) a museo.

La storia del monastero di S.Agata già nota grazie alle ricerche di G.Curti, S.Di Sante Coaccioli, S. Gubbiotti, sfociate nel documentatissimo libro del 2011 “Il Teatro Romano e l’ex monastero di S.Agata. Cronaca delle trasformazioni”, viene oggi arricchita dalle fotografie scattate dall’allora ispettore archeologo Umberto Ciotti, che documentò ogni passo dei lavori di demolizione e scavo.

Polo Museale dell’Umbria
Piazza Giordano Bruno 10 – Perugia – tel. 075 5759612
Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto
Via Sant’Agata 18A – tel. 0743 223277

Dic
18
Mar
MOSTRA | Il riuso consapevole dell’antico in area spoletina in età longobarda @ Tempietto del Clitunno e Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Dic 18 2018–Ott 6 2019 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA | Il riuso consapevole dell’antico in area spoletina in età longobarda <!--:--><!--:en-->EXHIBITION | The intentional reuse of Roman worked stone in the Lombard Period<!--:--> @ Tempietto del Clitunno e Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

Dal 18 dicembre 2018 al 6 ottobre 2019
Museo Nazionale del Ducato (Spoleto) e Tempietto del Clitunno (Campello sul Clitunno)
Il riuso consapevole dell’antico in area spoletina in età longobarda
A cura dell’Associazione Italia Langobardorum e del Polo Museale dell’Umbria
Inaugurazione: martedì 18 dicembre alle ore 12.00 al Tempietto del Clitunno e alle ore 15.00 al Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

Il rispetto e l’emulazione dell’antico, molto diffusi in periodo longobardo, si pongono come uno dei fenomeni più evidenti di quel processo di acculturazione e integrazione, strumentale all’affermazione dei longobardi. È lungo la Flaminia Nova, nel tratto tra Spoleto e Campello, che si concentrano numerosi monumenti che testimoniano il reimpiego di materiali antichi in costruzioni di età alto medievale e Romanica, molti dei quali sorti in prossimità di aree cimiteriali extraurbane.

La mostra fa parte del ciclo di appuntamenti dal titolo Longobardi in vetrina, modulo del ricco panorama di attività promosse dall’Associazione Italia Langobardorum – struttura di gestione del sito UNESCO I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.) di cui i Comuni di Spoleto e di Campello sono soci fondatori – per la diffusione della conoscenza della cultura longobarda.

A corredo delle mostre sono previste attività didattico-formative e conferenze che prefigurano questo progetto come la prima grande mostra diffusa a livello nazionale dedicata al popolo longobardo, la più grande per estensione e coinvolgimento di istituzioni e di patrimonio archeologico. Le 15 mostre si inaugureranno tutte entro il mese di gennaio 2018 e saranno raccolte in un catalogo unico cartaceo ed in un’unica esposizione virtuale realizzata con MOVIO, la piattaforma multifunzionale open source promossa dal MiBAC, e utilizzata per realizzare e pubblicare guide espositive, estensioni digitali di mostre reali e virtuali.
www.longobardinvetrina.it

Longobardi in vetrina è parte del progetto Scambi e condivisioni tra musei per valorizzare il patrimonio longobardo per il quale l’Associazione ha ottenuto dal MiBACT il riconoscimento della sua validità e l’ammissione a finanziamento a valere della Legge 77/2006 ‘Misure di tutela e fruizione a favore dei siti UNESCO’.

Gen
24
Gio
MOSTRA | L’intelligenza nelle mani – Produzione artigianale e tecniche di lavorazione in età longobarda @ Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Gen 24–Lug 21 giorno intero
<!--:it-->MOSTRA | L'intelligenza nelle mani - Produzione artigianale e tecniche di lavorazione in età longobarda	<!--:--><!--:en-->EXHIBITION | Manual Intelligence: Craft Production and Techniques in the Lombard Period<!--:--> @ Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

L’intelligenza nelle mani
Produzione artigianale e tecniche di lavorazione in età longobarda

24 gennaio – 21 Luglio 2019
Museo del Ducato di Spoleto | MuCiv – MAME di Roma

inaugurazioni
Giovedì 24 gennaio ore 16 – Spoleto
Martedì 29 Gennaio ore 11.30 – Roma

Ben 15 sono le mostre realizzate contemporaneamente e 7 i temi trattati con il progetto Longobardi in vetrina. Scambi e condivisioni tra musei per valorizzare il patrimonio longobardo, realizzato e coordinato dall’Associazione Italia Langobardorum, struttura di gestione del sito UNESCO Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d. C.).
Un progetto ambizioso che gode del patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali ed ha ottenuto il contributo della Legge MIBAC 77/2006, dedicata ai siti UNESCO italiani.

Il progetto propone la diffusione della conoscenza della cultura longobarda attraverso la valorizzazione delle realtà museali presenti nei sette singoli complessi monumentali, parte integrante del sito UNESCO, ma anche di quelli espressione dei territori coinvolti dal passaggio dei Longobardi. La collaborazione e la sinergia tra i musei sono favorite da scambi temporanei di reperti, articolati in esposizioni tematiche, tra i 6 musei della rete del sito UNESCO (Museo Archeologico Nazionale di Cividale del Friuli, l’antiquarium di Castelseprio, il Museo di Santa Giulia di Brescia, il Museo Nazionale del Ducato di Spoleto, il museo Diocesano di Benevento, i Musei TECUM di Monte Sant’Angelo) il tempietto di Campello sul Clitunno, ed altri otto musei presenti sul territorio nazionale.

Gli scambi tra i musei, le mostre temporanee e le attività culturali di supporto sono potenziate anche da una mostra virtuale online realizzata con MOVIO (www.longobardinvetrina.it) e da un catalogo unico, caratterizzando questo progetto come la prima mostra diffusa a livello nazionale, intesa come insieme di mostre sulla cultura Longobarda; la più grande per estensione territoriale e coinvolgimento di istituzioni e di patrimonio storico-archeologico.

Spoleto ha approfondito il tema de L’intelligenza nelle mani. Produzione artigianale e tecniche di lavorazione in età longobarda.
Protagonisti, oltre al Comune di Spoleto, il Museo del Ducato di Spoleto e il MuCiv – MAME di Roma che grazie allo scambio di reperti hanno realizzato due mostre.
Attraverso queste due esposizioni vengono illustrati i saperi tecnici-produttivi dei Longobardi in Italia e individuati i processi che portarono questo popolo a integrare il loro patrimonio tecnico, tipico delle popolazioni germaniche, con quello romano-bizantino di matrice mediterranea, in un periodo di passaggio tra il periodo tardo antico e l’alto medioevo.
I Longobardi ebbero una particolare “vocazione siderurgica e metallurgica” in linea con l’alto livello tecnologico dei processi produttivi del resto del mondo germanico, distinguendosi nella realizzazione di gioielli, armi e utensili.
Per illustrare le loro abilità artigianali sono stati perlopiù selezionati oggetti in metallo provenienti dalle necropoli di Nocera Umbra (PG) e Castel Trosino (AP), realizzati utilizzando tecniche diverse: fusione a stampo, cloisonné, punzonatura, filigrana, agemina, e niello.
Non manca infine un breve accenno alla produzione ceramica che presenta caratteristiche proprie ben individuabili.

Giovedì 24 gennaio alle 16 inaugura la mostra di Spoleto e il 29 gennaio alle 11.30 quella di Roma.

Per scoprire tutte le date: www.longobardinitalia.itt

Mar
30
Sab
Mostra EKATERINA VORONA – DREAMSCAPE @ Palazzo Collicola Arti Visive
Mar 30–Mag 26 giorno intero
<!--:it-->Mostra EKATERINA VORONA - DREAMSCAPE<!--:--><!--:en-->EKATERINA VORONA - DREAMSCAPE | Exhibition<!--:--> @ Palazzo Collicola Arti Visive

PALAZZO COLLICOLA ARTI VISIVE
presenta

EKATERINA VORONA – DREAMSCAPE
a cura di Gianluca Marziani

La prima inaugurazione della doppia mostra di EKATERINA VORONA è prevista GIOVEDI’ 14 FEBBRAIO alle ore 18:30 a Roma presso 28 PIAZZA DI PIETRA, la seconda SABATO 30 MARZO alle ore 12:00 a Spoleto presso PALAZZO COLLICOLA ARTI VISIVE. Le due mostre vedono la cura di Gianluca Marziani e sono state realizzate in collaborazione con Francesca Anfosso e Anna Vyazemsteva.

Continua l’osservatorio internazionale di Palazzo Collicola Arti Visive: una ricerca strategica tra culture e identità geografiche per definire un close-up ad ampio raggio sulla pittura contemporanea. Il 2019 vedrà un focus su alcuni autori russi. Si parte in primavera con la moscovita Ekaterina Vorona, artista che presenta il risultato degli ultimi cinque anni di produzione. Un limpido distillato figurativo sul paesaggio acquatico, una visione omogenea che metabolizza le ricerche europee di fine Ottocento con silenziosi ma significativi spostamenti concettuali.

Le avanguardie storiche restano materia d’indagine tra chi si cimenta sul paesaggio, genere per eccellenza (assieme al ritratto) della pittura, talmente longevo da ricondurci indietro fino ai disegni rupestri, quando le caverne erano la superficie battesimale per scene di caccia e frangenti ludici. Nel paesaggio si esplica il dialogo tra Uomo e Natura, l’ambizione alla scoperta e alla conquista, la genesi di ogni civiltà comunitaria. Lo sguardo pittorico, factotum di utili veggenze, ha spesso usato il paesaggio per una versione utopica o alternativa al presente, con lo spunto della promessa (eden) o il codice di un’allerta (distruzione). La versione odierna del paesaggio metafisico implica nuovi quesiti tra gli artisti: come rinnovarne l’identità, cosa mantenere e riusare del passato, in che modo integrare alla citazione un presente complesso. La pittura si pone il dilemma delle fondamenta resistenti, degli archetipi che diano permanenza alla forma ideale in un tempo liquido come il nostro. Gli artisti inseguono un paesaggio che unisca lo spessore delle avanguardie alle vesti del proprio habitat, creando lo specchio prismatico di un’esperienza privata ma condivisibile, poliglotta ed empatica, slegata ai vincoli di spazio e tempo.

Artisti come Ekaterina Vorona agiscono nel solco delle avanguardie acquisite, dei valori linguistici che la Storia ha reso imprescindibili. La memoria, sia chiaro, rimane solo nelle radici perimetrali, altrimenti si cadrebbe nel manierismo a specchio, nella citazione che assorbe ma non rielabora. L’approccio contemporaneo riempie quel perimetro (la memoria) con superfici specifiche, regolate sulla temperatura meticcia di un tempo tecnologico. I nuovi paesaggi si trasformano nei luoghi mentali che conservano la conoscenza dentro un futuro flessibile, usando la grammatica della citazione per una sintassi con nuove tramature. Claude Monet è la filiazione che racchiude gli intenti e le conseguenze del progetto: la luce e il colore come variabili emotive, le atmosfere come attivatore sentimentale, la pazienza come ritmo circadiano. La Vorona si inoltra fisicamente nel paesaggio in esterni, lo vive con metodo e lenta fusione, ritrovando sul quadro la forza degli immensi paesaggi russi, la potenza delle stagioni, il vigore della trasformazione stagionale. Al contempo, l’immersione fisica è il tramite per un viaggio dai contorni sciamanici, difficile da spiegare a parole, un tuffo oltre le contingenze del quotidiano, in silente sintonia con gli sguardi di Monet verso le ninfee di Giverny.

Paesaggi d’acqua che giungono da un lento processo metabolico, da una paziente osservazione di mari, laghi, fiumi, sorgenti, ruscelli e qualsiasi altra fonte liquida. L’artista recupera un integro legame col mondo naturale, una sorta di nuova coscienza degli elementi incontaminati, dei luoghi che mantengono un database del tempo arcaico. I suoi spazi sono silenziosi frammenti di un pianeta a rischio, ambienti che esprimono la bellezza dei paradisi perduti e l’incoscienza della semplicità senza tecnologia. La Vorona si muove nel solco cinematografico di Terrence Malick, nel culto laico di un paesaggio mistico che avvolge il pensiero poetico. E’ come se Monet si fondesse con le panoramiche aeree di Malick, come se gli studi del francese sulle variazioni luminose si espandessero nella luce digitale del presente.

Gorghi, onde, riverberi, riflessi, scie, flussi… i quadri sospendono lo scandire del tempo e ci catapultano in un battito metafisico, nella natura luminosa delle avvolgenti visioni mentali. Lo sguardo esce dalle prospettive dei luoghi specifici, scivolando nel silenzio della meditazione, nel suono acustico degli elementi naturali, nel recupero di una primordialità sempre più urgente. Una pittura che ragiona sulla complessità della luce, sul tema spirituale della vibrazione luministica, sul potere meditativo che hanno le scale tonali sui nostri sensi. Un viaggio fuori dal tempo urbano, fuori dal ritmo frenetico del progresso: per ridestare l’attenzione sul rumore interno degli elementi naturali; per ridare al quadro un costrutto emozionale; per regolare le ricerche impressioniste sul valore tecnologico del presente.

28 PIAZZA DI PIETRA
La galleria di Francesca Anfosso anticipa la mostra museale a Spoleto, ricreando un perfetto prologo che avrà il suo culmine nelle sale bianche di Palazzo Collicola Arti Visive. I due piani della galleria tracciano le linee portanti del progetto, distribuendo le opere di piccolo e medio formato sui muri dello spazio. Circa 15 lavori che toccano i nodi salienti di una ricerca raffinata e sorprendente.

PALAZZO COLLICOLA ARTI VISIVE
Saranno una quarantina, tutte di grande formato, le opere selezionate dal curatore Gianluca Marziani. Una scelta omogenea che entra nel cuore ambizioso della pittura di Ekaterina Vorona, facendo brillare i colori sulle imponenti pareti del museo. Una produzione legata agli ultimi cinque anni di ricerca, interamente documentata nel catalogo, edito da Carlo Cambi e corredato da un’analisi critica dello stesso curatore.

