Variazione capacità ricettiva per agriturismo

Descrizione del servizio
Variazione capacità ricettiva attività agrituristica

Rivolto a
coloro che intendono ampliare la capacità ricettiva di un agriturismo.

Documenti richiesti

  • Planimetria dei locali firmata da tecnico iscritto all’albo e vistata dall’Ufficio Urbanistica del Comune in duplice copia
  • Certificato di abitabilità dell’alloggio agrituristico e di agibilità degli spazi aperti
  • Autocertificazione antimafia
  • Relazione tecnica sulle caratteristiche dei locali firmata dal responsabile del progetto
  • Copia dichiarazione di conformità impianto elettrico L. 46/90 e denuncia ex ENPI-ISPESL
  • Ricevuta avvenuto pagamento diritti sanitari

Cosa fare

  • L’interessato presenta istanza per variazione capacità ricettiva attività di agriturismo
  • Il Comune accerta la regolarità e completezza della documentazione e invia la nota prevista dalla L. 241/90.
  • In caso di istanza incompleta, il Comune chiede al richiedente gli eventuali documenti mancanti
  • Il Comune verificata la completezza dei documenti, effettua il sopralluogo presso i locali utilizzati per l’attività di concerto con la locale ASL.
  • Di seguito viene rilasciata l’autorizzazione amministrativa comprendente anche gli aspetti sanitari e ne trasmette copia alla Regione e alla ASL.

Scarica la modulistica unificata e standardizzata in materia di attività commerciali e assimilate ed edilizia di cui al BUR in Accordo con la Conferenza Unificata 4 maggio 2017, n. 46/CU

Pin It