Fontana dei Delfini

Situata al centro dei giardini di Piazza della Vittoria, fu realizzata nella prima metà del XIX secolo. Il più antico progetto esistente (1851) prevedeva due fontane simmetriche, equidistanti dalla strada postale e collocate in direzione dell’ingresso del Ponte Sanguinario. Questa soluzione fu presto abbandonata per le difficoltà legate all’alimentazione delle vasche con l’acqua che si voleva far arrivare dalla Fontana del Mascherone in piazza Campello. Solo nel 1856 si stabilì di rintracciare la conduttura nella vicina via delle Murelle. Per la realizzazione della fontana furono chiamati due scalpellini assisiati, padre e figlio, che terminarono l’opera nel 1858. L’attuale sistemazione, pensata in funzione del giardino, fu realizzata nel 1932. Costituita da un grande bacino ottagonale, con al centro una tazza poggiante su un basamento triangolare ornato da tre delfini e lo stemma di Spoleto, alla base della tazza presenta il consueto motivo classicheggiante delle foglie di acanto, elemento che si ritrova anche nella cinquecentesca fontana di “porta S. Pietro” o “Monterone” e nella fontanella in ghisa del 1901 situata in via Monterone.

Indirizzo: Piazza della Vittoria

Pin It