PALAZZO COLLICOLA ARTI VISIVE
Piazza Collicola, 1 Spoleto

www.palazzocollicola.eu
https://www.facebook.com/PALAZZOCOLLICOLA
Contatti Palazzo Collicola: info@palazzocollicola.it
Contatti Sistema Museo: ufficiostampa@sistemamuseo.it

La mostra termina domenica 26 maggio 2019

Apr
1
Lun
Visite guidate di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Apr 1–Apr 30 giorno intero
<!--:it-->Visite guidate di Spoleto<!--:--><!--:en-->Guided walking tours of Spoleto<!--:--> @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà | Spoleto | Umbria | Italia

Weekend e festivi
Visite guidate di Spoleto
visite garantite ogni weekend e giorni festivi fino al 30 aprile 2019

Sabato ore 16.00
Domenica ore 10.30
Lunedì ore 10.00: tour in inglese

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza
Costo: € 15 a persona; gratuito fino a 12 anni; previsti sconti per famiglie e piccoli gruppi

Prenotazione obbligatoria:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

Apr
7
Dom
SPOLETO DI PRIMAVERA – Tutto il programma @ Spoleto
Apr 7–Giu 16 giorno intero
<!--:it-->SPOLETO DI PRIMAVERA - Tutto il programma<!--:--><!--:en-->SPOLETO IN SPRINGTIME. Full schedule of events<!--:--> @ Spoleto

Spoleto in Primavera
Tutto il programma degli eventi

7 aprile
Chiesa di San Gregorio Maggiore ore 18.30
Elevazione Musicale per la Settimana Santa
a cura dell’Associazione Corale Laudesi Umbri di Spoleto
“Padre A. Giannoni”

9 – 13 aprile
Teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti”
28a Settimana Internazionale della Danza
a cura dell’Associazione Culturale EventArt

10 aprile
Palazzo Mauri, Biblioteca Comunale “G. Carducci” ore 17.00
Presentazione del libro
Barzellette di e con Ascanio Celestini

13 aprile
Giro della Rocca Albornoz (lato Ponte delle Torri) ore 10.00-13.00
Pappagalli in volo
a cura dell’allevamento Passione Pappagalli

Palarota
Campionato Italiano Juniores Judo
a cura della Fijlkam Umbria

14 Aprile
Teatro Caio Melisso “Spazio Carla Fendi” ore 17.00
Concerto inaugurale – I Solisti dell’Orchestra da Camera di Perugia
con il M.° F. Pepicelli al violoncello
a cura della Filarmonica Umbra”

18 – 20 aprile
Palestre Comunali
25° Torneo Internazionale Città di Spoleto
Pallavolo Femminile Juniores
a cura dell’ASD Volley Spoleto

19 – 22 aprile
Centro Sportivo Flaminio
5° Torneo Nazionale di Calcio Giovanile di Pasqua
II Memorial Fabrizio Cardarelli
a cura dell’ASD Spoleto Calcio 2015

20 aprile
Palazzo Collicola e Centro Storico – ore 15.00
Caccia all’uovo social
a cura di Società Cooperativa Sistema Museo

25 aprile
Commemorazione della Festa della Liberazione

ore 9.00 – ingresso ex Ferrovia Spoleto-Norcia (Spoleto nord)
Spoleto in Bici
a cura dell’ASD MTB Club Spoleto

25 aprile – 1 maggio
Albornoz Palace Hotel
LXVII Settimana di Studi sull’Alto Medioevo
La conoscenza scientifica nell’Alto Medioevo

27 aprile
Teatro Caio Melisso “Spazio Carla Fendi” – ore 21.00
Concerto Vivaldi, falsi d’autore
Accademia Hermans
a cura della Filarmonica Umbra”

1 maggio
Piazza d’Armi e percorso extraurbano
Trofeo Italiano Scrambler e Interregionale Minienduro
a cura del Moto Club Spoleto

Escursione sull’antica via Romano-Lauretana
a cura del CAI Sezione di Spoleto

3 maggio
Teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti” ore 21.00
Concerto Mogol racconta Mogol
accompagnato dalla sua band
Raccolta fondi destinati in beneficenza ai bambini di Gerico
a cura del Commissariato di Terra Santa
Biglietti: www.ticketitalia.it

10 maggio
Palazzo Leti Sansi ore 17.00
Rassegna gli Aperitivi letterari, presentazione del libro
Se ne ride chi abita i cieli. L’abate e il manager
di e con Giulio Dellavite, interviene S.E.R.ma Cardinale Re
a cura dell’Associazione Amici di Spoleto

11 maggio
Teatro Caio Melisso “Spazio Carla Fendi” ore 17.00
Concerto Beethoven… L’umanità
Trio Metamorphosi
A cura della Filarmonica Umbra

12 maggio
Piazze del Centro Storico
Spoleto in gioco
Attività ludico-ricreative per bambini e famiglie

Teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti” – ore 17.00
Spettacolo In punta di piedi. In your shoes
seguirà momento conviviale
presso il Complesso Monumentale di San Nicolò
a cura dell’AGLAIA – Associazione per l’Assistenza Palliativa onlus

18 maggio
Complesso Monumentale di San Nicolò ore 15.30
La danza delle note
Saggi della Scuola Comunale di Musica e Danza “A. Onofri”

Rocca Albornoz – ore 17.00 –
Presentazione del libro di Alessandra Necci
Isabella e Lucrezia, le due cognate:
Donne di potere e di corte nell’Italia del Rinascimento

19 Maggio
ore 21.00 – Teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti”
Commedia Un terno a Monterone
Premio per l’impegno di una vita per il teatro a G.F. Marignoli
a cura del Gruppo Compagnia Teatrale La Maschera

25 Maggio
ore 16.00- Teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti”
La danza delle note
Saggi della Scuola Comunale di Musica e Danza “A. Onofri”

25-26 maggio
Auditorium della Stella
‘…Era di maggio’. Graffiti dal ‘68
Teatro video e musica dal vivo.
Percorso della memoria attraverso i ricordi un persona che ha vissuto il 68’
a cura dell’Associazione Teodelapio

31 maggio – 1 giugno
Villa Redenta – Centro Storico – Rocca Albornoz
ICHOS ECHO – Music Art Experience
a cura di Lab420

31 maggio – 2 giugno
Centro Storico
Spoleto Il salotto del Gusto
Le Eccellenze dei Prodotti Tipici Umbri
workshop, degustazioni, show cooking
a cura del Comune di Spoleto, ConSpoleto

Centro Storico
Spoleto in Fiore
Mostra mercato dedicata a fiori, erbe e piante da frutto
a cura della Pro Loco Spoleto “A. Busetti”

Palarota
Prefinali Nazionale Basket Femminile Under 16
a cura di ASD Blubasket Spoleto

1 giugno
Centro Storico
ICHOS ECHOS – Music Art Experience
dalle ore 22.00 – Notte Bianca
shopping, musica, animazione, esibizioni danzanti e DJ set
a cura di Lab420

8 giugno
Piazze del centro Storico – Spettacolo di danza
Gouttes d’eau – Rendez Vous Au fil de l’eau
Danza In Situ
a cura di Carole Magnini per Associazione Evidanse

8 – 9 giugno
Monteluco
Campionato Sociale di Allevamento Dobermann
a cura dell’Associazione Nazionale Amatori Dobermann

9 giugno
Teatro Caio Melisso “Spazio Carla Fendi” ore 21.00
Gershwin – Francois-Joel Thiollier al pianoforte
A cura della Filarmonica Umbra

13 – 16 giugno
Centro Storico
56a Corsa dei Vaporetti di Spoleto
a cura di Vaporetti Spoleto ASD

15 – 16 giugno
Palarota
Gala di Aerobica Sportiva
a cura di CSEN

16 giugno
Monteluco ore 17.00
InCanto sulle Vie di Francesco
Camminata nella natura accompagnata da canti
a cura dell’Associazione Corale Laudesi Umbri di Spoleto
“Padre A. Giannoni”

MOSTRE

21 luglio 2018 – 31 dicembre 2019
Museo Archeologico Nazionale di Spoleto
Il teatro nascosto. Una storia per immagini
Fotografie inedite del cantiere di Sant’Agata (1938-1960)
a cura del Polo Museale dell’Umbria

24 gennaio – 21 luglio 2019
Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
L’intelligenza nelle mani
Produzione artigianale e tecniche di lavorazione in età longobarda

a cura dell’Associazione Italia Langobardorum
e del Polo Museale dell’Umbria

30 marzo – 2 giugno 2019
Palazzo Collicola Arti Visive
Ekaterina Vorona – Dreamscape
a cura di Gianluca Marziani
in collaborazione con Francesca Anfosso e Anna Vyazemsteva

18 aprile – 5 maggio 2019
ex Monte di Pietà, via Saffi
Mostra antologica del pittore Sergio Bizzarri

1 – 22 maggio 2019
Sala degli Orafi, via Saffi
Mostra fotografica del Gruppo Compagnia Teatrale La Maschera

Apr
19
Ven
5° Torneo Nazionale di Calcio Giovanile di Pasqua | II Memorial Fabrizio Cardarelli @ Centro Sportivo Flaminio
Apr 19–Apr 22 giorno intero
<!--:it-->5° Torneo Nazionale di Calcio Giovanile di Pasqua | II Memorial Fabrizio Cardarelli <!--:--><!--:en-->5th National Easter Youth Football Tournament<!--:--> @ Centro Sportivo Flaminio

19-22 aprile 2019
Centro Sportivo Flaminio
5° Torneo Nazionale di Calcio Giovanile di Pasqua
II Memorial Fabrizio Cardarelli

a cura dell’ASD Spoleto Calcio 2015

Torna il Torneo di Pasqua Città di Spoleto — Italmatch Chemicals Cup che da 5 anni è ormai diventato una tappa fissa fondamentale per il calcio giovanile in Umbria e non soltanto.

Come è ormai noto, la manifestazione, in programma dal 19 al 22 aprile, nasce dalla volontà di far confrontare a viso aperto 300 giovani calciatori provenienti sia da società professionistiche che da quelle dilettantistiche. Per i primi, presenti quest’anno con la categoria under 15 l’occasione è quella di schierare tre prestiti provenienti da varie società satellite del territorio valutandone le qualità in gara. Per i dilettanti invece, che si schiereranno in campo con i nati del 2003 per cercare di equiparare le forze, si tratta di vivere delle emozioni uniche andando a fronteggiare dal vivo quelle maglie che finora hanno visto solamente sui media.

L’edizione 2019, intitolata per il secondo anno alla memoria del compianto sindaco prof. Fabrizio Cardarelli, è la prima organizzata con la collaborazione della Ducato Calcio . Da inizio anno infatti, la ASD Spoleto Calcio 2015, ideatrice del torneo, ha stretto rapporti di collaborazione con il sodalizio gialloverde talmente positivi che si prevede a brevissimo giro una integrazione dei due settori giovanili.

In quest’ottica il programma del torneo è stato completato con iniziative parallele come la finale della Coppa Italia Primavera tra le due compagini spoletine della BM8 e della Superga 48 ed il triangolare di calcio femminile organizzato dalla ASD Picchi San Giacomo che vedrà di fronte le spoletine, la Ternana Unicusano e I’Orvietana FC.

Un significato particolare assumerà la gara esibizione di calcio integrato che precederà la finalissima di lunedì 22 aprile al centro Sportivo Flaminio. In questa occasione atleti normodotati affiancheranno in campo atleti diversamente abili per una coinvolgente emozione calcistica.

Lo sponsor della manifestazione, dalla sua prima edizione, è Italmatch Chemicals, gruppo chimico internazionale con sede generale a Genova. Fin dalla sua costituzione nel 1997, I’azienda è presente a Spoleto con uno stabilimento produttivo e un importante centro di ricerca e sviluppo.

“Per la 5° edizione consecutiva siamo onorati di rinnovare la nostra main sponsorship alla manifestazione, ormai punto di riferimento del settore e appuntamento imperdibile nel calendario calcistico giovanile .La sponsorizzazione rafforza la nostra vicinanza ai mondi dello sport e della cultura e ai migliori valori che essi possono trasmettere alle nuove generazioni e in ambiti a forte valenza sociale. Da Spoleto, tutto è partito, oltre 20 anni fa, cuore e modello del nostro Gruppo, in una Città che sentiamo nostra, Pubblica Amministrazione , Operatori economici e tutti i Cittadini, spesso anche nostri indispensabili collaboratori, città nella quale intendiamo svilupparci secondo un modello di crescita non solo industriale ma anche culturale.”

Per passare al piano della competizione vera e propria, l’edizione 2019 si caratterizza per il record di formazioni professionistiche partecipanti, ben 8 su 12. Ci sarà il Genoa a difendere il titolo conquistato la scorsa Pasqua, ma ci sarà anche la Cremonese, desiderosa di riprendersi il gradino più alto del podio dopo la scintillante vittoria del 2017. A contendere il trofeo alle due che lo hanno già in bacheca ci saranno il Pescara, finalista nel 2017, la Pistoiese, il Siena, il Gubbio, il Rieti e la Ternana Unicusano, mentre per i dilettanti cercheranno di mettersi in mostra gli atleti di Ducato Calcio, Foligno, Nuova Tortreteste e Tolentino

Ci siamo quasi…è in arrivo un’altra Pasqua di grande divertimento col calcio targato “ltalmatch”!

Per maggiori informazioni:
A.S.D. Spoleto Calcio 2015 | Fabio Dominici | fabiodominici1972@gmail.com | +39 349 0655400

Apr
22
Lun
LONGOBARDI IN VETRINA | Visite guidate tematiche, trekking urbani ed attività per famiglie @ Spoleto
Apr 22@11:00

Programma di attività gratuite: visite guidate tematiche,
trekking urbani ed attività per famiglie.

dal 7 aprile al 4 ottobre 2019

Il riuso consapevole dell’antico in età longobarda.
18 dicembre 2018 I 6 ottobre 2019
Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto e Tempietto sul Clitunno – Campello sul Clitunno

L’intelligenza nelle mani. Produzione artigianale e tecniche di lavorazione in età longobarda.
24 gennaio I 21 luglio 2019
Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

In occasione delle mostre Il riuso consapevole dell’antico in età longobarda e L’intelligenza nelle mani. Produzione artigianale e tecniche di lavorazione in età Longobarda inserite nel progetto Longobardi in vetrina a cura dell’Associazione Italia Langobardorum e con il contributo del Mibac, del Comune di Spoleto e del Comune di Campello sul Clitunno, Sistema Museo propone un programma di attività gratuite, visite guidate tematiche, trekking urbani ed attività per famiglie, finalizzato a diffondere la conoscenza della cultura longobarda.

A partire da domenica 7 aprile e fino a venerdì 4 ottobre 2019 sono in calendario undici appuntamenti che consentono di approfondire molteplici aspetti, dalle tecniche di lavorazione dei metalli, agli usi e costumi, fino al riuso consapevole di materiale antico, questo grazie ai preziosi manufatti eccezionalmente esposti presso le sale
del Museo Nazionale del Ducato di Spoleto.

Calendario
domenica 7 aprile, 15:30 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Visita guidata_L’intelligenza nelle mani. La metallurgia in epoca longobarda.

lunedì 22 aprile, 11:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Trekking in città_Sulle tracce dei Longobardi. Il riuso consapevole nei monumenti di epoca longobarda.

giovedì 25 aprile, 11:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Trekking in città_Sulle tracce dei Longobardi. Il riuso consapevole nei monumenti di epoca longobarda.

domenica 28 aprile, 11:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Trekking in città_Sulle tracce dei Longobardi. Il riuso consapevole nei monumenti di epoca longobarda.

domenica 5 maggio, 16:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Attività per famiglie_S(balzo) nel tempo. Laboratorio sulla lavorazione dei metalli.

domenica 26 maggio, 16:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Attività per famiglie_Diamo rilievo all’arte dei Longobardi. Laboratorio di scultura.

domenica 2 giugno, 15:30 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Visita guidata_Armi, lunghe barbe e preziosi gioielli . . i Longobardi! Usi e costumi in epoca longobarda.

domenica 9 giugno, 16:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Attività per famiglie_Alla tavola del Re Rotari. Il cibo e le abitudini alimentari dei Longobardi.

domenica 7 luglio, 12:00 – Tempietto sul Clitunno – Campello sul Clitunno
Visita guidata_Il Tempietto sul Clitunno… un piccolo tesoro longobardo!

domenica 1 settembre, 15:30 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Visita guidata_Armi, lunghe barbe e preziosi gioielli . . i Longobardi! Usi e costumi in epoca longobarda.

venerdì 4 ottobre, 15:30 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Visita guidata_I Longobardi e il riuso consapevole.

Gli appuntamenti sono gratuiti, previo l’acquisto del biglietto d’ingresso al museo, nel rispetto delle norme vigenti.

Punto d’incontro è presso la biglietteria della Rocca Albornoz di Spoleto e presso il Tempietto sul Clitunno (domenica 7 luglio).

E’ sempre consigliata la prenotazione, nel rispetto del numero massimo dei partecipanti.

