Ricostruzione: prorogati i contratti di tecnici e amministrativi

RICOSTRUZIONE POST SISMA: PROROGATI FINO A FINE ANNO I CONTRATTI DI TECNICI E AMMINISTRATIVI
Il Comune chiede le risorse per assumere in via definitiva il personale a tempo determinato


Proroga dei contratti fino a fine anno e richiesta di finanziamento per l’assunzione a tempo indeterminato. È quanto ha deliberato questa mattina la giunta comunale relativamente al personale a tempo determinato impegnato al Comune di Spoleto sul fronte della ricostruzione post sisma.

Attualmente sono 22, tra tecnici e amministrativi, i dipendenti che stanno lavorando nella direzione istituita ad hoc dall’amministrazione nel settembre 2020 con l’obiettivo di velocizzare l’iter delle pratiche sia per l’edilizia pubblica che per quella privata.

Una decisione che necessita di una struttura operativa composta da personale in grado di garantire continuità e competenze adeguate anche nei prossimi anni. Da qui la scelta, innanzitutto, di prorogare al 31 dicembre i contratti in scadenza il prossimo 31 marzo, così da consentire il proseguo del lavoro avviato senza interruzioni o rallentamenti nel corso di quest’anno; allo stesso tempo la giunta ha deciso di richiedere alla Presidenza del Consiglio dei Ministri le risorse stanziate per il passaggio a tempo indeterminato del personale che, pur essendo attualmente a tempo determinato, ha maturato i requisiti necessari previsti dalla normativa per l’assunzione in via definitiva.

L’iter quest’anno riguarderebbe 13 dipendenti sui 22 in servizio, per una spesa totale che sfiora il mezzo milione di euro (€ 457.019,77), mentre per i restanti nove il cambio di contratto sarebbe possibile non prima del prossimo anno.

Lo scorso anno abbiamo voluto creare una direzione dedicata alla ricostruzione perché ritenevamo, e ne siamo tutt’ora convinti, che l’Ente avesse bisogno di farsi carico della gestione diretta delle pratiche avvalendosi della competenza del personale tecnico e amministrativo – ha dichiarato il Sindaco Umberto de Augustinis – oggi che la normativa ci permette di procedere verso forme contrattuali stabili stiamo lavorando affinché, su questo specifico fronte legato al post sisma, il Comune possa ottenere le risorse necessarie”.

Spoleto, martedì 9 marzo 2021

Pin It