Chiesa della Madonna di Loreto

La chiesa fu iniziata nel 1572 su progetto dell’architetto fiorentino Annibale de’ Lippi ed è considerata uno degli edifici di culto rinascimentali più belli dell’Umbria.

Essa sorge nelle vicinanze della Porta San Matteo, in seguito detta “di Loreto”, in un area nella quale, già nel 1537, lo spoletino Jacopo Spinelli aveva fatto erigere una Maestà e l’aveva fatta affrescare dal noto pittore Jacopo Santoro da Giuliana, detto Jacopo Siculo.

Il dipinto ebbe subito grande venerazione popolare perché sembra che fosse stato portato a termine in assenza del pittore, per intervento divino. La devozione nei confronti di questa immagine crebbe maggiormente a partire dal 1571, quando, nella notte tra il 20 ed il 21 Aprile, Spoleto fu scossa da un terribile terremoto cui seguì un lunghissimo sciame sismico. Il popolo terrorizzato ricorse allora all’intercessione dell’immagine prodigiosa e, miracolosamente, le scosse cessarono; inoltre, molti videro l’immagine della Madonna muovere gli occhi. Dato che la notizia dell’evento prodigioso si diffuse enormemente, si decise di costruire un grande edificio che racchiudesse al suo interno la sacra immagine e di rendere più decorosa la strada che conduceva ad essa tramite l’edificazione di un portico.

L’architetto Annibale de’ Lippi progettò una pianta molto elaborata, a croce greca, che si addiceva perfettamente alle prescrizioni tridentine. All’esterno l’ordine superiore molto sviluppato in larghezza è spartito da lesene sormontate da un fregio liscio, con un risultato di grande semplicità e rigore spaziale; il portale fu realizzato più tardi, nel 1662. Il vasto interno è impreziosito da numerose cappelle ornate da dipinti e sculture soprattutto nel corso del XVII secolo: vi erano, ad esempio, tre tele del celebre pittore romano seicentesco Giovanni Baglione, attualmente presso i depositi del Comune. Al centro dell’edificio vi è la Cappella, ad imitazione della Santa Casa di Loreto, che ingloba la miracolosa Maestà del 1537.

Indirizzo: via Madonna di Loreto

Fonti bibliografiche per approfondimenti
AA.VV., L’Umbria, Manuali per il Territorio, Spoleto, Roma 1978
G. Ceccarelli, La Madonna di Spoleti, Spoleto 2009
Pin It