Per informazioni e prenotazioni: Sistema Museo I 0743.224952 I museoducatospoleto@sistemamuseo.it

Pasquetta | Insieme a Montebibico
Apr 22@11:00
Apr
23
Mar
IL RITORNO A CASA – Gruppo di lettura #spoletolegge @ Biblioteca Comunale G. Carducci - Palazzo Mauri
Apr 23@21:00
<!--:it-->IL RITORNO A CASA - Gruppo di lettura #spoletolegge<!--:--><!--:en-->THE RETURN HOME - Reading group #spoletolegge<!--:--> @ Biblioteca Comunale G. Carducci - Palazzo Mauri | Spoleto | Umbria | Italia

Biblioteca Comunale G. Carducci – Palazzo Mauri, dal 9 ottobre ogni martedì alle ore 21.00
IL RITORNO A CASA
Abitare la terra, viaggiare per mare, narrare le storie

Si legge da soli, si commenta insieme

Gruppo di lettura #spoletolegge
Con la collaborazione di Andrea Tomasini

Odissea di Omero
Eneide di Publio Virgilio Marone
Il ritorno di Claudio Rutilio Namaziano
Tristi tropici di Claude Lévi-Strauss

Apr
25
Gio
Celebrazione del 25 aprile | 74° anniversario della Liberazione @ Spoleto
Apr 25 giorno intero
<!--:it-->Celebrazione del 25 aprile | 74° anniversario della Liberazione<!--:--> @ Spoleto

Celebrazioni, cerimonie, incontri, concerti nel denso programma di appuntamenti organizzati dal Comune di Spoleto per celebrare il 25 aprile, il 74° anniversario della Liberazione d’Italia.

Sabato 20 Aprile alle ore 17.30 al Palazzetto dello Sport “Don Guerrino Rota”, consegna del Trofeo “Paolo Schiavetti Arcangeli” Medaglia d’Oro V.M., a cura di ANPI sez. Spoleto. La cerimonia si terrà nell’ambito del 25° Torneo Internazionale di Pallavolo Femminile “Città di Spoleto”, categoria under 24 a cura di A.S.D. Volley Spoleto.

Il programma di giovedì 25 Aprile prevede alle ore 8.30 in Piazza della Vittoria partenza navetta per Forca di Cerro dove alle ore 9.00 presso la Lapide ai Caduti, verrà deposta una corona di alloro in memoria dei Caduti Jugoslavi nella Resistenza Italiana.

Alle ore 9.45 alla Chiesa di San Filippo, celebrazione della Santa Messa in memoria dei Caduti per la Patria.

Alle 11.00 in piazza della Libertà cerimonia istituzionale con il saluto di Umberto de Augustinis, Sindaco della Città di Spoleto, l’intervento di Gian Paolo Loreti, presidente dell’ANPI Spoleto e del Gen. Mario Di Spirito con un “Ricordo della difesa di Roma. Inizio della Resistenza”. Verrà deposta una corona di alloro alla lapide in onore dei Caduti nella Guerra di Liberazione saranno resi gli onori militari da una Schierante in Armi del 2° 8tg. Granatieri “Cengio”. Sarà presente la Banda Musicale “Città di Spoleto”. Alle ore ore 12.00 in piazza Campello deposizione di una corona in ricordo dei Partigiani decorati della Brigata “E. Melis”. Sarà presente la Banda Musicale “Città di Spoleto”.

Sempre giovedì 25 aprile alle ore 17.00 a Villa Redenta, Sala Monterosso concerto Canti della Resistenza con Massimo Liberatori e “La Società dei Musici” a cura di ANPI Spoleto

Si ringraziano: Archidiocesi Spoleto-Norcia, 2° Btg. Granatieri “Cengio”, Rappresentanze delle Forze Armate e Corpi Armati dello Stato e delle Forze di Polizia, Associazioni Combattentistiche e d’Arma di Spoleto, Unione Naz.le Ufficiali in Congedo d’Italia – Sez. Spoleto, Associazione Nazionale Marinai d’Italia – Gruppo di Spoleto, Croce Rossa Italiana – Comitato locale di Spoleto, Volontari della Protezione Civile, Banda Musicale “Città di Spoleto”.

LXVII SETTIMANA DI STUDI SULL’ALTO MEDIOEVO | La conoscenza scientifica nell’alto medioevo @ Hotel Albornoz
Apr 25–Mag 1 giorno intero
<!--:it-->LXVII SETTIMANA DI STUDI SULL'ALTO MEDIOEVO | La conoscenza scientifica nell'alto medioevo<!--:--><!--:en-->LXVII WEEK OF STUDY ON THE EARLY MIDDLE AGES | Scientific knowledge in the early Middle Ages<!--:--> @ Hotel Albornoz

LXVII Settimana di studi sull’alto medioevo
La conoscenza scientifica nell’alto medioevo

Spoleto, 25 aprile-1 maggio 2019

Dal 25 aprile al 1 maggio 2019 si svolgerà, presso l’Albornoz Palace Hotel (Ingresso Spoleto Sud, Viale G. Matteotti, 16) la LXVII Settimana di studi sul tema La conoscenza scientifica nell’alto medioevo.

“La Settimana di studi che la Fondazione CISAM propone per il 2019, La cultura scientifica nell’alto medioevo, intende affrontare in modo organico e metodologicamente aggiornato se non tutti, certo molti degli aspetti che compongono — come tessere sfaccettate e plurali — l’idea di scienza nell’alto medioevo. Questa scelta muove da una proposta metodologica di cui il programma qui di séguito illustrato intende costituire un’applicazione. Il concetto stesso di scienza, infatti, non è stato (e non può essere) assunto come una categoria storiografica invariante nei secoli. Per usare le parole di un recente contributo di Tullio Gregory, «trattando di pensiero scientifico, potrà essere più prudente parlare dei modi con i quali nella storia si sono costruiti sistemi ermeneutici per dare senso a complessi di percezioni e conoscenze, utilizzando strumenti concettuali propri di esperienze filosofiche e culturali determinate». Lo stesso concetto di natura, del resto, oggetto precipuo della conoscenza scientifica, è una costruzione intellettuale che va storicizzata in rapporto a un determinato sistema di riferimento. Le varie forme del conoscere, infatti, si costituiscono all’interno di contesti religiosi, simbolici, filosofici, sociali che ne determinano oggetti e metodi, in un gioco di ambigui rapporti e di fragili equilibri fra esperienze diverse, nessuna delle quali pregiudizialmente superiore alle altre. Di qui, pure, la difficoltà di precise distinzioni, in Oriente come in Occidente, tra le diverse pratiche scientifiche ove queste si vogliano riportare al nostro concetto di scienza. Saldamente ancorato a questo quadro di riferimento, il programma della LXVII Settimana di studio si compone di una prima sezione che indaga la cosmologia di tipo schiettamente cristiano, fondata su una lettura creazionistica della Bibbia, in netta frattura con i saperi del passato sui quali si concentra la seconda sezione del convegno. Le varie discipline riconoscibili per la scienza altomedievale (e le figure più notevoli in essa rappresentate) sono, poi, indagate in un serrato confronto tra le risultanze offerte dall’Occidente latino, dall’Oriente greco e dal mondo arabo. Questo confronto è, infine, còlto sia attraverso gli strumenti teorici che lo alimentarono (scuole, traduzioni, lessico, libri, simboli concettuali e illustrazioni figurative), sia alla luce dei risvolti tecnici e applicativi che esso seppe determinare (in ambiti come il computo, l’esegesi giuridica, le tecniche di costruzione e il conio). Infine, un interrogativo cruciale: quale fu nell’alto medioevo, profondamente cristiano, il rapporto tra scienza e fede? L’ambizione ultima della Fondazione CISAM è che – grazie all’impegno degli studiosi invitati a tenere le diverse lezioni – gli Atti della Settimana possano offrire un aggiornato momento di riflessione e di ripensamento, soprattutto a margine dei molti anacronismi e dei vari luoghi comuni che ancora caratterizzano lo studio del pensiero scientifico nell’alto medioevo.”

Leggi il programma definitivo

La Fondazione Centro italiano di studi sull’alto medioevo di Spoleto, oltre alla pubblicazione di volumi sul medioevo, rappresenta un solido punto di riferimento nella ricerca medievistica mondiale e, attraverso la Settimana di Studi, fornisce un’occasione di incontro e di dibattito scientifico di altissimo livello.

Per informazioni sulla Settimana di Studi e su come partecipare:
Fondazione CISAM
Palazzo Arroni, via dell’Arringo – Spoleto
Tel. 0743 225630 – Fax 0743 49902
cisam@cisam.orgwww.cisam.org

Spoleto in Bici @ Ingresso ex Ferrovia Spoleto-Norcia (Spoleto Nord)
Apr 25@08:30

SPOLETO IN BICI
a cura dell’ASD MTB Club Spoleto

La consueta passeggiata in bicicletta, aperta a tutti, si svolgerà anche quest’anno il 25 aprile.
Appuntamento alle ore 8.30 all’ingresso dell’ex-Ferrovia Spoleto-Norcia (Spoleto Nord)

Visita guidata di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Apr 25@10:30–12:30
<!--:it-->Visita guidata di Spoleto<!--:--><!--:en-->Guided walking tour of Spoleto (in Italian)<!--:--> @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà | Spoleto | Umbria | Italia

Visita guidata di Spoleto
Domenica 25 aprile alle ore 10.30

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza
Costo: € 15 a persona; gratuito fino a 12 anni; previsti sconti per famiglie e piccoli gruppi

Prenotazione obbligatoria:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

LONGOBARDI IN VETRINA | Visite guidate tematiche, trekking urbani ed attività per famiglie @ Spoleto
Apr 25@11:00

Programma di attività gratuite: visite guidate tematiche,
trekking urbani ed attività per famiglie.

dal 7 aprile al 4 ottobre 2019

Il riuso consapevole dell’antico in età longobarda.
18 dicembre 2018 I 6 ottobre 2019
Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto e Tempietto sul Clitunno – Campello sul Clitunno

L’intelligenza nelle mani. Produzione artigianale e tecniche di lavorazione in età longobarda.
24 gennaio I 21 luglio 2019
Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

In occasione delle mostre Il riuso consapevole dell’antico in età longobarda e L’intelligenza nelle mani. Produzione artigianale e tecniche di lavorazione in età Longobarda inserite nel progetto Longobardi in vetrina a cura dell’Associazione Italia Langobardorum e con il contributo del Mibac, del Comune di Spoleto e del Comune di Campello sul Clitunno, Sistema Museo propone un programma di attività gratuite, visite guidate tematiche, trekking urbani ed attività per famiglie, finalizzato a diffondere la conoscenza della cultura longobarda.

A partire da domenica 7 aprile e fino a venerdì 4 ottobre 2019 sono in calendario undici appuntamenti che consentono di approfondire molteplici aspetti, dalle tecniche di lavorazione dei metalli, agli usi e costumi, fino al riuso consapevole di materiale antico, questo grazie ai preziosi manufatti eccezionalmente esposti presso le sale
del Museo Nazionale del Ducato di Spoleto.

Calendario
domenica 7 aprile, 15:30 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Visita guidata_L’intelligenza nelle mani. La metallurgia in epoca longobarda.

lunedì 22 aprile, 11:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Trekking in città_Sulle tracce dei Longobardi. Il riuso consapevole nei monumenti di epoca longobarda.

giovedì 25 aprile, 11:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Trekking in città_Sulle tracce dei Longobardi. Il riuso consapevole nei monumenti di epoca longobarda.

domenica 28 aprile, 11:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Trekking in città_Sulle tracce dei Longobardi. Il riuso consapevole nei monumenti di epoca longobarda.

domenica 5 maggio, 16:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Attività per famiglie_S(balzo) nel tempo. Laboratorio sulla lavorazione dei metalli.

domenica 26 maggio, 16:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Attività per famiglie_Diamo rilievo all’arte dei Longobardi. Laboratorio di scultura.

domenica 2 giugno, 15:30 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Visita guidata_Armi, lunghe barbe e preziosi gioielli . . i Longobardi! Usi e costumi in epoca longobarda.

domenica 9 giugno, 16:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Attività per famiglie_Alla tavola del Re Rotari. Il cibo e le abitudini alimentari dei Longobardi.

domenica 7 luglio, 12:00 – Tempietto sul Clitunno – Campello sul Clitunno
Visita guidata_Il Tempietto sul Clitunno… un piccolo tesoro longobardo!

domenica 1 settembre, 15:30 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Visita guidata_Armi, lunghe barbe e preziosi gioielli . . i Longobardi! Usi e costumi in epoca longobarda.

venerdì 4 ottobre, 15:30 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Visita guidata_I Longobardi e il riuso consapevole.

Gli appuntamenti sono gratuiti, previo l’acquisto del biglietto d’ingresso al museo, nel rispetto delle norme vigenti.

Punto d’incontro è presso la biglietteria della Rocca Albornoz di Spoleto e presso il Tempietto sul Clitunno (domenica 7 luglio).

E’ sempre consigliata la prenotazione, nel rispetto del numero massimo dei partecipanti.

Per informazioni e prenotazioni: Sistema Museo I 0743.224952 I museoducatospoleto@sistemamuseo.it

Apr
26
Ven
Mezz’ora dopo la chiusura | PREZIOSO COME L’ORO L’arte della metallurgia attraverso i secoli – Il gioiello e l’arte contemporanea @ Palazzo Collicola Arti Visive
Apr 26@19:30
<!--:it-->Mezz'ora dopo la chiusura | PREZIOSO COME L’ORO L'arte della metallurgia attraverso i secoli - Il gioiello e l’arte contemporanea<!--:--> @ Palazzo Collicola Arti Visive

Palazzo Collicola Arti Visive
Venerdì 26 aprile, ore 19.30
Mezz’ora dopo la chiusura

PREZIOSO COME L’ORO
L’arte della metallurgia attraverso i secoli
Il gioiello e l’arte contemporanea

Evento a cura di Sistema Museo

Prosegue Prezioso come l’oro, ciclo di appuntamenti che Mezz’ora dopo la chiusura dedica a l’arte della metallurgia attraverso i secoli.

L’appuntamento di oggi è dedicato al Gioiello nell’arte contemporanea. Attraverso le sale del Museo Carandente e grazie ai volumi della Biblioteca omonima, scoprirete i capolavori di oreficeria creati da alcuni dei più grandi maestri del ‘900, da Calder a Fontana, dai Pomodoro a Picasso.

La serata prosegue con un aperitivo. Si ringrazia Con Spoleto – Consorzio Albergatori di Spoleto.

Quota di partecipazione
Visita guidata – Intero € 7,00
Visita guidata – Ridotto € 5,00 per Spoleto Card e fidelizzati
Aperitivo – € 5,00

E’ consigliata la prenotazione entro le 13.00 del venerdì: news.spoletomusei@sistemamuseo.it – 0743.46434

Apr
27
Sab
Visite guidate tematiche SPOLETO CARD | UNA NOBILE PASSEGGIATA Visita all’appartamento nobile @ Palazzo Collicola Arti Visive
Apr 27@15:30
<!--:it-->Visite guidate tematiche SPOLETO CARD | UNA NOBILE PASSEGGIATA Visita all'appartamento nobile<!--:--><!--:en-->SPOLETO CARD Thematic Guided Tours | A NOBLE PROMENADE Visit to the noble floor <!--:--> @ Palazzo Collicola Arti Visive | Spoleto | Umbria | Italia

Visite guidate tematiche Spoleto Card
Visite guidate al patrimonio culturale di Spoleto e del territorio

ore 15.30
UNA NOBILE PASSEGGIATA
Visita all’appartamento nobile

Luogo d’incontro: Palazzo Collicola Arti Visive – biglietteria

Per i possessori della Spoleto Card la partecipazione è gratuita.
Per chi non possiede la Spoleto Card: € 3,00 + biglietto del museo

Per informazioni e prenotazioni:
Soc. Coop. Sistema Museo – Tel. 0743 46434 – 0743 224952
e-mail: info@spoletocard.it
Per maggiori informazioni visita il sito www.spoletocard.it

Concerto a Casa Menotti – Duo Pellecchia – Vendemia @ Casa Menotti
Apr 27@16:30

Casa Menotti
Sabato 27 aprile, ore 16.30
Duo Pellecchia – Vendemia

Piero Pellecchia: clarinetto
Rossella Vendemia: pianoforte

Programma:

R. Cognazzo: Carmen,s City
J. Egea: Fantasia sul Barbiere di Siviglia
A. Piazzolla: Etudes-tango n.3, Oblivion e Libertango
G. Rossini: Tarantella

V. Monti: Czardas n. 2
R. Cognazzo: Rotazione 1 (girotondo su Nino Rota)
G. Spriano: Fantasia Azzurrognola
S. Napolitano: Colonna Sonora
P. Morlacchi: Il Pastore Svizzero

R. Cognazzo: Carmen,s City
J. Egea: Fantasia sulla Boheme
J. Egea: Fantasia sulla Cenerentola
J. Egea: Fantasia sul Barbiere di Siviglia

R. Cognazzo: Tenet Nunc Partenope (divertimento napoletano)
G. Spriano: Fantasia Azzurrognola
S. Napolitano: Colonna Sonora
R. Cognazzo: Rotazione 1 (girotondo su Nino Rota)

Piero Pellecchia si è diplomato in clarinetto al Conservatorio San Pietro a Maiella di Napoli sotto la guida del M° Salvatore Natale, con il quale si è anche perfezionato. E’ stato premiato in vari concorsi nazionali sia come solista che in gruppi da camera. Subito dopo il diploma ha intrapreso una intensa attività concertistica in varie formazioni (duo col pianoforte, trio, quartetto,sestetto, da solista con l’orchestra, ecc.) che lo hanno portato ad avere all’attivo 800 concerti eseguiti nelle maggiori città italiane (Roma, Napoli, Torino, Milano, Firenze, Bologna, Palermo, Catania, Cagliari, Bari, Perugia, Parma, Ferrara, ecc.). Ha collaborato con varie orchestre tra le quali quella del Teatro San Carlo di Napoli. Ha inciso 4 Cd da solista e pubblicato brani didattici per varie case editrici. Numerosi compositori contemporanei gli hanno dedicato loro opere. E’ docente di clarinetto nella Scuola Media ad Indirizzo Musicale.

