Strada delle Tre Valli Umbre

“È importantissimo che si vada a migliorare il collegamento viario della Flaminia tra Spoleto e Terni, ma il completamento della Tre Valli ha una valenza strategica addirittura superiore non solo per l’economia di Spoleto ma di tutta l’Umbria centrale”: così l’assessore del Comune di Spoleto Juri Cerasini intervenuto oggi a Perugia in occasione della sottoscrizione del protocollo d’intesa tra Regione Umbria, Camera di Commercio di Terni e l’Anas-Compartimento della viabilità per l’Umbria per la realizzazione delle opere di adeguamento dal km 104+000 al km 111+500.

“La decisione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – ha spiegato Cerasini – di trasformare l’E45 in autostrada conferma che solo quella può essere la direttrice principale di collegamento delle città dell’Umbria e che da questa devono partire le trasversali. Proprio per questo rimane fondamentale completare la Tre Valli alla E45 si andrebbe a collegare. Le altre strade come la Flaminia devono essere considerate delle direttrici di supporto a quella principale.”

Alla firma del protocollo, a Palazzo Donini, erano presenti la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, l’assessore regionale alle Infrastrutture Silvano Rometti, il capo Compartimento Anas per l’Umbria Raffaele Spota, il presidente della Camera di Commercio di Terni Enrico Cipiccia.

“Il progetto – ha aggiunto il sindaco di Spoleto Daniele Benedetti – del miglioramento della Flaminia tra Spoleto e Terni è passo importante per potenziare i collegamenti tra questi due territori e garantire migliori standard di sicurezza, un’opera meritoria per la quale ringrazio sentitamente il Presidente della Camera di Commercio Cipiccia che ha seguito dall’inizio questo processo e che ha dato un contributo importante. Resta strategico e ineludibile però, in termini di investimenti infrastrutturali, l’impegno per la Tre Valli; risorse ed energie devono essere messe a completa disposizione per il completamento di un’arteria indispensabile per il sistema viario del centro Italia.”

Pin It