Rossella Vendemia si è diplomata in pianoforte sotto la guida della prof.ssa Annamaria Pennella ed in clavicembalo con la prof.ssa Rosa Klarer, presso il Conservatorio San Pietro a Maiella di Napoli; specializzata nella collaborazione Pianistica per cantanti d’opera e nella musica da camera, da circa 20 anni svolge una intensa attività concertistica in qualità di maestro collaboratore al piano-forte, esibendosi presso teatri ed auditorium prestigiosi, all’interno di festival e rassegne di alto valore artistico, riscuotendo vivi apprezzamenti di pubblico e critica. E’ docente titolare di cattedra presso il Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento.

Info e prenotazioni:
Casa Menotti
Via dell’Arringo, I 06049 Spoleto (PG)
Tel. +39 0743 46620 – – info@casamenotti.it
www.casamenotti.it

Filarmonica Umbra | Rassegna di Concerti @ Teatro Caio Melisso – Spazio Carla Fendi
Apr 27@21:00
<!--:it-->Filarmonica Umbra | Rassegna di Concerti <!--:--><!--:en-->Umbrian Philharmonic Orchestra | Cycle of concerts<!--:--> @ Teatro Caio Melisso – Spazio Carla Fendi

Filarmonica Umbra | Rassegna di Concerti
Teatro Caio Melisso – Spazio Carla Fendi

Domenica 14 aprile ore 17.00
Concerto Inaugurale
I Solisti dell’Orchestra da Camera di Perugia
con il M° F. Pepicelli al violoncello

Sabato 27 aprile ore 21.00
Concerto Vivaldi, falsi d’autore
Accademia Hermans

Sabato 11 maggio ore 17.00
Concerto Beethoven… L’Umanità
Trio Metamorphosi

Domenica 9 giugno ore 21.00
Gershwin
François Joel Thiollier al pianoforte

Apr
28
Dom
LONGOBARDI IN VETRINA | Visite guidate tematiche, trekking urbani ed attività per famiglie @ Spoleto
Apr 28@11:00

Programma di attività gratuite: visite guidate tematiche,
trekking urbani ed attività per famiglie.

dal 7 aprile al 4 ottobre 2019

Il riuso consapevole dell’antico in età longobarda.
18 dicembre 2018 I 6 ottobre 2019
Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto e Tempietto sul Clitunno – Campello sul Clitunno

L’intelligenza nelle mani. Produzione artigianale e tecniche di lavorazione in età longobarda.
24 gennaio I 21 luglio 2019
Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

In occasione delle mostre Il riuso consapevole dell’antico in età longobarda e L’intelligenza nelle mani. Produzione artigianale e tecniche di lavorazione in età Longobarda inserite nel progetto Longobardi in vetrina a cura dell’Associazione Italia Langobardorum e con il contributo del Mibac, del Comune di Spoleto e del Comune di Campello sul Clitunno, Sistema Museo propone un programma di attività gratuite, visite guidate tematiche, trekking urbani ed attività per famiglie, finalizzato a diffondere la conoscenza della cultura longobarda.

A partire da domenica 7 aprile e fino a venerdì 4 ottobre 2019 sono in calendario undici appuntamenti che consentono di approfondire molteplici aspetti, dalle tecniche di lavorazione dei metalli, agli usi e costumi, fino al riuso consapevole di materiale antico, questo grazie ai preziosi manufatti eccezionalmente esposti presso le sale
del Museo Nazionale del Ducato di Spoleto.

Calendario
domenica 7 aprile, 15:30 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Visita guidata_L’intelligenza nelle mani. La metallurgia in epoca longobarda.

lunedì 22 aprile, 11:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Trekking in città_Sulle tracce dei Longobardi. Il riuso consapevole nei monumenti di epoca longobarda.

giovedì 25 aprile, 11:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Trekking in città_Sulle tracce dei Longobardi. Il riuso consapevole nei monumenti di epoca longobarda.

domenica 28 aprile, 11:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Trekking in città_Sulle tracce dei Longobardi. Il riuso consapevole nei monumenti di epoca longobarda.

domenica 5 maggio, 16:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Attività per famiglie_S(balzo) nel tempo. Laboratorio sulla lavorazione dei metalli.

domenica 26 maggio, 16:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Attività per famiglie_Diamo rilievo all’arte dei Longobardi. Laboratorio di scultura.

domenica 2 giugno, 15:30 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Visita guidata_Armi, lunghe barbe e preziosi gioielli . . i Longobardi! Usi e costumi in epoca longobarda.

domenica 9 giugno, 16:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Attività per famiglie_Alla tavola del Re Rotari. Il cibo e le abitudini alimentari dei Longobardi.

domenica 7 luglio, 12:00 – Tempietto sul Clitunno – Campello sul Clitunno
Visita guidata_Il Tempietto sul Clitunno… un piccolo tesoro longobardo!

domenica 1 settembre, 15:30 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Visita guidata_Armi, lunghe barbe e preziosi gioielli . . i Longobardi! Usi e costumi in epoca longobarda.

venerdì 4 ottobre, 15:30 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Visita guidata_I Longobardi e il riuso consapevole.

Gli appuntamenti sono gratuiti, previo l’acquisto del biglietto d’ingresso al museo, nel rispetto delle norme vigenti.

Punto d’incontro è presso la biglietteria della Rocca Albornoz di Spoleto e presso il Tempietto sul Clitunno (domenica 7 luglio).

E’ sempre consigliata la prenotazione, nel rispetto del numero massimo dei partecipanti.

Per informazioni e prenotazioni: Sistema Museo I 0743.224952 I museoducatospoleto@sistemamuseo.it

Concerto a Casa Menotti – Presentazione disco Brilliant Classics @ Casa Menotti
Apr 28@16:30

Casa Menotti
Domenica 28 aprile, ore 16.30
Presentazione disco Brilliant Classics

Verrà presentato il disco “Brilliant Classics”, in uscita in aprile, “Reis Solo Guitar Music“, una monografia sul compositore brasiliano Dilermando Reis
di Salvatore Fortunato

Salvatore Fortunato nasce a Genzano di Roma nel 1990, si laurea molto giovane con il massimo dei voti lode e menzione d’onore presso il conservatorio “Ottorino Respighi” di Latina sotto la guida del maestro Giuseppe Gazzelloni, viene avviato agli studi dal maestro Andrea Pace nell’ Accademia Dei Castelli Romani, si perfeziona all’ Arts Academy (Accademia internazionale di Roma) ed alla Civica Scuola Delle Arti di Roma e frequenta master class con i maestri: Massimo Delle Cese, Stefano Palamidessi, Guido Fichtner , Claudio Marcotulli, Bruno Giuffredi e Giulio Tampalini; si perfeziona con Oscar Ghiglia nell’Accademia Chigiana di Siena ed alla Segovia Guitar Academy di Pordenone col maestro Paolo Pegoraro. Inizia la sua attività concertistica e da didatta quando è appena diciassettenne, suona da solista, formazioni da camera e da solista con orchestra. Ottiene riconoscimenti in concorsi nazionali e internazionali come il “Concorso internazionale di Fiuggi”, concorso nazionale “Etruria Classica” di Piombino, concorso internazionale “Rotary Symphony”,” Concorso internazionale Dinu Lipatti”, il “Concorso nazionale Urania”,” Concorso internazionale Note sul Mare” di Roma, il “Concorso internazionale Giovani Promesse di Bracigliano”, “Concorso Nazionale Città di Latina” e il “Concorso internazionale Classics Artists” di Cremona. Nel 2014 al Palazzo Corsini di Roma riceve il premio “Excellentissimus” come migliore giovane emergente dal “Premio Internazionale di critica-Cattedrali Letterarie Europee”; suona in rassegne internazionali sia da solista che in formazione da camera; è docente presso l’Accademia Chitarristica dei Castelli Romani’.

Info e prenotazioni:
Casa Menotti
Via dell’Arringo, I 06049 Spoleto (PG)
Tel. +39 0743 46620 – – info@casamenotti.it
www.casamenotti.it

Apr
29
Lun
Save The Frogs Day @ Palazzo Comunale - Sala dello Spagna
Apr 29@17:30–18:30
<!--:it-->Save The Frogs Day<!--:--> @ Palazzo Comunale - Sala dello Spagna

Palazzo comunale, Sala dello Spagna | Sabato 29 aprile, ore 17.30

Il Save the Frogs Day è un evento internazionale, istituito dall’associazione americana Save the Frogs! Nel 2008 è giunto all’undicesima edizione, mirato alla sensibilizzazione ed educazione della popolazione mondiale sulla tematica degli Anfibi e del loro declino.

Anche quest’anno la Societas Herpetologica Italica sostiene l’iniziativa attraverso una serie di eventi organizzati dai propri soci su tutto il territorio nazionale, anche in collaborazione con altre organizzazioni.

Lunedì 29 aprile, nella Sala dello Spagna di Palazzo comunale, dalle ore 17.30 alle ore 18.30, si terrà un incontro, a cura di Cristiano Spilinga, Francesca Montioni, Emi Petruzzi (Sez. SHI UMBRIA-MARCHE – Studio naturalistico Hyla) e Federica Andreini dell’ufficio ambiente del Comune di Spoleto, per parlare di biologia, ecologia e conservazione dell’ululone appenninico (Bombina pachypus) nella Montagna Spoletina con particolare riferimento agli interventi di ripristino degli abbeveratoi, importanti siti riproduttivi per la specie, realizzati dal Comune di Spoleto sul Monte Fionchi.

Info: info@studionaturalisticohyla.it | Cell. 3492254072

Mag
1
Mer
Trofeo Italiano Scrambler e Interregionale Maxienduro @ presso il Ristorante Zengoni Località Napoletto, SS3, km 123
Mag 1 giorno intero

Mercoledì 1 maggio
Piazza d’Armi e percorso extraurbano
Trofeo Italiano Scrambler e Interregionale Maxienduro
a cura del Moto Club Spoleto
www.motoclubspoleto.it

Visite guidate di Spoleto @ Spoleto, partenza da Piazza della Libertà
Mag 1–Ott 1 giorno intero

Weekend e festivi
Visite guidate di Spoleto
visite garantite ogni weekend e giorni festivi dal 1 maggio al 1 ottobre 2019

Sabato ore 15.30
Domenica e festivi ore 10.30

Itinerario (durata 2 ore): Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Mercato, Cattedrale, Giro della Rocca per ammirare la Rocca Albornoziana e il Ponte delle Torri
Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’info point, 10 minuti prima della partenza
Costo: € 20 a persona; gratuito fino a 12 anni; previsti sconti per famiglie.

Prenotazione obbligatoria:
Tel. 075 815227/28
numero emergenze: 339 3390103
e-mail: info@assoguide.it

Visite guidate a cura di AGTU (Associazione Guide Turistiche Umbria)

A piedi sull’Antica Via Romano-Lauretana @ Spoleto-Cammoro
Mag 1@08:00–16:30

Dall’anno 2016, Il Comune di Spoleto è coinvolto in un progetto, promosso dall’Università degli studi di Camerino, di recupero e valorizzazione dell’antico tracciato della via romano-lauretana, di origine medioevale, che collegava Roma a Loreto per la via di Spoleto-Camerino-San Severino che, nel tratto umbro, attraversava la longobarda Via della Spina.

L’Amministrazione Comunale, coadiuvata della preziosa e imprescindibile collaborazione del CAI, ha, sin dal primo momento, appoggiato l’ambizioso progetto dell’Università di Camerino, assumendo ufficiosamente il ruolo di “ente capofila” per le istituzioni ricadenti nel tratto umbro dell’antico cammino.

Quello in programma il 1 maggio p.v., inserito nel programma degli eventi di primavera del Comune di Spoleto, sarà il terzo appuntamento di promozione del tratto umbro della Via Lauretana e coinvolgerà territori di ineguagliabile bellezza e antico fascino.

Caratteristiche tecniche:

Itinerario: Vene (832 m) – Cammoro (992) – La Torre (850 m) – Colletrampo (770 m) – Molini di Cammoro (719 m – visita guidata all’antico mulino a cura della PRO-LOCO di Cammoro/Orsano) – Terne (690 m) – Comune di Sellano

LUNGHEZZA: 11 KM

Cartografia di riferimento: Carta dei Sentieri Monti Serano, Brunette e Sellanese (CAI Foligno) SENTIERI: 584 – 580 – 582;

DIFFICOLTA’ ESCURSIONISTICA: E

DISLIVELLO: + 300; – 400

MAX QUOTA: 1020 mslm

Orario di partenza: 08.00 Stazione FS (Piazzale Polvani) – BUS Granturismo (gratuito previa prenotazione e fino ad esaurimento posti)

Orario di rientro: 16.30 Stazione FS (Piazzale Polvani)

PARTECIPAZIONE GRATUITA – PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO LE ORE 13.00 DEL GIORNO 30/04 al numero 0743/218620 o via mail info@iat.spoleto.pg.it

Visite guidate tematiche SPOLETO CARD | LA GRANDE ROCCA @ Rocca Albornoziana
Mag 1@11:30
<!--:it-->Visite guidate tematiche SPOLETO CARD | LA GRANDE ROCCA<!--:--><!--:en-->SPOLETO CARD Thematic Guided Tours | THE GREAT FORTRESS<!--:--> @ Rocca Albornoziana | Spoleto | Umbria | Italia

Visite guidate tematiche Spoleto Card
Visite guidate al patrimonio culturale di Spoleto e del territorio

ore 11.30
LA GRANDE ROCCA
Dalle origini all’epoca carceraria
Luogo d’incontro: Rocca Albornoz – biglietteria

Per i possessori della Spoleto Card la partecipazione è gratuita.
Per chi non possiede la Spoleto Card: € 3,00 + biglietto del museo

Per informazioni e prenotazioni:
Soc. Coop. Sistema Museo – Tel. 0743 46434 – 0743 224952
e-mail: info@spoletocard.it
Per maggiori informazioni visita il sito www.spoletocard.it

Mag
3
Ven
Accademia degli Ottusi | Rassegna di conferenze @ Biblioteca Comunale G. Carducci - Sala Conferenze II Piano
Mag 3@17:00
INCONTRIAMOCI ALLA ROCCA | Ciclo d’incontri
Mag 3@17:00
<!--:it-->INCONTRIAMOCI ALLA ROCCA | Ciclo d'incontri<!--:--><!--:en-->LET'S MEET AT THE ROCCA | Cycle of conferences<!--:-->

Nuovo ciclo, organizzato dalla direttrice Paola Mercurelli Salari, di Incontriamoci alla Rocca.

Questo il programma:

1 marzo 2019 ore 17.00
Marina de Marchi
Fabbri e orefici nella società longobarda: produzioni a confronto
Saranno illustrati i punti di contatto delle manifatture dei ducati longobardi centromeridionali con quanto rinvenuto nelle regioni settentrionali della penisola. Se da un lato le armi e, talvolta, le guarnizioni di cintura relative sono identiche o simili, dimostrando l’ampia circolazione dei prodotti di fabbri ed orafi, dall’altro si riscontrano differenze marcate, in particolare per quanto riguarda alcuni equipaggiamenti guerrieri nelle estese necropoli di Nocera Umbra e di Castel Trosino.  Tali differenze trovano motivazione nella posizione geografica dei territori. Se al Nord i contatti e gli scambi erano più intensi con le aree transalpine, nel Centrosud era al contrario molto forte il rapporto con le città bizantine (Roma, Pentapoli, Esarcato). I filtri di comunicazione tra artigiani itineranti o locali non erano così rigidi per la prossimità geografica e per i rapporti più fluidi con i dominati dell’Impero d’Oriente. Resta, in ogni modo, evidente il contatto tra Langobardia Major e Minor, almeno fintantoché durò il dominio longobardo di re Desiderio (774).

15 marzo 2019 ore 17.00
Stefano Gasparri
Il Ducato longobardo di Spoleto fra Pavia, Roma e i Franchi

29 marzo 2019 ore 17.00
Augusto Ancillotti
Parole da immigrati: i Longobardi parlano ancora

3 maggio 2019 ore 17.00
Francesco Paolo di Teodoro
Leonardo tra Architettura e Pittura

18 maggio 2019 ore 17.00
Presentazione del libro di Alessandra Necci
Isabella e Lucrezia, le due cognate. Donne di potere e di corte nell’Italia del Rinascimento 

31 maggio 2019 ore 17.00
Presentazione spettacolo del volume di Amedeo Feniello e Alessandro Vanoli
Storia del Mediterraneo in 20 oggetti

Mezz’ora dopo la chiusura | I BORGIA @ Rocca Albornoziana - Museo Nazionale del Ducato
Mag 3@18:15
<!--:it-->Mezz'ora dopo la chiusura | I BORGIA<!--:--><!--:en-->Mezz'ora dopo la chiusura | THE BORGIAS<!--:--> @ Rocca Albornoziana - Museo Nazionale del Ducato

In occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Lucrezia Borgia, Sistema Museo in stretta collaborazione con la Dott.ssa Paola Mercurelli Salari direttore della Rocca Albornoz e Museo Nazionale del Ducato – Polo museale dell’Umbria propone, nell’ambito di Mezz’ora dopo la chiusura, un ciclo di incontri interamente dedicato ai Borgia, in ragione del rapporto che questa potente famiglia ebbe con la città di Spoleto.

Gli incontri, che si svolgeranno tutti i venerdì del mese di maggio alle ore 18.15, consentiranno di approfondire temi legati alla figura di Lucrezia Borgia, che fu governatrice di Spoleto e qui risiedette qualche tempo.

VENERDÌ 24 MAGGIO ore 18:15

I BORGIA
L’ELEGANZA AI TEMPI DI LUCREZIA
L’abbigliamento nel Rinascimento

Mezz’ora dopo la chiusura #294 Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

In occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Lucrezia Borgia, Sistema Museo in stretta collaborazione con la Dott.ssa Paola Mercurelli Salari direttore della Rocca Albornoz e Museo Nazionale del Ducato – Polo museale dell’Umbria propone, nell’ambito di Mezz’ora dopo la chiusura, un ciclo di incontri interamente dedicato ai Borgia, in ragione del rapporto che questa potente famiglia ebbe con la città di Spoleto.

Gli incontri, che si svolgeranno tutti i venerdì del mese di maggio 2019 alle ore 18.15, consentiranno di approfondire temi legati alla figura di Lucrezia Borgia, che fu governatrice di Spoleto e qui risiedette qualche tempo.

L’appuntamento di venerdì 24 maggio 2019, intitolato L’eleganza ai tempi di Lucrezia, consentirà di approfondire il tema dell’abbigliamento nel Rinascimento; un viaggio attraverso la moda maschile e femminile dell’epoca attraverso i ritratti dei Borgia e della loro corte.

Al termine della visita guidata è prevista una degustazione di prodotti tipici locali. Si ringrazia Con Spoleto – Consorzio Albergatori di Spoleto.

L’appuntamento è alle ore 18.15 presso la biglietteria della Rocca Albornoz di Spoleto.

Calendario degli appuntamenti

venerdì 3 maggio: Lucrezia Borgia e Spoleto
venerdì 10 maggio: La Famiglia Borgia
venerdì 17 maggio: I mille volti di Lucrezia: le fonti e i ritratti
venerdì 24 maggio: L’eleganza ai tempi di Lucrezia: l’abbigliamento nel Rinascimento
venerdì 31 maggio: L’arte del cibo ai tempi di Lucrezia: il banchetto rinascimentale

Quota di partecipazione
Visita guidata e degustazione – € 7,00
E’ previsto l’acquisto del biglietto d’ingresso

E’ consigliata la prenotazione entro le 13.00 del venerdì:
news.spoletomusei@sistemamuseo.it
0743.224952

Il monumento chiuderà alle ore 19.30

Concerto MOGOL RACCONTA MOGOL @ Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
Mag 3@21:00
<!--:it-->Concerto MOGOL RACCONTA MOGOL<!--:--><!--:en-->Concert MOGOL TALKS ABOUT MOGOL<!--:--> @ Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti

Venerdì 3 maggio, ore 21.00 – Teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti”
Mogol racconta Mogol
accompagnato dalla sua band
Raccolta fondi destinati in beneficenza ai bambini di Gerico
Organizzazione: Commissariato di Terra Santa

Mag
4
Sab
Concerto a Casa Menotti – Ensemble Lieber’Arco @ Casa Menotti
Mag 4@12:00

Casa Menotti
Sabato 4 maggio, ore 12.00
Ensemble Lieber’Arco

Harumi Ota, Pierpaolo Ciuchi – violino
Tiziana Barbierato – violino e viola
Maurizio Massarelli – violoncello
Steve Laye – Contrabbasso
Paolo Macedonio – chitarra e Tenore

CAPOLAVORI DELLA MUSICA ITALIANA DAL SALOTTO AL TEATRO DELL’OPERA

– Antonio Vivaldi (1678 – 1741)
concerto per chitarra ed archi in RE maggiore RV 93 – Allegro giusto, Largo, Allegro

– Luigi Boccherini (1743 – 1805)
quintetto per chitarra ed archi in MI minore – Allegro moderato, Adagio, Minuetto, Allegretto

– Giacomo Puccini (1858 – 1924)
“Recondita Armonia”
Quartetto d’archi in RE maggiore
“E Lucean le Stelle”
Elegia “Crisantemi” per quartetto d’archi

Info e prenotazioni:
Casa Menotti
Via dell’Arringo, I 06049 Spoleto (PG)
Tel. +39 0743 46620 – – info@casamenotti.it
www.casamenotti.it

Visite guidate tematiche SPOLETO CARD | L’INTELLIGENZA NELLE MANI – Produzione artigianale e tecniche di lavorazione in età longobarda – Visita alla mostra @ Rocca Albornoziana - Museo Nazionale del Ducato
Mag 4@15:30
<!--:it-->Visite guidate tematiche SPOLETO CARD | L'INTELLIGENZA NELLE MANI  - Produzione artigianale e tecniche di lavorazione in età longobarda - Visita alla mostra	 <!--:--><!--:en-->SPOLETO CARD Thematic Guided Tours | THE INTELLIGENCE OF HANDS - Handicraft production and working techniques in the Lombard age - Visit to the exhibition<!--:--> @ Rocca Albornoziana - Museo Nazionale del Ducato | Spoleto | Umbria | Italia

Visite guidate tematiche Spoleto Card
Visite guidate al patrimonio culturale di Spoleto e del territorio

ore 15.30
LONGOBARDI IN VETRINA
L’intelligenza nelle mani
Produzione artigianale e tecniche di lavorazione in età longobarda
Visita alla mostra

Luogo d’incontro: Rocca Albornoz – biglietteria

Per i possessori della Spoleto Card la partecipazione è gratuita.
Per chi non possiede la Spoleto Card: € 3,00 + biglietto del museo

Per informazioni e prenotazioni:
Soc. Coop. Sistema Museo – Tel. 0743 46434 – 0743 224952
e-mail: info@spoletocard.it
Per maggiori informazioni visita il sito www.spoletocard.it

Mag
5
Dom
LONGOBARDI IN VETRINA | Visite guidate tematiche, trekking urbani ed attività per famiglie @ Spoleto
Mag 5@16:00

Programma di attività gratuite: visite guidate tematiche,
trekking urbani ed attività per famiglie.

dal 7 aprile al 4 ottobre 2019

Il riuso consapevole dell’antico in età longobarda.
18 dicembre 2018 I 6 ottobre 2019
Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto e Tempietto sul Clitunno – Campello sul Clitunno

L’intelligenza nelle mani. Produzione artigianale e tecniche di lavorazione in età longobarda.
24 gennaio I 21 luglio 2019
Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

In occasione delle mostre Il riuso consapevole dell’antico in età longobarda e L’intelligenza nelle mani. Produzione artigianale e tecniche di lavorazione in età Longobarda inserite nel progetto Longobardi in vetrina a cura dell’Associazione Italia Langobardorum e con il contributo del Mibac, del Comune di Spoleto e del Comune di Campello sul Clitunno, Sistema Museo propone un programma di attività gratuite, visite guidate tematiche, trekking urbani ed attività per famiglie, finalizzato a diffondere la conoscenza della cultura longobarda.

A partire da domenica 7 aprile e fino a venerdì 4 ottobre 2019 sono in calendario undici appuntamenti che consentono di approfondire molteplici aspetti, dalle tecniche di lavorazione dei metalli, agli usi e costumi, fino al riuso consapevole di materiale antico, questo grazie ai preziosi manufatti eccezionalmente esposti presso le sale
del Museo Nazionale del Ducato di Spoleto.

Calendario
domenica 7 aprile, 15:30 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Visita guidata_L’intelligenza nelle mani. La metallurgia in epoca longobarda.

lunedì 22 aprile, 11:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Trekking in città_Sulle tracce dei Longobardi. Il riuso consapevole nei monumenti di epoca longobarda.

giovedì 25 aprile, 11:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Trekking in città_Sulle tracce dei Longobardi. Il riuso consapevole nei monumenti di epoca longobarda.

domenica 28 aprile, 11:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Trekking in città_Sulle tracce dei Longobardi. Il riuso consapevole nei monumenti di epoca longobarda.

domenica 5 maggio, 16:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Attività per famiglie_S(balzo) nel tempo. Laboratorio sulla lavorazione dei metalli.

domenica 26 maggio, 16:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Attività per famiglie_Diamo rilievo all’arte dei Longobardi. Laboratorio di scultura.

domenica 2 giugno, 15:30 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Visita guidata_Armi, lunghe barbe e preziosi gioielli . . i Longobardi! Usi e costumi in epoca longobarda.

domenica 9 giugno, 16:00 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Attività per famiglie_Alla tavola del Re Rotari. Il cibo e le abitudini alimentari dei Longobardi.

domenica 7 luglio, 12:00 – Tempietto sul Clitunno – Campello sul Clitunno
Visita guidata_Il Tempietto sul Clitunno… un piccolo tesoro longobardo!

domenica 1 settembre, 15:30 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Visita guidata_Armi, lunghe barbe e preziosi gioielli . . i Longobardi! Usi e costumi in epoca longobarda.

venerdì 4 ottobre, 15:30 – Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Visita guidata_I Longobardi e il riuso consapevole.

Gli appuntamenti sono gratuiti, previo l’acquisto del biglietto d’ingresso al museo, nel rispetto delle norme vigenti.

Punto d’incontro è presso la biglietteria della Rocca Albornoz di Spoleto e presso il Tempietto sul Clitunno (domenica 7 luglio).

E’ sempre consigliata la prenotazione, nel rispetto del numero massimo dei partecipanti.

Per informazioni e prenotazioni: Sistema Museo I 0743.224952 I museoducatospoleto@sistemamuseo.it

DOMENICA A CASA MENOTTI | Stagione Concertistica 2019 @ Casa Menotti
Mag 5@17:00
I SENTIERI DEL MUSEO – Dai reperti ai luoghi, a passeggio con gli archeologi @ Museo Archeologico e Teatro Romano di Spoleto
Mag 5@18:00
<!--:it-->I SENTIERI DEL MUSEO - Dai reperti ai luoghi, a passeggio con gli archeologi<!--:--><!--:en-->The Museum's Routes - An Archaeological Stroll Through Finds and Places<!--:--> @ Museo Archeologico e Teatro Romano di Spoleto

Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano
I SENTIERI DEL MUSEO
Dai reperti ai luoghi, a passeggio con gli archeologi

In occasione della #domenicalmuseo, da marzo a giugno, il Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto, diretto da Fabio Pagano, organizza il calendario di passeggiate I sentieri del museo. Dai reperti ai luoghi, a passeggio con gli archeologi.

Di seguito il calendario completo:

3 marzo 2019 
Dal Museo archeologico alla Rocca. Due musei, una storia continua

7 aprile 2019 
Il Foro di Spoletium. Ricollochiamo al loro posto le statue e iscrizioni del Museo 
Visita all’Anfiteatro Romano
Appuntamento alle ore 10.15 in piazza S.Gregorio – angolo via dell’anfiteatro.

5 maggio 2019 
Dal teatro all’anfiteatro. I luoghi del divertimento nella Spoletium romana 

2 giugno 2019  ore 9.30
Verso il Monteluco. Storia di un luogo speciale
Domenica 2 giugno 2019 il Museo archeologico nazionale e Teatro romano di Spoleto ha organizzato due eventi in occasione della #domenicalMuseo.

Alle ore 09.30 I sentieri del Museo condurranno Verso il Monteluco dove sarà raccontata la Storia di un luogo speciale.

[Evento gratuito, appuntamento a San Pietro. Possibilità di pranzare presso Albergo Paradiso a Monteluco (con menù dedicato al costo di EUR 13): per info e prenotazione (obbligatoria): 0743 223277 o
pm-umb.museospoleto@beniculturali.it<mailto:pm-umb.museospoleto@beniculturali.it>]

Alle ore 18.00 in occasione della Festa della Repubblica si svolgerà Mezz’ora per… (rassegna di beneficenza per Hospice Spoleto): un concerto dell’orchestra di fiati “Girolamo Fantini” diretta dal Maestro Luca Panico.

Iniziative gratuite condotte dal personale del museo.

Prenotazione obbligatoria:
0743 223277
pm-umb.museospoleto@beniculturali.it

Mag
9
Gio
PAOLO BORROMETI presenta il libro UN MORTO OGNI TANTO @ Palazzo Mauri - Sala Conferenze
Mag 9@17:00

PAOLO BORROMETI presenta il libro UN MORTO OGNI TANTO a cura di Libera
Giovedì 9 maggio alle ore 17 alla Sala Conferenze di palazzo Mauri

Si terrà giovedì 9 maggio alle ore 17 alla Sala Conferenza di palazzo Mauri la presentazione del libro di Paolo Borrometi Un morto ogni tanto. Interviene l’autore. Introduce Valentina Tatti Tonni, direttrice di Informazione contro le mafie. Dialoga con l’autore Francesco Salcuni, formatore presso Direzionale Nazionale Legambiente. Lettura a cura di Marina Antonini.

L’ingresso è gratuito.

Mag
10
Ven
Presentazione del libro: Se ne ride chi abita i cieli. L’abate e il manager @ Palazzo Leti Sansi
Mag 10@17:00
<!--:it-->Presentazione del libro: Se ne ride chi abita i cieli. L’abate e il manager <!--:--><!--:en-->Book presentation: Se ne ride chi abita i cieli. L’abate e il manager <!--:--> @ Palazzo Leti Sansi

Venerdì 10 maggio – ore 17.00
Palazzo Leti Sansi
Rassegna Aperitivi letterari,
Presentazione del libro
Se ne ride chi abita i cieli. L’abate e il manager
di e con Giulio Dellavite, interviene S.E.R.ma Cardinale Re
a cura dell’Associazione Amici di Spoleto

Venerdì 10 Maggio 2019 alle ore 17 a Spoleto nel salone d’onore di Palazzo Leti Sansi (Via Arco di Druso, 37) alla presenza dell’autore si terrà una conferenza sull’ultimo libro di don Giulio Dellavite “Se ne ride chi abita i cieli” (Mondadori) grazie all’organizzazione dell’Associazione Amici di Spoleto in collaborazione con il Comune di Spoleto, Assessorato alla cultura.

All’iniziativa, introdotta dal presidente Dario Pompili, oltre al Sindaco del Comune di Spoleto Umberto de Augustinis, interverranno l’assessore alla cultura del Comune di Spoleto Ada Urbani, il manager Agostino Re Rebaudengo ed il cardinale Giovanni Battista Re.

Nel libro “Se ne ride chi abita i cieli”, don Giulio Dellavite affronta, attraverso la lente particolarissima della cultura monastica, tutti i temi cari ai manager di oggi: dal pensare in ottica relazionale alla gestione delle organizzazioni, dai modelli di leadership responsabile alle migliori strategie per vivere il cambiamento. Così facendo, attualizza insegnamenti millenari e suggerisce a chi legge che la vera grandezza sta nel non perdere mai di vista la propria dimensione interiore, spirituale. Soprattutto, la propria umanità.

L’iniziativa, inserita tra gli eventi di Primavera del Comune di Spoleto e dell’assessorato alla cultura, è a cura dell’Associazione Amici di Spoleto e si avvale del sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto e della Fondazione “Francesca, Valentina e Luigi Antonini.

Associazione Amici di Spoleto Onlus
Via Arco di Druso, 37 – 06049 – Spoleto (Pg)
tel. 0743-44960.
Info Stampa: Antonella Manni aciemmearte@gmail.com, 339.5993281

Mezz’ora dopo la chiusura | I BORGIA @ Rocca Albornoziana - Museo Nazionale del Ducato
Mag 10@18:15
<!--:it-->Mezz'ora dopo la chiusura | I BORGIA<!--:--><!--:en-->Mezz'ora dopo la chiusura | THE BORGIAS<!--:--> @ Rocca Albornoziana - Museo Nazionale del Ducato

In occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Lucrezia Borgia, Sistema Museo in stretta collaborazione con la Dott.ssa Paola Mercurelli Salari direttore della Rocca Albornoz e Museo Nazionale del Ducato – Polo museale dell’Umbria propone, nell’ambito di Mezz’ora dopo la chiusura, un ciclo di incontri interamente dedicato ai Borgia, in ragione del rapporto che questa potente famiglia ebbe con la città di Spoleto.

Gli incontri, che si svolgeranno tutti i venerdì del mese di maggio alle ore 18.15, consentiranno di approfondire temi legati alla figura di Lucrezia Borgia, che fu governatrice di Spoleto e qui risiedette qualche tempo.

VENERDÌ 24 MAGGIO ore 18:15

I BORGIA
L’ELEGANZA AI TEMPI DI LUCREZIA
L’abbigliamento nel Rinascimento

Mezz’ora dopo la chiusura #294 Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

In occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Lucrezia Borgia, Sistema Museo in stretta collaborazione con la Dott.ssa Paola Mercurelli Salari direttore della Rocca Albornoz e Museo Nazionale del Ducato – Polo museale dell’Umbria propone, nell’ambito di Mezz’ora dopo la chiusura, un ciclo di incontri interamente dedicato ai Borgia, in ragione del rapporto che questa potente famiglia ebbe con la città di Spoleto.

Gli incontri, che si svolgeranno tutti i venerdì del mese di maggio 2019 alle ore 18.15, consentiranno di approfondire temi legati alla figura di Lucrezia Borgia, che fu governatrice di Spoleto e qui risiedette qualche tempo.

L’appuntamento di venerdì 24 maggio 2019, intitolato L’eleganza ai tempi di Lucrezia, consentirà di approfondire il tema dell’abbigliamento nel Rinascimento; un viaggio attraverso la moda maschile e femminile dell’epoca attraverso i ritratti dei Borgia e della loro corte.

Al termine della visita guidata è prevista una degustazione di prodotti tipici locali. Si ringrazia Con Spoleto – Consorzio Albergatori di Spoleto.

L’appuntamento è alle ore 18.15 presso la biglietteria della Rocca Albornoz di Spoleto.

Calendario degli appuntamenti

venerdì 3 maggio: Lucrezia Borgia e Spoleto
venerdì 10 maggio: La Famiglia Borgia
venerdì 17 maggio: I mille volti di Lucrezia: le fonti e i ritratti
venerdì 24 maggio: L’eleganza ai tempi di Lucrezia: l’abbigliamento nel Rinascimento
venerdì 31 maggio: L’arte del cibo ai tempi di Lucrezia: il banchetto rinascimentale

Quota di partecipazione
Visita guidata e degustazione – € 7,00
E’ previsto l’acquisto del biglietto d’ingresso

E’ consigliata la prenotazione entro le 13.00 del venerdì:
news.spoletomusei@sistemamuseo.it
0743.224952

Il monumento chiuderà alle ore 19.30

Mag
11
Sab
Filarmonica Umbra | Rassegna di Concerti @ Teatro Caio Melisso – Spazio Carla Fendi
Mag 11@17:00
<!--:it-->Filarmonica Umbra | Rassegna di Concerti <!--:--><!--:en-->Umbrian Philharmonic Orchestra | Cycle of concerts<!--:--> @ Teatro Caio Melisso – Spazio Carla Fendi

Filarmonica Umbra | Rassegna di Concerti
Teatro Caio Melisso – Spazio Carla Fendi

Domenica 14 aprile ore 17.00
Concerto Inaugurale Papà Haydn
I Solisti dell’Orchestra da Camera di Perugia
con il M° F. Pepicelli al violoncello

L’ingresso per il concerto è gratuito ma con obbligo di prenotazione. La prenotazione non dà diritto ad un posto numerato. Si può prenotare al seguente numero 0743.218620 nei seguenti giorni:
Giovedì 11 aprile dalle 9,00 alle 13,30 e dalle 15,00 alle 19,00; venerdì 12 aprile dalle 9,00 alle 13,30 e dalle 15,00 alle 19,00; sabato 13 aprile dalle 9,00 alle 13,00

Sabato 27 aprile ore 21.00
Concerto Vivaldi, falsi d’autore
Accademia Hermans

Sabato 11 maggio ore 17.00
Concerto Beethoven… L’Umanità
Trio Metamorphosi

Domenica 9 giugno ore 21.00
Gershwin
François Joel Thiollier al pianoforte

Visioni d’Autore | Incontro con la regista Adele Tulli per la presentazione del film NORMAL @ Cinéma Sala Pegasus
Mag 11@21:00

Cinema Sala Pegasus
Sabato 11 maggio, ore 21.00
Visioni d’Autore

Incontro con la regista Adele Tulli
per la presentazione del film NORMAL
Genere Documentario – Italia, Svezia, 2019, durata 70 minuti.

Un viaggio tra le dinamiche di genere nell’Italia di oggi, raccontate attraverso una successione di scene di vita quotidiana, dall’infanzia all’età adulta. Un caleidoscopio di situazioni di volta in volta curiose, tenere, grottesche, misteriose, legate dal racconto della cosiddetta normalità, mostrata da angoli e visuali spiazzanti.

Cinéma Sala Pegasus
Piazza G. Bovio 06049 Spoleto Pg
INFOLINE: 0743 522620
cinemasalapegasus@gmail.com

Mag
12
Dom
**RINVIATO A DATA DA DESTINARSI** Spoleto in Gioco @ Spoleto
Mag 12 giorno intero
<!--:it-->**RINVIATO A DATA DA DESTINARSI** Spoleto in Gioco<!--:--> @ Spoleto

***MANIFESTAZIONE RINVIATA A DATA DA DESTINARSI***

Piazze del Centro Storico
Spoleto in Gioco
Attività ludico-ricreative per bambini e famiglie

Gioco con le sculture, Tennis da tavolo, Parete da arrampicata, Laboratorio Bauhaus, Pallavolo, Percorso con le biciclette, Laboratorio prima infanzia, Laboratorio materiale povero e di riciclo, Film di animazione,
Giochi in legno, Laboratorio scientifico, Laboratorio di robotica, Laboratorio dell’orto, Spettacoli teatrali, Spettacoli di magia, Musica dal vivo

IL PROGRAMMA COMPLETO

Piazza del Comune – ore 15.00 / 19.00
ESPOSIZIONE LUDICA INTERATTIVA da 0 a 99 anni
a cura dell’assemblatore creativo Ludobus Mamma Mia

Giardini dell’Ippocastano – 10.30 / 12.30
LABORATORIO BAUHAUS
costruisci insieme agli architetti di Ofarch la città Bauhaus dei tuoi sogni con costruzioni, legno e materiali vari
a cura di OFARCH URBAN CENTER

Giardini dell’Ippocastano – 15.00 / 19.00
LABORATORI ACQUA, ARIA, TERRA E FUOCO
a cura del Post (Perugia Officina per la Scienza e la Tecnologia)
SPETTACOLI TEATRALI a cura di Maria Luisa Morici
“La mia strada” e “Io non apro a nessuno”, racconti divertenti ed istruttivi per un pubblico di qualunque età

Corso Garibaldi – 10.30/12.30 – 15.00/19.00
ATTIVITÀ LABORATORI ALI CON MATERIALI DI RECUPERO
A cura del Servizio Arlecchino

Sala Frau – proiezioni ore 10.30 | 15.00 | 17.00
CINEMA PER BAMBINI – proiezione gratuita di film di animazione

Palazzo Leti Sansi – 10.30/12.30 – 15.00/19.00
LABORATORI PRIMA INFANZIA attività laboratoriali destinate ai bambini da 0-6 anni
a cura delle educatrici dei servizi per l’infanzia della COOPERATIVA IL CERCHIO

Sala Frau 10.30/12.30 – 15.00/19.00
LABORATORIO DI ROBOTICA
a cura dell’associazione “idea robotica spoleto”

Coworking – Primo laboratorio 16.00 / Secondo laboratorio 17.30
ATTIVITÀ LABORATORIALI DELL’ORTO
Bambini e genitori potranno sperimentare il laboratorio di Mini Orto Urbano.

Piazza Garibaldi – 10.30/12.30 – 15.00/19.00
ATTIVITÀ SPORTIVE
Varie attività sportive a cura di ASD Tennis da tavolo, Pallavolo, CAI arrampicata e la Scuola Federazione Ciclistica Italiana MTB Club Spoleto.

Palazzo Collicola – 15.00/19.00
ENTRA NELLA SCULTURA E GIOCA! IN GIARDINO CON NOGUCHI
a cura di Sistema Museo

Per informazioni contattare il numero 0743218732 oppure il 3397390815

IL LIED ROMANTICO concerto @ Cinéma Sala Pegasus
Mag 12@11:00

Cinema Sala Pegasus
Domenica 12 maggio, ore 11.00
IL LIED ROMANTICO
Concerto

PROGRAMMA

FRANZ SCHUBERT
SONATINE PER VIOLINO E PIANOFORTE, OP 137 -(1816)
N.1 IN RE MAGGIORE
Allegro molto – Andante – Allegro vivace
N.3 IN SOL MINORE
Allegro moderato – Andante – Menuetto. Allegro. Trio. – Allegro
MONICA PONTINI violino
LUCIA SORCi pianoforte

ROBERT SCHUMANN
LIEDERKREIS, OP. 39 (1840)
Ciclo di lieder per voce e pianoforte
Testo: JOSEPH KARL BENEDIKT VON EICHENDORFF
NYLA VAN INGEN Soprano
LUCIA SORCI Pianoforte

FRANZ LISZT
LIEBESLIED (WIDMUNG), S 566 (1848)
Trascrizione del n.1 “Myrthen”, op.25 di Robert Schumann
LUCIA SORCI Pianoforte

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
Info e prenotazioni: tel. 333 3763011 – info@officinadartetessuti.comwww.officinadartetessuti.com

Visite guidate tematiche SPOLETO CARD | SPOLETO IN EPOCA PREROMANA @ Museo Archeologico e Teatro Romano di Spoleto
Mag 12@11:30
<!--:it-->Visite guidate tematiche SPOLETO CARD | SPOLETO IN EPOCA PREROMANA<!--:--><!--:en-->SPOLETO CARD Thematic Guided Tours | SPOLETO IN THE PRE-ROMAN AGE<!--:--> @ Museo Archeologico e Teatro Romano di Spoleto | Spoleto | Umbria | Italia

Visite guidate tematiche Spoleto Card
Visite guidate al patrimonio culturale di Spoleto e del territorio

ore 11.30
SPOLETO IN EPOCA PRE-ROMANA
Luogo d’incontro: Museo Archeologico Nazionale – biglietteria

Per i possessori della Spoleto Card la partecipazione è gratuita.
Per chi non possiede la Spoleto Card: € 3,00 + biglietto del museo

Per informazioni e prenotazioni:
Soc. Coop. Sistema Museo – Tel. 0743 46434 – 0743 224952
e-mail: info@spoletocard.it
Per maggiori informazioni visita il sito www.spoletocard.it

DOMENICA A CASA MENOTTI | Stagione Concertistica 2019 @ Casa Menotti
Mag 12@17:00
In punta di piedi. In your shoes @ Teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti”
Mag 12@17:00
<!--:it-->In punta di piedi. In your shoes<!--:--><!--:en-->In punta di piedi. In your shoes<!--:--> @ Teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti”

Teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti”
Domenica 12 maggio – ore 17.00
Spettacolo In punta di piedi. In your shoes

seguirà momento conviviale
presso il Complesso Monumentale di San Nicolò
a cura dell’AGLAIA – Associazione per l’Assistenza Palliativa onlus

Mag
14
Mar
Presentazione del libro ‘Hidetoshi Nagasawa. La scultura degli anni Settanta’ a cura di Bruno Corà @ Palazzo Collicola Arti Visive
Mag 14@17:30
<!--:it-->Presentazione del libro 'Hidetoshi Nagasawa. La scultura degli anni Settanta' a cura di Bruno Corà<!--:--> @ Palazzo Collicola Arti Visive

Palazzo Collicola
Martedì 14 maggio, ore 17.30

Presentazione del libro Hidetoshi Nagasawa. La scultura degli anni Settanta
a cura di Bruno Corà

Hidetoshi Nagasawa (Manciuria 1940 – Milano 2018), artista giapponese approdato in Italia nel 1967 dopo un leggendario viaggio in bicicletta proprio dal Giappone attraverso Thailandia, Malesia, Singapore, India, Pakistan, Afghanistan, Turchia, Giordania, Libano, è stato uno dei più originali scultori che abbiano caratterizzato la scena dell’arte contemporanea. Conosciuto e affermatosi negli anni più recenti grazie ai suoi numerosi “giardini” (vere e proprie piccole architetture attraversabili in spazi naturali e urbani) collocati tra il Giappone e l’Italia (tra cui la Fattoria di Celle, Palazzo Pretorio di Certaldo, Villa Medicea La Magia a Quarrata, Giardini pubblici di Montelupo Fiorentino), sculture in spazi pubblici come Palazzo Ducale di Mantova e articolate sculture in marmo e ferro, composte di equilibri e di vuoti, ha fondato le basi concettuali della sua ricerca negli anni Settanta. Interessato a diversi tipi di lavorazione (dal rame alla carta, dal legno al marmo, dal bronzo al ferro, dalla pietra alla stoffa) e a sottili processi mentali e di pensiero, Nagasawa è stato capace di far dialogare come pochi altri Oriente e Occidente e mettere in connessioni mondi tra loro opposti come la forma e l’invisibile, la leggerezza del sogno e la pesantezza della materia. Il libro Hidetoshi Nagasawa. La scultura degli anni Settanta, curato da uno dei suoi più attenti e assidui esegeti quali Bruno Corà ed edito da Gli Ori in occasione di una mostra antologica presso la galleria il Ponte di Firenze, è di fatto un’importante testimonianza del momento in cui l’arte di Nagasawa ha piantato a terra le radici di un linguaggio che avrebbe sviluppato nei quarant’anni di lavoro a seguire.

La presentazione del libro, oltre a dare ufficialmente il benvenuto alla figura di Corà in qualità di membro del Comitato scientifico di Palazzo Collicola (assieme al professore Thierry Dufrene e all’architetto David Palterer), è anche la prima di una serie di iniziative che certificano generose donazioni effettuate alla Biblioteca Carandente di Palazzo Collicola, da parte di diversi editori, di volumi di arte moderna e contemporanea pubblicati nel corso degli ultimi anni. Oltre a Gli Ori infatti hanno dato loro disponibilità all’iniziativa Johan & Levi, Magonza e Maretti, istituzioni come la Fondazione Prada e la Fondazione Carriero o la Galleria Dello Scudo, mentre altri importanti editori e istituzioni culturali si stanno aggiungendo all’elenco. Il prossimo appuntamento si terrà in luglio con la presentazione dell’ampia e documentata monografia edita da Skira per la Galleria dello Scudo e a cura di Enrico Mascelloni, dal titolo Leoncillo. Materia radicale, mentre il 27 settembre è prevista la presentazione del libro Padre e figlio edito da Magonza Editore, alla presenza dell’artista e del curatore del volume, il critico d’arte Alberto Fiz.

Mag
15
Mer
DI ARCHEOLOGIA E ALTRE STORIE | Ciclo d’incontri d’approfondimento @ Museo Archeologico e Teatro Romano di Spoleto
Mag 15@17:00
<!--:it-->DI ARCHEOLOGIA E ALTRE STORIE | Ciclo d'incontri d'approfondimento <!--:--><!--:en-->OF ARCHAEOLOGY AND OTHER STORIES | Cycle of meetings<!--:--> @ Museo Archeologico e Teatro Romano di Spoleto

Polo Museale dell’Umbria
DI ARCHEOLOGIA E ALTRE STORIE
Ciclo d’incontri d’approfondimento al Museo Archeologico e Teatro Romano di Spoleto

S’intitola Di archeologia e altre storie il nuovo ciclo di conservazioni organizzato al Museo archeologico nazionale e Teatro romano di Spoleto dal direttore Fabio Pagano.

Mercoledì 23 gennaio, alle ore 17, Valerio Chiaraluce, Luca Donnini, Massimiliano Gasperini (Astra onlus) parleranno degli ultimi ritrovamenti al sito archeologico di Carsulae (***rimandata al 6 febbraio***) .

Seguiranno il 20 febbraio lo stesso Fabio Pagano con Ma da dove venivano questi Longobardi?, il 20 marzo Federica Zalabra (Mibac – Direzione Generale Musei) con Quando Luca Signorelli lavorò a Spoleto, il 17 aprile Giulia Rocco, dell’Università di Roma ‘Tor Vergata’, con Decorazione scultorea del Teatro Romano di Spoleto. Gli incontri si concluderanno il 15 maggio con Gabriella Sabatini (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria) e Luca Donnini che si soffermeranno su Spoleto (PG) – Via Monterone. Il tratto della porta ubica e delle mura civiche romane. Nuove acquisizioni.

Mag
17
Ven
Accademia degli Ottusi | Rassegna di conferenze @ Biblioteca Comunale G. Carducci - Sala Conferenze II Piano
Mag 17@17:00
Mezz’ora dopo la chiusura | I BORGIA @ Rocca Albornoziana - Museo Nazionale del Ducato
Mag 17@18:15
<!--:it-->Mezz'ora dopo la chiusura | I BORGIA<!--:--><!--:en-->Mezz'ora dopo la chiusura | THE BORGIAS<!--:--> @ Rocca Albornoziana - Museo Nazionale del Ducato

In occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Lucrezia Borgia, Sistema Museo in stretta collaborazione con la Dott.ssa Paola Mercurelli Salari direttore della Rocca Albornoz e Museo Nazionale del Ducato – Polo museale dell’Umbria propone, nell’ambito di Mezz’ora dopo la chiusura, un ciclo di incontri interamente dedicato ai Borgia, in ragione del rapporto che questa potente famiglia ebbe con la città di Spoleto.

Gli incontri, che si svolgeranno tutti i venerdì del mese di maggio alle ore 18.15, consentiranno di approfondire temi legati alla figura di Lucrezia Borgia, che fu governatrice di Spoleto e qui risiedette qualche tempo.

VENERDÌ 24 MAGGIO ore 18:15

I BORGIA
L’ELEGANZA AI TEMPI DI LUCREZIA
L’abbigliamento nel Rinascimento

Mezz’ora dopo la chiusura #294 Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

In occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Lucrezia Borgia, Sistema Museo in stretta collaborazione con la Dott.ssa Paola Mercurelli Salari direttore della Rocca Albornoz e Museo Nazionale del Ducato – Polo museale dell’Umbria propone, nell’ambito di Mezz’ora dopo la chiusura, un ciclo di incontri interamente dedicato ai Borgia, in ragione del rapporto che questa potente famiglia ebbe con la città di Spoleto.

Gli incontri, che si svolgeranno tutti i venerdì del mese di maggio 2019 alle ore 18.15, consentiranno di approfondire temi legati alla figura di Lucrezia Borgia, che fu governatrice di Spoleto e qui risiedette qualche tempo.

L’appuntamento di venerdì 24 maggio 2019, intitolato L’eleganza ai tempi di Lucrezia, consentirà di approfondire il tema dell’abbigliamento nel Rinascimento; un viaggio attraverso la moda maschile e femminile dell’epoca attraverso i ritratti dei Borgia e della loro corte.

Al termine della visita guidata è prevista una degustazione di prodotti tipici locali. Si ringrazia Con Spoleto – Consorzio Albergatori di Spoleto.

L’appuntamento è alle ore 18.15 presso la biglietteria della Rocca Albornoz di Spoleto.

Calendario degli appuntamenti

venerdì 3 maggio: Lucrezia Borgia e Spoleto
venerdì 10 maggio: La Famiglia Borgia
venerdì 17 maggio: I mille volti di Lucrezia: le fonti e i ritratti
venerdì 24 maggio: L’eleganza ai tempi di Lucrezia: l’abbigliamento nel Rinascimento
venerdì 31 maggio: L’arte del cibo ai tempi di Lucrezia: il banchetto rinascimentale

Quota di partecipazione
Visita guidata e degustazione – € 7,00
E’ previsto l’acquisto del biglietto d’ingresso

E’ consigliata la prenotazione entro le 13.00 del venerdì:
news.spoletomusei@sistemamuseo.it
0743.224952

Il monumento chiuderà alle ore 19.30

Mag
18
Sab
La Danza delle Note | Saggi della Scuola Comunale di Musica e Danza “A. Onofri” @ Complesso Monumentale di San Nicolò
Mag 18@15:30
<!--:it-->La Danza delle Note | Saggi della Scuola Comunale di Musica e Danza “A. Onofri”<!--:--><!--:en-->La Danza delle Note | Students' Recitals - Municipal School of Music and Dance "A. Onofri"<!--:--> @ Complesso Monumentale di San Nicolò

Sabato 18 maggio, dalle ore 15.30
Complesso Monumentale di San Nicolò
La danza delle note
Saggi della Scuola Comunale di Musica e Danza “A. Onofri”

Sabato 25 maggio, dalle ore 16.00
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
La danza delle note
Saggi della Scuola Comunale di Musica e Danza “A. Onofri”

Si svolgeranno in due i giorni e in due distinte location – sabato 18 maggio al Complesso di San Nicolò e sabato 25 maggio al Teatro Nuovo “G. Menotti” – i saggi finali della Scuola di Musica e Danza “Alessandro Onofri”, dal titolo La Danza delle Note.

Il programma della giornata del 18 maggio al San Nicolò (a partire dalle ore. 15.30) prevede le performance degli allievi divise per docenti e per corrispondenti classi di strumento. Alfredo Natili per la classe di clarinetto, Egidio Flamini per la classe di pianoforte, Sabrina Bacaro per la classe di flauto, Giovanni Giglioni per la Classe di tromba, Corinna Ruppert per la classe di violino, Ivo Scarponi per la classe di violoncello, Aurora Bacchiorri per la classe di violino, Luca Giuliani, classe di chitarra, Gabriele Francioli, classe di sax, Fabrizio Porrazzini, classe di chitarra, Tiziano Tetro per la classe di batteria, Moira Michelini, classe di pianoforte, Mariangela Campoccia, classe di pianoforte, Paolo Puliti, classe di oboe.

Sabato 25 maggio invece, al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti, a partire dalle ore 16.00, si esibiscono gli allievi sotto la direzione di Luca Gregori per la classe di propedeutica musicale, Olga Ziello e Alessia Tasca per la lasse di danza classica, Elisabetta Pallucchi per la classe di attività corali, Stefano Mancini per la classe di musica d’insieme per fiati, Ivo Scarponi, classe di musica d’insieme per archi e Rosa Maria Marini per la classe di teoria ritmica e percezione musicale. Per il valzer dei Moscerini Riccardo Busetti. Quest’anno, oltre ai saggi divisi per classi strumentali, gli allievi si cimenteranno, nell’esecuzione di insieme dal titolo “Tutti in palcoscenico” sotto la direzione di Stefano Mancini per la regia di Lorella Natalizi e in collaborazione con la scuola di Teatro del Teodelapio. Le classi coinvolte sono: attività corali (Elisabetta Pallucchi), canto (Mariangela Campoccia), danza classica (Olga Ziello e Alessia Tasca), propedeutica musicale (Luca Gregori), musica d’insieme per archi (Ivo Scarponi) e musica d’insieme per fiati (Stefano Mancini).

INCONTRIAMOCI ALLA ROCCA | Ciclo d’incontri
Mag 18@17:00
<!--:it-->INCONTRIAMOCI ALLA ROCCA | Ciclo d'incontri<!--:--><!--:en-->LET'S MEET AT THE ROCCA | Cycle of conferences<!--:-->

Nuovo ciclo, organizzato dalla direttrice Paola Mercurelli Salari, di Incontriamoci alla Rocca.

Questo il programma:

1 marzo 2019 ore 17.00
Marina de Marchi
Fabbri e orefici nella società longobarda: produzioni a confronto
Saranno illustrati i punti di contatto delle manifatture dei ducati longobardi centromeridionali con quanto rinvenuto nelle regioni settentrionali della penisola. Se da un lato le armi e, talvolta, le guarnizioni di cintura relative sono identiche o simili, dimostrando l’ampia circolazione dei prodotti di fabbri ed orafi, dall’altro si riscontrano differenze marcate, in particolare per quanto riguarda alcuni equipaggiamenti guerrieri nelle estese necropoli di Nocera Umbra e di Castel Trosino.  Tali differenze trovano motivazione nella posizione geografica dei territori. Se al Nord i contatti e gli scambi erano più intensi con le aree transalpine, nel Centrosud era al contrario molto forte il rapporto con le città bizantine (Roma, Pentapoli, Esarcato). I filtri di comunicazione tra artigiani itineranti o locali non erano così rigidi per la prossimità geografica e per i rapporti più fluidi con i dominati dell’Impero d’Oriente. Resta, in ogni modo, evidente il contatto tra Langobardia Major e Minor, almeno fintantoché durò il dominio longobardo di re Desiderio (774).

15 marzo 2019 ore 17.00
Stefano Gasparri
Il Ducato longobardo di Spoleto fra Pavia, Roma e i Franchi

29 marzo 2019 ore 17.00
Augusto Ancillotti
Parole da immigrati: i Longobardi parlano ancora

3 maggio 2019 ore 17.00
Francesco Paolo di Teodoro
Leonardo tra Architettura e Pittura

18 maggio 2019 ore 17.00
Presentazione del libro di Alessandra Necci
Isabella e Lucrezia, le due cognate. Donne di potere e di corte nell’Italia del Rinascimento 

31 maggio 2019 ore 17.00
Presentazione spettacolo del volume di Amedeo Feniello e Alessandro Vanoli
Storia del Mediterraneo in 20 oggetti

LA NOTTE EUROPEA DEI MUSEI 2019 @ Rocca Albornoz, Palazzo Collicola, Casa Romana
Mag 18@19:30–22:30

LA NOTTE EUROPEA DEI MUSEI 2019
Aperture straordinarie serali

ROCCA ALBORNOZ – MUSEO NAZIONALE DEL DUCATO DI SPOLETO
apertura straordinaria dalle 19.30 alle 22.30 (ultimo ingresso ore 22.00)
Tariffa speciale: € 1,00

ore 19.30, 20.00 e 21.00
Dall’alto delle torri . . . di notte!
Visite guidate tematiche che offriranno l’esclusiva possibilità di salire sui percorsi difensivi della Rocca Albornoz già a partire dall’ora tramonto, dove una guida illustrerà la stupenda vista che si gode dall’alto dei camminamenti di ronda, resa ancora più suggestiva dalla luce notturna.

Quota di partecipazione alle visite guidate
Intero – € 4,00
Ridotto – € 3,00 dai 7 ai 18 anni e per i possessori della Spoleto Card
Gratuito fino a 6 anni
Previo acquisto del biglietto di ingresso al monumento (€ 1,00)

Le visite guidate sono su prenotazione:
0743 224952, 340 5510813 – museoducatospoleto@sistemamuseo.it

CASA ROMANA E PALAZZO COLLICOLA – PIANO NOBILE
apertura straordinaria dalle 20.30 alle 22.30

Biglietto d’ingresso
CASA ROMANA
Intero – € 3,00
Ridotto – € 2,00 dai 15 ai 25 anni
Gratuito fino a 14 anni e residenti del Comune di Spoleto

PIANO NOBILE di PALAZZO COLLICOLA
Intero – € 4,00
Ridotto – € 2,00 dai 15 ai 25 anni
Gratuito fino a 14 anni e residenti del Comune di Spoleto

Mag
19
Dom
Rievocazione Storica della Bella Rosa @ San Giacomo di Spoleto
Mag 19@09:30–19:30

Loc. San Giacomo di Spoleto
Domenica 19 maggio, dalle ore 9.30
Rievocazione Storica della Bella Rosa
a cura della Pro Loco Amici di San Giacomo

Programma:

ore 9.30-14.00: Gara degli arcieri in costume storico medievale valevole per il Campionato Nazionale
ore 17.30: Corteo storico con la partecipazione dei Musici e Sbandieratori di Foligno
ore 18.00: Rievocazione delle Nozze della Bella Rosa

“[…] nel 1559 nelle terre del castello di S. Giacomo, vicino Spoleto, si processa e condanna ingiustamente “la bella Rosa” per aver avvelenato il marito Giacomo di Clerice la sera delle nozze, accusa sostenuta da testimoni comprati da un nobile che, invaghito di Rosa e respinto, la condanna al ‘marchio della mano destra e all’impiccagione’”
“Rosa Venturina degli Arroni. Cronaca romantica spoletina del 1499 – Elpidio Cruciani” a cura di Michelina Vermicelli

Visite guidate tematiche SPOLETO CARD | LA FAMIGLIA COLLICOLA @ Palazzo Collicola Arti Visive
Mag 19@11:30
<!--:it-->Visite guidate tematiche SPOLETO CARD | LA FAMIGLIA COLLICOLA<!--:--><!--:en-->SPOLETO CARD Thematic Guided Tours | THE COLLICOLA FAMILY<!--:--> @ Palazzo Collicola Arti Visive | Spoleto | Umbria | Italia

Visite guidate tematiche Spoleto Card
Visite guidate al patrimonio culturale di Spoleto e del territorio

ore 11.30
LA FAMIGLIA COLLICOLA
Visita all’Appartamento Nobile
Luogo d’incontro: Palazzo Collicola Arti Visive

Per i possessori della Spoleto Card la partecipazione è gratuita.
Per chi non possiede la Spoleto Card: € 3,00 + biglietto del museo

Per informazioni e prenotazioni:
Soc. Coop. Sistema Museo – Tel. 0743 46434 – 0743 224952
e-mail: info@spoletocard.it
Per maggiori informazioni visita il sito www.spoletocard.it

DOMENICA A CASA MENOTTI | Stagione Concertistica 2019 @ Casa Menotti
Mag 19@17:00
Commedia UN TERNO A MONTERONE | Premio per l’impegno di una vita per il teatro a Gianfranco Marignoli @ Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
Mag 19@21:00
<!--:it-->Commedia UN TERNO A MONTERONE | Premio per l'impegno di una vita per il teatro a Gianfranco Marignoli<!--:--><!--:en-->Comedy UN TERNO A MONTERONE<!--:--> @ Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti

Teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti”
Domenica 19 maggio – ore 21.00
Commedia UN TERNO A MONTERONE
Premio per l’impegno di una vita per il teatro a Gianfranco Marignoli

a cura del Gruppo Compagnia Teatrale La Maschera

Prevendita presso la Pro Loco di Spoleto (via Minervio) 074346484 – 3318855493 o tramite sms su whatsapp 3285718469
Da sabato 18 maggio presso il botteghino del Teatro Nuovo 9-13 / 15-20
Ingresso: € 13 | Palchi III ordine e loggione: € 10

Mag
24
Ven
Presentazione del romanzo “Il segreto di Vicolo delle Belle” di Marika Campeti @ Palazzo Mauri - Caffè Letterario
Mag 24@18:00
<!--:it-->Presentazione del romanzo "Il segreto di Vicolo delle Belle" di Marika Campeti<!--:--> @ Palazzo Mauri - Caffè Letterario

Fidapa BPW Italy Sezione di Spoleto presenta il romanzo Il segreto di Vicolo delle Belle della scrittrice romana Marika Campeti, con il patrocinio di Città di Spoleto, venerdì 24 maggio alle 18, presso il Caffè letterario di palazzo Mauri Via F.Brignone 14.

Interventi: Presidente della sezione Fidapa BPW Italy: Maresa Silvestri, il Vicesindaco e Assessore alle Pari Opportunità Beatrice Montioni; l’Assessore alla Cultura Ada Urbani; il presidente di Donne Contro la Guerra Marina Antonini.
Conclude l’evento la Responsabile Nazionale Fidapa Bpw Italy carta dei Diritti della Bambina educare alla parità e contrasto alla violenza Fiorella Annibali
Letture a cura di Marina Antonini

Il romanzo della scrittrice Marika Campeti ha visto il suo esordio la scorsa estate al Terracina Book festival, e da allora segue il suo percorso senza
arrestarsi, diventando in pochi mesi un best seller della casa editrice Apollo Edizioni. Per la valenza delle tematiche sociali rappresentate nella trama, la scrittrice è spesso ospitata con il patrocinio dei comuni a parlarne. Le presentazioni sono così arricchite da un dibattito sociale su tematiche importanti, come la violenza di genere, la riflessione sulla tolleranza, il ruolo della donna nella società e nella storia, il dialogo come mezzo fondamentale per vincere la paura e approdare alla conoscenza.

La Fidapa BPW Italy, presenta la scrittrice e il suo romanzo, in quanto eccellenza di un progetto tutto al femminile. Donna è la scrittrice, donne
sono le quattro protagoniste che si intrecciano nella trama, donna è la direttrice della Apollo Edizioni, Antonietta Meringola, e donna è la pittrice Barbara Di Mauro che ha dipinto la tela “Il Segreto” ritratta nella copertina, un dipinto emozionale che racchiude le sensazioni suscitate nell’artista a seguito della lettura del romanzo.
Sarà offerto un aperitivo.

La trama in breve:

Il segreto di Vicolo delle Belle ci guida in un viaggio nella medina di Tangeri dove Sarah, una ragazza in fuga dal passato, cerca di guarire le ferite dell’anima intrecciando una relazione con Hossam: un misterioso tessitore di tappeti che le farà vivere i preparativi del matrimonio berbero, travolgendola in una passione accecante. Ma la malattia di sua nonna Sofia richiamerà Sarah in Italia, e la metterà sulle tracce di un doloroso segreto celato tra i vicoli antichi della città di Terracina. È proprio lì che andrà, per scoprire la verità sul passato della nonna, respirando il polveroso odore di un segreto impronunciabile. Il 4 settembre 1943 la città di Terracina veniva attaccata dal cielo: sotto i bombardamenti i destini di due donne si intrecceranno per sempre. È Nina a lasciare le tracce di un peccato inconfessabile: una donna nascosta tra le alte scale di Vicolo delle Belle, che tesse senza pietà il destino delle generazioni future. Una storia carica di tensione e colpi di scena, passioni clandestine, lussuriosi sospiri, amori impossibili, radici negate e prigioni invisibili. Riuscirà l’Amore a perdonare tutto?

Marika Campeti nasce a Roma nel 1979 e si laurea nel 2002 in Arti e Scienze dello Spettacolo. Ha svolto, dopo la laurea, i suoi primi lavori nella post produzione televisiva e cinematografica per poi dedicarsi alla danza orientale che la vede tuttora conosciuta con il suo nome d’arte “Suhayma”. Attualmente si occupa di comunicazione sanitaria per la Asl Roma 4, dove lavora dal 2008. Ha pubblicato il componimento Oblio solitario nell’antologia di poesia erotica femminile Ti bacio in bocca (2004), e vinto il secondo posto al “Premio di poesia maggio Pontelungano” nel 2005 con In silenzio noi due.

Il Booktrailer girato dal regista Giacomo Iacolenna:
https://www.youtube.com/watch?v=o5zlMoKx5w4

Premi:
Finalista al premio internazionale Michelangelo Buonarroti,
Terzo classificato al premio letterario Città di Ladispoli,
Finalista premio Caravaggio,
Menzione D’Onore premio Golden Books 2019

Mezz’ora dopo la chiusura | I BORGIA @ Rocca Albornoziana - Museo Nazionale del Ducato
Mag 24@18:15
<!--:it-->Mezz'ora dopo la chiusura | I BORGIA<!--:--><!--:en-->Mezz'ora dopo la chiusura | THE BORGIAS<!--:--> @ Rocca Albornoziana - Museo Nazionale del Ducato

In occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Lucrezia Borgia, Sistema Museo in stretta collaborazione con la Dott.ssa Paola Mercurelli Salari direttore della Rocca Albornoz e Museo Nazionale del Ducato – Polo museale dell’Umbria propone, nell’ambito di Mezz’ora dopo la chiusura, un ciclo di incontri interamente dedicato ai Borgia, in ragione del rapporto che questa potente famiglia ebbe con la città di Spoleto.

Gli incontri, che si svolgeranno tutti i venerdì del mese di maggio alle ore 18.15, consentiranno di approfondire temi legati alla figura di Lucrezia Borgia, che fu governatrice di Spoleto e qui risiedette qualche tempo.

VENERDÌ 24 MAGGIO ore 18:15

I BORGIA
L’ELEGANZA AI TEMPI DI LUCREZIA
L’abbigliamento nel Rinascimento

Mezz’ora dopo la chiusura #294 Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

In occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Lucrezia Borgia, Sistema Museo in stretta collaborazione con la Dott.ssa Paola Mercurelli Salari direttore della Rocca Albornoz e Museo Nazionale del Ducato – Polo museale dell’Umbria propone, nell’ambito di Mezz’ora dopo la chiusura, un ciclo di incontri interamente dedicato ai Borgia, in ragione del rapporto che questa potente famiglia ebbe con la città di Spoleto.

Gli incontri, che si svolgeranno tutti i venerdì del mese di maggio 2019 alle ore 18.15, consentiranno di approfondire temi legati alla figura di Lucrezia Borgia, che fu governatrice di Spoleto e qui risiedette qualche tempo.

L’appuntamento di venerdì 24 maggio 2019, intitolato L’eleganza ai tempi di Lucrezia, consentirà di approfondire il tema dell’abbigliamento nel Rinascimento; un viaggio attraverso la moda maschile e femminile dell’epoca attraverso i ritratti dei Borgia e della loro corte.

Al termine della visita guidata è prevista una degustazione di prodotti tipici locali. Si ringrazia Con Spoleto – Consorzio Albergatori di Spoleto.

L’appuntamento è alle ore 18.15 presso la biglietteria della Rocca Albornoz di Spoleto.

Calendario degli appuntamenti

venerdì 3 maggio: Lucrezia Borgia e Spoleto
venerdì 10 maggio: La Famiglia Borgia
venerdì 17 maggio: I mille volti di Lucrezia: le fonti e i ritratti
venerdì 24 maggio: L’eleganza ai tempi di Lucrezia: l’abbigliamento nel Rinascimento
venerdì 31 maggio: L’arte del cibo ai tempi di Lucrezia: il banchetto rinascimentale

Quota di partecipazione
Visita guidata e degustazione – € 7,00
E’ previsto l’acquisto del biglietto d’ingresso

E’ consigliata la prenotazione entro le 13.00 del venerdì:
news.spoletomusei@sistemamuseo.it
0743.224952

Il monumento chiuderà alle ore 19.30

Mag
25
Sab
La Danza delle Note | Saggi della Scuola Comunale di Musica e Danza “A. Onofri” @ Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
Mag 25@16:00
<!--:it-->La Danza delle Note | Saggi della Scuola Comunale di Musica e Danza “A. Onofri”<!--:--><!--:en-->La Danza delle Note | Students' Recitals - Municipal School of Music and Dance "A. Onofri"<!--:--> @ Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti

Sabato 25 maggio, dalle ore 16.00
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
La danza delle note
Saggi della Scuola Comunale di Musica e Danza “A. Onofri”

Si svolgeranno in due i giorni e in due distinte location – sabato 18 maggio al Complesso di San Nicolò e sabato 25 maggio al Teatro Nuovo “G. Menotti” – i saggi finali della Scuola di Musica e Danza “Alessandro Onofri”, dal titolo La Danza delle Note.

Il programma della giornata del 18 maggio al San Nicolò (a partire dalle ore. 15.30) prevede le performance degli allievi divise per docenti e per corrispondenti classi di strumento. Alfredo Natili per la classe di clarinetto, Egidio Flamini per la classe di pianoforte, Sabrina Bacaro per la classe di flauto, Giovanni Giglioni per la Classe di tromba, Corinna Ruppert per la classe di violino, Ivo Scarponi per la classe di violoncello, Aurora Bacchiorri per la classe di violino, Luca Giuliani, classe di chitarra, Gabriele Francioli, classe di sax, Fabrizio Porrazzini, classe di chitarra, Tiziano Tetro per la classe di batteria, Moira Michelini, classe di pianoforte, Mariangela Campoccia, classe di pianoforte, Paolo Puliti, classe di oboe.

Sabato 25 maggio invece, al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti, a partire dalle ore 16.00, si esibiscono gli allievi sotto la direzione di Luca Gregori per la classe di propedeutica musicale, Olga Ziello e Alessia Tasca per la lasse di danza classica, Elisabetta Pallucchi per la classe di attività corali, Stefano Mancini per la classe di musica d’insieme per fiati, Ivo Scarponi, classe di musica d’insieme per archi e Rosa Maria Marini per la classe di teoria ritmica e percezione musicale. Per il valzer dei Moscerini Riccardo Busetti. Quest’anno, oltre ai saggi divisi per classi strumentali, gli allievi si cimenteranno, nell’esecuzione di insieme dal titolo “Tutti in palcoscenico” sotto la direzione di Stefano Mancini per la regia di Lorella Natalizi e in collaborazione con la scuola di Teatro del Teodelapio. Le classi coinvolte sono: attività corali (Elisabetta Pallucchi), canto (Mariangela Campoccia), danza classica (Olga Ziello e Alessia Tasca), propedeutica musicale (Luca Gregori), musica d’insieme per archi (Ivo Scarponi) e musica d’insieme per fiati (Stefano Mancini).

…Era di maggio – Graffiti dal ‘68 @ Auditorium della Stella
Mag 25@17:00
<!--:it-->…Era di maggio - Graffiti dal ‘68<!--:--><!--:en-->...It was in May - Graffiti from '68<!--:--> @ Auditorium della Stella

…Era di Maggio – Graffiti dal ’68
della Compagnia di Ventura
Auditorium della Stella – Piazza Garibaldi
sabato 25 e domenica 26 maggio

Si chiama …Era di maggio. Graffiti dal ‘68 lo spettacolo dedicato ad una delle stagioni più influenti e decisive del ‘900.

In scena all’Auditorium della Stella in Piazza Garibaldi sabato 25 maggio alle ore 17 e poi alle ore 19 e domenica 26 maggio alle ore 17,30 e poi ore 19,30 e inserito nel programma di Spoleto di Primavera, …Era di Maggio segna il debutto della Compagnia di Ventura, composta da allievi attori formatisi alla Scuola di Teatro Teodelapio che danno corpo, anima e colori a questi graffiti dal ’68, considerati una stagione della vita unica e forse irripetibile. Una stagione “che unì – spiega Anna Leonardi, regista dello spettacolo – una generazione nell’idea della libertà come ossigeno dei pensieri, come aria che respiri, da Parigi a Roma, da Berlino a New York, da Londra a Praga”.

Uno spettacolo – è detto nelle note di presentazione – non pretende di essere una ricostruzione storica, non vuole essere un manifesto ideologico e nemmeno un’operazione nostalgia. Nasce sul filo della memoria di un testimone attivo di quegli anni e dal piacere-dovere di condividerla con chi quegli anni li ha vissuti, per confrontare ricordi e prospettive, ma soprattutto con chi non li ha vissuti e ne ha vagamente sentito parlare da detrattori incalliti o da reduci entusiasti che ancora indossano l’eskimo. La memoria personale, si sa, è selettiva, ricorda quel che vuole ricordare, incorre in omissioni e si prende “licenze poetiche”, però è calda, si nutre di materia che attinge alla vita, agli affetti, alle esperienze di uomini e donne veri, intreccia avvenimenti epocali e dettagli esistenziali privati. Da questo scorretto miscuglio di pubblico e privato, universale e particolare, nasce un racconto che forse vale la pena di ascoltare, accanto alle più attendibili ricostruzioni degli storici di professione.

E il teatro è forse la sede più adatta a ospitare questo racconto perché può permettersi libertà altrove inaccettabili, perché è costituzionalmente un prodotto ibrido, imperfetto, che associa pensiero ed emozione, riflessione e sentimento, sensi e ragione, e infine perché, come dice Flaubert, “fra tutte le menzogne che ci circondano, l’ arte è quella che mente di meno.”

Ingresso allo spettacolo: 10 euro.
Prevendita: venerdì e sabato dalle 17 alle 19 presso la Scuola di Teatro “Teodelapio” Palazzo Collicola (ingresso S. Domenico).
Spettacolo realizzato grazie al contributo di Fondazione Carispo.

Pin It